Buone notizie per l'italia (outlook economia)
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,504Member
    dedicato agli ottimisti che in un +1,5% del PIL vedono la grande "riscossa" Italliana

    Ciao. Stefanino
  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    Per l'Italia è da decenni che vale " piutost che nient l'è mei piutost ".
    "Noi i bogioma nen".
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,504Member
    certo che su 200 paesi ce ne sono una qujndicina con rampa positiva, una ventina che smerdeggiano (tra cui noi)

    E' bello essere in compagnia dello Zambia


    Ciao. Stefanino
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Invece l'Argentina, spesso citata come esempio negativo (finiremo come l'Argentina!), sembra essere in ottima forma.

    Ciò detto, di Moody's non mi fido neanche un po'.
  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    Se dovessimo affrontare la miseria che è toccata agli argentini prevedo suicidi di massa.
    "Noi i bogioma nen".
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Ah, certo, Dio ce ne scampi!
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Lorenzo67 said:

    Invece l'Argentina, spesso citata come esempio negativo (finiremo come l'Argentina!), sembra essere in ottima forma.


    Ciò detto, di Moody's non mi fido neanche un po'.



    praticamente vuoi essere bannato a vita con questo ragionamento.Zitto che di la ci sono i nostri amici che stanno vivendo un nuovo miracolo economico.
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    Vivete sul pero, negli anni giusti 50% della popolazione sotto il limite della povertà. Poi magari una sano e sincero fallimento ci avrebbe fatto solo bene, certo come risorse naturali siamo un filo sotto agli amici argentini ma qualcosa ci saremmo inventati.
    Post edited by Panurge at 2017-11-13 11:57:26
    "Noi i bogioma nen".
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Panurge said:

    Vivete sul pero, negli anni giusti 50% della popolazione sotto il limite della povertà. Poi magari una sano e sincero fallimento ci avrebbe fatto solo bene, certo come risorse naturali siamo un filo sotto agli amici argentini ma qualcosa ci saremmo inventati.




    beh dai tempi di Mattei che sappiamo come stanno le cose e ciò nonostante proviamo a muoverci correttamente negli scenari geopolitici. Peccato che poi ci sono i nostri cugini francesi e i nostri amici tedeschi che non perdono occasione per farci le scarpe e ridere alle nostre spalle.in fine il progetto del solare termico è italiano.proprio male non staremmo se non fosse per il gesso .
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    Abbiamo le miniere di fontina, gorgonzola e parmigiano, vuoi mettere con quelle di feta dei greci.
    "Noi i bogioma nen".
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Un formaggio ci salverà
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Panurge said:

    Abbiamo le miniere di fontina, gorgonzola e parmigiano, vuoi mettere con quelle di feta dei greci.




    pur non avendo petrolio ci siamo inventati l ENI ,che poteva vantare una buona presenza in Libia , inoltre è abbastanza recente la notizia della scoperta di uno dei più grandi giacimenti di gas naturale nel mare egiziano ,sotto gestione e per merito dei nostri tecnici.Peccato perché dove siamo scarsi non è in economia ma in politica.
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    Per i giacimenti fuori dal suolo patrio un paio di portaerei serie ci vogliono o è meglio derubricarli.
    "Noi i bogioma nen".
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Pessimismo cosmico, Pan

  • PanurgePanurge
    Posts: 26,931Member
    E' da settembre che sono sotto assedio, probabilmente influisce.
    "Noi i bogioma nen".
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Panurge said:

    E' da settembre che sono sotto assedio, probabilmente influisce.




    credimi che andrà sempre peggio . Adesso si cominciano a vedere i primi effetti della riforma societària , basta guardarsi un po' di sentenze della Cassazione tributaria.Appena sarà di dominio comune scommetto 1 a 100 in una nuova emorragia di società che delocalizzeranno.
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • armanesh
    Posts: 6,905Member
    stefanino said:

    certo che su 200 paesi ce ne sono una qujndicina con rampa positiva, una ventina che smerdeggiano (tra cui noi)


    E' bello essere in compagnia dello Zambia




    Quelli che vanno considerati in una situazione critica sono i paesi all' interno del cerchio rosso, secondo quel grafico. In pratica quei paesi con rating  tra C e Ba1.  L' Italia al momeno non rientra in quel consesso...e se Moody ha mantenuto un outlook negativo(inteso come previsione a breve) c'è un' altra agenzia che ci ha appena promosso, cosa che non succedeva dal lontano 1988

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-10-27/sp-migliora-rating-dell-italia-bbb-oulook-stabile--192446.shtml?uuid=AEjPwMxC

    Armando
  • armanesh
    Posts: 6,905Member
    L' Argentina, ad esempio, viene valutata con un rating B3, quindi ancora in una situazione di rischio. Certo, il loro outlook è positivo, ma è come dire che finalmente hanno messo la testa fuori dall' acqua
    Armando
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,504Member
    bbb sei dentri al pelo dall'0investment grade

    la questione pero' e' diversa d e' precisamente l'outlook che non identifica la solidita' in termini assoluti ma il trend del paese


    diciamo che siamo messi mica tanto bene cìe che le pros'ettive non sembrano rosee

    va meglio cosi?
    Ciao. Stefanino
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Il mistero rimane l A1 del Giappone. Ma sicuramente è il mio solito limite.
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Il limite non è tuo. E' delle società di rating.
    Un esempio: S&P è posseduta in maggioranza da Capital World Investment. Se il nome non inganna, questi si occupano di investimenti (azioni, obbligazioni, titoli di stato, ecc.)
    Devo aggiungere altro o è abbastanza chiaro?
    Per gli increduli:


    Post edited by Lorenzo67 at 2017-11-13 13:46:40
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Io avevo capito altro ,ad esempio quello che vale in un economia di mercato è la capacità di produrre e vendere beni con un alto valore aggiunto,riallacciandosi alle paure di panurge mi risulta che il Giappone non ha materie prime di alcun genere e non potrebbe essere autosufficiente nemmeno con il cibo......
    Il mistero si infittisce.......
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • Lorenzo67
    Posts: 2,827Member
    Infatti è così. L'unica materia prima del Giappone sono le palle quadrate dei suoi abitanti.
    Almeno noi in Basilicata e nell'Adriatico abbiamo un po' di petrolio e gas naturale
    Post edited by Lorenzo67 at 2017-11-13 14:00:43
  • armanesh
    Posts: 6,905Member

    Io avevo capito altro ,ad esempio quello che vale in un economia di mercato è la capacità di produrre e vendere beni con un alto valore aggiunto,riallacciandosi alle paure di panurge mi risulta che il Giappone non ha materie prime di alcun genere e non potrebbe essere autosufficiente nemmeno con il cibo......
    Il mistero si infittisce.......



    E' un mistero al pari di quello di un paese quale l' Olanda, che pur dotandosi dell' Euro ed avendo come unico prodotto di esportazione i mulini a vento, nonostante tutto riesca a mantenere un rating A1 ed una crescita tra il 2 ed il 3% annui
    Armando
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    Lorenzo67 said:

    Infatti è così. L'unica materia prima del Giappone sono le palle quadrate dei suoi abitanti.

    Almeno noi in Basilicata e nell'Adriatico abbiamo un po' di petrolio e gas naturale



    per il gas naturale abbiamo una buona mandria bovina , prima che i tedeschi ci fottano pure su quello.
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • piodegliulivipiodegliulivi
    Posts: 19,627Member
    armanesh said:

    Io avevo capito altro ,ad esempio quello che vale in un economia di mercato è la capacità di produrre e vendere beni con un alto valore aggiunto,riallacciandosi alle paure di panurge mi risulta che il Giappone non ha materie prime di alcun genere e non potrebbe essere autosufficiente nemmeno con il cibo......
    Il mistero si infittisce.......



    E' un mistero al pari di quello di un paese quale l' Olanda, che pur dotandosi dell' Euro ed avendo come unico prodotto di esportazione i mulini a vento, nonostante tutto riesca a mantenere un rating A1 ed una crescita tra il 2 ed il 3% annui



    gli olandesi hanno fatto una scelta legandosi come una pulce alla Germania,ma potrebbero ritrovarsi in una posizione prona non troppo piacevole.poi ci sono le loro banche che in quanto a monnezza non hanno nulla da invidiare a nessuno
    "La Grecia è il più grande (in)Successo dell' Euro" M. Monti.
    Gaetano
  • armanesh
    Posts: 6,905Member
    Si sono legati alla Germania,  molto riduttiva come spiegazione, e credo manco veritiera.
    Tuttavia la crescita dell' Olanda, in quanto a benessere sociale ed economico, è risultata superiore alla Germania negli ultimi 30 anni. E da quando sono entrati nell' euro i fondamentali economici sono addirittura migliorati, è un bel mistero.
    Chissà, forse i vucumprà del bangladesh si sono messi a vendere tulipani olandesi, altrimenti non si spiega ;)
    Post edited by armanesh at 2017-11-13 14:43:22
    Armando
  • briandinazareth
    Posts: 43,898Member
    in epoca di commercio globale un piccolo paese con un'influenza così grande nei trasporti da e verso l'europa ha parecchio da giocare.

    oltre a molti altri settori, soprattutto tecnologici, dove eccellono.
    la vita ha un significato? Perché esistiamo? Che cosa è l'uomo? Tutti i tentativi di rispondere a questa domanda prima del 1859 sono privi di valore, e faremmo meglio ad ignorarli completamente
  • nullo
    Posts: 10,200Member

    in epoca di commercio globale un piccolo paese con un'influenza così grande nei trasporti da e verso l'europa ha parecchio da giocare.


    oltre a molti altri settori, soprattutto tecnologici, dove eccellono.





    In effetti...


    Uno dei più grandi esportatori in Europa.... di merce altrui.....
    ho voglia d'innamorarmi.....di uno straccio di ideale
    ho voglia d'innamorarmi di qualcosa che non c'è (F. Baccini)
  • armanesh
    Posts: 6,905Member
    Comunque, tornando seri, il problema primario del nostro paese è quello di crescere poco, molto poco. E questo problema ce lo portiamo dietro da almeno 30 anni. Sulle cause mi sembra inutile ribadire quello che è stato tante volte ripetuto.
    Il grafico riporta la crescita in europa negli ultimi 20 anni.

    Risultati immagini per crescita paesi euro ultimi 20 anni
    Post edited by armanesh at 2017-11-13 15:01:44
    Armando
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,504Member
    armanesh said:

    Io avevo capito altro ,ad esempio quello che vale in un economia di mercato è la capacità di produrre e vendere beni con un alto valore aggiunto,riallacciandosi alle paure di panurge mi risulta che il Giappone non ha materie prime di alcun genere e non potrebbe essere autosufficiente nemmeno con il cibo......
    Il mistero si infittisce.......



    E' un mistero al pari di quello di un paese quale l' Olanda, che pur dotandosi dell' Euro ed avendo come unico prodotto di esportazione i mulini a vento, nonostante tutto riesca a mantenere un rating A1 ed una crescita tra il 2 ed il 3% annui


    fisco attraente,sono prossimi alla germania e hanno un porto micidiale

    sara' un caso che molti nippi abbianoo concentrato li sia le sedi che gli import ?

    Ciao. Stefanino