the hateful eight di tarantino
  • Club SilencioClub Silencio
    Posts: 710Member
    Salve, con un paio d'anni di ritardo ho visto l'ultimo straordinario film di Tarantino. Non ho trovato nessun tread aperto qui, possibile? me lo segnalate ( se m'è sfuggito) o ne parliamo qui? ciao
  • Led63Led63
    Posts: 2,543Member
    Io l'ho trovato bellissimo, per me meglio di Kill Bill...
    Unison research Simply two anniversary_Klipsh Heresy III_Cd Musical Fidelity A3.2 modificato Aurion audio_Project Expressio III- Goldring 1042 -Musical Fidelity V-lps II Phono stage

  • raf_04raf_04
    Posts: 3,499Member
    Bello per il 90% della durata, mi ha deluso il finale.
    Dovrei rivederlo....
    Saluti, Raffaele
  • graziagrazia
    Posts: 1,417Member
    ho l impressione che Tarantino abbia cominciato a ... fare Tarantino. trovato un modulo che  funziona tende a replicarlo. modulo di buona\ottima fattura se è per quello. Ma del resto anche Salvatores lo ha fatto.
    pulp\jaky brown\le iene sono tre film diversissimi tra loro che possono piacere o meno, ma in tutti i casi entri al cinema senza sapere cosa ti aspetta. Ecco: trovo che in questo senso si sia avuto un certo adagiarsi sugli allori. Pur confezionando prodotti assolutamente molto godibili torno a dire.
    But Q is not S*

    *S is for Stanley
  • kereskeres
    Posts: 9,918Member
    Mi piace Tarantino ma sto film lo ho apprezzato poco.
    Post edited by keres at 2017-04-22 10:02:13
  • graziagrazia
    Posts: 1,417Member
    non si può dire che sia un brutto film.
    e' confezionato da Dio, anzi: in maniera maniacale.
    come un vinile 180 grammi di the dark side
    >:)

    io sono stato uno di quelli che se lo e' visto in versione 35mm... col suo intro di 20min di suite. Fantastico! ti fa tornare indietro nel tempo, quando il cinema era Cinema. packaging da 10e lode. il prodotto e' bello. manca l elemento novità
  • °Guru°°Guru°
    Posts: 17,707Member
    Quando leggo che un film è "confezionato" non posso non pensare ad una donna simpatica...
    Francesco. VHF Running Team.
  • analogico_09analogico_09
    Posts: 21,909Member

    Salve, con un paio d'anni di ritardo ho visto l'ultimo straordinario film di Tarantino. Non ho trovato nessun tread aperto qui, possibile? me lo segnalate ( se m'è sfuggito) o ne parliamo qui? ciao



    C'è un 3D dell'epoca molto articolato... http://forum.videohifi.com/discussion/393733/il-nuovo-di-tarantino/p1


    Peppe. - "Tradizione significa custodire il fuoco, non adorare le ceneri". Mahler
    - "Fare un film - cioè raccontare la storia di un uomo, di una donna, di due o più persone, in meno di due ore, o in almeno due ore - è un'impresa terrificante, che merita molto più dell'abilità tecnica di una prostituta." - John Cassavetes
  • graziagrazia
    Posts: 1,417Member
    °Guru° said:

    Quando leggo che un film è "confezionato" non posso non pensare ad una donna simpatica...




    :D

    non e' una donna simpatica, ma rende l'idea, trovo. E' pianificato a tavolino per piacere mi sembrava un po troppo tranchant come giudizio...
  • analogico_09analogico_09
    Posts: 21,909Member

    grazia said:

    non si può dire che sia un brutto film.

    e' confezionato da Dio, anzi: in maniera maniacale.
    come un vinile 180 grammi di the dark side
    >:)

    io sono stato uno di quelli che se lo e' visto in versione 35mm... col suo intro di 20min di suite. Fantastico! ti fa tornare indietro nel tempo, quando il cinema era Cinema. packaging da 10e lode. il prodotto e' bello. manca l elemento novità


    Il bello di Tarantino, del suo talentaccio, è che sa rendere nuovo il già
    apparentemente visto (nei suoi film e nei film di "genere" degli altri colleghi venuti prima di lui) e vale anche per il film in questione. La sua cinefilia registica non è mai scopiazzatura, bensì personale (ri)elaborazione dei notissimi paradigmi che diventano "altro" rapportabile pertanto esclusivamente all'abile affabulatore. Le storie del cinema e dell'arte sono piene di queste vecchie "novità" rinnovate che riguardano anche i grandi indiscussi capolavori che uno non immaginerebbe mai mentre invece l'arte "copia" (quasi) sempre se stessa.
    Che poi.., spero ti sia reso conto di come la "novità" stia diventando merce sempre
    più rara nel cinema mainstream mondiale, anche di alto livello, di quello che
    assembla in se lo spettacolo intelligente e la "riflessione".., il cinema insomma, di "genere" e non, fatto non per mandare all'ammasso i cervelli spettatoriali... (il cinema che viene definito di "nicchia", o d'autore, o d'arte, non sapendo come altrimenti etichettarlo, diciamo "indipendente", artigianale, ecc.., è un discorso a parte)
    In tal senso The
    Hateful Eight, film assolutamente "industriale" - come l'antico e nobile "modo" di fare cinema un tempo non solo a Hollywwod.., anche quello oramai licenziato... - giunse come una boccata di ossigeno, quantunque già
    respirato nei precedenti film del "nostro", in un panorama cinematografico globale pressochè
    asfittico.., eccezione fatta  per poche (in rapporto...)  opere di valore che confermano la regola, e che per di più ora devono vedersela pure con le "serie"  tv, o tivvì, o cinemì in via di espansione metastatica... E chi li guarda più i film cinematografici, magari in 70 mm? Dunque questi sono i veri miracoli e per fortuna c'è chi ha voglia e talento di farne ancora, di fare cinema autentico.., questa la "novità" tangibile che quantunque vecchia si rinnova pronta per essere ricelebrata senza dover star lì a cercare la luna nel pozzo...
    Sullo specifico filmico (Vincenzoni, il grande sceneggiatore italiano, si incavolava a morte quando i critici cinematografici usavano questo tipo di linguaggio forbito...)  ho già dato nell'altro topic, confermo tutto, anche che sotto la superficie "cazzarellona" e divagatrice di
    The
    Hateful Eight, ci sono sottotestualità importanti e drammatiche... tra l'altro abbastanza evidenti...

