classe D , chi ha autocostruito con gli Hypex ?
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member
    Io sono stato più misurato, ho fatto solo le linee dedicate per fare delle prove, poi attualmente ho una sola linea in uso che termina direttamente nella ciabatta su cui ho collegato tutto.
    I magnetotermici sono nel quadro.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • aldinaaldina
    Posts: 3,588Member


    Ringrazio anche io. Non avevo visto quel sito. Potrei anche prenderne uno per ricambio nella'eventualità di un cedimento di quelli che ho anche se da quel che leggo sembrano piuttosto robusti.
    Marco
  • aldinaaldina
    Posts: 3,588Member
    PietroPDP said:

    aldina said:

    Cano said:

    Altra testimonianza in tal senso

    ArgonathArgonath March 2016 Post 11 of 52Quota
    Posts: 2,224
    Ho i BelCanto Ref 1000 da 6 anni, affinche' diano il massino e siano realmente paragonabili ad altri marchi high end, occorre lascialii accesi almeno un paio di giorni. Non scherzo. Dopo suonano per me molto bene (e anche per chi e' venuto a casa mia a sentire il mio impianto).
    A



    Confermo quanto dice Argonath sulla necessità fondamentale di tenerli sempre il più possibile accesi e che danno il loro best a partire dai 2 giorni dalla'accensione perdendo via via quella secchezza e mancanza di armoniche che segnala ad esempio pietropdp .
    Quindi non lasciatevi trarre in inganno da una prova stacca/attacca pensando che dopo una mezz'ora di lavoro comincino a dare il meglio come un valvolare.
    Mie prove con vecchio nuforce, una coppia di Bel canto, i Kharma mp150 e 350 e uno dei primi Hypex assemblato da un diy . inoltre sui bassi ho permanentemente uno stadio con gli icepower.
    E sto ancora aspettando di trovare qualcuno che mi faccia ascoltare in area nordovest i top hypex nc400 e 500 poi mi sarò fatto un quadro completo.


    Le mie prove non sono state fatte con gli attacca e stacca, non ho dubbi che se viene lasciato giorni acceso suoni meglio, ma è la base di partenza che è preoccupante.
    Un bruco non si trasforma in farfalla.
    Sicuramente sarà meno secco e con più armoniche, ma meno di ampli tradizionali.
    Mi sembra difficile credere che cambi in modo così radicale.
    Di solito il suono diventa più rilassato e meno fastidioso, ma che si passi da quell'asciuttezza che ho sempre ascoltato all'ampli dei sogni mi viene qualche dubbio.
    Comunque a parte gli ascolti in fiere negli altri casi li ho ascoltati in pianta stabile dai possessori e può essere che erano pure accesi da lungo tempo.


    In linea di massima sono d'accordo. I finali a SS di un discreto lignaggio che ho ascoltato attentamente mi han quasi tutti convinto di più nella ricchezza cromatica e nella credibilità del dettaglio e di come riescono a farti sentire più la sala; non so se mi spiego.
    Vitus stereo e mono, Spectral (idem); Boulder serie 2000, Viola (il Bravo), gli Audionet mono e gli Accustic art solo per citare i primi che mi vengono in mente e la lista potrebbe continuare compresa l'impraticabile produzione made in Switzerland.
    Infatti per me il nodo centrale resta il prezzo che anche nella'usato per quelli che ho citato è almeno 3-5 volte gli Hypex top da nuovi...

    Ne farfalle ne bruchi direi.
    Marco
  • claudio962claudio962
    Posts: 1,116Member
    darei un'occhiata anche a questi:

    pace e bene
    Claudio
  • aldinaaldina
    Posts: 3,588Member

    darei un'occhiata anche a questi:




    I nord acoustics Li ho visti in rete da tempo e propongono una soluzione intelligente con due varianti dello stadio di ingresso che esprimono un timbro diverso a seconda del gusto dell'acquirente.
    Insieme alla'italiana rouge audio design (che adotta per gli hypex praticamente gli stessi chassis e analogamente prevede varianti nello stadio d'ingresso) mi sembrano i due marchi più interessanti per le implementazioni in classe D.
    Marco
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member
    aldina said:

    PietroPDP said:

    aldina said:

    Cano said:

