BLACK METAL:Informazioni indispensabili sulle ristampe in vinile
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Ciao a tutti, avevo sempre, per così dire, snobbato il black metal, ma ultimamente, attraverso varie vicissitudini, mi sono ritrovato ad ascoltare qualcosa e ho deciso di ampliare le mie conoscenze sul genere. Ho fatto a grosse linee un excursus, e devo dire, se pur parzialmente, di aver trovato delle vere rivelazioni; ho anche apprezzato alcuni classici dal suono estremo(es Darkthrone) che sicuramente acquisterò in vinile ed è questo il punto: vi sono attualmente diverse label che ristampano e svariate (sotto)label che stampano. Mi pare non sia facile districarsi in questo contesto, trovando e affidandosi a ristampe in vinile di buona qualità. Dato che attualmente è dura, almeno per il sottoscritto, cimentarsi sulle stampe originali, ottimizzare le risorse, affidandosi a ristampe di buona fattura, diventa fondamentale. Ho da poco ordinato nel mio negozio di fiducia "De Mysteriis Dom Sathanas" dei Mayhem, disponibile su label BACK ON BLACK. Questa è un'etichetta che stampa prevalentemente dischi di genere, ma ho notato che  in catalogo sono editi anche da altre label, prevalentemente di settore(osmose production, candlelight, napalm records e altre che non ricordo...) Ovviamente, PEACEVILLE non ha bisogno di citazioni e da questa etichetta prendo spunto: volevo prendere il live in Leipzing(mayhem) e ho potuto constatare che esiste anche una ristampa della osmosi e penso vi siano altre ristampe in merito. ALTRETTANTO OVVIAMENTE, spero di trovare qualche appassionato del genere e di non incappare, cosa che purtroppo ho riscontrato altrove in .... che intervengono solo per denigrare, ma è difficile che ciò possa verificarsi su DE BASER(gente seria); al massimo non troverò riscontri, cosa piuttosto plausibile. Tornando sulla questione ho visto che BACK ON BLACK, nel suo catalogo ha ristampato gli Emperor , ma ho verificato che gli stessi si possono trovare ristampati in catalogo nella Candlelight. Denoto in questo contesto svariati incroci e senza dilungarmi troppo, chiedo notizie sulla label back on black e sulle etichette ufficiali che detengono i diritti di questi gruppi. OVVIAMENTE, mi riferisco alle ristampe(ufficiali) dato che, da quel che ho visto, le vecchie etichette non susssistono più. In questo marasma diviene complicato conoscere CHI detiene i diritti e può garantire lavori fatti a modo. Per non essere troppo palloso, butto giù una lista parziale dei dischi che hanno suscitato il mio interesse e dare una parvenza in termini di confronto; cito, al momento, solo la scena norvegese anni 90: / Darkthrone = A Blaze in the Northern Sky-Transilvanian Hunger- panzerfaust / Burzum = i primi quattro / Satyricon = Dark Medieval Times - Nemesis Divina / e altri che magari citerò a seguito della discussione... Chiudo, nella speranza che ci siano chiarimenti in merito che possano animare questo mio primo post... Ciao e grazie a tutti!
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    Ciao,
    a me è capitato di comprare dei vinili di black metal negli anni passati, principalmente Dimmu Borgir (Stormblast, davvero bello, nonstante il vinile fosse un picture disc della Cacophonus Records) e Immortal (Sons of the Northern Darkness, credo fosse della Back on Black). 
    Della Back on Black ho preso i primi 3 dischi di Burzum, sono in CD, ma credo abbiano ristampato. 
    Di Burzum quello che mi ha colpito di più è Aske. 
    Se posso darti un consiglio, è di passare in rassegna oltre a Burzum/Mayhem e Darkthrone, magari tramite servizi di streaming, i vari Dimmu Borgir (fanno un black metal più sinfonico), gli Emperor (credo che di tutti quelli della scena norvegese siano i più tecnici) e i Satyricon che hai citato in Nemesis Divina, ma ti assicuro che c'è bellissima musica anche su Dark Medieval Times. 
    Quando arrivo a casa stasera ti faccio sapere esattamente cosa ho e le opinioni in merito alle case discografiche.
    Nella scena norvegese erano molto diffuse etichette che apparivano e sparivano rapidamente (se escludi le varie Nuclear Blast, Peaceville e Roadrunner e SPV che poi hanno contribuito a diffondere i gruppi più grossi). 
    A presto
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    Da back on black comunque ho preso alcune ristampe di vinile anche al di fuori del black metal, Ritchie Blackmore's Rainbow non è assolutamente male come ristampa. 
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member

