SMSL SAP-9. Trovato (e provato!) un ampli per cuffia, con ingressi e uscite bilanciati e sbilanciati
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Era davvero molto tempo che cercavo un amplificatore per cuffia di buona qualità e magari ad un prezzo economico (per me che sono un appassionato di HiEnd economico vorrebbe dire 1000 euro o poco meno, perché purtroppo questi sono i prezzi attuali ...). Preciso che ascolto in cuffia per circa il 50% del tempo, a casa mia, ovviamente quasi sempre la sera tardi (di giorno ascolto l'impianto grande con diffusori...). E preciso inoltre che sono abituato ad ascoltare ad un livello qualitativo molto elevato visto che sono possessore di un cuffia Stax 009 con amplificatore a valvole in due telai Woo Audio (circa 10.000, dico diecimila!, euro il costo globale...).
    In estate si sa che la cuffia fa sudare e per non sciupare la cuffia elettrostatica Stax acquistata da poco, ho pensato di "rimettere in pista" una vecchia, ma ancora gloriosa AKG 240 e una splendida cuffia Sony MDR 1000, cuffia dinamica che ancor oggi, a mio avviso,supera per qualità le migliori cuffie dinamiche attuali, fra cui le Grado 1000 e le Sennheiser 800). Per connettere il mio DAC di qualità eccellente (Schiit Yggdrasyl, considerato fra i tre migliori del mondo, anche se non costosissimo...) alle cuffie AKG e Sony avevo bisogno di un amplificatore dedicato che avesse ingressi anche XLR (bilanciati), visto che ho due splendidi cavetti Nordost Odin per l'appunto XLR.
    Ecco che, quasi per caso, mi imbatto su una grande e diffusissimo sito di vendite on line in questo apparecchio che sembrava avere tutto quello che cercavo.
    Visto il costo, meno di 100 euro, ho subito fatto "click" sul pulsante di acquisto e ho atteso pazientemente (circa due settimane, come specificato fin da subito dal venditore) il suo arrivo, un po' scettico invero sulla qualità audio dell'apparecchio acquistato, visto il costo modesto.
    Ecco: mi sono dovuto ricredere! Sia sulla qualità audio (eccellente fin da subito, e poi eccezionale dopo pochi giorni di rodaggio) sia sulla qualità costruttiva.
    L'ampli è piccolo, ma solido e ben rifinito, con una manopola del volume che consente una regolazione fine (essenziale per l'ascolto in cuffia!) e che, con una sola pressione, consente di commutare l'ingresso XLR a ingresso RCA (ovviamente qui presente, essendo l'RCA quello in genere utilizzato su tutti gli apparecchi audio non professionali, quindi il 99,9% degli apparecchi audio nelle case degli Italiani...).
    Oltre la scelta di ingresso XLR o RCA, questo piccolo ampli consente anche una scelta di uscita sbilanciata (il classico pin jack delle cuffie...) o uscita bilanciata (a quattro poli, come in alcune delle più recenti cuffie dinamiche e isodinamiche planari come le HiFiMan o le Audeeze.
    Io l'ho provato solo con le mie dinamiche classiche, AKG 240 e Sony MDR 1000, non avendo a disposizione cuffie planari con jack bilanciato, ma penso che le mie impressioni d'uso e di ascolto valgano anche per chi cerca un buon ampli per le HiFiMan e le Audeeze.
    Questo piccolo SMSL SAP-9 Full Balanced Headphone Amplifier é semplicissimo da usare, sia con il suo alimentatore/trasformatore a corrente sia con il cavetto, incluso anch'esso nella confezione, che permette di connettersi ad una "pila caricabatterie per cellulari" di quelle più comuni (e che si possono acquistare, per chi non l'avesse già, ad una ventina di euro). Questa seconda opzione fa sì che il piccolo SMSL diventi un ampli alimentato a batteria, con un netto miglioramento percepibile ad un semplice e breve ascolto comparativo, sull'alimentazione a corrente (chi si occupa di Alta Fedeltà e di H-iEnd sa bene quali siano i problemi della corrente alternata che viene fuori dalla prese di casa...rumori di fondo, sbalzi di tensione, disturbi radio, e compagnia cantando).
    Veniamo adesso alle impressioni di ascolto (in breve, si intende!).
    Per valutare la qualità del piccolo SMSL l'ho collegato alla mia catena audio Mac Mini con Audirvana 3.0 collegato via USB con cavo Wire World Platinum a USB/SPDIF converter delle Berkeley Audio, connesso con cavo Nordost al DAC Schiit Yggdrasyl che appunto si connette con Nordost Odin XLR (alternati, per comparazione, ad ottimi Audioquest Amazon XLR). Come si evince il costo di ogni componente citato é superiore da 10 a 100 volte il costo del piccolo ampli per cuffia SMSL.
    Ma...perdincibacco!, il piccolo cresce straordinariamente di qualità all'aumento della qualità imposto dagli altri componenti, in modo davvero inatteso. Tanto da far suonare la cuffia Sony MDR 1000 così bene...come non avevo mai sentito in oltre 15 anni di convivenza con questa cuffia! Le caratteristiche sonore, valutate soprattutto con la musica classica (grande orchestra in particolare) del piccolo SMSL accoppiato alla cuffia Sony sono: dinamica pressoché infinita, estremo realismo sonoro, con un soundstage che per una cuffia é davvero strepitoso, estrema piacevolezza anche delle alte e altissime frequenze, che in cuffia spesso risultano "affaticanti" dopo un ascolto prolungato, mentre con questa accoppiata SMLS - Sony MDR 1000 sono assolutamente naturali e non affaticanti, neppure ad elevati livelli di ascolto. Ora probabilmente parte del merito va alla catena digitale a monte, cioè al DAC Schiit e all'USB/SPIF converter della Berkeley, ma é certo che il piccolo SMLS esalta questa sorgente, certamente di alto livello e "analogica" nel senso migliore del termine come poche altre, e rende possibile un suono potente, caldo ed avvolgente, con un realismo a tratti impressionante. Tutto questo per 99 euro... Ecco, quando si incontrano apparecchi di questo tipo sarebbe bene, fra noi appassionati, di segnalarli perché eccellenti ed economici, quindi capaci di far fare ascolti di qualità elevata in maniera "democratica" perché poco costosa. Questo vale per pochi altri apparecchi, che con il loro rapporto qualità/prezzo rendono l'Alta Fedeltà fruibile davvero a molti, e non ai "soliti pochi eletti" forniti di conti correnti a sei zeri (molti dei prodotti Schiit, Audioquest e NAD, o le piccole casse Kef o Elac, per esempio...).
