Gentili membri della community, a breve installeremo un aggiornamento molto importante del software. Stiamo facendo alcune operazioni necessarie alla migliore transizione. Ci scusiamo per i possibili disagi.
Nuova stanza...nuovo impianto!
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Ciao ragazzi,
    sto per iniziare dei lavori di ristrutturazione a casa e, in questo modo, avrò una stanza dedicata di circa 32mq (5x6.5m). La mia passione è la musica e l'hifi in ambito stereo, quindi è a questo obiettivo su cui punterò per creare una catena hi-end al meglio possibile per le mie necessità e possibilità.
    Ora però, vista la stanza dedicata, vorrei far convivere anche un impianto home theatre, in cui però non sono molto pratico. Vi chiedo, quale sarebbe la configurazione ideale non guardando al budget? 7.1? 9.2? 11.2? 7.1.4?
    In più, avendo catena hifi e home theatra nello stesso ambiente, dando sempre preferenza all'ambito hifi stereo, come posso far convivere i 2 impianti?Le soluzioni in wall sono accettabili?In questo modo non avrei la "presenza fisica" del diffusore.
    Saluti
    Giuseppe
    Post edited by giuseppeb1986 at 2017-03-13 22:35:54
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    nessuno?
    :(( :(( :((
  • emix2001emix2001
    Posts: 14,564Moderator, Redazione
    5.1 basta e avanza. Budget? Hai già un impianto 2 canali?
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Si ho già un impianto 2 canali ma adesso, allargando la mia casa, potrò avere una stanza dedicata.
    L'impianto è composto da pre e finale Audia Flight, dac MSB Platinium III e lettore di rete Auralic Aries Mini, diffusori Dynaudio Contour 3.3
    Avendo uno spazio tutto mio, pensavo anche di inserire un HT, dando sempre preferenza al 2 canali. Come budget non ho adesso una idea perchè devo prima pensare ai lavori di allargamento e ristrutturazione. Se devo sparare una somma direi circa 3000-3500 mila euro per l'home theatre.
    Conviene tenere come frontali i diffusori che utilizzo nell'impianto stereo?O devo affiancarne altri 2?
    Per non avere troppi diffusori  in stanza pensavo a qualcosa in wall oppure on wall ma non so se sono alternative valide.

