Rinnovo Impianto
  • scandella
    Posts: 35Member
    Ciao sono Enrico Scandella e sono un appassionato di lunga data. Parlando con un amico di questa passione ho deciso di iniziare a cambiare qualche componente del mio attuale impianto un po vecchio. Amplificatore sansui 919 cassa esb 100ld giradischi thorenz td 125 cd philips 104. vorrei iniziare a cambiare l'amplificatore. I soldi a disposizione sono circa 3.000euro e sono incuriosito dalla classeD. Vi chiedo se vabene e quali amplificatori in classeD mi consigliate.
  • jakob1965
    Posts: 3,105Member
    Bello quel sansui - se funzionante lo terrei
    Sorgente: Mecc Cambridge CXC + Dac 851 -D - Rega Saturn ; ampli: Sugden A21 SE - BC Acoustique EX 362D - Parasound Halo ; Diffusori: Canton Reference 7K - S.F. Minima Vintage; Cavi: Vovox - Kimber cable 4TC - VdH - Nordost - Gold Note Arno
  • pazu970
    Posts: 3,958Member
    Mah... prima di sostituire quel Sansui io ci penserei due volte...
    «Così ho capito che il mondo è soltanto un fruscìo impercettibile dentro una nota, dentro una vibrazione perfetta.» - da Roberto Cotroneo, "Presto con fuoco" (Mondadori, 1995)
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,270Administrator
    ciao e benvenuto. d'accordo che questa passione è u gioco, ma prima di decidere io mi interrogherei sui risultati che voglio ottenere e su cosa vorrei migliorare, dato che l'impianto di partenza ha un suo perchè
    nell'impianto attuale il sansui ed il thorens sono gli ultimi elementi su cui intervenire, tra altro integrati in classe d con ingresso phno non ne conosco a parte il devialet che però sfonda ampiamente il budget
    Le esb 100 ld sono un buon prodotto, ma va anzitutto verificato il corretto funzionamento, le prime cose da controllare sono le sospensioni dei woofer e se i commutatori dei controlli di tono gracchiano
    dovessi cambiare qualcosa parireti dac cdo o dai diffusori, non dall'ampli
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • dadoxdadox
    Posts: 11,196Member
    Come avrai capito, ti stanno dicendo che amplificatori come quello in tuo possesso non ne fanno più, e se ben suonanti come il tuo, costano una botta e mezza. Possiedi un ottimo ampli, sostituiscilo solo se in futuro ti esplode. :-D
  • Rossano.MarcheRossano.Marche
    Posts: 6,287Member
    Benvenuto. :)
    Andrei per gradi come dice il direttore.
    Prima i diffusori.
    Rossano.marche.(ex gosten84)
    Ama e fai ciò che vuoi.(cit..san Agostino)
  • Giggionegiggione
    Posts: 195Member
    Ma anche il thorens  me lo terrei ,mi sa che quel tuo amico sia un bell avvoltoio....comprati quel che vuoi ma non vendere quel che hai....dagli un bel calcio ai zibidei al tuo carissimo amico...se vuoi una prova ..digli al tuo amico quanto lo puoi vendere il sansui..se ti risponde 100 o 200 euro dagli un bel cazzottone in faccia ..non ti vendere niente ..che dopo rimpiangerai quei oggetti..esb -thorens -sansui..non si vendono
  • Rossano.MarcheRossano.Marche
    Posts: 6,287Member
    Magari senza calci e pugni: gli dici che non sono in vendita per motivi affettivi. ;)
    Rossano.marche.(ex gosten84)
    Ama e fai ciò che vuoi.(cit..san Agostino)
  • Giggionegiggione
    Posts: 195Member
    nono agli amici si possono dare calci e pugni..aivoglia
  • pazu970
    Posts: 3,958Member
    In ogni caso, se il tutto nasce dalla voglia di avere qualcosa di più attuale, quelle di cui si parla sono comunque delle ottime elettroniche vintage che farebbero sempre un figurone in un secondo impianto.
    «Così ho capito che il mondo è soltanto un fruscìo impercettibile dentro una nota, dentro una vibrazione perfetta.» - da Roberto Cotroneo, "Presto con fuoco" (Mondadori, 1995)
  • jakob1965
    Posts: 3,105Member
    Come sono le capacità di pilotaggio di quel Sansui? 
    Sorgente: Mecc Cambridge CXC + Dac 851 -D - Rega Saturn ; ampli: Sugden A21 SE - BC Acoustique EX 362D - Parasound Halo ; Diffusori: Canton Reference 7K - S.F. Minima Vintage; Cavi: Vovox - Kimber cable 4TC - VdH - Nordost - Gold Note Arno
  • corradocorrado
    Posts: 6,220Member
    Mi dite dove l'amico gli ha detto di vendere la roba?
  • magoturimagoturi
    Posts: 5,273Member
    -Io mi terrei tutto, al limite se ci sono cavi scadenti li metterei nuovi e migliori (ma senza spenderci una fortuna....).
    Se c'e' qualcosa che richiede una qualche revisione lo revisionerei se poi interessa un aggiornamento aggiungerei un componente per ascoltare DSD o comunque musica liquida che il 104 non puo' riprodurre ma per la lettura del CD lascerei l'ottimo philips, lascerei perdere gli ampli in classe D anche perche' quelli buoni costano parecchio e suonano
    piu' "freddini" rispetto al 919 quindi potrebbero non piacerti....BENVENUTO ANCHE DA PARTE MIA!!
    :)
    SALUTONI!
    SALVO.
  • Rossano.MarcheRossano.Marche
    Posts: 6,287Member
    corrado said:

    Mi dite dove l'amico gli ha detto di vendere la roba?






    Non è che sei tu l'amico :-? :D :-?
    Rossano.marche.(ex gosten84)
    Ama e fai ciò che vuoi.(cit..san Agostino)
  • homesickhomesick
    Posts: 2,138Member
    @Cactus
    Già un pioneer A70 ha ingresso phono ed è in classe D , non dico che suona meglio del Sansui ma che esistono già sul mercato integrati completi senza.costare come un Devialet.
    Magari lo prendi usato , senza vendere il Sansui , lo provi e se nn ti garba lo rivendi senza perderci
    gran ché.
    Guido - Bologna impianto:kenwood dp x9010, raspberry p3,starting point system dac 3 , perraux e160i , jbl L90
  • alfi
    Posts: 751Member
    Salve
    Secondo il mio punto di vista, in primis, controllerei bene l' efficienza e la salute dei componenti del Tuo bell' impianto.Per quanto riguarda la classe D ci andrei cauto; poiche' in giro con la vendita dei moduli, belli e fatti, della hypex sono diventati tutti Nelson Pass.
    Voglio dire che, una volta ascoltata la classe D, e se la scegli, andrei su realizzazioni confezionate da brand noti, non ultimo per un discorso di rivendibilita'.
    L' unico consiglio che mi sento di darTi e' quello di fare tutte le prove con calma e serenita' e di non cadere nelle trappole dei cantinari, che spesso è volentieri, in materia, pur sapendo di essere asini
    giocano a fare i cavalli.

    un saluto.
  • scandella
    Posts: 35Member
    Da quello che leggo non sono messo poi tanto male, però da quello che leggo su riviste e anche sui vari Forum questa classe D viene considerata qualcosa di innovativo. Aspetto di leggere più pareri e poi prenderò decisioni in merito. Per quanto riguarda il dac, priva voglio prendere qualche testina migliore per il mio thorens, ho una vecchia goldring.
  • lukache
    Posts: 1,170Member
    Enrico fa con calma. Però il punto di partenza devrebbero esser sempre i diffusori. La loro scelta ed il loro inserimento in ambiente è fondamentale. Poi farli suonare al meglio con il miglior accoppiamento con amplu che ci si possa permettere. Non è mica che tutto suoni bene con tutto... dal punto di vista phono aspetta che se cambi ampli poi vi vedrá...
    "Dicono che l'appetito vien mangiando, ma in realtà capita a star digiuni" Principe Antonio de Curtis.
  • max56max56
    Posts: 3,203Member
    anche da parte mia , come già ti hanno consigliato, non venderei nulla .
    magari un controllo generale ai vari pezzi , un cambio testina , aggiornamento dei cavi e null'altro.
    Hai tra le mani " pietre miliari " dell'hifi nei loro settori ....Sansui 919-Esb 100LD-Thorens 125...son tre pezzi da novanta, una controllatina al tutto e goditi la musica.
    Post edited by max56 at 2017-09-09 17:28:56
    adrenalina pura ? la mia moto nell'immagine profilo !
  • fabiomichefabiomiche
    Posts: 5,819Member

    Fossi in te mi terrei ben stretto il Sansui ed il Thorens; su questi due componenti non si discute.

