Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa. ATTENZIONE! Dopo (e solo dopo) che sarà attivato il reindirizzamento, vale a dire quando scrivendo "videohifi" vi troverete da un'altra parte, se doveste riscontrare problemi di accesso, potete comunicare con noi usando il tasto CONTATTACI sulla nuova home page.
Boom casi di morbillo in Italia, +230% nei primi mesi dell'anno
  • Martin
    Posts: 11,122Member
    °Guru° said:

    E poi ci sono i ladri, gli stupratori, quelli che parlano al cinema.... per non parlare di quelli che fanno le puzzette in ascensore!!!



    Per una puzzetta nemmeno mi scomodo a prendere l'ascensore. O ho in canna una "bronza" da almeno 4 pollici, o faccio le scale...

    :D
  • dufaydufay
    Posts: 62,749Member
    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?



    Però nello specifico ha ragione da vendere...




    L'accusa di nazismo è un pelo esagerata ma di sicuro non ha torto.
  • GravellGravell
    Posts: 2,381Member
    lufranz said:

    Shhh... è tutto un gomblotto di Big Pharma...



    + uno
  • °Guru°°Guru°
    Posts: 18,809Member
    dufay said:

    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?



    Però nello specifico ha ragione da vendere...




    L'accusa di nazismo è un pelo esagerata ma di sicuro non ha torto.
    Sicuramente. Quello che mi infastidisce dei fumatori è che sono sempre lì a cercare giustificazioni o mali peggiori, mai che ce ne sia uno che dica "É vero, sono un coglione che meriterebbe di pagare di più per l'assistenza sanitaria". Quando uno arriva ad ammettere questo, senza scusanti, automaticamente ha smesso di fumare. È che per smettere di fumare ci vogliono le palle, molto più facile parlare di nazismo e polveri sottili.

  • appecundriaappecundria
    Posts: 7,906Member
    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?


    Però nello specifico ha ragione da vendere...


    °Guru° said:

    Eccerto, però un conto è usare le camere a gas, un altro far pagare più soldini a chi ne fa pagare di più allo Stato.


    Ma questo esiste già da un pezzo! Si parlava di negare le cure o mi sbaglio?
  • appecundriaappecundria
    Posts: 7,906Member
    dufay said:

    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?


    Però nello specifico ha ragione da vendere...


    L'accusa di nazismo è un pelo esagerata ma di sicuro non ha torto.

    Certamente è una provocazione.
    Però pensiamoci, il nazista vuole la fine di chi non è come lui.
    Qui abbiamo dei salutisti integralisti che rifiutano l'invecchiamento e il destino finale che ci attende tutti. Gente che si illude di piacere a donne giovani, che correndo insensatamente usura le sue già decrepite articolazioni. Questa gente vorrebbe negare le cure a chi non è come loro.
    Il cerchio si chiude.
  • appecundriaappecundria
    Posts: 7,906Member
    °Guru° said:

    dufay said:

    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?


    Però nello specifico ha ragione da vendere...


    L'accusa di nazismo è un pelo esagerata ma di sicuro non ha torto.
    Sicuramente. Quello che mi infastidisce dei fumatori è che sono sempre lì a cercare giustificazioni o mali peggiori, mai che ce ne sia uno che dica "É vero, sono un coglione che meriterebbe di pagare di più per l'assistenza sanitaria". Quando uno arriva ad ammettere questo, senza scusanti, automaticamente ha smesso di fumare. È che per smettere di fumare ci vogliono le palle, molto più facile parlare di nazismo e polveri sottili.

    Jawohl mein Oberführer
  • Gioan mk2Gioan mk2
    Posts: 5,015Member
    Tirategli fuori, per parlarne men che encomiasticamente, jenny a carogna...e altro che darvi del nazista, vi piazza direttamente l'ordigno sotto casa. 
    Post edited by Gioan mk2 at 2017-03-19 23:27:18
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    stefanino said:

    chi non si vaccina puo' correre qualche rischio


    un immunodepresso che incontra il non vaccinato infetto fa una brutta fine

    Non solo obbligatorio ma chi non si vaccina processato per attentato alla salute pubblica

    Non ti sta bene? Emigri !


