Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa.
cavo coax digitale vintage--attuale migliore best buy
  • giabassigiabassi
    Posts: 236Member
    ciao a tutti.
    cerco  esperienze basate sul collegamento meccanica/dac tramite coassiale rca-rca di varie marche,
    Chiedo
    quale secondo voi quale cavo(anche del passato) ha  il miglior rapporto
    qualità prezzo, che porti differenze udibili ed una neutralità
    spiccata.
    si parla di impedenza a 75 ohm.
    Io attualmente uso un QED SR75 da un metro con soddisfazione ma non avendo metro di paragone .......
    Saluti
  • MAXXIMAXXI
    Posts: 20,217Member
    Stai tranquillamente sul QED ( a mio personalissimo parere ) , l'impronta sonora la dà lo stadio di uscita analogica del DAC che non deve avere eccessivi compromessi ovviamente in funzione del suo costo.

    Io uso questo fra l'uscita coax del Cocktail audio X12 e l'ingresso del DAC/ampli cuffia Pro-ject Headbox DS

    60 € e l'X12 ha messo una marcia in più ma ovviamente non solo per il cavo .Il dac del Pro-ject è un ottimo Cirrus Logic comunque

    Post edited by MAXXI at 2017-03-04 21:43:49
  • giabassigiabassi
    Posts: 236Member
    su qed come rapporto qualità prezzo non si sbaglia.
    la mia curiosità è quella di sapere come si comportano cavi ultra hi-end dal costo superiori alle 500 euro.
    molto probabilente in impianti di alto livello la differenza si sente.
    Stesso dicasi per la meccanica.
  • MAXXIMAXXI
    Posts: 20,217Member
    Come giustamente fu detto da un altro collega del forum , gli 0 e 1 sono due livelli di tensione che ovviamente hanno fronte di salita e di discesa con certi tempi infinitesimali ma comunque concreti. L'ideale sarebbe che fossero "istantanei" ( verticale perfetta) . Le eventuali "variazioni" in questi ritardi temporali potrebbero dare all'ascolto qualche sensazione diversa , magari su questo giocano i costruttori di cavi SPECIALI con le loro "geometrie non euclidee" nella realizzazione degli stessi. La realtà è che un buon cavo fatto con un rame puro quasi al 100 % ( ma ormai non fa più notizia lo 0,0000000000.... ) e di costo giusto sia perfettamente adeguato allo scopo e che i VERI risultati dipendano esclusivamente dalla bontà con cui sono realizzati le uscite e gli ingressi digitali delle apparecchiature collegate.

    Personali convinzioni ma che reputo ben fondate
  • alberto75alberto75
    Posts: 1,764Member
    MAXXI said:

    Come giustamente fu detto da un altro collega del forum , gli 0 e 1 sono due livelli di tensione che ovviamente hanno fronte di salita e di discesa con certi tempi infinitesimali ma comunque concreti. L'ideale sarebbe che fossero "istantanei" ( verticale perfetta) . Le eventuali "variazioni" in questi ritardi temporali potrebbero dare all'ascolto qualche sensazione diversa , magari su questo giocano i costruttori di cavi SPECIALI con le loro "geometrie non euclidee" nella realizzazione degli stessi. La realtà è che un buon cavo fatto con un rame puro quasi al 100 % ( ma ormai non fa più notizia lo 0,0000000000.... ) e di costo giusto sia perfettamente adeguato allo scopo e che i VERI risultati dipendano esclusivamente dalla bontà con cui sono realizzati le uscite e gli ingressi digitali delle apparecchiature collegate.

    Personali convinzioni ma che reputo ben fondate



    quotone
  • goldeyegoldeye
    Posts: 5,812Member
    giabassi said:

    su qed come rapporto qualità prezzo non si sbaglia.
    la mia curiosità è quella di sapere come si comportano cavi ultra hi-end dal costo superiori alle 500 euro.
    molto probabilente in impianti di alto livello la differenza si sente.
    Stesso dicasi per la meccanica.

    Ed il dac..