    Altra testimonianza in tal senso

    ArgonathArgonath March 2016 Post 11 of 52Quota
    Posts: 2,224
    Ho i BelCanto Ref 1000 da 6 anni, affinche' diano il massino e siano realmente paragonabili ad altri marchi high end, occorre lascialii accesi almeno un paio di giorni. Non scherzo. Dopo suonano per me molto bene (e anche per chi e' venuto a casa mia a sentire il mio impianto).
    A



    Confermo quanto dice Argonath sulla necessità fondamentale di tenerli sempre il più possibile accesi e che danno il loro best a partire dai 2 giorni dalla'accensione perdendo via via quella secchezza e mancanza di armoniche che segnala ad esempio pietropdp .
    Quindi non lasciatevi trarre in inganno da una prova stacca/attacca pensando che dopo una mezz'ora di lavoro comincino a dare il meglio come un valvolare.
    Mie prove con vecchio nuforce, una coppia di Bel canto, i Kharma mp150 e 350 e uno dei primi Hypex assemblato da un diy . inoltre sui bassi ho permanentemente uno stadio con gli icepower.
    E sto ancora aspettando di trovare qualcuno che mi faccia ascoltare in area nordovest i top hypex nc400 e 500 poi mi sarò fatto un quadro completo.


    Le mie prove non sono state fatte con gli attacca e stacca, non ho dubbi che se viene lasciato giorni acceso suoni meglio, ma è la base di partenza che è preoccupante.
    Un bruco non si trasforma in farfalla.
    Sicuramente sarà meno secco e con più armoniche, ma meno di ampli tradizionali.
    Mi sembra difficile credere che cambi in modo così radicale.
    Di solito il suono diventa più rilassato e meno fastidioso, ma che si passi da quell'asciuttezza che ho sempre ascoltato all'ampli dei sogni mi viene qualche dubbio.
    Comunque a parte gli ascolti in fiere negli altri casi li ho ascoltati in pianta stabile dai possessori e può essere che erano pure accesi da lungo tempo.


    In linea di massima sono d'accordo. I finali a SS di un discreto lignaggio che ho ascoltato attentamente mi han quasi tutti convinto di più nella ricchezza cromatica e nella credibilità del dettaglio e di come riescono a farti sentire più la sala; non so se mi spiego.
    Vitus stereo e mono, Spectral (idem); Boulder serie 2000, Viola (il Bravo), gli Audionet mono e gli Accustic art solo per citare i primi che mi vengono in mente e la lista potrebbe continuare compresa l'impraticabile produzione made in Switzerland.
    Infatti per me il nodo centrale resta il prezzo che anche nella'usato per quelli che ho citato è almeno 3-5 volte gli Hypex top da nuovi...

    Ne farfalle ne bruchi direi.


    Personalmente non andrei a scomodare amplificazioni così costose, basta molto molto meno per me.
    Mai fatta una questione di prezzo, ma solo di quello che suona o non suona, ci sono amplificazioni non da costi alti che hanno un buon timbro, poi salendo migliorano alcuni parametri, ma ad esempio ho ascoltato amplificazioni anche in classe AB costosissime che non mi metterei mai in casa e non per il solito motivo della volpe e l'uva, perchè magari allo stesso prezzo o anche di più ci sono prodotti notevoli che comunque non mi posso permettere.
    Ad esempio alcune amplificazioni svizzere a me non piacciono, sarò sordo per carità, ma costare tanto non equivale a suonare o non deve incontrare per forza i miei gusti.
    Ma non li avvicinerei agli Hipex, che comunque in alcune implementazioni di costruttori iniziano a costare cifre importanti, già col fai da te i prezzi sono più consoni, ma si superano largamente i 1000 € e con 1000 € anche se non si compra il top qualcosa di decente si compra, non da tutti quei watt, ma sono pure watt per modo di dire non hanno incisività, sono leggerini, sembrano molti di meno.
    Ora costa o meglio costava di più, ma mettici un Krell KSA50 da 50 W suona 10 volte più forte e con più controllo.
    Questo esempio è un po' eclatante, ma è per dire che a me per quello che ho sentito è solo fuffa, poi il mio giudizio può valere come chiacchiere da bar come qualsiasi altro giudizio.
    Post edited by PietroPDP at 2017-09-17 23:51:54
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Eppure qui c'è una testimonianza di chi li ha è non ha solo quelli...
    E non vengono certo confrontati con ampli economici

