Vinile: lascio perdere?
  • avv
    Posts: 1,006Member
    Innanzitutto BUona Pasqua a tutti!.
    Vorrei che mi deste un parere su quanto mi è accaduto negli ultimi 4 anni con due testine Benz Micro.
    Ho un gira ProJect modello Perspective sul quale ho montato 3 anni fà circa una Benz Glider alta uscita. Ascolto vinile molto poco perchè la mia collezione di musica è per l'80% fatta da cd.
    Non sono un esperto nel settaggio del gira ma mi limito fare le cose di base.
    Bene la Glider dopo circa 2 anni si rompe: stilo e cantilever.

    Decido di farla riparare ma economicamente mi è convenuto comprare nuova una Benz Ace a bassa uscita.
    Bene, la Benz ACe dopo circa 2 anni si rompe: stilo e cantilever.

    Ora, voi capirete che c'è qualcosa che non va ma non capisco dove sbaglio.
    E' vero che l'alzabraccio non funziona, che potrei aver sbagliato il peso del braccio, che il braccio a fine disco va avanti ed indietro fino a quando non mi alzo dal divano per alzare il braccio, ma tutto questo non spiega la rottura delle testine.
    Che ne pensate?
  • luigdelauil
    Posts: 496Member
    Che è strano,ma in che senso "rotte"?
    Perché è difficile rompere un cantilever senza un'incidente tipo urto accidentale.

    Modificato da - luigdelauil il 08/04/2012 11:08:40
  • pepe57pepe57
    Posts: 10,588Industry
    Non è che ti è mancata la corrente?
    In tal caso la rottura del cantilever è quasi scontata...

    Hic!
    image
    Pietro
    Presidente
    CNR@ CVG@ CLM@
    image
    "La musica è semplice"

    Q-Fun LaserGame Milano Giussano Lombardia
    Ciao Pietro! Penso sempre che: Chi si accontenta gode.
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,235Administrator
    quote:
    Ora, voi capirete che c'è qualcosa che non va ma non capisco dove sbaglio.
    E' vero che l'alzabraccio non funziona, che potrei aver sbagliato il peso del braccio, che il braccio a fine disco va avanti ed indietro fino a quando non mi alzo dal divano per alzare il braccio, ma tutto questo non spiega la rottura delle testine.
    Che ne pensate?

    beh, se l'alzabraccio non funziona, è possibilehc eti abbia avuto la mano pesante nell'abbassare la testina sul piatto, o che la abbia fatto scendere non sul primo solco ma appena più all'esterno. Se però il gira è senza coperchio, non è che chi spolvera a casa tua non decida di spolverare anche il gira? Gli stracci da spolvero si caricano di elettiricità statica e a volte i loro peluzzi si impigliano nello stilo.
    Buna musica
    enrico

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • noamnoam
    Posts: 4,218Member

    Non è che ti è mancata la corrente?
    In tal caso la rottura del cantilever è quasi scontata...

    Hic!
    image
    Pietro



    Pietro , questa mi risulta nuova , in che senso ?


    Maybe I'm not leaving , maybe I'm go Home

    Francesco
    Francesco
  • QUICKPRE
    Posts: 1,030Member
    quote:

    Non è che ti è mancata la corrente?
    In tal caso la rottura del cantilever è quasi scontata...

    Hic!
    image
    Pietro



    Pietro , questa mi risulta nuova , in che senso ?


    Maybe I'm not leaving , maybe I'm go Home

    Francesco


    sono perplesso anche io cosa significa? ci puoi spiegare meglio?

