Ingresso Spdif su lettore cd Bat Vkd5-se
  • guscom
    Posts: 182Member
    Salve a tutti. Potete suggerirmi un tecnico (bravo) che possa aggiungere un ingresso Spdif su tale lettore? Preferibilmente Calabria/Puglia/Lazio
    Grazie per il vostro aiuto
    Gustavo
  • AlfonsoDAlfonsoD
    Posts: 2,133Member
    Non so se sia fattibile una cosa del genere, ma se lo è te lo può dire l'ing. Ingoglia di Aurion Audio.
    NON sono un audiofilo, mi piace semplicemente ascoltare musica riprodotta in maniera fedele.
  • guscom
    Posts: 182Member
    Grazie, l'ho già contattato ma mi ha detto che non dispongono di interfacce per poter estrarre il flusso audio da un apparecchio del genere. Anche se in effetti chiesi a suo tempo di modifiche un po' più consistenti, con l'aggiunta di un ingresso Aes/Ebu e I2s. Comunque sta in Sicilia che per me è più difficile da raggiungere rispetto alle altre zone indicate. Possibile che nessuno sia a conoscenza dell'esistenza di tecnici validi in queste regioni?
    Post edited by guscom at 2017-03-29 13:05:11
  • saltatosaltato
    Posts: 1,825Member
    non ho capito,ma ti serve un ingresso o una uscita?
    perchè sono cose nettamente diverse
  • Coltr@ne
    Posts: 8,410Member
    Mi sa che gli serve anche qualcosa in più di un tecnico.
  • guscom
    Posts: 182Member
    Sul lettore è già presente un'uscita spdif su bnc, quello che mi servirebbe è un ingresso per poterlo utilizzare anche come convertitore. È un lettore che monta 4 chip BB 1704k con stadio di uscita a valvole e mi sembra un peccato non riuscire ad utilizzarlo anche come convertitore, seppure limitato a 16/44,1.
    Ma mi sembra di capire che i problemi di ordine tecnico sono insormontabili ...
  • Coltr@ne
    Posts: 8,410Member
    guscom said:

    Sul lettore è già presente un'uscita spdif su bnc, quello che mi servirebbe è un ingresso per poterlo utilizzare anche come convertitore. È un lettore che monta 4 chip BB 1704k con stadio di uscita a valvole e mi sembra un peccato non riuscire ad utilizzarlo anche come convertitore, seppure limitato a 16/44,1.
    Ma mi sembra di capire che i problemi di ordine tecnico sono insormontabili ...



    Insormontabile non c'è quasi niente, ma non basta un tecnico per "trasformare" un convertitore D/A in un A/D
  • guscom
    Posts: 182Member
    Forse c'è stato un qui pro quo: a me serve aggiungere un ingresso, anche solo un semplice ingresso Spdif, per poterlo utilizzare anche come convertitore D/A esterno. Data la topologia con 4 BB1704 e stadio di uscita con 4 6H30DR mi sembra un peccato non poter avere questa possibilità. Molto semplicemente.
  • ipoci
    Posts: 6,411Member
    guscom said:

    Sul lettore è già presente un'uscita spdif su bnc, quello che mi servirebbe è un ingresso per poterlo utilizzare anche come convertitore. È un lettore che monta 4 chip BB 1704k con stadio di uscita a valvole e mi sembra un peccato non riuscire ad utilizzarlo anche come convertitore, seppure limitato a 16/44,1.
    Ma mi sembra di capire che i problemi di ordine tecnico sono insormontabili ...



    Prova a contattare SM63.

    La prima cosa da fare è recuperare lo schema elettrico e capire se la cosa è fattibile senza dover manomettere irreparabilmente l'apparecchio, molte volte è fattibile inserendo la solita schedina JLSounds, altre volte è meglio lasciare perdere.