  • emix2001emix2001
    Posts: 14,564Moderator, Redazione
    Adoro Audia. Il pre ha un ingresso bypass? Il budget è solo per la parte audio?
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Anche io apprezzo molto Audia, infatti, in futuro non so se prossimo o no, mi piacerebbe avere la serie strumento :D
    Per il pre credo non abbia ingresso bypass.
    Il budget è riferito solo alla parte audio si. La somma da me indicata è puramente indicativa, potrei anche arrivare a 4 mila.
    Saluti
    Giuseppe
  • emix2001emix2001
    Posts: 14,564Moderator, Redazione
    Io condividerei casse e finale, aggiungerei un pre multicanale, diffusori posteriori e centrale. Avresti la scomodità di attaccare al finale i connettori del pre multicanale, ma tant'è. 
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Proprio questa scomodità per me è un bel problema essendo in carrozzina, mi risulta molto difficile. Per questo pensavo a diffusori in wall, magari facendomi costruire da un falegname un bel cabinet così da farli diventare on wall. In questo modo li appenderei e non incasserei con il vantaggio che, se un domani volessi cambiar diffusori, posso tranquillamente farlo. Se incassati, invece, risulta complicato trovarne altri delle medesime misure senza dover fare modifiche ai muri.
  • Marc1Marc1
    Posts: 827Industry, SUPPORTER
    Se non ricordo male i finali Audia hanno il doppio ingresso, rca e XLR, non simultaneamente funzionanti, ma con uno switch per selezionarli.
    In questo caso, se hai collegato il pre Audia in XLR potresti collegare le uscite front di un pre multicanale in rca.
    Dovrai solo agire sullo switch posto dietro l'ampli, magari potresti avere l'accortezza di metterlo ad altezza giusta per poter intervenire senza difficoltà, e hai risolto.
    Io ho fatto così col mio ampli e mi trovo benissimo, niente attacca e stacca, solo un interruttore e nessuna possibilità di errore.
    Marco - Le opinioni espresse sono le mie personali e per nulla riconducibili alle aziende con le quali collaboro.
  • Marc1Marc1
    Posts: 827Industry, SUPPORTER
    Per i diffusori, ti sconsiglio di pensare a degli in wall "swallizzati", a quel punto meglio dei diffusori on wall, che sono già progettati per andare fissati su una parete, e hanno un bel mobile studiato a misura ecc ecc.
    Magari per omogeneità timbrica cerca qualcosa che si avvicini a Dynaudio, specie per il centrale: la stessa Dynaudio ne fa diversi che potresti combinare ai tuoi frontali.
    Marco - Le opinioni espresse sono le mie personali e per nulla riconducibili alle aziende con le quali collaboro.
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Marc1 grazie per i consigli.
    Diciamo che arrivare dietro al finale è sempre un problema, dovrei metterlo al centro della stanza per passarci da dietro con la carrozzina e non è un compito facile. O arrivare dietro per staccare e riattaccare i cavi o selezione tramite il connettore il giusto ingresso, sono per me entrambe 2 operazioni rognose.
    Per questo pensavo di fare proprio 2 impianti separati.
    Ho pensato a diffusori in wall perchè ce ne sono nettamente di più e, soprattutto, sembrano più completi rispetto a soluzioni on wall che sono un pò minimal.
  • Marc1Marc1
    Posts: 827Industry, SUPPORTER
    I diffusori in wall nascono per risolvere un problema, incassare il diffusore dentro a un muro.
    Se tu il problema non ce l'hai, ma te lo devi creare per poi risolverlo, stai usando una risposta sbagliata ad una giusta domanda...
    Non voglio assolutizzare, ma i diffusori in wall tipicamente hanno dei limiti intrinseci che fanno parte del progetto, primo fra tutti, devono lavorare in pochi litri tanto quanto in infiniti litri, capisci che ad esempio la resa sul basso sarà quantomeno un compromesso...ripeto non tutti, ogni azienda ha dei diffusori studiati per l'hifi anche da incasso, ma bisogna saperli individuare: un criterio, ad esempio, potrebbe essere di considerare se hanno all'interno il trsformatore per le linee a 100V. In quel caso non si tratta di un prodotto nato per l'uso in casa in un classico sistema 5.1, o comunque bisogna essere coscienti che parte non indifferente del costo di produzione di quel diffusore è andato su quel componente che di hifi non ha nulla, quind sono soldi audiofili sprecati.
    Poi parlavi di modifiche future, beh, dei diffusori nati per il commercial audio sull'usato valgono zero, mentre dei diffusori hifi, sia pure appesi a un muro, mantengono un minimo di valore.
    Marco - Le opinioni espresse sono le mie personali e per nulla riconducibili alle aziende con le quali collaboro.
  • Marc1Marc1
    Posts: 827Industry, SUPPORTER
    Per l'ampli, a meno di installarlo girato, col retro verso l'ascoltatore, diventa perciò impossibile sfruttare il suo deviatore.
    Allora effettivamente non ti resta che dividere in toto l'impianto, a meno di voler spostare l'attacca-stacca all'altezza delle casse al cambio di finale, il che non è risolvibile a meno di interporre dei relè poco audiofili, o a meno di fare il passo e cambiare il pre, io ad esempio ho sentito suonare gran bene l'Emotiva XSP-1, che sarebbe adatto ad integrare le tue Dynaudio per il doppio uso.
    Un tentativo che farei, è fare una telefonata alla Audia, e chiedere se non sia possibile modificare il tuo pre perchè l'uscita rec e l'ingresso monitor diventino un bypass per il segnale proveniente da un preHT. Magari con una modica spesa di trovi ad utilizzare quello che già hai e ti piace....o magari fare la stessa mosifica su uno Strumento... ;)
    Marco - Le opinioni espresse sono le mie personali e per nulla riconducibili alle aziende con le quali collaboro.
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    In effetti la soluzione in wall era l'ultima strada percorribile e, sinceramente, non mi entusiasmava tanto, era più un ripiego.
    Mi rimane quindi o preferire diffusori on wall per separare totalmente i due impianti oppure come giustamente hai detto tu optare per una modifica al mio pre o cambiarlo. Devo decidere su una delle opzioni.
    Grazie davvero per i preziosi consigli
  • rlcrlc
    Posts: 5,289Member
    Ciao Giuseppe, secondo me dovresti prendere un pre multicanale con l'ingresso per un pre stereo (normalmente detto EXT PRE). Le sorgenti per l'hifi le lasci collegate al pre Audia il quale invia il segnale all'ingresso del pre multicanale . Dal pre multicanale usciranno i segnali verso il finale stereo Audia, con il quale amplificherai i diffusori principali "main out destro e sinistro". Per amplificare i restanti canali, necessari all'utilizzo multicanale/HT (rear, centrale, sides etc), dovrai usare un secondo finale da 3/5 o più canali da collegare alle restanti uscite del pre multicanale.
    Quando ascolti in stereo, selezioni il pre multicanale su "ext pre" ed in questo caso il segnale passa attraverso il pre multicanale che lo veicola ai soli diffusori Main e tu lo regoli attraverso il pre Audia. 
    Quando utilizzi il pre multicanale per l'HT, disabiliti la funzione "ext pre" ed a quel punto utilizzi il pre multicanale per gestire il blue ray e le altre sorgenti ad esso collegate, e regoli  il volume di tutti i canali, main compresi .
    Spero di essere riuscito a spiegare tutto in maniera decente.
    un saluto, romano
  • rlcrlc
    Posts: 5,289Member
    Ciao Giuseppe, mi sono accorto ora di averti risposto anche sulla sezione Riproduzione Audio.

