Digital Room Correction e Daphile
  • ssamoaassamoaa
    Posts: 47Member
    Buongiorno a tutti.
    Attualmente utilizzo Daphile come player con gran soddisfazione in una stanza non trattata acusticamente. Come ben saprete Daphile è basato su linux e parte da chiavetta usb.
    Mi chiedevo se fosse in qualche modo possibile riuscire a utilizzare assieme anche software tipo RoomEQ, DRC e Dirac Live (e se ne vale veramente la pena).
    Purtroppo ho il sentore che per fare una prova l'unico modo sarebbe creare una chiavetta che si avvii da usb che contenga windows e i suddetti programmi, costringendomi a cambiare il player (per esempio foobar).
    Ringrazio in anticipo per qualsiasi idea, opinione e consiglio

  • alberto75alberto75
    Posts: 1,700Member
    non penso si possa, daphile puoi anche installarlo in locale su di un hd, ma poi l'unica cosa che puoi fare è vedere se tra i plugin c'è qualcosa che possa fare al caso tuo...oppure devi avere un'altro apparecchio che dopo daphile faccia le modifiche di correzione ambientale che cerchi

    mi dispiace ma di più non so
    Distinti saluti. Alberto, Parma, Italy.
    « Fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa. » (Dante)
  • 2marco2marco
    Posts: 20Member
    In settings/audio devices/audio processing c'è nel menu a tendina la voce "BruteFIR mode for DRC & equalisation" attraverso il quale puoi utilizzare un equalizzatore grafico minimale  o piu' interessante una Digital Room Correction. Perche' il DRC  funzioni bisogna preparare i files  per  DRC ( 2 file , uno per ogni canale ) con un programma esterno a Daphile che puo' essere  DRC di Sbragion oppure Acourate e probabilmente altro che non conosco.  A suo tempo ero riuscito a far funzionare il tutto con i file ottenuti da DRC di Sbragion, ma ricordo che era stato laborioso ed abbastanza complicato. Da quello che ho letto, dovrebbe essere piu' facile usare Acourate che pero' e' a pagamento.
    Certo e' che questa implementazione rende Daphile un player eccezionale e completo. 
    Ah ! > se si usa la funzione DRC tutti i file verranno automaticamente upsamplati o downsamplati alla frequeza in cui sono stati preparati i file con la correzione digitale; mi sembra che il massimo sia 96Khz e naturalmente ci si puo' scordare di avere DRC con DSD. 

    Marco

  • GraniteGranite
    Posts: 36Member
    Marco ha già ben spiegato come funziona. Utilizzando DRC Designer sei limitato a 96 kHz per i filtri. Acourate ti da la possibiltà di andare a 192 kHz. DRC Designer non ti costa niente ed è un puo piu`scommodo di Acourate. Acourate invece ti da più possibiltà, è probabilmente il software più completo, ma è più impengativo. Per creare i filtri hai bisogno del software, di un microfono (meglio calibrato) ed un ADC. Fai un LogSweep e ricordi la "frequenc response". Poi il software ti calcola i filtri. Caricare i filtri con Daphile è molto semplice. Puoi anche crearne uno per ogni frequenza 44,1/48/88,2/96 kHz e via. Più la frequenza è alta più complicato l'applicazione del filtro, bisogna di un procezzore più performante. Io con un Odroid C1 (paragonabile ad un Pi2) uso filtri a 96 kHz. L'odroid fa il server (Archphile) lo upsampling/downsampling a 96 kHz e applica i filtri. L'Odroid ha 4 nuclei e sta a 12 % di carica CPU.
    Secondo me DRC ti da il rendimento migliore resa/spesa.

    Odroid C1 + Archphile con brutefir + Armature Cronos + music first audio Classic V2 + Aurum Orkan VIII attivi
  • ssamoaassamoaa
    Posts: 47Member
    2marco said:

    In settings/audio devices/audio processing c'è nel menu a tendina la voce "BruteFIR mode for DRC & equalisation" attraverso il quale puoi utilizzare un equalizzatore grafico minimale  o piu' interessante una Digital Room Correction. Perche' il DRC  funzioni bisogna preparare i files  per  DRC ( 2 file , uno per ogni canale ) con un programma esterno a Daphile che puo' essere  DRC di Sbragion oppure Acourate e probabilmente altro che non conosco.  A suo tempo ero riuscito a far funzionare il tutto con i file ottenuti da DRC di Sbragion, ma ricordo che era stato laborioso ed abbastanza complicato. Da quello che ho letto, dovrebbe essere piu' facile usare Acourate che pero' e' a pagamento.

    Certo e' che questa implementazione rende Daphile un player eccezionale e completo. 
    Ah ! > se si usa la funzione DRC tutti i file verranno automaticamente upsamplati o downsamplati alla frequeza in cui sono stati preparati i file con la correzione digitale; mi sembra che il massimo sia 96Khz e naturalmente ci si puo' scordare di avere DRC con DSD. 

    Marco



    Marco davvero non so come ringraziarti!!!
    Avevo letto della presenza di quei filtri senza farci molto caso.
    Inoltre non ho la minima intenzione di passare a un player su windows e acquistare la licenza di dirac live anche perché i risultati che ho sentito non mi piacciono per nulla.
    In questo modo invece con un po di fatica avrei la possibilità di fare le misure, ricavare i filtri su drc e riportarli pari pari su daphile se ho capito giusto.
    Potri fare delle prove e vedere che risultati ottengo a costo zero.
    Per caso tu che l'hai gia fatto o comunque ci hai gia provato sei rimasto soddisfatto?
    Grazie

    Carlo
    Post edited by ssamoaa at 2017-09-17 10:12:38
  • paoloboccardipaoloboccardi
    Posts: 27Member
    Ciao, sto usando da ieri un filtro a 96 generato su windows e funziona discretamente bene su Daphile. Rispetto a jriver che ricampiona in automatico il filtro a seconda del file che si sta suonando, Daphile ti costringe ad uscire a 96, senza nessuna possibilità di upsampling. Per andare oltre i 96 ci vogliono microfoni di ottima qualità: io ho un umik-1 usb che è un modello base.
  • ssamoaassamoaa
    Posts: 47Member
    Ciao Paolo

    Si effettivamente bisogna avere minimo un umik-1 ma credo cosi di poter fare delle prove a costo quasi zero perche torno a ripetere da quello che ho avuto modo di sentire i risultati che si hanno con dirac live sono un po' deludenti: la precisione aumenta ma il suono complessivamente si snatura e perde di impatto e coinvolgimento.
    Posso chiederti tu che risultati stai ottenendo? Ne sei soddisfatto? Sei d'accordo con quello che ho scritto o stai ottenendo risultati degni di nota?