    Poi con il budget di 3K Euro farei revisionare le ESB da un bravo riparatore investendo il resto in un moderno DAC o lettore CD, ovviamente non sbarazzandomi del glorioso CD 104.
    "No taxation without representation"
  • Cano
    Posts: 23,279Member
    scandella said:

    Da quello che leggo non sono messo poi tanto male, però da quello che leggo su riviste e anche sui vari Forum questa classe D viene considerata qualcosa di innovativo. Aspetto di leggere più pareri e poi prenderò decisioni in merito. Per quanto riguarda il dac, priva voglio prendere qualche testina migliore per il mio thorens, ho una vecchia goldring.



    Per ottenere qualcosa di veramente buono dalla classe d devi guardare a soluzioni pre e finale
    3000 euro, cercando qualche buona occasione, sarebbero sufficienti
  • Lamberto7276Lamberto7276
    Posts: 212Member
    Praticamente qui si sta sostenendo che un integrato attuale da circa 3000 euro non sarebbe un upgrade nei confronti del sansui 919 ? Be secondo me un integrato attuale ad es. Norma audio , am audio , naim , ma anche i denon 2500 o marantz Pm 11 s3 pur non essendo in classe fredda sono un bel passo in avanti nei confronti del pur buono sansui . Comunque prima di iniziare a spendere valuta bene, e prenditi più tempo possibile , onde evitare errori
  • jakob1965
    Posts: 3,105Member
    MI piacerebbe tanto metterlo al confronto -- tanti di noi li hanno ascoltati i Sansui da ragazzi

    Sarebbe bello
    Sorgente: Mecc Cambridge CXC + Dac 851 -D - Rega Saturn ; ampli: Sugden A21 SE - BC Acoustique EX 362D - Parasound Halo ; Diffusori: Canton Reference 7K - S.F. Minima Vintage; Cavi: Vovox - Kimber cable 4TC - VdH - Nordost - Gold Note Arno
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,270Administrator
    scusatemi se mi permetto, si continua a parlare in termini di componenti, ma senza approfondire le reali esigenze del mio omonimo. io sostengo da tempo poche cose
    a) in hifi il meglio è nemico del bene, si fa presto a pendere e a restare delusi, cambiare costa ma non è scontato che spendendo di più l'impianto suoni meglio
    b) non possiamo fare come totò e peppino "dove dobbiamo andare per andare dove dobbiamo andare?" occorre avere una idea il più possibile precisa dei nostri desiderata, dei nostri gusti, delle nostre esigenze e anche dei limiti che ci impone l'ambiente e la convivenza con gli altri
    b) un impianto è un sistema che deve essere omogeneo ed equilibrato, si può procedere, come abbiamo fatto tutti, passo passo, ma i risultati saranno tanto migliori e le spese tanto minori se abbiamo una idea della direzione. il miglior treno per milano non mi serve da roma devo andare a napoli
    Non partiamo a zero, patiamo da un impianto datato ma di buona qualità, che se ha resitito tanto evidentemente piace. L'upgradite per l'upgradite difficilmente porta a buoni risultati conta il risultato finale
    Ora di un impianto datato la ptima cosa da fare è verificarne il corretto funzionamento. I condensatori delll'ampli sono ancora a specifiche? I woofer dei diffusori necessitano di essere ribordati oppure no?
    In secundis, coa non ci piace o comunque cosa vorremmo migliorare? Perchè se voglio migliorare i bassi e mi prendo le ls3s/5a sicuramente non vado nella direzione che cerco
    il sansui 919 esce quando il cd non esisteva e la sorgente per eccellenza era il vinile, il suo stadio phono è nettamente migliore e più flessibile di quello che si trova negli integrati attuali (con pochissime eccezioni costose), 
    Personalment comincerei a cambiare la testina, se è datata può anche danneggiare i vinili, e a far controllare il rsto
    dimenticavo la quarta regola, mai avere fretta

