Pulizia elettroniche
  • TINGLETINGLE
    Posts: 859Member
    Quale è il migliore modo o prodotto per pulire e rimettere in brillamtezza una vecchia elettronica ?
    Mi trovo a rimettere in sesto un vecchio componente, sporco con segni di ditate sul telaio etc.. e scritte delle serigrafie "ingiallite".
    Avete qualche consiglio ?
    Grazie
    Piero
  • tizianatiziana
    Posts: 5,562Member
    quote:
    Quale è il migliore modo o prodotto per pulire e rimettere in brillamtezza una vecchia elettronica ?
    Mi trovo a rimettere in sesto un vecchio componente, sporco con segni di ditate sul telaio etc.. e scritte delle serigrafie "ingiallite".
    Avete qualche consiglio ?
    Grazie
    Piero


    Ammoniaca al 50% con acqua distillata.

    tiziana
  • tappodiferrotappodiferro
    Posts: 6,903Member
    Occhio all'ammoniaca (anche diluita).
    Potrebbe risultare molto aggressiva su vecchie vernici e serigrafie.
    Io userei sapone di marsiglia, da strofinare su una spugnetta umida.
    Molto più sicuro.
    Per finire, una bella "brillantata" con il portentoso Pronto mobili.

    saluti sonanti - Paolo
    http://www.luce.it
    Paolo
  • GiaimeGiaime
    Posts: 6,631Member
    Quoto i consigli di Paolo. Meglio partire dai detergenti più blandi: sulle vecchie elettroniche io parto dall'acqua pura, per poi passare ai liquidi detergenti per vetri (contengono la giusta miscela di alcool e ammoniaca), o in alternativa l'alcool denaturato. Questo per le plastiche: per i legni esistono prodotti appositi, anche se una mano di alcool gliela darei sempre.

    E occhio alle serigrafie, provare prima in un angolino della serigrafia meno importante!!!

    saluti termoionici image
    Giaime Ugliano

    http://giaime.altervista.org
  • maxibimaxibi
    Posts: 3,216Member
    quote:
    Quoto i consigli di Paolo. Meglio partire dai detergenti più blandi: sulle vecchie elettroniche io parto dall'acqua pura, per poi passare ai liquidi detergenti per vetri (contengono la giusta miscela di alcool e ammoniaca), o in alternativa l'alcool denaturato. Questo per le plastiche: per i legni esistono prodotti appositi, anche se una mano di alcool gliela darei sempre.

    E occhio alle serigrafie, provare prima in un angolino della serigrafia meno importante!!!

    saluti termoionici image
    Giaime Ugliano

    http://giaime.altervista.org


    Giaime, usi l'alcool su plastica e legno? Per esperienza personale, molti trattamenti protettivi usati sul legno opacizzano con l'alcool, mentre alcune plastiche fondono letteralmente... Oppure è capitato solo a me?

    Ciao

    Massimo


    Hostfiles.org
  • tappodiferrotappodiferro
    Posts: 6,903Member
    quote:
    quote:
    Quoto i consigli di Paolo. Meglio partire dai detergenti più blandi: sulle vecchie elettroniche io parto dall'acqua pura, per poi passare ai liquidi detergenti per vetri (contengono la giusta miscela di alcool e ammoniaca), o in alternativa l'alcool denaturato. Questo per le plastiche: per i legni esistono prodotti appositi, anche se una mano di alcool gliela darei sempre.

    E occhio alle serigrafie, provare prima in un angolino della serigrafia meno importante!!!

    saluti termoionici image
    Giaime Ugliano

    http://giaime.altervista.org


    Giaime, usi l'alcool su plastica e legno? Per esperienza personale, molti trattamenti protettivi usati sul legno opacizzano con l'alcool, mentre alcune plastiche fondono letteralmente... Oppure è capitato solo a me?

    Ciao

    Massimo


    Hostfiles.org


    Ciao Massimo.
    Sei sicuro che l'alcool abbia fuso la plastica?
    Mi pare alquanto strano; scusa, non è che hai usato erroneamente un solvente?
    Per quel che riguarda il legno, immagino che Giaime ritenga di dover "pulire" il legno con un pochino di alcool per poi trattarlo in modo adeguato.
    Vi sono in commercio alcune verniciette veramente miracolose (un incrocio tra olio e vernice) che vanno applicate con un tamponcino di stoffa.
    Provate personalmente, sono davvero eccellenti.
    Ovviamente la vernice originale DEVE essere integra.

    saluti sonanti - Paolo
    http://www.luce.it
    Paolo
  • GiaimeGiaime
    Posts: 6,631Member
    No, con l'alcool non mi è mai capitato che si "sciogliesse" niente. E' vero che il legno può risentirne: ma prima che ne risenta quei 5 strati di unto e polvere dovrò rimuoverli no? image

    Alle volte ho dovuto persino usare la paglietta di acciaio per le pentole... giuro!

    saluti termoionici image
    Giaime Ugliano

    http://giaime.altervista.org
  • n/an/a
    Posts: 80,967Member
    Per il legno va bene una miscela al 50% di acqua e alcool e un panno morbido.

    Saluti

    Danilo
  • maxibimaxibi
    Posts: 3,216Member
    quote:Ciao Massimo.
    Sei sicuro che l'alcool abbia fuso la plastica?
    Mi pare alquanto strano; scusa, non è che hai usato erroneamente un solvente?
    Per quel che riguarda il legno, immagino che Giaime ritenga di dover "pulire" il legno con un pochino di alcool per poi trattarlo in modo adeguato.
    Vi sono in commercio alcune verniciette veramente miracolose (un incrocio tra olio e vernice) che vanno applicate con un tamponcino di stoffa.
    Provate personalmente, sono davvero eccellenti.
    Ovviamente la vernice originale DEVE essere integra.

    saluti sonanti - Paolo
    http://www.luce.it


    Non mi è successo con apparecchi aifai, anche perchè prudentemente non ho mai "osato"! Con altri oggetti mi è sicuramente successo che iniziassero a sciogliersi con il comune alcool da supermercato. Fate una prova per esempio, con le custodie dei CD (ignoro di quale polimero si tratti). Riguardo al legno, una volta ho poggiato per alcuni minuti il flacone dell'alcool su una console (banale esempio di falegnameria industriale) ma inavvertitamente ne è colato un po' fuori, sciogliendo la lucidatura del mobile... Ah, una volta ho smontato il tachimetro di una moto Yamaha degli anni '80 ed ho avuto la bella idea di pulire la parte serigrafata (quella con i chilometri) con l'alcool... Inutile dire che mi sono ritrovato con un bel vetrino in plastica trasparente. Per fortuna all'epoca ero serigrafo ed ho rimediato da me.
    Lo so, a volte sono sfortunato come Paperino, però non vorrei che qualche amico del forum venga a cercarvi a casa vostra, con il pannello del suo amato ampli vintage da 1 cm, pronto a farne un uso improprio! image


    Ciao

    Massimo


    Hostfiles.org
  • NessunoNessuno
    Posts: 24Member
    .... avete provato con il Cillit-Bang?....

This discussion has been closed.
Tutte le discussioni