    Un cordiale saluto, Massimiliano
  • AlfonsoDAlfonsoD
    Posts: 2,133Member
    Sarà pure semplice, ma SE si può fare, ti chiederanno quanto il costo del lettore.

    Sembra una cosa semplice, ma non lo è. 
    Detto in due parole, semplificando al massimo (e secondo la logica di un ignorante in materia, cioè io):

    -Bisogna studiare il circuito ed isolare il dac il solo dac (e già qui la cosa non è semplice);
    -Metterlo in condizioni di funzionare da solo (ancora peggio, se il dac dipende dalla logica del lettore -vedi muting azionati nei salti di traccia et simili- oppure alimentazione che viene spenta in talune occasioni... insomma siamo messi peggio di prima)
    -Istallare una logica di fuunzionamento per il segnale in ingresso (e forse sarebbe -oggi- la cosa più facile, si potrebbe utilizzare un sistema arduino o simili)
    -Tutto questo senza contare le incompatibilità tra il clock in ingresso (che può ampiamente variare) e quello del dac che è strutturato per lavorare sul solo formato red-book.

    OPPURE: spezzi il circuito nella piedinatura di ingresso del dac ed entri lì con un segnale esterno.
    COME VIENE VIENE.
    potrebbe anche andar bene.
    NON sono un audiofilo, mi piace semplicemente ascoltare musica riprodotta in maniera fedele.
  • sm63sm63
    Posts: 5,787Member
    Volendo si puo fare ....sia entrando in  Spdif o USB .,l'asciando inalterate le funzioni quando si vuole ascoltare nuovamente con la meccanica ...

    Non serve neppure lo schema ...visto che si tratta del pcm 1704 credo sia pure con le uscite bilanciate ,visto che utilizza 4
    Post edited by sm63 at 2017-03-31 09:43:21
    Salvatore
  • guscom
    Posts: 182Member
    Grazie sm63, sarei interessato a realizzare la modifica. Mi può contattare per mail a gstvaudio@gmail.com ?
  • guscom
    Posts: 182Member
    Grazie per i vostri contributi. Si in effetti il lettore ha anche le uscite bilanciate, cosa anche desumibile dal fatto che sia un BAT. Comunque credo che questa sia una modifica che potrebbe interessare più di qualcuno.
  • leon77leon77
    Posts: 2,592Member
    Questa è una di quelle modifiche che possono dare un bel po' di anni ancora ad un ottimo lettore cd.
    Se non sbaglio la Jlsound si può configurare per il bb1704, poi bisogna tirarsi qualche alimentazione, o aggiungere una nuova.
    E poi bisogna inserire, un pulsante per discriminare i due ingressi, usb e meccanica.
    L'unico inconveniente, è la distanza su cui fissare la Jlsound, poiché il protocollo i2s prevede una distanza di pochi cm, bisogna portare l'ingresso fuori con una prolunga e lasciare la Jlsound quanto più vicina al dac.

    Salvatore, ha un ottimo skill sul digitale, sei in buone mani.
  • guscom
    Posts: 182Member
    Dalla semplice chiacchierata fatta ho capito che sa il fatto suo sul digitale! È proprio così, i lettori/convertitori dei quali siamo pienamente soddisfatti, ma con qualche anno sulle spalle, così aggiornati possono continuare ad essere utilizzati con varie sorgenti, tra cui il pc, almeno per materiale a risoluzione "più umana", anche soltanto sino a 24/96 (che è poi la stragrande maggioranza del software disponibile). Per gli standard ancora in evoluzione (dsd o pcm a frequenze sino ai 384 kHz od oltre) possiamo sperimentare con dac di costo più abbordabile la cui disponibilità è sempre più ampia.
  • radioelasais
    Posts: 558Member
    anche io mi tengo stretto il mio DAC con 8 BB1704k, ottima decisione di dare nuova vita a quella macchina
  • guscom
    Posts: 182Member
    Audio GD?
  • OLIMPIA2OLIMPIA2
    Posts: 14,050Industry
    guscom said:

    Sul lettore è già presente un'uscita spdif su bnc, quello che mi servirebbe è un ingresso per poterlo utilizzare anche come convertitore. È un lettore che monta 4 chip BB 1704k con stadio di uscita a valvole e mi sembra un peccato non riuscire ad utilizzarlo anche come convertitore, seppure limitato a 16/44,1.
    Ma mi sembra di capire che i problemi di ordine tecnico sono insormontabili ...