    Cosa succede se il vaccinato che non risponde, tra il 5 ed il 10% dei vaccinati secondo la statistica ufficiale, incontra l'immunodepresso (che magari si fa di coca tutte le sere, scopa ai privé etero/omo e si fa di antibiotici e poppers ogni volta che ci va, ecc.)
    Post edited by Ivo Perelman at 2017-03-19 23:41:57
  • gpbgpb
    Posts: 24,184Member
    L'immunodepresso magari è un bambino leucemico...
    E...visto che una certa percentuale di vacvinati si ammala allora togliamo le cinture di sicurezza, o non diamo più antibiotici con un'infezione batterica, o....
    Sinceramente provo un certo schifo
    Post edited by gpb at 2017-03-20 00:39:41
  • °Guru°°Guru°
    Posts: 18,809Member

    maurodg65 said:

    Appecundria lei ragiona tanto al tocco.
    Come i dipendenti statali?


    Però nello specifico ha ragione da vendere...


    °Guru° said:

    Eccerto, però un conto è usare le camere a gas, un altro far pagare più soldini a chi ne fa pagare di più allo Stato.


    Ma questo esiste già da un pezzo! Si parlava di negare le cure o mi sbaglio?
    Sarebbe giusto pure questo :P

  • Martin
    Posts: 11,122Member
    Si potrebbero somministrare le cure tramite scie chimiche, con buona pace di tutti. Basta colle code al cup, basta col recarsi in Patagonia per trovare una TAC libera: Prevenzione a tappeto ! 



    >:)
  • appecundriaappecundria
    Posts: 7,906Member
    Gioan mk2 said:

    Tirategli fuori, per parlarne men che encomiasticamente, jenny a carogna...e altro che darvi del nazista, vi piazza direttamente l'ordigno sotto casa. 


    Come se fosse antani.
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    Chi parla di vaccini parte dal presupposto, cui gli altri debbono sottostare, che funziona al 100%. E siccome funziona al 100% sono gli altri che non capiscono. Poi capita il vaccinato in ambulatorio e magari era quello che non voleva vaccinarsi ma poi ci ha ripensato e ci è cascato comunque.
    Non si tratta di bianco o nero. Sono tante sfumature di grigio
    :D
    Post edited by Ivo Perelman at 2017-03-20 10:13:29
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member

    gpb said:

    L'immunodepresso magari è un bambino leucemico...
    E...visto che una certa percentuale di vacvinati si ammala allora togliamo le cinture di sicurezza, o non diamo più antibiotici con un'infezione batterica, o....
    Sinceramente provo un certo schifo



    Se è per quello ci sono anche militari leucemici. Fossero stati vittime della guerra saremmo qui a protestare. Come vittime dei vaccini sono solo un numero nella statistica/articoli sui giornali ed il dubbio che forse è stata qualche altra cosa a farli ammalare.
  • gpbgpb
    Posts: 24,184Member
    si riscortrano casi di difterite in belgio e di polio in ukrina, albania e siria...
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,700Administrator
    a questo mondi null è sicuro, ma quado si parla di grandi numeri, si deve adottare una logicaa deiversa del "caso per caso"
    Nel caso dei vaccini non si può ragionare che in termini globali e in termini globali è sicuro che la vaccinazione a tappeto, pur non sicura al 100%, ha portato nei fatti alla quasi totale eradicazione di malattie che una volta erano una vera a propria piaga (poliomelite, vaiolo, ecc ecc,. dicono nulla?); Abbassare la guardia è come aprire una piccola crepa su una diga, le conseguenze possono essere devastanti ed imprevedibili
    La pericolosità di epidemie nel passato comuni ormai è passata dalla memoria collettiva
  • stefaninostefanino
    Posts: 32,663Member

    stefanino said:

    chi non si vaccina puo' correre qualche rischio


    un immunodepresso che incontra il non vaccinato infetto fa una brutta fine

    Non solo obbligatorio ma chi non si vaccina processato per attentato alla salute pubblica

    Non ti sta bene? Emigri !


