Domanda forse banale su deck e cassette
  • bluesman74bluesman74
    Posts: 5,929Member
    Il selettore del tipo di nastro (normal, chrome, metal) va utilizzato in riproduzione o in registrazione? Oppure sempre?

    Stessa domanda per il selettore noise reduction, come andrebbe correttamente usato?
    Free Bird
  • a4pa4p
    Posts: 69Member
    Salve il selettore del tipo di nastro va utilizzato sempre sia in play che in REC a seconda della tipologia di nastro utilizzato. se hai una cassetta metal ad esempio lo devi utilizzare sia in rec che in play sulla posizione metal e così via. :) 

    Con il noise reduction la cosa un po cambia, c'è chi preferisce non utilizzarlo in fase di registrazione in quanto ( a seconda del tipo di piastra) taglia leggermente le frequenze acute e quindi lo usa solo in riproduzione o chi  ad esempio lo utilizza sempre.
    A quale tipo di noise reduction fai riferimento? 

    cordiali saluti :)  
    Post edited by a4p at 2017-03-20 17:03:51
    cordiali saluti
  • dipparpoldipparpol
    Posts: 351Member

    Il selettore del tipo di nastro (normal, chrome, metal) va utilizzato in riproduzione o in registrazione? Oppure sempre?

    Stessa domanda per il selettore noise reduction, come andrebbe correttamente usato?



    sì esatto.. come ha detto l'altro forumer, il selettore tipo nastro va usato sia in play che in rec col tipo giusto.
    se hai un metal posizioni metal sia in registrazione che in riproduzione ecc..
    immagino tu abbia una piastra un po' vecchiotta poichè le ultime hanno tutte il selettore automatico...
    in pratica riconoscono le cassette in base ai fori di rilevazione che hanno sul dorso.
    la cosa migliore se hai una piastra col dolby b o dolby c è usarli anche quelli sia in riproduzione che in registrazione.
    perchè?
    semplice non sono semplici riduttori di rumore o filtri: sono anche dei compattatori di frequenza ed espansori di frequenza. in pratica in registrazione vanno a ridurre delle frequenze ed in riproduzione vanno a riportarle al loro stato originale.
    se fai mancare uno dei due passaggi ti ritrovi:
    nel caso registri senza dolby e poi riproduci col dolby avrai le alte frequenze parecchio ovattate.
    nel caso contrario avrai un alto rumore di fondo e le alte frequenze sparate in alto.
    con il dolby c il fenomeno è ancora più accentuato rispetto al dolby b poichè lo spettro sonoro viene ancora più manipolato per ottenere una riduzione del rumore più elevato.
    lo stesso discorso vale anche se tu hai altri riduttori che non siano il dolby come il dbx o l'high com
  • metal_1076metal_1076
    Posts: 803Member
    Confermo, sia il selettore nastri che il Dolby vanno utilizzati in maniera coerente tra play e rec ;-) nessuno ti vieta di utilizzarli in maniera casuale, per carità, però non otterresti il miglior rendimento... ;-)
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,134Member
    Il selettore del tipo di nastro cambia corrente di bias, equalizzazione di registrazione ed equalizzazione di riproduzione; in registrazione deve essere sempre messo nella posizione corretta per la cassetta usata, altrimenti il nastro non viene magnetizzato in modo corretto con conseguente pesante alterazione di risposta in frequenza, livello di uscita e distorsione.
    In riproduzione non è strettamente necessario selezionare la posizione giusta, ma se non lo si fa si rischia di avere un'esaltazione o un'attenuazione delle frequenze alte rispetto alla registrazione. In dettaglio:

    - Cassetta metal o cromo riprodotta in posizione normal => circa +5dB a 10KHz
    - Cassetta normal riprodotta in posizione metal o cromo => circa -5dB a 10KHZ
    - Cassetta metal riprodotta in posizione cromo o cromo in posizione metal => OK.

    Per quanto riguarda il Dolby (sia B che C) è un sistema di riduzione di rumore "simmetrico", ovvero modifica il segnale in registrazione e riproduzione in maniera complementare. Se lo si usa per registrare lo si deve usare anche per riprodurre, se non lo si usa per registrare non lo si deve usare nemmeno in riproduzione.
    Nel caso si usi il Dolby, è necessario anche posizionare il selettore del tipo di nastro correttamente altrimenti l'alterazione della risposta dovuta all'equalizzazione errata provoca un malfunzionamento del Dolby stesso.

