Regolatore tensione
  • _EmmE__EmmE_
    Posts: 11Member
    Buongiorno a tutti,
    Come da titolo, vorrei attingere alle vostre conoscenze per un consiglio riguardante le diverse versioni di un classico (e semplice) regolatore di tensione.
    Vi faccio il quadro generale:
    Deve fornire alimentazione a un amplificatorino in classe T, 6+6 Watt effettivi in uscita, alimentazione singola a 12V.
     ( Vi prego evitate amichevoli insulti riguardo l'uso di una classe di amplificazione che riserva al segnale audio un così atroce trattamento [-O< )
    Ho realizzato più volte il classico regolatore con BJT in serie al carico comandato in base da uno zener. Non mi ha mai dato particolari problemi, ma fornisce una regolazione ben lontana dal potersi definire precisa. Non volendo realizzare un reazionato, ho cercato in rete soluzioni che riducessero questa problema, trovando alcuni schemi interessanti. Alcuni impiegano un mosfet al posto di un bjt: immagino sia per eliminare il rumore generato dalla giunzione del bjt e ridurre la differenza di corrente che passa nello zener al variare della corrente assorbita dal carico, è corretto ? 
    Volevo chiedere il vostro parere su quali di questi schemi sia migliore, accettando molto volentieri vostri schemi, idee realizzative e consigli vari.
    Ecco qui i candidati:
    image
    1- Semplice e consueto regolatore serie con qualche accorgimento ( leggi resistenza in serie allo zener, dicono riduca il rumore, però ad occhio la sua variazione di caduta di tensione al variare del carico va a sommarsi a quella dello zener peggiorando ancor più la stabilita di regolazione, per questo non mi convince)
    image
    2- Regolatore a Mos   ( in questa configurazione la tensione di uscita mi sembra però molto affetta da eventuali variazioni di quella in ingresso, correggetemi se sbaglio)
    image
    3- Solo lato positivo, (se qualcuno di voi lo sa mi piacerebbe molto se mi spiegaste che funzione ha il jfet, e R8) con condensatori aggiunti in parallelo allo zener per far fronte alla corrente all'impulso richiesta dalla capacità di gate

    Tralasciando i valori de condensatori, secondo voi vi è uno schema migliore degli altri o sono circa equivalenti ? Al di la di questo progetto in particolare ( per il quale probabilmente non fa differenza ne l'uno ne l'altro), mi piacerebbe sapere i vostri pareri a riguardo, anche come mero accrescimento della mia conoscenza personale
    Vi ringrazio

    Marco
    Feltre
  • sm63sm63
    Posts: 5,761Member
    Beh se vuoi ottenere una tensione in uscita  stabile priva di ripple devi orientarti su regolatori basati con la tensione di riferimento di conseguenza non si puo evitare  FB  .

    Oppure puo optare per un alimentatore a shunt in corrente ,come per esempio usando un TL431 in aggiunta uno o piu' transistor finali .

    Quanta corrente serve ?  

    image
    Post edited by sm63 at 2017-09-07 16:39:55
    Salvatore
  • _EmmE__EmmE_
    Posts: 11Member
    Grazie per la risposta Salvatore,
    certo che si, il riferimento ad una tensione fissa deve esserci assolutamente, solo disquisivo sul fatto che tale riferimento (anche se ripartito dal partitore resistivo) sia direttamente connesso alla tensione in ingresso dello stadio regolatore (se ti riferisci alla puntualizzazione sullo schema 2).
    Il TL431 a tal proposito sarebbe un ottimo riferimento, in quanto compensato in temperatura. Non mi trovo molto con la configurazione a shunt per potenze elevate, preferisco usarlo come riferimento in una configurazione serie. 
    Come Corrente direi un 3 ampere corrente "media", in grado di reggere bene picchi di 5A
    Tu reputi esserci differenza qualitativa tra gli schemi da me proposti ?

    Feltre
  • _EmmE__EmmE_
    Posts: 11Member
    (Scusa la tua l'immagine mi si è visualizzata solo ora che ho riaperto la discussione, stiamo parlando dello stesso schema, ottimo grazie del consiglio :) )
    Feltre
  • sm63sm63
    Posts: 5,761Member
    Il primo e il secondo a mio avviso sono da escludere ,oppure dai uno sguardo a questi  LT1083 
    Salvatore
  • _EmmE__EmmE_
    Posts: 11Member
    Ancora un ottimo suggerimento, ti ringrazio !  sembra un soluzione ottima alla limitazione di 78xx family dell'ampere massimo erogato. Tuttavia preferirei restare sul non retroazionato, ho verificato risposte migliori agli impulsi di corrente in un progetto passato. Comunque fin che non vedo non posso dire niente di certo, finita la sessione d'esami prendo in mano tutto e faccio delle prove come dio comanda sulle migliori configurazioni che allora avrò selezionato. E' questa appunto una discussione preliminare per isolare le configurazioni che vale la pena di testare più approfonditamente. 
    Vi ringrazio

    Marco
    Feltre