    La discussione è aperta.
    Post edited by VHF Tech Team at 2017-07-21 18:00:48
  • spectron
    Posts: 895Member
    Interessante...
    Hai avuto modo di confrontarlo con altri ampli cuffie?
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Al Munich HiEnd ho dedicato un'intera giornata alle cuffie e ho ascoltato davvero molti sistemi. Per dire: sono rimasto deluso dal sistema elettrostatica + ampli dedicato della Sennheiser, non tanto per il sistema in sé, quanto perché la sorgente, un lettore di CD abbastanza scadente con 10 CD in tutto, non era certo all'altezza del sistema per il quale si richiedono 60.000 euro! Andrebbe capito una volta per tutte che la cuffia, così come i diffusori, no sono oggetti "isolati" ma fanno parte di un sistema che comprende sempre una sorgente...e se la sorgente é scadente..addio mio bello addio!
    Ovvio che il sistema migliore a quel punto era quello della cuffia Abyss, che veniva pilotata da un Woo Audio valvolare dedicato e con un DAC di rango, anche se più adatto al DSD che al PCM quale il Lampizador top di gamma...con i cavi MPS dedicati era un sistemino da 120.000 euro!! Quello che ho a casa io, con la Stax 009, a mio avviso combatte ad armi pari con quello della Abyss, anche meno costoso.
    Certo poi ho ascoltato decine di altri sistemi, ciascuno con un ampli o una DAC/ampli dedicato....ma...tutti con sorgente diversa da quella mia di casa (lo Schiit come DAC). A casa mia ho provato solo il piccolo ampli di cui sopra con le cuffie dinamiche che ho, non altro...ma come dicevo io confronto l'ho faccio con i sistemi Stax che ho...
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Vorrei precisare che la maggior parte delle impressioni d'ascolto del piccolo ampli SMLS sono state ricavate dall'asxolto con la cuffia Sony MDR 3000 (non 1000 come ho scritto erroneamente nel mio primo post) Questa cuffia risale all'inizio degli anni '90, ed era il modello Top della gamma Sony che derivava dalla SuperTop di gamma, la 10 King, una cuffia con i padiglioni modellati in massello di legno di ciliegio giapponese, che allora costava quasi 3 milioni delle vecchie lire! Della 10 King la MDR 3000 monta gli stessi esatti driver, fatti di membrana di cellulosa bio super sottile...e io aggiungo anche super resistente ...visto che é una cuffia che uso da quasi trent'anni e non mostra una sola riga (nella riproduzione audio, s'intende!).
    Con l'AKG, il discorso cambia riguardo alla potenza di pilotaggio. Infatti la mia AKG 240 é una 240 sextett, la mia seconda cuffia, acquistata quando avevo 11 anni...nel 1979!! Anche l'AKG, usata quotidianamente per moltissimi anni e poi accantonata con l'avvento del digitale per molti anni fino a pochi giorni fa, non ha fatto una piega: appena inserito il jack ha ripreso a suonare da par suo, ariosa, molto bella per lo spazio virtuale che i sei altoparlantini passivi che circondano il driver riescono a riprodurre.
    E pensare che l'AKG stava per finire nella pattumiera dopo qualche ascolto con il mio primo lettore di CD, un Sony quasi Top di gamma che aveva una presa per la cuffia con controllo di volume di uscita: ricordo bene quei primi ascolti, con i violini nella terza di Beethoven diretta da Böhm che suonavano freddi con un iceberg e letteralmente erano così fastidiosi da risultare inascoltabili!!
    Com la liquida a risoluzione 16/44 in streaming da Tidal e il mio ottimo DAC...che balzo straordinario ha fatto il digitale!!
    Però tornando all'AKG 240 la sua impedenza nominale é 600 ohm, molto più alta di quella della Sony, e quindi con registrazioni classiche fatte a livello più basso, il potenziometro del volume va al massimo...e forse forse si chiederebbe anche un paio di scatti oltre il massimo per apprezzare tutta la potenza...ma solo con poche registrazioni classiche... con il 99% delle registrazioni di classica e con il 100% di Jazz e Rock il piccolo ampli va benissimo anche con la vecchia regina, l'AKG 240 sextett...
    Però ecco, avessi una cuffia tipo Beyerdynamic ci penserei un attimo prima di acquistare questo piccolo ampli senza provarlo...
    Post edited by SimoTocca at 2017-07-21 09:49:48
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Sono interessato, ma è il SAP-9?
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Sì, probabilmente ho scritto SP 9 per via del correttore automatico...ma é lui!
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Interessante.....
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Chiedo scusa a tutti i lettori, ma fin dall'inizio ho sbagliato la sigla della cuffia Sony. La cuffia che ho a casa e di cui stavo parlando é la MDR 3000 é non la 1000. Tutto quello che ho scritto si riferisce alla 3000 e non alla 1000 quindi.
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Preso anche io, lo proverò in bilanciato con le mie Spiritlabs son doppio driver Grado, ti/vi saprò dire....
    Al massimo lo rendo...
  • MCneroneMCnerone
    Posts: 9,065Member
    Le Sony cd3000 soffrono dei materiali che si sbriciolano andando ad intasare il diffusore metallico dei driver, le mie ho dovuto pulirle profondamente.