    Ciao

    Romano
    un saluto, romano
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Ciao Romano, grazie per le indicazioni!
    Quindi se ho ben capito il pre AV deve essere acceso quando ascolto in stereo. Questo passaggio tramite pre ht, potrebbe influenzare la resa sonora a 2 canali?Per me è fondamentale l'ascolto hifi stereo, la parte home theatre è in secondo piano. Inoltre, l'ingresso EXT Pre che tu indichi, è di facile reperibilità sui pre ht o sono pochi i modelli in possesso?
    grazie
    Saluti
    Giuseppe
  • rlcrlc
    Posts: 5,289Member
    Buongiorno Giuseppe, in realtà il pre multicanale può rimanere anche spento poiché, esemplificando al massimo, il segnale esegue un percorso "su filo" senza avere interazioni con componenti : entra, attraversa il pre ed esce.
    Altro è quando deselezioni il tasto "Ext Pre" poiché da quel momento il segnale proveniente da pre stereo è disattivato e il pre multicanale gestisce autonomamente sia i canali principali Ds e Sn che gli altri canali center rear etc. inviando i segnali ad entrambi i finali. Diciamo che avere il pre multicanale acceso ti permette di controllare e capire tramite un led, se in quel momento hai la linea "Ext Pre" attiva - led acceso - o disinserita - led spento -.

    Riguardo al degrado del segnale nell'ascolto stereo, per quanto mi riguarda non mi pare di averlo notato o se c'è, non è comunque percepibile. In fondo si tratta di avere un cavo e 2 connessioni in più tra il tuo pre e il tuo finale stereo. 
    E' comunque la scelta più purista e comoda che esista perchè l'alternativa, è far fare tutto ad un sistema multicanale oppure eseguire dei fastidiosi e scomodi  "stacca e attacca" di cavi che a lungo andare stancano.

    Parlo di multicanale e non di HT perchè in questo caso, anche il pre multicanale è esclusivamente "analogico" e riceve il segnale processato direttamente dalla sorgente: Blu Ray, SACD etc..

    Per quanto riguarda la reperibilità, penso che molti dei pre multicanale sul mercato abbiano questa funzione. Prova a fare una ricerca in rete.
     
    Ciao 

    Post edited by rlc at 2017-03-25 13:11:28
    un saluto, romano
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    Capito...sei stato chiarissimo, grazie Romano....vedrò di fare un pò di ricerche in internet per vedere alcuni pre a/v
  • argonauta1973argonauta1973
    Posts: 781Member
    Puoi anche uscire con i front su un ingresso linea del pre Audia, sia da un buon integrato Ht che da un pre Ht ( al quale poi aggiungi un finale tre canali o tre finali mono). Al momento delle prime tarature dei livelli di uscita, studi per bene la posizione del livello del volume del pre Audia. In tale modo ogni qualvolta passerai all'ht sai già dove posizionare la manopola del volume. Sullo "stereo" non cambia nulla, sull'Ht avrai l'ulteriore passaggio dei soli front anche sul pre Audia.........secondo me, accettabile......
    Post edited by argonauta1973 at 2017-03-27 10:02:16
    Francesco
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    E' un'altra strada si...ma per l'ascolto in multicanale non converebbe mettere il volume dell' Audia al max e poi gestire tutto dal pre HT?Perchè trovare il volume giusto non è che sia proprio semplice....invece lo metto al max e dovrei risolvere, no?
  • argonauta1973argonauta1973
    Posts: 781Member
    Dipende dal livello di uscita e da quanto riesci a compensare con le regolazioni fini dei vari canali. Mettendo il volume dell'Audia al massimo significa che dovrai fargli entrare il segnale dei front dal pre Ht molto molto attenuato. Non conosco i valori di uscita, ma a naso secondo me il "tutto aperto" è troppo...
    Francesco
  • giuseppeb1986giuseppeb1986
    Posts: 802Member
    capito...grz francesco x i chiarimenti
  • argonauta1973argonauta1973
    Posts: 781Member
    Facci sapere, mi raccomando!
    Francesco