Magnetotermico Salvavita per linea dedicata, aiuto.
  • macarunomacaruno
    Posts: 116Member
    Predisposta la linea elettrica dedicata con cavo Supra non so quale magnetotermico montare.

    Tra le altre cose, l'elettricista mi dice di "curve" dei magnetotermici, suggerendomi, non so in base a cosa, la curva C.

    Grazie anticipatamente a chi volesse aiutarmi.

    Massimo.
    Post edited by cactus_atomo at 2017-09-07 09:53:32
    MSB Technology, Michell, Aestetix, Vitus Audio, Zanden, Wilson Audio, Nordost.
  • spersanti276spersanti276
    Posts: 18,274Member
    Prova in DIY.............
    Stefano (marxista - lennonista). "Era già tutto previsto" (di K.Marx-U.La Malfa-R.Cocciante). https://youtu.be/SM2aVF4Nr54
    Lindemann 822 sacd, Revox A76 + Bic beam box, pre Pass Aleph 1.7, 2 Aleph 3 in biamp pass./vert., E.Technology lft 8b...TANTA musica.
  • enzo966enzo966
    Posts: 4,486Member
    la curva C è un buon compromesso tra corrente di spunto e velocità d'intervento e ben s'adatta agli usi domestici classici.
    Qualora i tuoi finali assorbissero correnti di spunto all'accensione molto elevate, potrebbe essere conveniente installare un magnetotermico con curva D per prevenire scatti indesiderati (ricordo che ad un forumer, qualche mese fa, si presentò tale esigenza).
    Di solito, per le utenze domestiche usuali, installano magnetotermici da 16 A.

    Risultati immagini per curva magnetotermico
    Ciao, Enzo
  • maui_76maui_76
    Posts: 7,893Member
    Con un 16A di tipo C sei a posto anche con amplificatori ad alto assorbimento iniziale e privi di circuito antispunto.... almeno, io ho risolto in questo modo.
    Post edited by maui_76 at 2017-09-07 10:50:19
  • nazza
    Posts: 765Member
    Oppure ti prendi un finale in classe d e risparmi pure sulla bolletta
    :D
  • alexisalexis
    Posts: 18,534Member
    chissà se esistono salvavita audiofili..

    in germania dove non è vietato, consigliano di sostituire i salvavita con dei portafusibiloni giganti, quelli con i fusibili da 15/50mm, io li ho montati, ma l'elettricista si rifiuta di installarli...


    >:) >:)


    a livello sonoro sono convinto che sarebbe la soluzione migliore
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • SuonatoreSuonatore
    Posts: 191Member
    .... Forse per la salute, meno....
    Forever Saab
  • corradocorrado
    Posts: 6,202Member
    alexis said:

    chissà se esistono salvavita audiofili..

    in germania dove non è vietato, consigliano di sostituire i salvavita con dei portafusibiloni giganti, quelli con i fusibili da 15/50mm, io li ho montati, ma l'elettricista si rifiuta di installarli...


    >:) >:)


    a livello sonoro sono convinto che sarebbe la soluzione migliore



    Un'elettricista che non si rifiutasse di mettere dei fusibili al posto del salvavita, andrebbe preso a calci in culo.
  • alexisalexis
    Posts: 18,534Member
    se non sono vietati nella super tecnologica germania, perchè in italia fanno tante storie, mi chiedo?
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • corradocorrado
    Posts: 6,202Member
    I fusibili in caso di dispersione non fanno nulla. Non possono essere dei sostituti.
  • alexisalexis
    Posts: 18,534Member
    Post edited by alexis at 2017-09-07 12:06:20
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • corradocorrado
    Posts: 6,202Member
    Non capisco il tedesco e non mi interessa neanche sapere cosa c'è scritto. I FUSIBILI NON POSSONO SOSTITUIRE IL SALVAVITA.
  • aldina
    Posts: 3,662Member
    sono d'accordo c'è un limite oltre il quale è insensato andare, la sicurezza prima di tutto.
    e comunque Alexis... possiamo sempre mettere un chip WA o Akito sul contatore... almeno gli abbiamo dato un tocco di audiofilia
    Marco
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,160Administrator
    e poi gli audiofili fan di tutto per eliminare i fusibili, e poi li vogliono mettere al posto del salvavita, mah
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,160Administrator
    alexis, trovami la norma, non quello che scrive l hifi tuning nel suo sito.Le norme di sicurezza son omogenee a livello europeo, e occorre avere comptenza in materia. Come il discorso della terra da togliere a tutte le apparecchiture tranne una, leggenda micidiale presa da unaa parte di un articlo di un rivista e dimenticando chenla terra si può togliere, se metti un trafo di isolanto a nrma
    non semplifichiamo. sicuro che a monte dei fusibiloni non ci sia comunque un magnetotermico?
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • Fabio CottatellucciFabio Cottatellucci
    Posts: 21,824Member
    alexis said:

    se non sono vietati nella super tecnologica germania, perchè in italia fanno tante storie, mi chiedo?

    Ma la sai la differenza fra un magnetotermico e un differenziale (salvavita)?
    Quando il saggio indica la luna, l’audiofilo gli morde il dito.
  • macarunomacaruno
    Posts: 116Member
    Intanto, grazie agli intervenuti.

    Di questo cosa ne dite?

    https://www.elitediffusion.com/accessori/sine-disjoncteur-electrique-2-poles.html
    MSB Technology, Michell, Aestetix, Vitus Audio, Zanden, Wilson Audio, Nordost.
  • maurizio_sienamaurizio_siena
    Posts: 443Member
    Ragazzi dico la mia...

    Se si ha una linea dedicata proveniente direttamente dal quadro generale di casa dipende naturalmente
    come è cablato lo stesso quadro.
    Se come interruttore generale di quadro c'è già un differenziale inutile metterne un altro dedicato alla linea dell'impianto stereo.....basterà un semplice magnetotermoco che protegge la stessa linea dal corto ciucuito e dall'eventuale eccessivo assorbimento. Due differenziali uguali non ha molto senso.

    Mauriizo
    Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione
  • enzo966enzo966
    Posts: 4,486Member
    Infatti, di magnetotermico ha chiesto chi ha aperto il thread.
    Ciao, Enzo
  • nazza
    Posts: 765Member

    Ragazzi dico la mia...

    Se si ha una linea dedicata proveniente direttamente dal quadro generale di casa dipende naturalmente
    come è cablato lo stesso quadro.
    Se come interruttore generale di quadro c'è già un differenziale inutile metterne un altro dedicato alla linea dell'impianto stereo.....basterà un semplice magnetotermoco che protegge la stessa linea dal corto ciucuito e dall'eventuale eccessivo assorbimento. Due differenziali uguali non ha molto senso.

    Mauriizo



    Concordo.
    Il mio impianto e cosi.
    Con cavi schermati con calza collegata alla terra lato quadro

  • maurizio_sienamaurizio_siena
    Posts: 443Member

    enzo966 said:

    Infatti, di magnetotermico ha chiesto chi ha aperto il thread.

    Quoto....
    Avendo fatto alcune prove sul mio impianto tra le varie curve dei magnetotermici non ho sentito nessuna
    differenza a livello di suono....Tengo a precisare che non ho provato quelli specifici per uso HIFI ma solo quelli
    ad uso civile ed industriale.
    Quindi secondo me un normale magnetotermico può andare bene

    Maurizio

    Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione
  • alexisalexis
    Posts: 18,534Member
    ma esistono magnetotermici uso hifi..?

    non mi risulta...
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,625Member
    Mi sembra che Giona @KrellZ aveva trovato qualcosa.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • maurizio_sienamaurizio_siena
    Posts: 443Member

    alexis said:

    ma esistono magnetotermici uso hifi..?

    non mi risulta...



    Io non so se esistono....ma qualcosa mi sembra di aver visto come fusibili e portafusibili ed anche qualcosa in fatto o di magnetotermici ......ma sinceramente non interessandomi non gli ho dato peso....
    In primis penso che la differenza maggiore sia nel poter sezionare l'impianto elettrico e separare le prese dell'impianto hifi dal resto della casa ...... appunto la medesima linea protetta da un magnetotermico....
    Almeno nel mio caso è stato così....