    Non sono d'accordo, di insormontabile non c'è proprio un bel niente.
    Dotare il lettore di un ingresso S/PDIF è una cosa fattibile.
    Silvano Sivieri - Olimpia Audio - Milano
  • guscom
    Posts: 182Member
    Si, infatti, è stato già chiarito. E' perfettamente possibile dotare il lettore di ingresso non solo spdif ma anche usb con l'ausilio di schedine esterne tipo quelle della JLSound (mi sembra di capire che venga chiamato "il bulgaro").
    Il lettore cd suona veramente bene ed è un peccato non utilizzare la parte di conversione e di uscita a valvole con altre sorgenti. Spero che il contributo al "bel suono" venga sopratutto dalla parte di conversione e uscita. Da quanto mi ha fatto capire il gentilissimo sm63 (è anche calabrese come me!) è addirittura possibile utilizzarlo con software 24/96; ed i chip bb sembra che possano gestire anche materiale sino ai 24/192. 

  • radioelasais
    Posts: 558Member
    guscom said:

    Audio GD?



    chiedi a me? no, è un oggetto DIY. ho tenuto per molto tempo i 1704 affiancanti al 9018 con stadio di uscita simile (conversione I/V passiva e step up + tubi) e alla fine ho preferito i vecchi R2R. non essendo più disponibili preferisco tenermi il DAC ed eventualmente affiancare un domani un altro DAC 'moderno' per file a risoluzioni estreme (ma non credo avverrà a breve)

  • sm63sm63
    Posts: 5,787Member
    leon77 said:

    Questa è una di quelle modifiche che possono dare un bel po' di anni ancora ad un ottimo lettore cd.
    Se non sbaglio la Jlsound si può configurare per il bb1704, poi bisogna tirarsi qualche alimentazione, o aggiungere una nuova.
    E poi bisogna inserire, un pulsante per discriminare i due ingressi, usb e meccanica.
    L'unico inconveniente, è la distanza su cui fissare la Jlsound, poiché il protocollo i2s prevede una distanza di pochi cm, bisogna portare l'ingresso fuori con una prolunga e lasciare la Jlsound quanto più vicina al dac.

    Salvatore, ha un ottimo skill sul digitale, sei in buone mani.



    Nessun pulsante ...tutto automatico ...anzi visto che non usa le uscite bilanciate se vuole posso farlo andare in contemporanea ,due pcm per la meccanica gli altri due per l'ingresso digitale ....certamente non sara una passeggiata  .come sono certo sara  un bel testa a testa tra liquida e solida ,a parita' di condizioni ..
    Salvatore
  • leon77leon77
    Posts: 2,592Member
    Ottimo!, dopo la palestra che hai fatto con il tuo multidac... ti ha dato molto in termini di esperienza sulla gestione dei segnali.

    Se fosse il mio lettore, farei funzionare i 4 bb1704 in parallelo anche in sbilanciato, non vedo l'utilità a tenere separati i dac.
  • sm63sm63
    Posts: 5,787Member
    leon77 said:

    Ottimo!, dopo la palestra che hai fatto con il tuo multidac... ti ha dato molto in termini di esperienza sulla gestione dei segnali.

    Se fosse il mio lettore, farei funzionare i 4 bb1704 in parallelo anche in sbilanciato, non vedo l'utilità a tenere separati i dac.





    Questa potrebbe essere un'altra valida alternativa ,anzi al dire il vero in  termine prestazionali sicuramente la migliore .