    Luca Franzesi
  • leoncinoleoncino
    Posts: 6,181Member
    Infatti, io avendo come riduttore di rumore ANRS proprietario di JVC non lo usavo mai perché altrimenti si sentivano male in auto con le autoradio che avevano il Dolby
    Ma se usato e riascoltato con lo stesso deck funzionava molto bene
    Post edited by leoncino at 2017-03-21 08:57:10
    Biko Franklin
  • bluesman74bluesman74
    Posts: 5,929Member
    lufranz said:

    Il selettore del tipo di nastro cambia corrente di bias, equalizzazione di registrazione ed equalizzazione di riproduzione; in registrazione deve essere sempre messo nella posizione corretta per la cassetta usata, altrimenti il nastro non viene magnetizzato in modo corretto con conseguente pesante alterazione di risposta in frequenza, livello di uscita e distorsione.
    In riproduzione non è strettamente necessario selezionare la posizione giusta, ma se non lo si fa si rischia di avere un'esaltazione o un'attenuazione delle frequenze alte rispetto alla registrazione. In dettaglio:

    - Cassetta metal o cromo riprodotta in posizione normal => circa +5dB a 10KHz
    - Cassetta normal riprodotta in posizione metal o cromo => circa -5dB a 10KHZ
    - Cassetta metal riprodotta in posizione cromo o cromo in posizione metal => OK.

    Per quanto riguarda il Dolby (sia B che C) è un sistema di riduzione di rumore "simmetrico", ovvero modifica il segnale in registrazione e riproduzione in maniera complementare. Se lo si usa per registrare lo si deve usare anche per riprodurre, se non lo si usa per registrare non lo si deve usare nemmeno in riproduzione.
    Nel caso si usi il Dolby, è necessario anche posizionare il selettore del tipo di nastro correttamente altrimenti l'alterazione della risposta dovuta all'equalizzazione errata provoca un malfunzionamento del Dolby stesso.



    Lufranz il signore dei nastri ^:)^
    Free Bird
  • PIEPPIEP
    Posts: 5,292Member
    Mi inserisco: per riprodurre cassette cromo o metal su autoradio Blaupunkt (senza dolby o selettori nastro) , conviene registrarle usando dolby B o C , a casa con piastra Technics 3 teste ? E che differenze fra i due dolby? Grazie .
    Post edited by PIEP at 2017-03-21 12:58:24
    Marantz PM6004 / B&W 603S2 / B&W 610 sub / Philips CD624 bitstream / Dual CS506 gira / Shure M97XE / Panasonic PX70EA plasma - Firenze - Ne uccide più la lingua che la spada
  • ediateediate
    Posts: 4,512Member
    Niente Dolby. Usa buoni nastri al ferro, se l'autoradio non ha il selettore per i nastri al cromo o metal è sicuramente tarata per i nastri di tipo I (usando i tipo II o peggio ancora IV si sente una forte esaltazione delle alte, che magari in macchina può fare comodo, ma non è più "lineare"). Differenza tra Dolby B e C? Il secondo permette una riduzione del rumore di ulteriori 10 dB alle alte frequenze rispetto al B. Per funzionare bene (è più critico, essendo di base formato da due Dolby B in cascata) deve avere un deck ben tarato su un determinato tipo di nastro, o, meglio ancora, dotato di taratura manuale o automatica dei nastri.
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • ediateediate
    Posts: 4,512Member
    leoncino said:

    Infatti, io avendo come riduttore di rumore ANRS proprietario di JVC non lo usavo mai perché altrimenti si sentivano male in auto con le autoradio che avevano il Dolby
    Ma se usato e riascoltato con lo stesso deck funzionava molto bene



    E' strano, perchè l'ANRS è simile (per non dire uguale) al Dolby B, mentre il super ANRS è simile (per non dire uguale) al Dolby C....
    Post edited by ediate at 2017-03-21 19:23:43
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • jopavirandojopavirando
    Posts: 1,319Member
    L'unico riduttore di rumore che agisce solo in riproduzione è il DNR della Philips, ma è meglio non parlarne.
    Saluti da Giordano.Impianto: Cd Audio Aero Capitole Reference Signature Edition, pre Audio Research LS17, finale Pass Aleph 30, giradischi Systemdek,braccio Syrinx LE profile, testina Mayware MC 7, pre phono Trichord Dino MK3 con Dino+,diffusori Jean Marie Reynaud Evolution 1.
  • ediateediate
    Posts: 4,512Member
    Ma non si chiamava DNL?
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • diego_gdiego_g
    Posts: 8,845Member
    ediate said:

    Ma non si chiamava DNL?