    Partizan August 2016 Post 25 of 30Quota
    Posts: 3,615
    nazza said:
    » show previous quotes



    In compenso siamo già due eretici con hypex e quinta. Solo un caso? Non credo


    Oggi ho ricollegato il Mark Levinson 29 alle V: all'inizio ci sono rimasto male, mancava un po' di potenza e soprattutto velocità, addirittura mi sembrava "gonfio".
    E' un finale molto particolare che comincia ad esprimersi "da caldo", dopo parecchie ore...
    Infatti comincio a notare una ricchezza di armoniche sconosciuta all'Hypex, un suono più materico e soprattutto raffinato.

    Tuttavia ribadisco che pur preferendolo (ne sono così sicuro?) il 29 manca di alcune bellissime caratteristiche dell'Hypex: la velocità in primo luogo, la pulizia e l'altissima definizione della trama sonora, senza mai sconfinare nel fastidioso o artificiale...

    Fra qualche tempo rimetterò l'Hypex... e vi relazionerò

    Ciao

    Evndro
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member
    Giuseppe ascolta a me ognuno può scrivere quello che vuole.
    So giudicare un oggetto, che gli Hipex siano più veloci e trasparenti di un ML che è decisamente scuro non mi serve il giudizio di chicchessia, senza nulla togliere a chi ha fatto la prova.
    Ma tra i 2 modi di suonare esiste altro e comunque su tutti gli altri parametri penso che ci sia un discreto abisso, sul corpo e la matericità.
    Ma si entra nei gusti personali.
    Poi a te piace usalo, mica il mio giudizio è legge.
    Non piacciono a me, mica sono l'ombelico del mondo, ci sono tanti estimatori.
    La mia è una voce come un'altra.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Pietro, il fatto è che la maggior parte di chi li ha è molto soddisfatto
    Sicuramente non hanno la struttura armonica di macchine top ma hanno grandi pregi
    Neutralità, potenze elevate, basso molto frenato, prezzo basso
    Riesco ad estrarre particolari che solo macchine top riescono a fare
    Non sono certo perfetti...ma abbinati al pre giusto possono dare grandi soddisfazioni
    Allo stesso prezzo non si prende niente di paragonabile
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member
    Che ci sono utenti soddisfatti vuol dire poco.
    Ognuno ha la sua cultura musicale e i propri gusti.
    Come detto il prezzo è invitante se si resta sul fai da te, ma se prendi cose fatte da altri costruttori le inizi a pagare come altri ampli e a quel punto non vedo la convenienza con un suono a mio avviso di livello inferiore.
    Ma come detto è inferiore per me, c'è a chi piace ed è giusto così.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Xò , se per avere degli Hypex che inizino a suonare devo spendere , solo di moduli , 1500 €  , cui aggiungere altri costi , tralascio il tempo che sarebbe un hobby , rifletto un momento .
    certo esistono Hypex da 130 € , ma come suonano rispetto la serie NC ?
    Gli ice Power sono out .
    Con 1500 € ci prendo uno Spectral 80 o 50 usato , con 2.000 € un Norma 8.7 e , scusate il confronto , ma si tratta di pezzi da 90 , non ciafferi .
    IL confronto con il ML 29 , beh , io , e qui si parla sempre e  solo di gusti personali , ma il 29 è scuro , lentissimo , non scende , impasta , non mi pare un confronto interessante , senza voler denigrare il 29 e suoi estimatori , chiaro
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Cano said:

    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso



     a 5000 € a listino c'è Norma che offre finali ed  elettroniche fuoriclasse , penalizzate solo dal prezzo  troppo basso x la classificazione  audiofilla, sempre a mio gusto .
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member

    Cano said:

    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso



     a 5000 € a listino c'è Norma che offre finali ed  elettroniche fuoriclasse , penalizzate solo dal prezzo  troppo basso x la classificazione  audiofilla, sempre a mio gusto .