    Saluti
    Bruno
    image
    Saluti
    Bruno
  • dufaydufay
    Posts: 62,469Member
    E' destino. Vendi tutto l'ambaradan vinilaro e vivi felice.
    Daje de punta daje de tacco.
  • bebo60bebo60
    Posts: 792Member
    sicuramente il Ns. anonimo Avv non ha quell'età per essere annoverato in quella schiera di appassionati del vinile nati e cresciuti con questo supporto. Si, le rotture sono strane, io in 37 anni non ho e non mi si è mai ROTTA una testina intendo rotture strutturali. Colpi accidentali si, ma senza traumi per il cantilever. Per l'alzabraccio si potrebbe ovviare non fumando + e bere meno caffè!! Scherzo, solitamente anch'io non uso l'alzabraccio per passare da un brano all'altro o per cercare il punto di interesse e questa pratica se fatta bene certo non ROMPE la testina. Rimane la taratura del braccio e o sue anomalie.
    Bilancina economica per capire se il contrappeso grammo + o - segna il giusto e poi controllare gli atriti degli snodi meccanici del braccio mettendo in posizione statica il già citato. Non rimane che la persona fisica!! eeeeeh qui non ti possiamo aiutare...
    Buona Pasqua

    Bebo60

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:08:35

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:11:24
  • varnaciavarnacia
    Posts: 18,003Member
    ...si! lascia perdere tutto, vengo io a prelevare il gira e i dischi, grazie di tutto...ti allevio le brutture della vita..
    ...quando sei a casa?

    Dante....
    mi chiamo VARNACIA, non vernacia, o vernaccia o chissà come,
    VARNACIA!!!!
  • avv
    Posts: 1,006Member
    quote:
    sicuramente il Ns. anonimo Avv non ha quell'età per essere annoverato in quella schiera di appassionati del vinile nati e cresciuti con questo supporto. Si, le rotture sono strane, io in 37 anni non ho e non mi si è mai ROTTA una testina intendo rotture strutturali. Colpi accidentali si, ma senza traumi per il cantilever. Per l'alzabraccio si potrebbe ovviare non fumando + e bere meno caffè!! Scherzo, solitamente anch'io non uso l'alzabraccio per passare da un brano all'altro o per cercare il punto di interesse e questa pratica se fatta bene certo non ROMPE la testina. Rimane la taratura del braccio e o sue anomalie.
    Bilancina economica per capire se il contrappeso grammo + o - segna il giusto e poi controllare gli atriti degli snodi meccanici del braccio mettendo in posizione statica il già citato. Non rimane che la persona fisica!! eeeeeh qui non ti possiamo aiutare...
    Buona Pasqua

    Bebo60

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:08:35

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:11:24

    Mi scuso con tutti se non ho potuto rispondere subito ai vostri post.
    Aggiungo che il mio nome è Nicola e che in realtà mi sono avvicinato tardi al vinile nonostante i miei 44 anni.
    Per questo motivo ne approfitterei per chiedervi come si setta il braccio con il suo contrappeso.
    Io fino'ora ho fatto così: ho inserito e ruotato il contrappeso sul braccio sino a quando non ho ottenuto la posizione parallela rispetto alla superficie del piatto e poi ho ruotato la scala del peso regolandomi ad orecchio.
    Nicola
  • mimunmimun
    Posts: 870Member
    quote:
    quote:
    sicuramente il Ns. anonimo Avv non ha quell'età per essere annoverato in quella schiera di appassionati del vinile nati e cresciuti con questo supporto. Si, le rotture sono strane, io in 37 anni non ho e non mi si è mai ROTTA una testina intendo rotture strutturali. Colpi accidentali si, ma senza traumi per il cantilever. Per l'alzabraccio si potrebbe ovviare non fumando + e bere meno caffè!! Scherzo, solitamente anch'io non uso l'alzabraccio per passare da un brano all'altro o per cercare il punto di interesse e questa pratica se fatta bene certo non ROMPE la testina. Rimane la taratura del braccio e o sue anomalie.
    Bilancina economica per capire se il contrappeso grammo + o - segna il giusto e poi controllare gli atriti degli snodi meccanici del braccio mettendo in posizione statica il già citato. Non rimane che la persona fisica!! eeeeeh qui non ti possiamo aiutare...
    Buona Pasqua

    Bebo60

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:08:35

    Modificato da - bebo60 il 08/04/2012 13:11:24

    Mi scuso con tutti se non ho potuto rispondere subito ai vostri post.
    Aggiungo che il mio nome è Nicola e che in realtà mi sono avvicinato tardi al vinile nonostante i miei 44 anni.
    Per questo motivo ne approfitterei per chiedervi come si setta il braccio con il suo contrappeso.
    Io fino'ora ho fatto così: ho inserito e ruotato il contrappeso sul braccio sino a quando non ho ottenuto la posizione parallela rispetto alla superficie del piatto e poi ho ruotato la scala del peso regolandomi ad orecchio.
    Nicola

    image E' uno scherzo?