    Quella era la versione cinese; Dynamic Noise Leduction :D
    Diego - "Niemand ist mehr Sklave, als der sich fur frei halt, ohne es zu sein" Goethe
    VHF runner
  • PIEPPIEP
    Posts: 5,292Member
    ediate said:

    Niente Dolby. Usa buoni nastri al ferro, se l'autoradio non ha il selettore per i nastri al cromo o metal è sicuramente tarata per i nastri di tipo I (usando i tipo II o peggio ancora IV si sente una forte esaltazione delle alte, che magari in macchina può fare comodo, ma non è più "lineare").

    Grazie, cmq uso cr e la Blau non esalta le alte, anzi da suono corposo e piacevole; proverò  con il C
    Marantz PM6004 / B&W 603S2 / B&W 610 sub / Philips CD624 bitstream / Dual CS506 gira / Shure M97XE / Panasonic PX70EA plasma - Firenze - Ne uccide più la lingua che la spada
  • edmondo77edmondo77
    Posts: 398Member
    Beh sulla mia Nakamichi CR 3 il selettore va usato solo in reca e non in play.

    Saluti.
    Nakamichi CR-3, Nakamichi 480, Aiwa ad-f660, Technics rs-bx646, Aiwa ad-wx717, Nad c315bee, Sansui T80, Klipsch RF62 MkII
  • edmondo77edmondo77
    Posts: 398Member
    Poi va beh le altre non so, per la mia, in fase di playback risulta indifferente. Questo per lo meno riporta lo user manual.
    Nakamichi CR-3, Nakamichi 480, Aiwa ad-f660, Technics rs-bx646, Aiwa ad-wx717, Nad c315bee, Sansui T80, Klipsch RF62 MkII
  • ediateediate
    Posts: 4,512Member
    Se i deck hanno i sensori per la scelta automatica del tipo di nastro, in play non c'è niente da regolare. Ma su un deck tutto manuale, come il mio (stupendo) Harman-Kardon CD491, devi scegliere anche in play, a manina, quale nastro stai usando. 
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • BizioBizio
    Posts: 2,724Member
    Con un buon deck, se registri musica a bassa dinamica, puoi tranquillamente evitare di usare qualsiasi riduttore di rumore. Eviti l'effetto "pompaggio" che introduce qualsiasi NR e soprattutto non hai problemi di compatibilità tra macchina che registra e macchina che riproduce.
    Con musica classica o con incisioni nelle quali c'è abbondante alternanza di ppp e fff (anche rock, vedi The Wall) invece è da valutare.
    Non tutti sanno che un rapporto S/R di 65 dB non è tutto questo schifo che si pensi...
    Saluti
    Fabrizio
  • PIEPPIEP
    Posts: 5,292Member
    ... infatti è esattamente paragonabile a quello d'un gira ( rumble )  o testina mm ( S/N ) :  60 ÷ 70 dB, certo diverso dai 90 ÷ 100 dB  di un CDP .
    Post edited by PIEP at 2017-03-25 08:18:13
    Marantz PM6004 / B&W 603S2 / B&W 610 sub / Philips CD624 bitstream / Dual CS506 gira / Shure M97XE / Panasonic PX70EA plasma - Firenze - Ne uccide più la lingua che la spada
  • ediateediate
    Posts: 4,512Member
    PIEP said:

    ... infatti è esattamente paragonabile a quello d'un gira ( rumble )  o testina mm ( S/N ) :  60 ÷ 70 dB, certo diverso dai 90 ÷ 100 dB  di un CDP .



    Mai sfruttati, peraltro...  :D
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,442Administrator
    i 100 db del cps si ottengono con il muting automatico, una buona registrazione se ha 60 db di escursione dinamica è un oggetto raro. di cd con dinamica di 80 db ne cnsco forse due
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,134Member

    i 100 db del cps si ottengono con il muting automatico, una buona registrazione se ha 60 db di escursione dinamica è un oggetto raro. di cd con dinamica di 80 db ne cnsco forse due



    Se sul CD scendi a -80dB ti restano sì e no un paio di bit utili, assolutamente impossibile registrare qualcosa con quella risoluzione residua.
    Facciamo che già andare a -50dB è un bello spingersi in basso, rimangono 6-7 bit buoni.

    Luca Franzesi
  • BizioBizio
    Posts: 2,724Member
    Però, attenzione, su nastro a -60 dB non è che trovi proprio il silenzio. Ovvero, se ascolti a volume bello alto, tra un brano e l'altro o in un pianissimo il soffio si sente. Bisogna vedere quanto ti dà noia. A me non molto...
    Saluti
    Fabrizio