    Ciao,

    a me è capitato di comprare dei vinili di black metal negli anni passati, principalmente Dimmu Borgir (Stormblast, davvero bello, nonstante il vinile fosse un picture disc della Cacophonus Records) e Immortal (Sons of the Northern Darkness, credo fosse della Back on Black). 
    Della Back on Black ho preso i primi 3 dischi di Burzum, sono in CD, ma credo abbiano ristampato. 
    Di Burzum quello che mi ha colpito di più è Aske. 
    Se posso darti un consiglio, è di passare in rassegna oltre a Burzum/Mayhem e Darkthrone, magari tramite servizi di streaming, i vari Dimmu Borgir (fanno un black metal più sinfonico), gli Emperor (credo che di tutti quelli della scena norvegese siano i più tecnici) e i Satyricon che hai citato in Nemesis Divina, ma ti assicuro che c'è bellissima musica anche su Dark Medieval Times. 
    Quando arrivo a casa stasera ti faccio sapere esattamente cosa ho e le opinioni in merito alle case discografiche.
    Nella scena norvegese erano molto diffuse etichette che apparivano e sparivano rapidamente (se escludi le varie Nuclear Blast, Peaceville e Roadrunner e SPV che poi hanno contribuito a diffondere i gruppi più grossi). 
    A presto


    Pensa che i gruppi che mi hai consigliato sono nella mia lista e Dark Medieval times è stupendo. Volevo incentrare la questione sul discorso delle ristampe e tra una risposta e l'altra citare dischi. Come ho detto all'inizio, non avrei pensato di trovare in questo genere cose di mio gradimento, RISCONTRATE anche in cose più estreme.. Ho ordinato De Mysteriis Dom Sathanas e freezing moon, nonostante l'approssimazione tecnica del gruppo entra nel sangue... GRAZIE Giorgio attendo notizie...
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 12:44:17
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Diciamo che i miei gusti sono orientati su sound più articolati, cambi di tempo, arpeggi e chitarre suonate a dovere e come ho detto non potevo minimamente immaginare di poter destare interesse in tal senso. come ho già detto, la selezione risulta parziale e una buona fetta mi risulta indigesta, ma è curioso come certe cose, nonostante il ritmo non affine ai miei gusti, siano risultate belle ed intriganti; cito ad esempio  A Blaze In The Northern Sky e  Transilvanian Hunger, e quella voce terrificante... Poi ULVER, DIMMU BURGIR, EMPEROR più vicini al mio mondo.. Per indenderci io amo gli Opeth, quelli veri, non quelli dell'ultimo disco, che per stima ho comprato comunque, amo quelli che un tempo si mascheravano dietro sonorità death; adoravo i loro primi dischi, ma questa è altra storia e qui stiamo parlando di black metal e di ristampe, possibilmente ufficiali e degne di nota.
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    imageimageimageimage
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Io ti consiglio,se possibile di evitare le ristampe back on Black...ho tutte le ristampe dei Mayhem e la qualità di stampa é penosa....buone le stampe Candlelight degli Emperor,e per i Satyricon ti consiglio l'ottima riedizione di Nemesis Divina uscita da poco,anche se leggermente diversa dall'originale....in generale fanno ottime stampe la Osmose e la Napalm Records...se posso consigliarti qualche gruppo seminale,ti consiglierei gli Enslaved,i Summoning,Dissection,Nokturnal Mortum...tutti gruppi con grande personalità e stili molto diversi!
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    la versione in label back on black, che il negozio mi ha ordinato dovrebbe essere questa, anche se, della medesima label c'è una ristampa più recente datata 2013; questa da me postata dovrebbe essere del 2009/ 2010 
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Grazie Lemmy, ma se ti riferisci ai live, quelli credo e deduco che siano penosi a prescindere, almeno così ho sentito. Pensa che l. Leipzing anche dal tubo disturba i timpani. Ma qui mi fermo, dato che non ho gli elementi necessari per risponderti. Comunque penso, a prescindere, che quel live sia da prendere, considerando anche la voce di Dead. Quindi Lemmy mi confermi la buona qualità della candlelight e di osmosi records?! infatti vorrei prendere i dischi degli imperor su candlelight... Poi ho sentito e visto visivamente cose allucinanti su napalm records: imballi approssimativi, per così dire, e merce che arriva a destinazione in condizioni pietose; si dice che anche la qualità dei vinili non sia eccelsa, ma primo poi incapperò anch'io, dato che loro hanno i diritti e una buona fetta di catalogo black...  A quale edizione fai riferimento parlando nemesis divina?! 
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 13:46:50
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    No...io dei Mayhem mi riferisco a ristampe colorate degli Album ufficiali da parte della back on Black...sono stampe di qualche anno fa e tutti i vinili che ho sono deformati!...ho altri vinili della back on Black e tutti hanno difetti purtroppo...label di scarsa qualità...si quelli della candlelight sono buoni!...i Satyricon l'anno scorso hanno remixato Nemesis Divina,con suoni migliorati...é una buona edizione poiché non stravolge il feeling originale dell'album.
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Lemmy80 said:

