Tuning Quantico
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    probabilmente non sai leggere.. o non vuoi capire.
    l'ho scritto trecento volte che stiamo parlando di finetuning non grosstuning, che fa parte del progetto di base, che è e rimane sacrosanto,  l'atto progettuale fondativo su cui edificare il sistema stesso.

    (
    Hast du endlich verstanden oder brauchst du dazu eine Zeichnung?)

    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Mettere un trasformatore isolatore è fine tuning o fa parte del progetto fondativo?
    È equivalente all'uso del risuonatore?
    (Ein, zwei, drei Polizei)
    Post edited by dufay at 2017-08-30 12:01:37
    Daje de punta daje de tacco.
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    per me è fine-tuning, perchè il sistema va benissimo ( si spera) anche senza... 
    anche se basico e non lontaneamente esaustivo. cmq un buon inizio.
    poi ci sono mille sfumature di grigio, come ben sai.
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Quindi anche cambiare componentistica nel filtro è fine tuning, come il technicolor di Scardamaglia.

    Basta saperlo. A meno di non introdurre il fine fine tuning.
    Sto scherzando ma fino ad un certo punto.
    Io dividerei tutto ciò che ha a che fare direttamente con il segnale o l'alimentazione con ciò che agisce, se agisce, indirettamente.
    Post edited by dufay at 2017-08-30 12:34:01
    Daje de punta daje de tacco.
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    mi sembri
    uno di quelli che
    misurano con il calibro
    segnano con il gesso
    e tagliano con l'accetta..

    dai non facciamo troppo i precisini, questo è un gioco alla fine.

    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • silviomeccasilviomecca
    Posts: 1,421Member
    alexis said:

    leonida mai detto che emi e rf siano le cause, possono essere cause o concause o essere indipendenti da altri effetti o fattori finora troppo poco indagati scientificamente.

    e chi può dirlo?

    ma è poi così importante?



    beh,io direi di si!
    l'osservazione,lo studio,la ricerca delle cause dei fenomeni sono alla base della moderna mentalità scientifica occidentale...
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    alexis said:

    mi sembri
    uno di quelli che
    misurano con il calibro
    segnano con il gesso
    e tagliano con l'accetta..

    dai non facciamo troppo i precisini, questo è un gioco alla fine.



    Qualche limite, fosse anche il senso del ridicolo, bisogna metterlo.
    Daje de punta daje de tacco.
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    Il senso del ridicolo, giusto... mi hai tolto le parole di bocca..
    =))
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • BillBill
    Posts: 702Industry
    Però Alessandro, non me ne volere:

    "donano un senso di ordine temporale al flusso temporale della musica"

    "ma lo strato sottile ed etereo del "corpo" musicale, la scena si "densifica" ed estende sotto una luce chiara, che illumina organicamente miriadi di sfumature musicali, prima quasi indistinguibili"

    i tuoi ultimi interventi temo siano realmente riservati a pochi eletti che riescono a capire tra le righe quello che intendi.....
    Credo che per far capire l'apporto più o meno positivo di un accessorio bisognerebbe renderne più, come dire, comprensibile l descrizione.
    Valerio
    Bill - Audiogears
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Tipo suona meglio.
    Daje de punta daje de tacco.
  • leonida
    Posts: 4,571Industry
    leonida mai detto che emi e rf siano le cause, possono essere cause o concause o essere indipendenti da altri effetti o fattori finora troppo poco indagati scientificamente.

    e chi può dirlo?

    ma è poi così importante?