    Saluti
    Michelangelo
    Michelangelo. ( Dussum V8i, B&W 803D, cavi pot. TCI Python, Arcam FMJ CD 37, Roksan Radius 5MKII+braccio Tabriz+Sumiko B.Point Spec.EVO III+ Pro-Ject DS dual mono phono box.)
  • mikefrmikefr
    Posts: 13,648Member
    quote:
    Mi scuso con tutti se non ho potuto rispondere subito ai vostri post.
    Aggiungo che il mio nome è Nicola e che in realtà mi sono avvicinato tardi al vinile nonostante i miei 44 anni.
    Per questo motivo ne approfitterei per chiedervi come si setta il braccio con il suo contrappeso.
    Io fino'ora ho fatto così: ho inserito e ruotato il contrappeso sul braccio sino a quando non ho ottenuto la posizione parallela rispetto alla superficie del piatto e poi ho ruotato la scala del peso regolandomi ad orecchio.
    Nicola




    Molto probabile che il problema sia proprio questo,per settare il giusto peso devi fare quello che hai detto,portare il braccio in posizione orizzontale spostando il contrappeso,poi girare solo la ghiera dove sono serigrafati i numeri e posizionare lo zero sulla riferimento che vi dovrebbe essere sul braccio.Fatto questo devi ruotare solo il contrappeso in senso antiorario visto dal davanti(deve avanzare il contrappeso),fino posizionare il numero che indica il peso impostato sul riferimento del braccio.Tutto qui.

    Michael Moscone.

    E' sempre una questione di gusti.

    Michael Moscone
    E' sempre una questione di gusti.........
  • mimunmimun
    Posts: 870Member
    quote:
    quote:
    Mi scuso con tutti se non ho potuto rispondere subito ai vostri post.
    Aggiungo che il mio nome è Nicola e che in realtà mi sono avvicinato tardi al vinile nonostante i miei 44 anni.
    Per questo motivo ne approfitterei per chiedervi come si setta il braccio con il suo contrappeso.
    Io fino'ora ho fatto così: ho inserito e ruotato il contrappeso sul braccio sino a quando non ho ottenuto la posizione parallela rispetto alla superficie del piatto e poi ho ruotato la scala del peso regolandomi ad orecchio.
    Nicola




    Molto probabile che il problema sia proprio questo,per settare il giusto peso devi fare quello che hai detto,portare il braccio in posizione orizzontale spostando il contrappeso,poi girare solo la ghiera dove sono serigrafati i numeri e posizionare lo zero sulla riferimento che vi dovrebbe essere sul braccio.Fatto questo devi ruotare solo il contrappeso in senso antiorario visto dal davanti(deve avanzare il contrappeso),fino posizionare il numero che indica il peso impostato sul riferimento del braccio.Tutto qui.

    Michael Moscone.

    E' sempre una questione di gusti.



    Io ho capito che ha regolato il contrappeso fino a vedere il braccio parallelo al disco, caricando eccessivamente il peso sullo stilo. Ha "schiacciato" lo stilo!


    Saluti
    Michelangelo

    Modificato da - mimun il 08/04/2012 22:30:23
    Michelangelo. ( Dussum V8i, B&W 803D, cavi pot. TCI Python, Arcam FMJ CD 37, Roksan Radius 5MKII+braccio Tabriz+Sumiko B.Point Spec.EVO III+ Pro-Ject DS dual mono phono box.)
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,235Administrator
    vediamo di spiegare con parole semplic, non so se ci riesco, cosa fare.
    a) porre l'antiskating a zero
    b)regolare l'altezza del braccio in modo che esso sia parallelo al disco quando la testina vi è poggiata sopra
    c) ruotare il contrappeso del braccio fino a che il braccio non è libero di oscillare leggermente all'incirca all'altezza del piatto. In questo modo si determina lo zero del sistema braccio + testina (attenzione a non urtare accidentalmente il bordo dle piatto con la testina durante l'operazione)
    d) tenendo bloccato il contrappeso principale ruotare la ghiera dove sono indicati i pesi fino a portarla allo zero.
    e) a questo punto sbloccare il contrappeso principale e ruotare la chiera (che è solidale con il contrappeso) fino a raggiungere il peso desiderato
    f) impostare il valore di antislating corrisondente al peso
    Ovviamente prima va effettuato il dimaggio.
    Comunque più difficloe a dirsi che a farsi