    Cosa succede se il vaccinato che non risponde, tra il 5 ed il 10% dei vaccinati secondo la statistica ufficiale, incontra l'immunodepresso (che magari si fa di coca tutte le sere, scopa ai privé etero/omo e si fa di antibiotici e poppers ogni volta che ci va, ecc.)




    non conoco le statistiche ufficiali ma tra un 5% di portatori inconsapevoli e un 20% di portatori "volontari" preferisco la prima.

    gli immunodepressi che piu' mi preoccupano sono quelli che stanno facendo chemio, quelli costretti ad assumere cortisone in quantita' quelli che si stanno (o si sono) sottoposti a un trapianto (cure antirigetto) e i bambini troppo piccoli per essere vaccinati 

    parliamo di persone che non potendo essere vaccinati se si ammalano di un morbillo ci lasciano le penne e che possono quindi confidare solo nell'immunita' di gregge






    Post edited by stefanino at 2017-03-20 10:52:58
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/03/19/glifosato-siamo-sicuri-che-non-sia-cancerogeno/3459661/

    "Va ricordato che al momento della sua immissione sul mercato il glifosato era stato propagandato come una molecola assolutamente sicura,
    nociva solo per le “erbacce” che disseccava, immediatamente
    degradabile, che non comportava rischi di alcun tipo né per l’ambiente
    né per le persone. Già il fatto che ora se ne riconosca una tossicità
    duratura per l’ambiente acquatico la dice lunga sulle rassicurazioni a
    suo tempo fornite."


  • Martin
    Posts: 11,122Member
    In assenza del virologo, i topi ballano. 
  • gpbgpb
    Posts: 24,184Member
    chissà come mai l'aspettativa di vita in italia è diversa da quella del ghana
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    Sarà una questione di igiene oltre al fatto che chi ha le armi in pugno ha sempre ragione?
    Per entrare in Ghana ci sono i vaccini obbligatori.
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member

    a questo mondi null è sicuro, ma quado si parla di grandi numeri, si deve adottare una logicaa deiversa del "caso per caso"
    Nel caso dei vaccini non si può ragionare che in termini globali e in termini globali è sicuro che la vaccinazione a tappeto, pur non sicura al 100%, ha portato nei fatti alla quasi totale eradicazione di malattie che una volta erano una vera a propria piaga (poliomelite, vaiolo, ecc ecc,. dicono nulla?); Abbassare la guardia è come aprire una piccola crepa su una diga, le conseguenze possono essere devastanti ed imprevedibili
    La pericolosità di epidemie nel passato comuni ormai è passata dalla memoria collettiva


    Una volta c'erano gli antibiotici sicuri. Oggi non sono più sicuri.
    Se conosci la formula sicura contro i virus che vanno per la maggiore, quelli della diarrea ad esempio, stai tranquillo che ti compri l'impianto che hai sempre sognato senza badare a spese.
    Post edited by Ivo Perelman at 2017-03-20 11:08:50
  • gpbgpb
    Posts: 24,184Member

    a questo mondi null è sicuro, ma quado si parla di grandi numeri, si deve adottare una logicaa deiversa del "caso per caso"
    Nel caso dei vaccini non si può ragionare che in termini globali e in termini globali è sicuro che la vaccinazione a tappeto, pur non sicura al 100%, ha portato nei fatti alla quasi totale eradicazione di malattie che una volta erano una vera a propria piaga (poliomelite, vaiolo, ecc ecc,. dicono nulla?); Abbassare la guardia è come aprire una piccola crepa su una diga, le conseguenze possono essere devastanti ed imprevedibili
    La pericolosità di epidemie nel passato comuni ormai è passata dalla memoria collettiva


    Una volta c'erano gli antibiotici sicuri. Oggi non sono più sicuri.
    Se conosci la formula sicura contro i virus che vanno per la maggiore, quelli della diarrea ad esempio, stai tranquillo che ti compri l'impianto che hai sempre sognato senza badare a spese.


    virus? antibiotici?
    forse hai le idee un po' confuse
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,368Member

    Chi parla di vaccini parte dal presupposto, cui gli altri debbono sottostare, che funziona al 100%.