    Post edited by sm63 at 2017-04-01 22:33:35
    Salvatore
  • guscom
    Posts: 182Member
    Bè ovviamente le modifiche che stiamo ipotizzando dovrebbero essere reversibili e non invasive, non vorrei far perdere commerciabilità al lettore. Indubbiamente la prima modifica riguarderebbe l'inserimento di un ingresso spdif; questo dovrebbe essere della massima qualità, anche riguardo ad aggiornamenti ed upgrade per il clock interno all'apparecchio.
    Inoltre potrebbe essere configurato in modo tale da trattare segnali a standard più elevati (24bit, 88,2/96/176/192 kHz).
    Se possibile vorrei evitare che sul percorso si inseriscano overspling vari, per utilizzare tale ingresso solo per decodifiche NOS.
    Manterrei, però, le uscite bilanciate; anche se non usate sarebbe, secondo me, un voler snaturare il carattere dell'apparecchio che, dopotutto, si chiama "Balanced Audio Technologies" .....
    L'altra modifica riguarderebbe l'inserimento di un ingresso usb, tramite l'inserimento di una schedina di quello che ormai tutti chiamano "il bulgaro".
    Questo, secondo me, dovrebbe essere completamente reversibile. Anche perché il collegamento con un pc potrebbe essere sempre garantito tramite un'interfaccia esterna.
    Ecco ho compilato la mia lista di desideri!
  • leon77leon77
    Posts: 2,592Member
    Certamente il lettore e tuo e ci mancherebbe, ma in generale, se il tuo discorso è la revendibilta' prima di tutto, lascerei il lettore così come è. Mentre se vuoi uno oggetto da tenere per gli anni a venire, che sia all'altezza dei migliori dac in circolazione, e nel tuo caso c'è il materiale per lavorarci sopra, allora senza remore, solo ingresso Usb su xmos con oscillatori cristek e dac in parallelo in sbilanciato, ed eventualmente migliorie sulle alimentazioni.

    Pensa, che ieri ho fatto il confronto tra il mio dac diy e un lector cd7 con materiale a 16/44, è il dac si è dimostrato superiore.
  • guscom
    Posts: 182Member
    Il lettore è già dotato di una uscita spdif su bnc, penso che affiancare un ingresso spdif non sia una modifica invasiva, anzi rappresenterebbe un upgrade, una opzione in più. Cosa ben diversa sarebbe, a mio parere, escludere l'uscita in bilanciato, precludendo altri utilizzi.
    Comunque utilizzando una coppia di chip in parallelo per canale in se, quali sarebbero i parametri che migliorano?
  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,256Member
    Mi interessa la questione posta da Guscom .......
    Interessante. Ci sono alcuni buoni lettori integrati che meriterebbero di essere utilizzati anche come dac.
  • leon77leon77
    Posts: 2,592Member
    Sicuramente migliora il rapporto segnale/ rumore, poi questo come si traduce nel ascolto dipende anche dal resto della catena audio. Probabilmente mi aspetterei un miglioramento nell'ambienza e nella risoluzione e nella micro dinamica.
  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,256Member
    Ad esempio, gli Esoteric Cd Sacd della penultima generazione.
  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,256Member
    Per semplice curiosità......... Ing. Ingoglia non ha valutato la soluzione prospettata da Sm63?
  • radioelasais
    Posts: 558Member
    guscom said:

    Il lettore è già dotato di una uscita spdif su bnc, penso che affiancare un ingresso spdif non sia una modifica invasiva, anzi rappresenterebbe un upgrade, una opzione in più. Cosa ben diversa sarebbe, a mio parere, escludere l'uscita in bilanciato, precludendo altri utilizzi.
    Comunque utilizzando una coppia di chip in parallelo per canale in se, quali sarebbero i parametri che migliorano?



    il PCM1704 è mono, secondo me ne usa già due in parallelo per canale.