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • elulopelulop
    Posts: 11,451Member
    Ovviamente, non puoi regolare il peso di appoggio a orecchio ed una bilancina costa veramente poco. Certo che le rotture di cui parli sono strane comunque...

    Bye

    Vito Riina

    image
  • rock56rock56
    Posts: 9,053Member
    quote:
    vediamo di spiegare con parole semplic, non so se ci riesco, cosa fare.
    a) porre l'antiskating a zero
    b)regolare l'altezza del braccio in modo che esso sia parallelo al disco quando la testina vi è poggiata sopra
    c) ruotare il contrappeso del braccio fino a che il braccio non è libero di oscillare leggermente all'incirca all'altezza del piatto. In questo modo si determina lo zero del sistema braccio + testina (attenzione a non urtare accidentalmente il bordo dle piatto con la testina durante l'operazione)
    d) tenendo bloccato il contrappeso principale ruotare la ghiera dove sono indicati i pesi fino a portarla allo zero.
    e) a questo punto sbloccare il contrappeso principale e ruotare la chiera (che è solidale con il contrappeso) fino a raggiungere il peso desiderato
    f) impostare il valore di antislating corrisondente al peso
    Ovviamente prima va effettuato il dimaggio.
    Comunque più difficloe a dirsi che a farsi

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena

    ...prima però mettere "in bolla" il gira...image



    ...prima la musica, poi tutto il resto...
    ciao, Maurizio
    ....prima la Musica, poi tutto il resto!
    Maurizio (Carpi-MO)
  • il Mariettoil Marietto
    Posts: 2,436Member
    quote:
    vediamo di spiegare con parole semplic, non so se ci riesco, cosa fare.
    a) porre l'antiskating a zero
    b)regolare l'altezza del braccio in modo che esso sia parallelo al disco quando la testina vi è poggiata sopra
    c) ruotare il contrappeso del braccio fino a che il braccio non è libero di oscillare leggermente all'incirca all'altezza del piatto. In questo modo si determina lo zero del sistema braccio + testina (attenzione a non urtare accidentalmente il bordo dle piatto con la testina durante l'operazione)
    d) tenendo bloccato il contrappeso principale ruotare la ghiera dove sono indicati i pesi fino a portarla allo zero.
    e) a questo punto sbloccare il contrappeso principale e ruotare la chiera (che è solidale con il contrappeso) fino a raggiungere il peso desiderato
    f) impostare il valore di antislating corrisondente al peso
    Ovviamente prima va effettuato il dimaggio.
    Comunque più difficloe a dirsi che a farsi

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena


    Aggiungerei
    g) se si ha un amico veramente esperto chiedergli la cortesia...
    f) se non lo si ha, rivolgersi a laboratorio specializzato

