Un consiglio amplificazione per Spica TC50
  • MorenikMorenik
    Posts: 688Member
    Ciao al forum!
    Ho questi brutti (ma non troppo) diffusori che lasciano intuire avere molte potenzialità fin dalle prime prove d'ascolto.
    Mi hanno sorpreso.
    Ho provato a farle andare col Son Of Ampzilla, suono piuttosto analitico, basso bello squadrato e preciso, poi col Sumo Nine Plus, basso più profondo ma sempre ordinato, suono più caldo, ma la cosa che mi eccita è che sembrano poter dare sempre di più, tengono testa ad entrambi i due finali, sembrano farne risaltare i loro pregi..che dire...mi piacciono.
    Sarei allora tentato di alzare ulteriormente l'asticella dell'amplificazione, provarle con un finale più potente, più correntoso, ma forse non è possibile, ma se lo fosse, per il gusto di saggiarne le potenzialità, allora potrei chiederVi quale potrebbe essere un finale interessante allo scopo?
    Grazie.
    Qui si vola basso ma con la musica alta!
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,381Administrator
    Non esagerare, sono un diffuosore valido ma la casa dichiara una risposta limitata a 60 hz a -3db, una efficienza di 84 dg, una impedenza minima di 3,6 ohm e una potenza sopportata di 100 watt
    Un finale ad alta corrente potrebbe darti quel quiid in più, ma non esagerare. potresti mp'rovare un krell ksa100
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • minomino
    Posts: 625Member

    Spica TC60: Sostituisce il classicissimo TC 50 e per lui valgono, con un punto in più per quanto concerne la facilità e l'assenza di fatica d'ascolto, le stesse considerazioni già fatte per il TC 50: è un piccolo diffusore che richiede del lavoro all'utente. in grado , in talune installazioni molto curate, di offrire prestazioni da fascia B quando non AB ma per ottenere ciò occorre selezionare con la massima attenzione le apparecchiature ausiliarie e procedere ad un "tuning" attentissimo. D'altra parte anche se utilizzato in maniera "casual" fornisce sempre e comunque prestazioni degne di nota, rivelandosi dunque al contempo difficile ed estremamente versatile. Dipende solo da ciò che da esso pretendete.

    Si capisce chi è il recensore?;)
  • MorenikMorenik
    Posts: 688Member
    mino said:


    Spica TC60: Sostituisce il classicissimo TC 50 e per lui valgono, con un punto in più per quanto concerne la facilità e l'assenza di fatica d'ascolto, le stesse considerazioni già fatte per il TC 50: è un piccolo diffusore che richiede del lavoro all'utente. in grado , in talune installazioni molto curate, di offrire prestazioni da fascia B quando non AB ma per ottenere ciò occorre selezionare con la massima attenzione le apparecchiature ausiliarie e procedere ad un "tuning" attentissimo. D'altra parte anche se utilizzato in maniera "casual" fornisce sempre e comunque prestazioni degne di nota, rivelandosi dunque al contempo difficile ed estremamente versatile. Dipende solo da ciò che da esso pretendete.


    Si capisce chi è il recensore?;)



    No, io non l'ho capito chi è il recensore, tuttavia mi pare informato sui fatti
    Qui si vola basso ma con la musica alta!
  • mattia.dsmattia.ds
    Posts: 3,249Member
    mino said:


    Spica TC60: Sostituisce il classicissimo TC 50 e per lui valgono, con un punto in più per quanto concerne la facilità e l'assenza di fatica d'ascolto, le stesse considerazioni già fatte per il TC 50: è un piccolo diffusore che richiede del lavoro all'utente. in grado , in talune installazioni molto curate, di offrire prestazioni da fascia B quando non AB ma per ottenere ciò occorre selezionare con la massima attenzione le apparecchiature ausiliarie e procedere ad un "tuning" attentissimo. D'altra parte anche se utilizzato in maniera "casual" fornisce sempre e comunque prestazioni degne di nota, rivelandosi dunque al contempo difficile ed estremamente versatile. Dipende solo da ciò che da esso pretendete.


    Si capisce chi è il recensore?;)


    Bebo ?...
    Mattia (Padova)