    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • Paul78Paul78
    Posts: 1,340Member
    scandella said:

    Ciao sono Enrico Scandella e sono un appassionato di lunga data. Parlando con un amico di questa passione ho deciso di iniziare a cambiare qualche componente del mio attuale impianto un po vecchio. Amplificatore sansui 919 cassa esb 100ld giradischi thorenz td 125 cd philips 104. vorrei iniziare a cambiare l'amplificatore. I soldi a disposizione sono circa 3.000euro e sono incuriosito dalla classeD. Vi chiedo se vabene e quali amplificatori in classeD mi consigliate.



    hai un impianto ottimo, fidati.....potresti peggiorare di molto.
    Unico componente che upgraderei e' il lettore cd, magari un bel revox b226 (moddato)se vuoi rimanere sul vintage o un pioneer pd 50 (se vuoi il nuovo)...penserei inoltre ad una rinfrescatina sensata al xover delle bellissime 100LD con condensatori plastici moderni.


    Il philips cd 104 ha un gran valore affettivo....e detto tra me e te ha un telaio/maccanica formidabile...e' possibile che con una rinfrescatina e leggero upgrade (recap+ zos+cond uscita) sia anche abbastanza combattivo....ma originale fatica molto con le attuali sorgenti
    Post edited by Paul78 at 2017-09-09 19:04:56
  • magoturimagoturi
    Posts: 5,273Member

    scusatemi se mi permetto, si continua a parlare in termini di componenti, ma senza approfondire le reali esigenze del mio omonimo. io sostengo da tempo poche cose

    a) in hifi il meglio è nemico del bene, si fa presto a pendere e a restare delusi, cambiare costa ma non è scontato che spendendo di più l'impianto suoni meglio
    b) non possiamo fare come totò e peppino "dove dobbiamo andare per andare dove dobbiamo andare?" occorre avere una idea il più possibile precisa dei nostri desiderata, dei nostri gusti, delle nostre esigenze e anche dei limiti che ci impone l'ambiente e la convivenza con gli altri
    b) un impianto è un sistema che deve essere omogeneo ed equilibrato, si può procedere, come abbiamo fatto tutti, passo passo, ma i risultati saranno tanto migliori e le spese tanto minori se abbiamo una idea della direzione. il miglior treno per milano non mi serve da roma devo andare a napoli
    Non partiamo a zero, patiamo da un impianto datato ma di buona qualità, che se ha resitito tanto evidentemente piace. L'upgradite per l'upgradite difficilmente porta a buoni risultati conta il risultato finale
    Ora di un impianto datato la ptima cosa da fare è verificarne il corretto funzionamento. I condensatori delll'ampli sono ancora a specifiche? I woofer dei diffusori necessitano di essere ribordati oppure no?
    In secundis, coa non ci piace o comunque cosa vorremmo migliorare? Perchè se voglio migliorare i bassi e mi prendo le ls3s/5a sicuramente non vado nella direzione che cerco
    il sansui 919 esce quando il cd non esisteva e la sorgente per eccellenza era il vinile, il suo stadio phono è nettamente migliore e più flessibile di quello che si trova negli integrati attuali (con pochissime eccezioni costose), 
    Personalment comincerei a cambiare la testina, se è datata può anche danneggiare i vinili, e a far controllare il rsto
    dimenticavo la quarta regola, mai avere fretta



    -Concordo pienamente
    SALUTONI!
    SALVO.
  • oscilloscopiooscilloscopio
    Posts: 2,164Member
    Anch'io visto l'ottimo impianto che hai penserei inizialmente ad ottimizzarlo come consigliato da altri forumer, di certo non venderei quei componenti, al limite avendo la possibilità con il tempo realizzerei un secondo impianto utilizzando una componentistica moderna (potrebbe essere interessante un confronto diretto)
    Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire.... noi non abbiamo questo problema!!!
    Tito
  • FrovaltaFrovalta
    Posts: 4,981Member
    Ciao.