    No...io dei Mayhem mi riferisco a ristampe colorate degli Album ufficiali da parte della back on Black...sono stampe di qualche anno fa e tutti i vinili che ho sono deformati!...ho altri vinili della back on Black e tutti hanno difetti purtroppo...label di scarsa qualità...si quelli della candlelight sono buoni!...i Satyricon l'anno scorso hanno remixato Nemesis Divina,con suoni migliorati...é una buona edizione poiché non stravolge il feeling originale dell'album.



    SI, VERO...  Ho sentito di questa loro iniziativa ed ovviamente tanti hanno avuto da ridire...  verificherò..  GRAZIE
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    E POI, confermate o smentite, mi pare che dell'album, il primo in studio, non vi siano altre ristampe recenti e quindi back on black risulta essere l'unica stampa. ovviamente non parlo del disco in origine che costerebbe un botto e neanche della sentury media(2009), trovata su discogs a 70 euro. Spero solo di non aver preso una cantonata...
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 14:00:58
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    So che 5 anni fa la Century Media aveva ristampato De Mysteriis, attualmente trovi solo la Back on Black.
    Sul sito della Nuclear Blast trovi Live In Leipzig: non so se è una ristampa fatta da loro o se è della Century Media o Back on Black. Sul sito Nuclear trovi anche Nemesis Divina dei Satyricon e alcuni LP degli Emperor, questi ultimi sono vinili colorati (verdi, marroni, rossi, etc.) Degli Emperor ti segnalo Anthems to the Welkin at Dusk (secondo me gran bel disco), oltre a 3 live tra cui il Live Infermo e il Wacken Open Air.
    Secondo me sarebbero da valutare.
    Ti segnalo su Amazon.it in vendita anche la ristampa CD di In The Nightshade Eclipse: il disco che ha consacrato gli Emperor. 
    Su quest'ultimo gruppo devo dire che è una delle band Black che secondo me ha le trovate sia tecniche che musicali più interessanti. 
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member

    So che 5 anni fa la Century Media aveva ristampato De Mysteriis, attualmente trovi solo la Back on Black.

    Sul sito della Nuclear Blast trovi Live In Leipzig: non so se è una ristampa fatta da loro o se è della Century Media o Back on Black. Sul sito Nuclear trovi anche Nemesis Divina dei Satyricon e alcuni LP degli Emperor, questi ultimi sono vinili colorati (verdi, marroni, rossi, etc.) Degli Emperor ti segnalo Anthems to the Welkin at Dusk (secondo me gran bel disco), oltre a 3 live tra cui il Live Infermo e il Wacken Open Air.
    Secondo me sarebbero da valutare.
    Ti segnalo su Amazon.it in vendita anche la ristampa CD di In The Nightshade Eclipse: il disco che ha consacrato gli Emperor. 
    Su quest'ultimo gruppo devo dire che è una delle band Black che secondo me ha le trovate sia tecniche che musicali più interessanti. 


