Marillion a Roma e Milano
  • la432hzla432hz
    Posts: 208Member
    Chi ci andrà ?

    Avrei voluto ma mi hanno regalato i biglietti per il Black Sabbath al cinema e agli amici non posso dire di no.

    Vorrei sapere se a voi piacciono come a me e se riterrete che i loro concerti siano ancora di alto livello artistico.

    Io questa volta faccio come quelli che non ci vanno ed intervengo solo a dirvi cosa ritengo si debba invece scrivere.

    Come quel mio conoscente, grandissimo teorico, che ci ammorbava con le recensioni dei film hard lasciando agli amici il retropensiero maligno che non avesse la stessa passione per la pratica.




    8->
    Post edited by la432hz at 2017-10-01 12:48:50
    Io dissento :D
  • gsxf65gsxf65
    Posts: 1,556Member
    Visti lo scorso anno a Verona....splendido concerto...non sai cosa ti perdi.. >:)
    Virgilio
  • floyderfloyder
    Posts: 8,065Member
    Vacci......gli amici capiranno.
    Antonio
  • la432hzla432hz
    Posts: 208Member
    Mi rendo conto di cosa perdo, e il paragone cinema vs live poi non si pone neppure. Però non posso tradire gli amici, è un mio debole, con l'aggravante che il fan sfegatato dei Sabbath mi ha accompagnato a malavoglia a Londra a vedere la mostra sui Floyd.
    Io dissento :D
  • sonoiosonoio
    Posts: 1,065Member
    Immensi i Marillion visti a verona lo scorso anno concerto strepitoso .....
  • gsxf65gsxf65
    Posts: 1,556Member
    Certo che il Teatro Romano di Verona è una vera chicca....
    Virgilio
  • massimojkmassimojk
    Posts: 285Member
    Diciamo che sono il gruppo musicale del cuore e ho partecipato a molti dei loro concerti. Naturalmente sarò ben felice di ascoltarli domani c/o l'auditorium che garantisce un ottima acustica (eccellente per la classica, ottima per i concerti amplificati). La mia idea è che siano un gruppo talvolta umorale e che le loro performance siano legate a come si sentano accolti dalla platea. Detto questo ritengo che sul palco ci stiano molto molto bene. Sul loro livello artistico preferirei non pronunciarmi anche se penso che il bassista e il chitarrista siano parecchio sopra la media a livello di bravura compositiva e realizzativa. Di certo sanno metter insieme in modo magistrale testi, note ed emozioni. 
    Un saluto
  • la432hzla432hz
    Posts: 208Member
    Nessuno ha assistito?
    Peccato, pensavo fossero più seguiti. :-S
    Io dissento :D
  • massimojkmassimojk
    Posts: 285Member
    Beh, io c'ero alla tappa Romana. Concerto emozionante con prima parte dedicata all'esecuzione dei brani di FEAR e seconda parte dedicata ai successi del passato. Non tutti i dischi sono stati ricordati, peccato ma già così il concerto è durato 2 ore e 1/2. Il bis è stato fatto con brani da Marbles. A parte il primo brano in cui i bassi straboccavano il seguito del concerto è stato buono e in alcune esecuzioni ottimo. La notizia bella è che la sala da 2800 posti era piena e il pubblico ha seguito con trasporto il concerto. In ogni caso loro sul palco sono bravi, particolarmente bravi ma io sono di parte...Ciao
  • genoaudiogenoaudio
    Posts: 1,637Member
    A Milano non è andato nessuno?
    ...torta di riso? Finita (come al solito!)
  • v15v15
    Posts: 2,321Member
    Ero a Verona settembre scorso, bel concerto ma mi emozionavano di più 20 anni fa...ultimamente sembra che salgano sul palco perennemente sbronzi, e che suonino talvolta un po svogliati, odio poi le manie di protagonismo di H.
    Comunque F.E.A.R. dal vivo rende parecchio...
    "Sono troppo vecchio per queste stronzate"
  • massimojkmassimojk
    Posts: 285Member

    v15 said:

    ultimamente sembra che salgano sul palco perennemente sbronzi, e che suonino talvolta un po svogliati, odio poi le manie di protagonismo di H.