    Premesso che ogni testa e' un mondo, fossi in te girerei qualche negozio e ascolterei qualche impianto di conoscenti, giusto per sentire qualche altra sonorità (il tuo e un impianto ben assiemato, ma complessivamente datato), e capire in quale direzione andare.

    Ho notato che salvo mio errore, non ci hai detto niente della testina montata sul Thorens. Se ha qualche annetto sul groppone e' il primo pezzo su cui intervenire. Altro pezzo su cui intervenire, non alla cieca, ma dopo essersi un po' schiariti le idee, e' la sorgente digitale. Gloriosa (di quella serie di lettori ne ho avuti tre o quattro), ma decisamente datata.

    Le ESB potrebbero ancora dire la loro, ma probabilmente pilotate in modo più vigoroso rispetto a quanto possa fare il Sansui in tuo possesso. Ma ciò potrebbe cambiare radicalmente il suono dell'impianto, magari in una direzione che potrebbe anche non piacerti. Da ponderare attentamente.

    Conclusione, al momento cercherei più qualità sulle sorgenti (ma il TD 125 tienilo, a meno di non voler investire molto nell'analogico) , specie considerando che una sorgente digitale più aggiornata, o magari un convertitore D/A (cui purtroppo non puoi collegare il 104, che non ha uscite digitali), ti permetterebbero di entrare nel mondo della cosiddetta liquida. Poi, più avanti, digeriti i primi cambiamenti, valuterei se passare ad un abbinata ampli casse poi moderna.


    Un saluto, Frovalta.
    Se ha le valvole o le tette, prima o poi darà problemi...
  • bolz69
    Posts: 697Member
    Ciao e benvenuto.
    Detto da uno che ha appena ricarrozzato un td125 ti dico: fallo controllare insieme al braccio da un bravo tecnico ma tienilo. Poi cambia la testina, queste ultime hanno fatto passi da gigante negli ultimi anni, specie le MM secondo me. Se aprirai una discussione apposita ti arriveranno valanghe di consigli.
    Sul cd player invece io sarei per cambiarlo. La fascia di prezzo in cui ti poni è esattamente quella che ha fatto enormi miglioramenti dai tempi del glorioso? 104
    Poi concordo con chi ti dice di andare in giro ad ascoltare i diffusori di oggi e di ascoltare tanto e con calma. Una volta capito cosa fare con i diffusori ti regoli di conseguenza con l'amplificazione magari per scoprire che il tuo va ancora benissimo. La classe D è una bestia strana....
    Clearaudio Champion Limited/Unify/ Transfiguration Axia/ PassLab XP-15/ Arc Ls26/ Arc Cd5/ Sonic Frontiers Power 2-GamuT D200mkIII Spendor Sp100r2-Rogers Ls 5/9
  • scandella
    Posts: 35Member
    Da quello che leggo molti sconsigliano la Classe D, c'è un motivo particolare o cosa? Riguardo le casse e la funzionalità di tutto il resto vi assicuro che funziona tutto perfettamente.
  • Paul78Paul78
    Posts: 1,340Member
    scandella said:

    Da quello che leggo molti sconsigliano la Classe D, c'è un motivo particolare o cosa? Riguardo le casse e la funzionalità di tutto il resto vi assicuro che funziona tutto perfettamente.



    hai roba bellissima, un impianto cosi acquistato nuovo oggi costerebbe tra i 6000 e i 7000 euro o forse anche piu.
    Concordo con chi ti ha consigliato di controllare la testina se mai ve ne fosse bisogno e magari successivamente l'acquisto di un lettore cd un po' piu fresco, il 104 pur avendo una timbrica di base sana manca di parametri importanti sulla ricostruzione scenica....inoltre avra' tutti o quasi gli elettrolitici a puttane.
    Le casse sono molto buone, se non erro hanno qualche vecchio elettrolitico che sostituirei con dei plastici (mkp) e sul tw ficcherei in serie un buon film/oil.
    Post edited by Paul78 at 2017-09-10 08:55:25