McIntosh & Infinity anni settanta: si può fare?
  • FrovaltaFrovalta
    Posts: 4,975Member
    Buonasera a tutti.

    Pur essendo un appartenente ad un'altra parrocchia sonica (ho un impianto Full Accuphase...), scrivo qui in quanto un conoscente ha due pezzi anni settanta inusati da tempo, che vorrebbe, previo controllo tecnico, riutilizzare per il proprio impianto.

    I pezzi in questione sono un finale McIntosh MC2300, ed una coppia di mastodontiche Infinity Quantum Source. Queste ultime (Il Mc in questo contesto non credo necessiti di presentazioni... :D ) sono grossi e pesanti (176 centimetri d'altezza per 86 Kg di peso) diffusori della fine degli anni settanta, a quattro vie e dotati di di svariati tweeter Emit ( di cui peraltro dobbiamo verificare la buona funzionalità); con i loro 84 dB di efficienza, e memore di ascolti passati di altri diffusori di questa Casa, non credo siano un carico facile... tutt'altro.

    Varie le questioni sul tappeto:

    1) qualche forumer ha mai testato quest'abbinata, o una simile? Se si, con quali risultati?
    2) sulla carta e' comunque un'abbinamento fattibile?
    3) come periodo e suono, quale pre McIntosh si abbinerebbe bene all'Mc2300?

    In attesa di consigli, saluto cordialmente.


    Frovalta.
    Post edited by Frovalta at 2017-03-25 22:28:01
    Se ha le valvole o le tette, prima o poi darà problemi...
  • FrovaltaFrovalta
    Posts: 4,975Member
    Aggiornamento.

    La sorgente digitale e' un Teac VRDS 25 con upgrade AM Audio, mentre per il pre avremmo trovato un C32 fresco di revisione. La sorgente è valida e può secondo me ancora dire la sua, mentre il pre forse è successivo al 2300, ma è un classico intramontabile della Casa di Bighamton. Come un classico del buon suono è la sorgente.

    Il vero dubbio e il finale: adeguato a diffusori tanto complessi, o no? Si attendono consigli...


    Un saluto, Frovalta.
    Post edited by Frovalta at 2017-03-26 23:44:46
    Se ha le valvole o le tette, prima o poi darà problemi...
  • vignotravignotra
    Posts: 11,134Moderator, Redazione
    Te ne servirebbero due di MC2300, temo. L'impedenza nominale di 4 ohm dei diffusori è, secondo me, un dato attendibile quanto la Befana.
    Vincenzo. La musica è il ruggito dell'anima
    Audiofili Pugliesi: https://www.facebook.com/groups/112768042156352/
  • stefano.sstefano.s
    Posts: 2,307Member
    Il c 32 è antecedente al c 2300 e di parecchio.
    Stefano
  • FrovaltaFrovalta
    Posts: 4,975Member
    Mah... più che l'impedenza, mi preoccupa l'elaborato crossover che deve tenere sotto controllo quella pletora di altoparlanti. Credo che sia un carico che di puramente resistivo ha ben poco... Probabilissimo sia un carico fortemente induttivo/capacitivo, con forti rotazioni di fase.

    Ci va sicuramente un ampli con notevoli capacità d'erogazione di corrente, e che non vada in crisi davanti ad un carico complesso. Io più che ad un 2300, sulla carta avrei pensato ad abbinarci un Threshold, un Krell, forse un AM Audio. Ma disponendo già di questo finale, lo si vorrebbe riutilizzare. D'altra parte è un abbinamento nato per caso, per l'innamoramento verso certi oggetti, più che per un accurato studio o per prove d'ascolto. Quest'ampli e queste casse insieme non hanno mai suonato...

    Anche il C32 verrà acquistato più per considerazioni estetiche, che tecniche o di periodo di fabbricazione. Da quel poco che so di McIntosh, e tralasciando qualsiasi considerazione sull'anno di produzione, suggerivo un C28.

    Conclusione, è un impianto che sta nascendo più da considerazioni estetiche che tecniche. Mah...


    Un saluto, Frovalta.
    Post edited by Frovalta at 2017-03-27 21:47:42
    Se ha le valvole o le tette, prima o poi darà problemi...
  • vignotravignotra
    Posts: 11,134Moderator, Redazione
    Sulla carta il 2300 potrebbe aver qualche problema, sulla carta. Poi magari potrebbe sorprenderti in positivo.
    Vincenzo. La musica è il ruggito dell'anima
    Audiofili Pugliesi: https://www.facebook.com/groups/112768042156352/
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,191Administrator
    da quanto ricordo quelle infinty richiedono la biamplificazione. in più credo che l'impedenza minima arrivi sotto i due ohm, in bocca al lupo
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    Biamplificazione senza ombra di dubbio . Io addirittura ne vedrei 4 di Mc2300  ( rigorosamente in mono ) per pilotarle al meglio....Mauro

  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    6329cfd7222f023787665e7de8c23e82.jpg
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    Risultati immagini per jerry garcia e mcintosh ampli phot o
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    Risultati immagini per jerry garcia e mcintosh ampli phot o
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    Grateful Dead signori......Accanto ai 3 MC 2300 la chitarra di Jerry Garcia..
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,191Administrator
    mc00 in mono? quindi un diffusore che scende sotto i due ohm lo faresti pilotare da 4 finali a ponte, che vedono una impedenza metà, ossia meno di un ohm? in bocca al lupo
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    Risultati immagini per mcintosh e jerry garcia
  • grisoni
    Posts: 1,100Member
    E questi qua sopra caro "cactus" nelle amplificazioni dei Grateful Dead fanno esattamente cosi....
  • FrovaltaFrovalta
    Posts: 4,975Member
    Se il mio amico (tra l'altro la prossima settimana dovrebbe esserci la prima accensione dell'impianto revisionato...) vede queste foto, potrebbe sbavarci sopra... :O
    Se ha le valvole o le tette, prima o poi darà problemi...