    ------------------

    Salute
    Mario
    Il Marietto (aka Quakee)
  • pass
    Posts: 469Member

    ciao a tutti..
    per quello che riguarda il peso di lettura, direi che sarebbe opportuno dotarsi di una bilancina, ce ne sono su e bay di economicissime e semplici da usare (elettroniche)
    evita quella della shure che richiede un pò più di manualità, nonostante la reputi ottima.
    Resta il fatto che in oltre 30 anni di utilizzo del vinile l'unica testina a cui mi si è rotto lo stilo è stata una sumiko blue point (sig)... ma vivevo ancora con mia madre e quel giorno aveva deciso di spolverare meglio del solito... insomma mi pare molto strano che il peso di lettura ipoteticamente troppo elevato possa causare un danno del genere, al limite si rovina la sospensione della testina, ma spezzare lo stilo mi sembra troppo...
    comunque, se smetti, che gira hai? e che dischi? image
    saluti
    Marco
    ci sono due cose che un uomo non ammetterà mai di non saper fare: guidare e fare l'amore (Stirling Moss)
  • bebo60bebo60
    Posts: 792Member
    Ti ho mandato, il manuale in caso non l'avessi.
    hai posta.
    P.S.
    Sicuramente Nicola è a digiuno, senza nessuna malizia, mi ricordo in un numero di Suono metà 70, di aver letto di un ragazzo che la sus ADC non suonava + bene dopo averla pulita con carta abrasiva 1000

    Bebo60

    Modificato da - bebo60 il 09/04/2012 08:48:48
  • avv
    Posts: 1,006Member
    quote:
    Ovviamente, non puoi regolare il peso di appoggio a orecchio ed una bilancina costa veramente poco. Certo che le rotture di cui parli sono strane comunque...

    Bye

    Vito Riina

    image

    Infatti le rotture sono strane.
    Non è pensabile che pur sbagliando il peso della testina ( al massimo di 1 gr perchè il peso arriva al massimo a 3 gr) lo stilo si possa "schiacciare"( nel caso di specie le testine andavano impostate a 1,8 o 2 gr).
    Ripeto di non essere esperto ma la ragione deve essere un'altra.!
    Nicola
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,235Administrator
    quote:
    Ripeto di non essere esperto ma la ragione deve essere un'altra.!
    Nicola

    La causa pià comune di rottura dello stilo è l'intervento di una mano amica desiderosa di spolverare..sicuro che nessuno oltre te possa accederer al gira?
    buona musica
    enrico


    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • vitus
    Posts: 4,109Member
    quote:
    Innanzitutto BUona Pasqua a tutti!.
    Vorrei che mi deste un parere su quanto mi è accaduto negli ultimi 4 anni con due testine Benz Micro.
    Ho un gira ProJect modello Perspective sul quale ho montato 3 anni fà circa una Benz Glider alta uscita. Ascolto vinile molto poco perchè la mia collezione di musica è per l'80% fatta da cd.
    Non sono un esperto nel settaggio del gira ma mi limito fare le cose di base.
    Bene la Glider dopo circa 2 anni si rompe: stilo e cantilever.

    Decido di farla riparare ma economicamente mi è convenuto comprare nuova una Benz Ace a bassa uscita.
    Bene, la Benz ACe dopo circa 2 anni si rompe: stilo e cantilever.

    Ora, voi capirete che c'è qualcosa che non va ma non capisco dove sbaglio.
    E' vero che l'alzabraccio non funziona, che potrei aver sbagliato il peso del braccio, che il braccio a fine disco va avanti ed indietro fino a quando non mi alzo dal divano per alzare il braccio, ma tutto questo non spiega la rottura delle testine.
    Che ne pensate?

    Io penso ...tutti sti problemi per sentire gracchiare l'impianto??

    Vito


  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,235Administrator
    quote:
    Io penso ...tutti sti problemi per sentire gracchiare l'impianto??
    Vito

    intervento utile, competente, costruttivo, perfettamente adeguato alla richiesta di help di chi ha aperto il 3ad, lampante e fulgido esempio di come ci di debba approcciare al forum per venire incontro alle richieste dei forumer. Complimenti e grazie, per l'acume e la collabiorazione, la prego, continui così, con l'augurio che possa trovare analogo spirito costruttivo quanto toccherà a lei chiedere qualcosa
    Enrico

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • vitus
    Posts: 4,109Member
    quote:
    quote:
    Io penso ...tutti sti problemi per sentire gracchiare l'impianto??
    Vito

    intervento utile, competente, costruttivo, perfettamente adeguato alla richiesta di help di chi ha aperto il 3ad, lampante e fulgido esempio di come ci di debba approcciare al forum per venire incontro alle richieste dei forumer. Complimenti e grazie, per l'acume e la collabiorazione, la prego, continui così, con l'augurio che possa trovare analogo spirito costruttivo quanto toccherà a lei chiedere qualcosa
    Enrico