    A me i norma non piacciono molto...poi comunque non avresti 600 watt su 8 ohom e 1200 su 4 con il fattore di smorzamento di questi moduli con tutto quello che ne deriva
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    poi sinceramente non ho capito bene cosa dovresti fare con questi moduli?
    sono per te?
    ti servono per fare una multiamplificazione?
    cosa ci devi pilotare?
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Cano said:

    Cano said:

    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso



     a 5000 € a listino c'è Norma che offre finali ed  elettroniche fuoriclasse , penalizzate solo dal prezzo  troppo basso x la classificazione  audiofilla, sempre a mio gusto .


    A me i norma non piacciono molto...poi comunque non avresti 600 watt su 8 ohom e 1200 su 4 con il fattore di smorzamento di questi moduli con tutto quello che ne deriva



    ripeto , i gusti non si discutono .
    Io ho sentito delle 802 in bi amplificazione con 4 Norma e sono un gran sentire , per i miei gusti .
    Se fossi sicuro che gli Hypex riescano ad avere una spinta simile ai Norma e con delle 802 , li acquisterei subito .
    Poi , la storia dei watt mi lascia spesso perplesso , mi interessa , invece , la modalità di erogazione del watt
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Cano said:

    poi sinceramente non ho capito bene cosa dovresti fare con questi moduli?

    sono per te?
    ti servono per fare una multiamplificazione?
    cosa ci devi pilotare?


     Non sono per me , io sto a posto con le ATC .
    Uno , invece , sarebbe interessato ad una triamplificazione su una cassa autocostruita e voleva provare senza svenarsi
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Cano said:

    poi sinceramente non ho capito bene cosa dovresti fare con questi moduli?

    sono per te?
    ti servono per fare una multiamplificazione?
    cosa ci devi pilotare?


     Non sono per me , io sto a posto con le ATC .
    Uno , invece , sarebbe interessato ad una triamplificazione su una cassa autocostruita e voleva provare senza svenarsi


    allora prenda i moduli piccoli di Icepower, costano una cantata e sono già alimentati

    Post edited by Cano at 2017-09-18 10:17:23
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Non volgio apparire stereotipato , ma come funzionano ?
    E rispetto quali riferimenti ?
    Un'idea , quando uno accenna al confronto con il ML 29 , conoscendolo benone , per esempio , me la sono fatta .
    Tuttavia , e qui siamo in DIY , non in RA ,  non si capisce diq uali Hypex parli .
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Interessante la postata di Pietro PDP che ribadisce un concetto :
    interfacciali come vuoi , lasciali scaldare anche 1 settimana , ma la qualità / difetti o quel che si vuole dei Classe D rimane sempre come denominatore comune .
    Da postate simili si potrebbe poi risalire al marchio dei moduli , al modello dei moduli , ma , x ora , stiamo al buio o quasi , tranne che per i tuoi mono che , xò , usati stanno sui 3 mila .
    Io , assemblassi un Classe D  , posterei marchio e modello , ripeto , siamo in DIY , e poi i confronti con quello che ho , sarebbe il minimo per cercare di iniziare a capirci qualcosa
    Post edited by domenico80 at 2017-09-18 14:18:26
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Partizan, che li ha confrontati con il ML, mi sembra abbia gli NC 400
    All'inizio del 3ad qualche suggerimento di come assemblarli ti è stato dato
    È chiaro che tra un modulo da 100 euro ed uno da 500 ci sia una bella differenza...Non è che perché sono in classe D allora uno valga l'altro
    L'altro vantaggio di questi moduli è quello di poter pensare ad una multiamplificazione risparmiando soldi, spazio e consumi... per la multiamplificazione si usano generalmente moduli più piccoli...Non certo 3 ampli da 500 watt

    Ora penso che non ti resti che decidere se vuoi provare, magari inizialmente con due moduli o magari andare ad ascoltare qualcosa
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Ho aperto thread per saper e se qualcuno avesse già assemblati gli Hypex , constatato che gli Ice Power non sono disponibili , non per avere suggerimenti di come assemblarli , lavoro che appare assai banale .
    I suggerimenti che mi interessano sono sapere con cosa sono stati confrontati e quale serie di quale marchio abbiano assemblato .
    Non è semplice andare a sentire dei Classe D assemblati , un pò più facile dei Classe D industrializzati , come i NuForce da Pozzi . 
    Resta che andare a sentire dei Classe D industrializzati , con quello che costano , può significare far perdere tempo al negoziante e capirne poco o nulla di cosa ci stia dentro .
    Rivolgersi ai moduli Hypex in Classe D da assemblare è stata una mia idea proprio per la multiampli che un tizio vuol farsi senza svenarsi .
    Non so se vorrà rischiare al buio i circa 500 € per un trio base della Hypex , oltre accessoristica varia .
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Qualcuno mi dice come posso contattare Partizan in PVT ?
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member
    Cano said:

    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso



    La potenza di cui parli è fittizia, ho ascoltato varie configurazioni, pure l'integrato Cambridge che dichiara 200 W, è asfittico, sembra che ne abbia 20.
    I numeri contano fino ad un certo punto, quelle potenze ci saranno di targa, ma gli mancano gli A, gli manca la corrente, metti un Krell KSA 50 affianco e vedi che vuol dire potenza bruta.
    Ho fatto l'esempio del Krell che è accreditato di un wattaggio basso, ma sembra più potente lui.
    Poi lo stesso Krell sembra più potente di altre amplificazioni in classe AB di altri marchi e ci sta, ma + per dire che possono sparare anche 3000 W, ma poi all'ascolto dove stanno?
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Infatti 
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Andrà a finire che si costruisce gli Albarry , 408 e 1008 , almeno si sa come suonano e sono banali da rifare
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,867Member

    Interessante la postata di Pietro PDP che ribadisce un concetto :

    interfacciali come vuoi , lasciali scaldare anche 1 settimana , ma la qualità / difetti o quel che si vuole dei Classe D rimane sempre come denominatore comune .
    Da postate simili si potrebbe poi risalire al marchio dei moduli , al modello dei moduli , ma , x ora , stiamo al buio o quasi , tranne che per i tuoi mono che , xò , usati stanno sui 3 mila .
    Io , assemblassi un Classe D  , posterei marchio e modello , ripeto , siamo in DIY , e poi i confronti con quello che ho , sarebbe il minimo per cercare di iniziare a capirci qualcosa


    Ripeto oltre ad aver ascoltato varie amplificazioni già pronte, ho amici che hanno assemblato vari moduli Hypex con potenze differenti, il denominatore comune per me è quello, poi ripeto ognuno si ascolta quello che più gli aggrada, ma anche sul discorso potenza io tutta sta potenza non l'ho sentita, sono esili, leggerini, che poi il volume lo fanno, ma il timbro soprattutto sugli strumenti è più leggero, il corpo dello strumento è meno grosso.
    Dipende molto da quello che si è abituati ad ascoltare, per molti possono anche andare, per me no nella maniera più assoluta, manca il peso della nota, la sensazione della "cassa".
    La differenza tra riproduzione e quella sensazioni di non riprodotto.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • domenico80domenico80
    Posts: 2,916Member
    Molto chiaro
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    PietroPDP said:

    Cano said:

    Finiti si trovano tra i 1000 e i 5000 euro
    Non c'è praticamente niente che permetta di avere così tanta qualità con così tanta potenza
    Poi se sono sufficienti 50 watt è un altro discorso



    La potenza di cui parli è fittizia, ho ascoltato varie configurazioni, pure l'integrato Cambridge che dichiara 200 W, è asfittico, sembra che ne abbia 20.
    I numeri contano fino ad un certo punto, quelle potenze ci saranno di targa, ma gli mancano gli A, gli manca la corrente, metti un Krell KSA 50 affianco e vedi che vuol dire potenza bruta.
    Ho fatto l'esempio del Krell che è accreditato di un wattaggio basso, ma sembra più potente lui.
    Poi lo stesso Krell sembra più potente di altre amplificazioni in classe AB di altri marchi e ci sta, ma + per dire che possono sparare anche 3000 W, ma poi all'ascolto dove stanno?


    Non è assolutamente fittizia
    Sono stati misurati
  • CanoCano
    Posts: 22,903Member
    Qui trovi una recensione dei nuforce
    Questo è il modo di suonare dei classe d buoni
    Ovviamente non sono tutti uguali...ma le caratteristiche generali del suono queste sono


    http://www.tnt-audio.com/ampli/nuforce_ref9.html
    Post edited by Cano at 2017-09-18 18:38:07