    Mi pare di aver già spiegato che la medicina non è una scienza esatta, ma statistica. Più che altro perché le variabili deterministiche in gioco sono talmente tante (e talvolta sconosciute) che bisogna per forza semplificare il modello, e semplificando il modello si va ad introdurre una certa percentuale di errore.

    Se - tanto per fare un esempio - un farmaco salvavita funziona nel 95% dei casi in cui viene usato, forse è il caso di usarlo. O preferiamo avere il 100% di vittime piuttosto che il 5% ?


  • kaos73kaos73
    Posts: 164Member
    lufranz said:

    Chi parla di vaccini parte dal presupposto, cui gli altri debbono sottostare, che funziona al 100%.



    Mi pare di aver già spiegato che la medicina non è una scienza esatta, ma statistica. Più che altro perché le variabili deterministiche in gioco sono talmente tante (e talvolta sconosciute) che bisogna per forza semplificare il modello, e semplificando il modello si va ad introdurre una certa percentuale di errore.

    Se - tanto per fare un esempio - un farmaco salvavita funziona nel 95% dei casi in cui viene usato, forse è il caso di usarlo. O preferiamo avere il 100% di vittime piuttosto che il 5% ?






    Hai mai letto una sola riga delle mirabolanti "statistiche" relative ai rapporti vaccinali pubblicate dal ministero della sanità? Se quella è statistica probabilmente con un rapporto di confidenza pari al 95% si può affermare che è l'intero sistema solare a girare intorno alla terra... Ma per favore!
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,470Member

    Chi parla di vaccini parte dal presupposto, cui gli altri debbono sottostare, che funziona al 100%. E siccome funziona al 100% sono gli altri che non capiscono. Poi capita il vaccinato in ambulatorio e magari era quello che non voleva vaccinarsi ma poi ci ha ripensato e ci è cascato comunque.
    Non si tratta di bianco o nero. Sono tante sfumature di grigio
    :D






    Non sono sfumature.
    Il bianco nero e' preciso nei grandi numeri.
    Oltre il 95% di vaccinati il morbillo e' cancellato oltre il 99999/100000
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    Si dicevano le stesse cose degli antibiotici. E siamo ritornati quasi al punto di partenza.
    Facciamo un esempio banale con la parvovirosi del cane. Tanto per ammorbidire gli entusiasmi sul web la spiegazione è molto chiara.
    "

    E’ possibile prevenire
    l’infezione vaccinando i cuccioli prima che raggiungano le 8 settimane
    di età e ripetendo nuovamente la vaccinazione ad intervalli di 3-4
    settimane sino al raggiungimento delle 16 settimane di età.

    Tuttavia, nonostante una adeguata vaccinoprofilassi, quando gli
    anticorpi materni diminuiscono e il sistema immunitario dell’animale non
    ha ancora risposto completamente ai vaccini, i cuccioli presentano un
    maggiore rischio di sviluppare malattie dovute a organismi infettivi.


    Per ridurre il rischio di infezione per gli altri animali, si consiglia di provvedere a una accurata disinfezione delle zone/aree abitate o frequentate da cani infetti."
    Post edited by Ivo Perelman at 2017-03-20 22:37:06
  • Ivo Perelman
    Posts: 11,195Member
    Significa che senza igiene una volta che c'è il parvovirus nell'allevamento, anche se credi alla teoria dell'immunizzazione, ci convivi. Senza vaccinazione chiudi l'allevamento. Senza igiene e con la vaccinazione ti prendi il mal di fegato.
  • gpbgpb
    Posts: 24,184Member
    Ma la sai la differenza tra batteri e virus?