    Post edited by analogico_09 at 2017-04-26 16:46:18
    Peppe. - "Tradizione significa custodire il fuoco, non adorare le ceneri". Mahler
    - "Fare un film - cioè raccontare la storia di un uomo, di una donna, di due o più persone, in meno di due ore, o in almeno due ore - è un'impresa terrificante, che merita molto più dell'abilità tecnica di una prostituta." - John Cassavetes
  • graziagrazia
    Posts: 1,417Member
    Ma ci mancherebbe. Sono d'accordo con te, dalla prima all' ultima parola.
    Il fatto è che io vado al cinema come un ragazzino: per essere ogni volta stupito. E dovrò crescere, che effettivamente aspettarsi di uscire ogni volta dal cinema come dopo pulp fiction (con la voglia di tornar subito dentro a rivederlo) ė volere troppo... Ma da chi ti ha abituato bene pretendi sempre tanto. Forse troppo.
  • analogico_09analogico_09
    Posts: 21,909Member
    Rimani "ragazzino", per carità.., la bella spontaneità, con tutte le smanie di voler vedere e rivedere lo già stravisto come se fosse nuovo.., lo faccio anche io, e mi è capitato anche con l'ultimo film di Tarantino una delle ultime, autentiche "novità" che ci ha regalato il cinema mondiale negli ultimi ... 5 anni! ;)
    Peppe. - "Tradizione significa custodire il fuoco, non adorare le ceneri". Mahler
    - "Fare un film - cioè raccontare la storia di un uomo, di una donna, di due o più persone, in meno di due ore, o in almeno due ore - è un'impresa terrificante, che merita molto più dell'abilità tecnica di una prostituta." - John Cassavetes
  • graziagrazia
    Posts: 1,417Member

    Rimani "ragazzino", per carità.., la bella spontaneità, con tutte le smanie di voler vedere e rivedere lo già stravisto come se fosse nuovo.., lo faccio anche io, e mi è capitato anche con l'ultimo film di Tarantino una delle ultime, autentiche "novità" che ci ha regalato il cinema mondiale negli ultimi ... 5 anni! ;)



    ...solo perche django e' uscito nel '12  >:)
  • PIEPPIEP
    Posts: 5,292Member
    pure di django non m'è garbato il finale, anche perchè sparisce il grande Christ. Waltz
    Post edited by PIEP at 2017-04-28 07:47:00
    Marantz PM6004 / B&W 603S2 / B&W 610 sub / Philips CD624 bitstream / Dual CS506 gira / Shure M97XE / Panasonic PX70EA plasma - Firenze - Ne uccide più la lingua che la spada
  • tappodiferrotappodiferro
    Posts: 8,891Member
    Direi che il finale di Django rovina un gran film.
    È un problema ricorrente negli ultimi lavori di Tarantino.
    Paolo
  • raf_04raf_04
    Posts: 3,499Member
    Per me il finale pesa per un buon 50% nella valutazione di film.
    Un pessimo finale stronca inevitabilmente il mio giudizio su tutto il lungometraggio.
    Sarà per questo che sia Django che Hateful Eight non mi hanno fatto impazzire.
    Saluti, Raffaele
  • analogico_09analogico_09
    Posts: 21,909Member
    Il finale di Django mi lasciò effettivamente un po' perplesso, cosa che secondo me non sminuisce sostanzialmnte il film (l'orgine fumettistica delle immagini e delle situazioni è evidente e volutamente sopra le righe, e ci può stare), mentre quello di Hateful Eight è tutt'altrto che pessimo o non al livello del resto.
    Post edited by analogico_09 at 2017-05-18 23:38:18
    Peppe. - "Tradizione significa custodire il fuoco, non adorare le ceneri". Mahler
    - "Fare un film - cioè raccontare la storia di un uomo, di una donna, di due o più persone, in meno di due ore, o in almeno due ore - è un'impresa terrificante, che merita molto più dell'abilità tecnica di una prostituta." - John Cassavetes
  • dariobdariob
    Posts: 181Member
    Quoto Parola Per Parola...

    ..finalmente..
    Ciao,Dario
  • analogico_09analogico_09
    Posts: 21,909Member
    Oi Dario, ciao a te! :D
    Peppe. - "Tradizione significa custodire il fuoco, non adorare le ceneri". Mahler
    - "Fare un film - cioè raccontare la storia di un uomo, di una donna, di due o più persone, in meno di due ore, o in almeno due ore - è un'impresa terrificante, che merita molto più dell'abilità tecnica di una prostituta." - John Cassavetes
  • ordelleordelle
    Posts: 346Member
    Amo Tarantino, ho visto tutto di Lui ma hE lo trovo il suo film meno bello.