    Maurizio
    Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione
  • spersanti276spersanti276
    Posts: 18,274Member
    alexis said:

    ma esistono magnetotermici uso hifi..?

    non mi risulta...





    ..hai già la bava alla bocca?
    :P
    Stefano (marxista - lennonista). "Era già tutto previsto" (di K.Marx-U.La Malfa-R.Cocciante). https://youtu.be/SM2aVF4Nr54
    Lindemann 822 sacd, Revox A76 + Bic beam box, pre Pass Aleph 1.7, 2 Aleph 3 in biamp pass./vert., E.Technology lft 8b...TANTA musica.
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,472Member
    vai alla BiTicino e gli chiedi di farti 10000 magnetotermici con case nero 

    facciamo fare 10000 etichette argento con un roboante "HiFi " seguito da un marchio logo accattivante

    7000 con nome prodotto GOONZ
    2000 nome prodotto EXTRAGONZ
    1000 nome prodotto ultraGONZ


    Prendi i 10000' pezzi che avrai pagato intorno ai 25000 euro e ci attacchi le etichette e ti fai fare delle scatolette carine in cartoncino con coperchio figo. Con 30000 euro hai a magazzino il necessario

    spendi un po' di soldi in un minisito che tratta solo quel prodotto e lo metti in vendita a 280 euro (un cazzo visto che c'e' chi spende 300 euro per un metro di corda terminata per alimentazione) 

    quando sei arrivato a 2000 pcs metti in vendita stragonz a 380 euro e ribassi gonz a 250 

    poi fai la campagna richiamo: un Gomnìnz + 150 euro = uno stragonz

    Quando sei a circa 1000 stragonz consegnati fai la stessa cosa con Ultragonz

    riposizioni i prezzi di gonz e continui anche la campagna permnute



    Per i meno danarosi puoi proporre di fargli l'upgrade da Gonz a Staragonz o Stragonz a Ultragonz con 80 euro di costo


    se qualche persona ha voglia di occuparsi del sito registriamo una srl al volo

    per la questione comunicazione /pubblicita' sono coperto


    Post edited by stefanino at 2017-09-08 09:25:29
    Ciao. Stefanino
  • alexisalexis
    Posts: 18,534Member
    per iniziare propongo di cambiare il nome in Ultrastronz
    >:)
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • ernesto14
    Posts: 165Member
    Sul sito di russ andrews c'è, nella sezione power, una scatola elettrica di derivazione dall'impianto elettrico principale, dedicata all'impianto hi-fi. Viene sui 280 euro ca., e Russ sostiene che quel tipo e risultato molto migliore di altri ai fini della resa sonora.
    Inoltre propone di mettere due cavi, uno di andata e uno di ritorno, perché fa la differenza.
    Al momento io mi tengo la mia scatola elettrica dedicata, italianissima, a un cavo, ma, visto che russ vende con la formula della restituzione, in futuro non saprei.
  • enzo966enzo966
    Posts: 4,486Member
    In che senso un cavo d'andata ed uno di ritorno?
    Ciao, Enzo
  • ernesto14
    Posts: 165Member
    In pratica dal magnetotermico partono due cavi, che vanno ad una presa a muro con doppia presa. Di queste ne viene usata solo una per collegarvi la ciabatta (o distributore di corrente). Di più non so, ma se dovessi capire come postare una immagine credo sarebbe tutto più chiaro. È evidente che ho capito molto poco ( diciamo tendente a zero), della spiegazione di Andrews, solo che questa configurazione apporta vantaggi udibili.
  • MAXXIMAXXI
    Posts: 20,055Member
    ernesto14 said:

    In pratica dal magnetotermico partono due cavi, che vanno ad una presa a muro con doppia presa. Di queste ne viene usata solo una per collegarvi la ciabatta (o distributore di corrente). Di più non so, ma se dovessi capire come postare una immagine credo sarebbe tutto più chiaro. È evidente che ho capito molto poco ( diciamo tendente a zero), della spiegazione di Andrews, solo che questa configurazione apporta vantaggi udibili.






    Allora la serie Gonz l'hanno già inventata e Stefanino non ha più l'idea geniale.......