    https://servimg.com/view/15459463/295
    https://i11.servimg.com/u/f11/15/45/94/63/img_0110.jpg
    Sal
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    É vero, ma si sbriciolano quasi solo gli "EarPads" cioè i cuscinetti di pelle...che io ho prontamente sostituito e quindi i drivers non mi si erano intasati...
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    rugge55 said:

    Preso anche io, lo proverò in bilanciato con le mie Spiritlabs son doppio driver Grado, ti/vi saprò dire....
    Al massimo lo rendo...





    Sì fammi (anzi facci) sapere! Se le cuffie sono sotto i 300 ohm vedrai che non ci saranno problemi di potenza!
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Sto pensando anche di farmi fare un adattatore xlr4poli-jack femmina, per usare la mia amata Akg 240DF 600 ohm per sfruttare la maggiore potenza di uscita in bilanciato.
    La spirit per ascolti per così dire ludici è eccezionale, ma la DF è un bisturi....
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Arrivato, stasera provo....
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Bene Ruggero! Fammi sapere! E tieni conto che se hai un caricabatterie da cellulare, con uscita 5V, il piccolo ampli suona ancora meglio!
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Già così va bene, proverò con il powerbank oppure con il caricabaterie da cell, piuttosto il potenziometro non è un alps, ma a questo prezzo va più che bene...
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Sì il potenziometro é economico e non ha un fine corsa...ma permette di aggiustare in maniera molto fine il volume, scatto per scatto.... fallo rodare qualche giorno...e usa un power Bank...e vedrai che bellissimi ascolti...a 99 euro!
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Per adesso lo trovo decisamente superiore al mio precedente Little Dot MKll upgradato come da topic di Giuliano, non era scattato il feeling...
  • ChamCham
    Posts: 455Member
    Quindi ritenete che questo ampli SMSL possa essere superiore a un Little Dot 1+ upgradato con OPA2107 e valvole WE408A?
    Lo userei con una Alessandro MS1i (Grado).
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Cham said:

    Quindi ritenete che questo ampli SMSL possa essere superiore a un Little Dot 1+ upgradato con OPA2107 e valvole WE408A?