    Addirittura? Magari io sono stato fortunato, al recente concerto a Roma H e Steve si sono prestati a giocare con il pubblico e sopratutto nei confronti di uno spettatore che a sorpresa è salito sul palco ad abbracciarli sorprendendo un po tutti compreso il personale di sala. Il siparietto è poi continuato in quanto lo spettatore è sembrato a tutto decisamente fuori di se... Al tour di Marbles Pete prima del concerto scese tra il pubblico a firmare autografi rimanendo in nostra compagnia per almeno 1 ora. Al concerto di un anno da Steve R. al cross road partecipò attivamente alla band di supporto, le Ranestrane, e fu molto molto a contatto con il pubblico. Come scrivo sopra sono persone e come tali possono avere alti e bassi che magari sono accentuai se la platea rimane fredda. Magari la tua impressione giustissima è ricavata nell'esser incappato in una giornata storta. Ricordo solo una volta in cui non furono esemplari, forse a stazione birra, dove si presentarono con notevole ritardo. Su protagonismo di H direi di no, non ricordo un front man che stia inchiodato a fare la sua parte. Un saluto


  • la432hzla432hz
    Posts: 208Member
    Grazie .Peccato non aver potuto partecipare. La serata al cinema a vedere i Black Sabbath è stata proficua . Ho ricevuto in regalo il biglietto per Roger Waters nei posti migliori.
    Post edited by la432hz at 2017-10-06 16:12:11
    Io dissento :D
  • CristodekCristodek
    Posts: 2,889Member
    Sono stato assente da questi canali per un po' di tempo e solo ora ho notato il 3d.
    Beh, io ero a Roma, mentre non ho potuto partecipare al concerto di Milano.
    Mi trovavo in seconda fila, proprio dietro la testa glabra di Marco Mazzocchi, superaficionado dei Marillion.
    Avendo una certa esperienza di concerti dei Marillion (sono ormai circa 50) posso affermare che a Roma gli Aylsburian erano parecchio in palla, complice anche la loro estrema soddisfazione di suonare finalmente in una location eccellente. Roma, Milano, La Villette a Parigi sono state, comunque, tappe di avvicinamento all'evento di ieri sera: la Royal Albert Hall! Basta guardare la set-list di questa notte e confrontarla con Roma e Milano: sostanzialmente identiche! (vabbé, a Roma hanno dovuto tagliare Waiting to Happen e la coda di The Leavers perché i dipendenti del Parco della Musica dovevano andare a nanna... mortacci loro!!!). Si sa, spesso durante le prove generali esce fuori la performance perfetta, irripetibile. Quella che passa alla storia. Ora, io non ho idea come sia stata la Neverland o la Space di Londra, ma posso affermare che le due interpretazioni del Santa Cecilia erano potentissime, decisamente ai vertici della loro produzione live.

    Ma torniamo alla bella serata di Roma...

    "Be friendly", così si è rivolto Hogarth ai tipi della Security che volevano allontanare un fan parecchio su di giri nelle prime file che ballava, sinuoso e dinoccolato, musica più adatta a un movimento di testa che di piedi. Fan "salvato" dal Mazzocchi che l'ha prima sottratto dalle grinfie della Security, cedendogli poi momentaneamente il suo posto in prima fila. Siparietto parecchio divertente.
    L'esecuzione integrale di F.E.A.R. è stata una scelta rischiosa quanto vincente. Se El Dorado, The Leavers e The New King non sorprendono, essendo delle macchine da guerra, non si può dire lo stesso per Living in Fear e White Paper che guadagnano tantissimo nella riproposizione live. E non lo dico io, che già conoscevo l'impatto di FEAR dal vivo, ma chi non l'ha mai ascoltato live. F.E.A.R. è un gioiello, dalla prima all'ultima nota, e dal vivo diventa irresistibile. Tenuto conto della loro sterminata discografia c'è da temere il peggio per chi soffre di cuore e sa che FEAR è stata solo la prima parte del concerto. E così parte una mitragliata di quattro brani-killer: THE SPACE, AFRAID OF SUNLIGHT, THE GREAT ESCAPE, EASTER. La performance, come scrivevo, è là a confermare di avere una delle migliori band esistenti in ambito live. Ascoltare The Space cantata dal simpatico giovanotto di 61 anni di Kindall, aka Mr H, vale da solo il biglietto. Poi, non contenti ti regalano GO, un brano sermplicemente perfetto, magico, coinvolgente. Infine, NEVERLAND, e qua scatta l'applauso infinito.
  • CristodekCristodek
    Posts: 2,889Member
    MARILLION AT THE ROYAL ALBERT HALL...

    image


    image


    Tra i tanti spettatori illustri c'erano Steven Wilson, Nick Beggs e Sir Steve Hackett...

    image

    image
  • sonoiosonoio
    Posts: 1,065Member
    Un sogno vederli in quel di Londra ..... spero in un blu ray .
  • CristodekCristodek
    Posts: 2,889Member
    Ci sarà.
  • la432hzla432hz (October 15 08:15PM )
    Posts: 208Member
    Benissimo . speriamo sia registrato come piace a noi audiofili.
    Post edited by la432hz at 2017-10-16 07:34:18
    Io dissento :D
  • la432hzla432hz (October 15 08:16PM )
    Posts: 208Member
    Io dissento :D
  • CristodekCristodek (October 16 11:53PM )
    Posts: 2,889Member

    Se ne occuperà, al solito, Tim Sidwell della Toward Infinity.
    Ecco gli SSD. La mia carta di credito è pronta... ;-)


    image