    Tranquillo Enrico...stavo semplicemente scherzando ,e te lo dice uno che possiede molti lp,... volevo un po animare il 3ad, ... comunque hai fatto bene ad intervenire come moderatore

    image

    Vito


  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,235Administrator
    quote:
    Tranquillo Enrico...stavo semplicemente scherzando ,e te lo dice uno che possiede molti lp,... volevo un po animare il 3ad, ... comunque hai fatto bene ad intervenire come moderatore
    Vito

    ciao Vito, no problem, èurtroppo il net rende difficile distinguere la battuta estempòoranea da altro genere di interventi. Più che altro sono intervenuto perchè avv è un utente non particolarmente attivo e che potrebbe aver letto male il tuo intgervento, se la battutas la avessi fatta a me o a qualche utente più prsenrte su queste pagine, neppreu avrei risposto
    Buone cose
    enrico

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • vitus
    Posts: 4,109Member


    [/quote]
    ciao Vito, no problem, èurtroppo il net rende difficile distinguere la battuta estempòoranea da altro genere di interventi. Più che altro sono intervenuto perchè avv è un utente non particolarmente attivo e che potrebbe aver letto male il tuo intgervento, se la battutas la avessi fatta a me o a qualche utente più prsenrte su queste pagine, neppreu avrei risposto
    Buone cose
    enrico

    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    [/quote]
    Ciao Enrico ,hai perfettamente ragione e fatto benissimo ad intervenire.image

    Vito


  • flydannyflydanny
    Posts: 10,106Member
    ....Però io non ho ancora capito la questione della mancanza di corrente.....





    Bye

    LUNGA VITA E PROSPERITA'....
    Lunga vita e prosperità.
  • prometheusprometheus
    Posts: 1,699Member
    Neppure io...
    imageimageimage

    D'istinto saluto
    Flavio
    D'istinto saluto
    Flavio
  • avv
    Posts: 1,006Member
    quote:



    ciao Vito, no problem, èurtroppo il net rende difficile distinguere la battuta estempòoranea da altro genere di interventi. Più che altro sono intervenuto perchè avv è un utente non particolarmente attivo e che potrebbe aver letto male il tuo intgervento, se la battutas la avessi fatta a me o a qualche utente più prsenrte su queste pagine, neppreu avrei risposto
    Buone cose
    enrico

    Tranquilli...ho capito lo spirito ironico dell'intervento di Vito.
    Ma tra il serio ed il faceto ho avuto comunque l'occasione di fare una riflessione dopo aver parlato con un serio e competente riparatore che mi ha detto che la ristilatura della testina è normale dopo 4 o 6 anni a seconda della frequenza d'uso.

    Ora, se l'affermazione di cui sopra non è sbagliata, ed io data l'autorevolezza dell'autore penso di no, mi chiedo quanti neofiti sanno di dover spendere cifre importanti( 300/350 euro) per una ristilatura?

    Sempre il riparatore mi ha dato conferma che la rottura di quel tipo è dovuta ad urti accidentali e che non c'entra nulla l'errata impostazione del peso di lettura!!
    Nicola
    col cavo ho un gran ricavo, col resto della catena ci campo a malapena
    [/quote]
    Ciao Enrico ,hai perfettamente ragione e fatto benissimo ad intervenire.image

    Vito



    [/quote]
  • keen
    Posts: 411Member
    è giusta questa procedura per ottimizzare il giradischi ?



    ROTEL RA06
    Chario Silverette 200
    nicola
    nicola
  • papàpaolopapàpaolo
    Posts: 4,849Member
    quote:
    è giusta questa procedura per ottimizzare il giradischi ?



    ROTEL RA06
    Chario Silverette 200
    nicola



    No! Ci sono inesattezze e imprecisioni...

    Paolo Alias 'Mbolò

    tu!!?...co sto faccione!??


    Congratulazioni! Sei stato sorteggiato per vincere un'auto a tua scelta
    Paolo Alias 'Mbolò - Tu!?? Co sto faccione!!?