    Lo userei con una Alessandro MS1i (Grado).




    Come dicevo io lo sto usando con una cuffia Sony CD MDR 3000 con grande soddisfazione, perché questo piccolo ampli é in grado di pilotarla alla perfezione. Con la AKG, che ha una impedenza di 600 ohm, quindi un circo non facilissimo da gestire, con alcuni CD di musica classica si avverte il bisogno di più potenza.
    Dato che non conosco la tua cuffia, penso che se la sua impedenza é meno di 600 ohm potresti avere ampie soddisfazioni spendendo poco (o meglio, il giusto...).
    Comunque io non conosco il Little Dot e non posso fare paragoni...
  • marcellomarcello
    Posts: 4,153Member
    SimoTocca said:

    Cham said:

    Quindi ritenete che questo ampli SMSL possa essere superiore a un Little Dot 1+ upgradato con OPA2107 e valvole WE408A?

    Lo userei con una Alessandro MS1i (Grado).




    Come dicevo io lo sto usando con una cuffia Sony CD MDR 3000 con grande soddisfazione, perché questo piccolo ampli é in grado di pilotarla alla perfezione. Con la AKG, che ha una impedenza di 600 ohm, quindi un circo non facilissimo da gestire, con alcuni CD di musica classica si avverte il bisogno di più potenza.
    Dato che non conosco la tua cuffia, penso che se la sua impedenza é meno di 600 ohm potresti avere ampie soddisfazioni spendendo poco (o meglio, il giusto...).
    Comunque io non conosco il Little Dot e non posso fare paragoni...


    La tua AKG 240 è ancora quella da 88 Db di sensibilità ? (sommati a 600 ohm) ci vuole potenza ...
    Post edited by marcellomarcello at 2017-07-26 21:35:14
  • marcellomarcello
    Posts: 4,153Member
    Cham said:

    Quindi ritenete che questo ampli SMSL possa essere superiore a un Little Dot 1+ upgradato con OPA2107 e valvole WE408A?

    Lo userei con una Alessandro MS1i (Grado).


    A livello elettro la MS1 non pone grossi problemi : a memoria credo che siamo a 32 ohm e 100 Db di sensibilità ...
  • rugge55
    Posts: 92Member
    In sbilanciato riesce a pilotare la mia Akg 240DF, il Little Dot MKll non riusciva a smuoverla, impedenza 600 ohm...
    Sempre che il segnale in ingresso sia di buon livello, lo sto ascoltando a monte di un CD Philips 151.
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member

    SimoTocca said:

    Cham said:

    Quindi ritenete che questo ampli SMSL possa essere superiore a un Little Dot 1+ upgradato con OPA2107 e valvole WE408A?

    Lo userei con una Alessandro MS1i (Grado).




    Come dicevo io lo sto usando con una cuffia Sony CD MDR 3000 con grande soddisfazione, perché questo piccolo ampli é in grado di pilotarla alla perfezione. Con la AKG, che ha una impedenza di 600 ohm, quindi un circo non facilissimo da gestire, con alcuni CD di musica classica si avverte il bisogno di più potenza.
    Dato che non conosco la tua cuffia, penso che se la sua impedenza é meno di 600 ohm potresti avere ampie soddisfazioni spendendo poco (o meglio, il giusto...).
    Comunque io non conosco il Little Dot e non posso fare paragoni...


    La tua AKG 240 è ancora quella da 88 Db di sensibilità ? (sommati a 600 ohm) ci vuole potenza ...