    E' importante perché se cambia il  risultato applicando qualcosa ad un'apparecchiatura, o anche ad un solo componente della stessa,  il tutto senza che le sue prestazioni elettriche misurabili si modifichino  di una virgola, va da se che qualsiasi altro elemento fisicamente costitutivo delle stesse  stia di fatto producendo una x variazione all'ascolto in quanto presente all'interno o all'esterno.
    Guarda caso, operando su qualsiasi apparecchiatura o diffusore, se si cambia un condensatore, se si cambia una resistenza, se si cambia uno spezzone di filo, un'induttanza,, la tipologia di metallo dei cavi, i cavi, lo stagno, se si elimina osi  introduce il circuito stampato, se si cambia un connettore, se si tolgono o si rimettono i ponticelli, se li si cambia con altri diversi, etc. cambia misteriosamente il risultato e cambia in modo imprevedibile. .
    Se  cessasse, come teoricamente dovrebbe, l'incidenza sul risultato acustico di ciascun elemento del sistema che nulla produce alle misure, cavi ad esempio in primis, si aprirebbe lo scenario di un illimitato numero di miglioramenti, tanti quanti il numero di tutti gli elementi che costituiscono la singola apparecchiatura, e tanti quanti le migliaia di componenti dell'intero sistema.
    Non avendo queste variazioni percepibili, come ormai da tempo ampiamente dimostrato, alcuna relazione con il trasferimento del segnale, ne consegue la scioccante conclusione che quanto si ascolta, di fatto non corrisponda assolutamente con quanto le apparecchiature stiano in realtà trasferendo, ma si percepisce, in realtà, una versione del tutto stravolta del reale risultato tecnico ottenuto, con oscillazioni enormemente superiori agli errori tecnici del sistema elettronica/diffusori/ambiente.
    Ti sembrerebbe poco se tutto ciò corrispondesse esattamente alla realtà?
    Tutto ciò rappresenterebbe una reale ed assoluta rivoluzione, il risultato musicale,  più che straordinario, sarebbe in realtà già presente nella stanza, ma risulterebbe impossibile goderselo in quanto percepito in modo  del tutto distorto, distorsione attribuita ad ogni aspetto tecnico del sistema, ed a  quant'altro tranne che alla vera causa.
    Potrà sembrare fantascienza, ma se si riflette un attimo, il tutto corrisponde a ciò che è normalità per il senso della vista; abitualmente, quando non si riesce a decodificare correttamente la realtà visibile, nessuno certamente insisterà nel tentativo di modificarla e/o correggerla, ma si indosseranno gli occhiali, si puliranno nel caso le lenti fossero sporchè,  e voilà,  la realtà apparirà nel suo reale splendore.

      
    Post edited by leonida at 2017-08-31 02:21:45
    Giuseppe Scardamaglia
    Audi Lucem
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    dufay said:

    Tipo suona meglio.



    per chi ha percezioni e vocabolario ristretto va sicuramente meglio :-)

    in "1984" (un libro di carta con pagine) era consentita un unica scala di valore:
    buono - doppiobuono - doppiobuonoplus.

    Se vuoi adottarla anche tu, prego, ricordati però di indossare contemporaneamente pelliccia e clava,
    indumenti più consoni al linguaggio e ti donerebbero assai :-)
    Post edited by alexis at 2017-08-30 17:03:29
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Ad un certo punto bisognerebbe abbandonare le supercazzole e parlar chiaro. Certo che in un mondo che di supercazzole vive capisco sia un po' difficile.
    Post edited by dufay at 2017-08-30 20:16:11
    Daje de punta daje de tacco.
  • Alerosso10Alerosso10
    Posts: 1,341Member
    Una curiositá: se mentre si ascolta con questi adesivi proviamo a toglierli (con la musica in riproduzione) cosa succede? Ce ne rendiamo conto immediatamente, dopo un pò oppure non sentiamo dfferenze?
    Macmini roon Tidal - Msb Analog - rega RP10 Apheta 2 Rega Aria - Classè CP 800 - Classè CA 2300 - B&W 804 D3 - Nordost Heimdall 2 - Acustica Astri audio - Nessie Vinylmaster
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,225Member
    Che perdi l' effetto adesivo?
    :D
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,084Member
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,084Member
    Per sdrammatizzare il thread
    :)
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    Ottima mossa... :-)

    Comunque certi argomenti maturano nel tempo.
    Personalmente sono sempre stato attento nellacostruzione della catena in tutti i suoi componenti.
    - i primi cavi highend li ho provati nel 76 mi pare, erano appena usciti i monitor audio inglesi, e la Mit non era ancora nata.
    - le prime sostituzioni dei condensatori dele tympani nei primi anni 80
    - i primi test ciechi tra punte in acciaio bronzo e alluminio, idem
    - confronti tra gira DD e Sondek e cinghini classici USA idem, sono stato uno dei primi possessori in italia.
    - la linea corrente autonoma dedicata prima di tutti qui, idem dei primi fusibili interni e dei portafusibili esterni, al posto dei salvavita ( ora vietata dalle norme)
    - uno dei primi scopritori dele qualità timbriche e dinamiche dei puleggioni pro, anche a cospetto di certi mostri sacri in auge allora.
    - confronti tra bracci di lettura a parità di cavi e testina of course, quando pochi ancora credevano che un braccio avesse un suono.

    Segue.
    Post edited by alexis at 2017-08-31 08:34:25
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    Molti di questi argomenti una volta derisi oggi sono largamente condivisi dagli appassionati.
    Anche se c'é ancora qualche "giapponese della giungla" retrogrado che nega di avvertire le differenze tra cavi di alimentazioni, e siamo in pieno terzo millennio, o avvertire differenze tra ciabatte gewiss e quelle di alta gamma, specificatamente progettate, come certe spagnole, giapponesi e anche italiane.
    Il mondo della riproduzione domestica é molto complessa per mille circostanze di corretta elettroacustica di base, condizione necessaria ma evidentemente non sufficiente o esaustiva.
    Post edited by alexis at 2017-08-31 08:42:07
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Quali? I cavi sono tutt'altro. E vai col calderone...
    Post edited by dufay at 2017-08-31 08:48:57
    Daje de punta daje de tacco.
  • leonida
    Posts: 4,571Industry
    dufay said:

    Quali? I cavi sono tutt'altro. E vai col calderone…



    Hai le prove che i cavi siano tutt'altro?
    Sicuramente no.
    Quindi, fino a prova contraria, i cavi NON sono tutt'altro.

    Detto questo, rifletti,  è mai possibile (e credibile) che 1000 cavi di segnale, producano,indipendentemente dalla loro lunghezza, fossero anche di 10 cm, un risultato diverso all'ascolto?
    Qualcuno è in grado di dimostrare che non si riesca a trasferire intatto un segnale elettrico su 10 cm di percorso?
    Ma tu credi che non sia possibile mantenere intatto il segnale su 10 cm di percorso o anche meno?
    Tu ci credi anche se le misure ti  confermino e ti riconfermino in continuazione che queste alterazioni non esistono e ti dimostrino che i mille cavi  non possono che produrre lo stesso, identico risultato?
    Da dove hanno origine le differenze timbriche  fra cavi, distribuite in qualsiasi porzione dello spettro?
    Come possono esistere cavi aperti e brillanti, forse attenuano le basse frequenze a tal punto?
    Come possono esistere cavi scuri e velati, forse attenuano le alte frequenze a tal punto?
    Come possono esistere cavi aggressivi e stridenti, forse esaltano  a tal punto le medie e le alte frequenze?
    Come possono esistere cavi apparecchiature, componenti, che "si mangiano" le informazioni?

    E mi fermo ai complementi, perché a questo punto, visto e considerato che sono costruite con componentistica dai controversi risultati, quanto sopra varrebbe anche per qualsiasi apparecchiatura.
    Post edited by leonida at 2017-08-31 09:35:16
    Giuseppe Scardamaglia
    Audi Lucem
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,225Member
    Tutt'altro nel senso che vi passa il segnale

    I bottoncini Harmonix, dove il segnale non passa, una delle piu' grandi bufale
  • leonida
    Posts: 4,571Industry
    Questi tuning chip condividono lo stesso principio di funzionamento, olografia su sfondo argento o nero in questo caso, dei rainbow foils di Peter Belt,  esistenti  fin dagli anni 70 e tutt'ora in vendita.
    Entrambi i costruttori affermano che a maggiore quantità utilizzata corrisponde una maggior qualità sonora.
    Poiché sembra che funzionino, deve esserci una relazione fra olografia e qualità sonora.

    Giuseppe Scardamaglia
    Audi Lucem
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,225Member
    Tutto cio' che e' visibile puo' influenzare, ergo non si tratta di cose che necessitano di impianti gia' a puntissmo.

    Un colore o un olografia non in vista non vedo come possa influenzare, eccetto il caso in cui sapendo che c'e'...

    Comunque in attacca e stacca ingannevole con una connessione che se veramente fosse stata usata la differenza c'e' e tanta, dicevo in un attacca e stacca ingannevole io Franco abbiamo sentito zero differenze con mio scorno vista la spesa sostenuta, salvo poi aver vericato che il settaggio del DCS era sbagliato quindi per forza zero differenze.