    Sì Marcello, é proprio la prima seria, quella con 88 dB SPDIF sensibilità e 600 ohm di impedenza! Quindi una cuffia molto molto difficile da pilotare... Ma ti dico che onestamente anche con la AKG il piccolo ampli SMLS se la cava alla grande! Ho solo segnalato che con alcune inciosioni di musica classica, incise a basso volume per consentire una dinamica più ampia, per esempio i Pianeti di Holst registrati dalla EMI con Rattle alla testa dei Berliner, ecco che si avverte il desiderio di alzare ancora il volume...ma siamo già a fine corsa! Ma anche con la classica, per la maggior parte delle incisioni il volume del piccolo ampli, anche quando pilota la AKG rimane ben al di sotto del massimo...
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    rugge55 said:

    Per adesso lo trovo decisamente superiore al mio precedente Little Dot MKll upgradato come da topic di Giuliano, non era scattato il feeling...





    Allora Ruggero, come sta andando l'ascolto del nuovo piccolo ampli?
    A casa mia molto bene
    Tanto bene che, complice anche il gran caldo, sto "tenendo in stand by", cioè non sto ascoltando la nuova cuffia Stax l700 (che pure, al primo ascolto suona da favola...ma é alimentata dal suo ampli Stax con quattro valvole.,,che fanno un bel calore!! Penso che appena probabile farò un Thread su questa nuova cuffia, onestamente a livello della 009, che pure ha a casa da 1 anno e conosco bene...).
    Quindi direi che con la mia Sony MDR 3000 il piccolo fa faville! Ogni giorno di più...
  • rugge55
    Posts: 92Member
    A me piace molto, non posso che ribadire la superiorità rispetto al Little Dot, purtroppo non possoparagonarlo ad altri ampli cuffie, è l' unico che ho....
    Di Stax ho solo la vecchia electret SR30, nulla di paragonabile alle tue regine....
    Ascoltando principalmente pop/rock/progressive ho trovato la pace dei sensi con la Spriritlabs Twinpulse su base Grado, per me fantastica...
    Per dire, ho avuto una Sennheiser HD650, rivenduta senza rimpianti dopo 2 giorni.
    Post edited by rugge55 at 2017-07-31 18:15:50
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Se ascolti pop/rock/progressive penso tu possa fare a meno delle "regine Stax" senza troppi rimpianti! Ti segnalo che la Sony MDR3000 con il Rock é strepitosa, se mai tu ne trovassi una usata é in buono stato...prendila senza esitazioni!
  • rugge55
    Posts: 92Member
    Ho sempre avuto un debole per Sony, con le vecchie andavo alla stragrande,  media gamma intendo, purtroppo l' ultima esperienza con la MDR1A , anche modificata Spiritlabs, non è stata molto positiva...
  • marcellomarcello
    Posts: 4,153Member
    rugge55 said:

    A me piace molto, non posso che ribadire la superiorità rispetto al Little Dot, purtroppo non possoparagonarlo ad altri ampli cuffie, è l' unico che ho....
    Di Stax ho solo la vecchia electret SR30, nulla di paragonabile alle tue regine....
    Ascoltando principalmente pop/rock/progressive ho trovato la pace dei sensi con la Spriritlabs Twinpulse su base Grado, per me fantastica...
    Per dire, ho avuto una Sennheiser HD650, rivenduta senza rimpianti dopo 2 giorni.



    Forse non sei riuscito a farla suonare come sa fare - la Sennheiser 650 -
  • marcellomarcello
    Posts: 4,153Member
    SimoTocca said:

    Se ascolti pop/rock/progressive penso tu possa fare a meno delle "regine Stax" senza troppi rimpianti! Ti segnalo che la Sony MDR3000 con il Rock é strepitosa, se mai tu ne trovassi una usata é in buono stato...prendila senza esitazioni!



    Simo, ascolto anche il rock con le Stax senza problemi ... anzi il ritorno a cuffie tradizionali è spesso deludente .
    Non sono un amante di cuffie di tipo chiuso ma le Denon non sono troppo isolanti e le sopporto un po' di piu. - Con il pop rock vanno decisamente bene insieme alle cugine Fostex .
    La nuova Denon AH D 7200 sembra andare ancor meglio della "vecchia" AH D 7000 ... ed il costo seppur alto non è spropositato. 
    Post edited by marcellomarcello at 2017-07-31 20:38:26
  • SimoToccaSimoTocca
    Posts: 1,172Member
    Marcello, io in genere il Rock lo ascolto con i diffusori...quindi non ho una grande esperienza di ascolto con le Stax di rock..mi dicono e si legge che le Stax con il Rock sarebbero carenti di bassi ...
    Visto che con la classica le Stax i bassi li hanno tutti é assolutamente naturali, a mio avviso force chi dice quello é abituato al basso degli altoparlanti dinamici.... ma le Stax sono di una naturalezza disarmante...