    Quando c'e' c'e', quando non c'e' non c'e', pur con le aspettative di aver speso una bella cifra, si sa che in questi casi si tende a sentire appunto anche quello che non c'e'
  • leonida
    Posts: 4,571Industry

    Tutt'altro nel senso che vi passa il segnale

    I bottoncini Harmonix, dove il segnale non passa, una delle piu' grandi bufale



    Quindi se il segnale passa intatto e tu senti una differenza, per te significa che il segnale si è modificato anche che risulta inequivocabilmente  impossibile che questo sia successo?
    E lo stesso vale per i condensatori, poiché  sono attraversati da corrente, per produrre le differenze che senti, secondo te devono necessariamente modificare la risposta in frequenza su qualsiasi punto dello spettro, anche se scientificamente risulta che questo sia del tutto impossibile oltre che mai dimostrato da nessuno.

    Hai mai riflettuto che questo avviene solo ed esclusivamente in materia audio, e che su un televisore, o su un qualsiasi dispositivo funzionante a corrente,  puoi cambiare tutti i condensatori che vuoi, tutti i cavi che vuoi, puoi utilizzare anche tutti gli accessori che vuoi, linee dedicate, trasformatori di isolamento, sistemi antivibrazione , tavolini speciali, creme, adesivi anti emi ed rf, anche tutti dispositivi in blocco di cui stiamo trattando, e non succederà sostanzialmente nulla?
    Giuseppe Scardamaglia
    Audi Lucem
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,225Member
    leonida said:

    Questi tuning chip condividono lo stesso principio di funzionamento, olografia su sfondo argento o nero in questo caso, dei rainbow foils di Peter Belt,  esistenti  fin dagli anni 70 e tutt'ora in vendita.

    Entrambi i costruttori affermano che a maggiore quantità utilizzata corrisponde una maggior qualità sonora.
    Poiché sembra che funzionino, deve esserci una relazione fra olografia e qualità sonora.



    Pecette ben fatte, magari in quantita' oppurtuna ossia in tutti i caps presenti, possono attenuare le vibrazioni ergo meno distorsione, si sa che i caps ne possono soffrire. La lacca yoda  potrebbe andare in questo senso, un mastice viscoso che assorbe.

    Presente il blu tak? E' resina butilica nemmeno della piu' appropriata, prendete quella piu' morbida da un idraulico e provate. Costo minimo
  • dufaydufay
    Posts: 62,463Member
    Calderon de la Barca...
    Daje de punta daje de tacco.
  • alexisalexis
    Posts: 18,545Member
    leonida ha messo il dito nella piega.. provate a riflettere su quanto ha scritto...


    e lasciate perdere il blue tak.. se siete ancora lì... siete lontanissimi dall'aver compreso la portata della problematica..
    “Never assume malice when stupidity will suffice”
    "È più facile spiegare una tela di Fontana a un macellaio,
    che la Cappella Sistina a un imbianchino"
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,225Member
    leonida said:

    Tutt'altro nel senso che vi passa il segnale

    I bottoncini Harmonix, dove il segnale non passa, una delle piu' grandi bufale



    Quindi se il segnale passa intatto e tu senti una differenza, per te significa che il segnale si è modificato anche che risulta inequivocabilmente  impossibile che questo sia successo?
    E lo stesso vale per i condensatori, poiché  sono attraversati da corrente, per produrre le differenze che senti, secondo te devono necessariamente modificare la risposta in frequenza su qualsiasi punto dello spettro, anche se scientificamente risulta che questo sia del tutto impossibile oltre che mai dimostrato da nessuno.

    Hai mai riflettuto che questo avviene solo ed esclusivamente in materia audio, e che su un televisore, o su un qualsiasi dispositivo funzionante a corrente,  puoi cambiare tutti i condensatori che vuoi, tutti i cavi che vuoi, puoi utilizzare anche tutti gli accessori che vuoi, linee dedicate, trasformatori di isolamento, sistemi antivibrazione , tavolini speciali, creme, adesivi anti emi ed rf, anche tutti dispositivi in blocco di cui stiamo trattando, e non succederà sostanzialmente nulla?


    1) sai bene che ritengo la materia non sufficientemente sviscerata se non per qualcosa. Poi per me il segnale anche nelle migliori delle ipotesi mai passa inalterato, per ovvi motivi. E non penso assolutamente che sia questione di ref, alla misurone tecnicone insomma. Cos'e'? non lo so.

    Evidentemente la tecnologia audio, il segnale audio, e' molto piu' delicato e influenzabile che non in altri settori. Segnale ma anche pulizia e stabilita' delle corrente. Poi ci sarebbe il discorso di alimentazioni ottime come scrause ma ci stiamo allargando
    Post edited by GianGastone at 2017-08-31 10:15:47
This discussion has been closed.
Tutte le discussioni