    Per quel che concerne Leipzing penso di usufruire della ristampa Peaciville che penso sia una garanzia, anche se ho notato che è stato ristampato da altre label; sarebbe interessante confrontarle...  Anthems to the Welkin at Dusk mi garba e penso di metterlo in ordine a breve..  la Peaciville ha in catalogo anche questo:           image
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Infatti prima ti ho scritto,se puoi evita back on Black....ma non la puoi evitare sempre poiché ha in catalogo tanti dischi fondamentali!....cmq credo che nelle ristampe più recenti abbiano migliorato un po la qualità...qualche anno fa erano un disastro,ma il mio negoziante mi ha detto che ultimamente hanno migliorato.....altro disco che non può mancare Bergtatt degli Ulver!
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    ORA LO SO e altri confermano e stanno confermando, anche se, facendo ordine sulle varie informazioni ricevute, la back on black, per la sua svariata proposta, è da tenere comunque in considerazione per le cose attualmente  fuori catalogo, tipo misterii dei MAYHEM, che io ho ordinato. Speriamo di non aver buttato via i soldi. Occorre sempre cimentarsi  in modo appropriato, informarsi e se si ha la fortuna, appoggiarsi a chi ha dimestichezza della materia. Il mio post nasce appunto da questa esigenza. Una persona mi aveva informato di tutte queste label, invitandomi a stare attento e diffidare...    GRAZIE  
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 16:26:24
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Purtroppo coi vinili é cosi....diverso sarebbe il discorso se ti accontenti dei cd....cmq un consiglio che ti posso dare é di non avere fretta!i capisaldi del Black Metal sono spesso ristampati e con pazienza trovi tutto!
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    C'è da dire anche una cosa: molti dischi pubblicati da alcuni di questi gruppi (soprattutto la prima e seconda ondata di black metal) non hanno grandi registrazioni: ci sono pezzi che possono piacere molto (molto degli Emperor, dei Mayhem, dei Darkthrone, di Burzum, tutto il primo periodo dei Bathory e alcune cose degli Immortal), ma che dal punto di vista prettamente sonoro e della registrazione spesso sono davvero pessime. 
    Sulle etichette discografiche devo dire che alcune si salvano, quelle più grosse (Nuclear Blast, Napalm Records, Roadrunner, CandleLight e Peaceville), molte delle piccole tante volte avevano registrazioni che non rendevano giustizia alla musica. 
    Quoto pienamente Lemmy80 sull'avere pazienza. 

    Post edited by giorgiocana82 at 2017-02-20 17:01:36
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Si lemmy, in queste label di settore è stata ristampata parecchia roba e tranne alcune eccezioni, buona parte del materiale risulta disponibile; la questione è solo una: A chi affidarsi?! Buone Candlelight records e anche osmose production pare lavori bene, ma a tale proposito attendo conferme...  ORA, io ne ho visionate 3/4 ma penso che la scelta sia più vasta: conoscete altre label?! INTANTO si può contare sulla Peaciville e non è poco..   Intanto PROVEREI A POSTARE LE IMMAGINI DI ALCUNI DISCHI CHE VORREI ORDINARE e magari poi, confrontarmi con voi
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 17:18:37
  • ArgonathArgonath
    Posts: 2,225Member
    proprio ieri leggevo di questo genere, ho letto che i Venom ne sono tra i capostipiti. provato a sentire qualcosa (Welcome to Hell e Black Metal), troppo speed/trash/death per me, ma qualcosa di interessante c'era.
    Sulle ristampe non so dirti molto però.

    A
    Pre Linear Tube Audio MicroZOTL2-SR, Finale Graaf GM100 e LTA ZOTL 40 mk II, Gira Goldnote Giglio + Rega Aria, Denon DVD A1 UD, Mac Mini + DAC Rega R, Cavi Omega Audio, diffusori Audio Physic Virgo V
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    Beh a parte Peaceville, Candlelight Records e Osmose, ci sono quelle che ti citavo: Nuclear Blast, Napalm Records, Roadrunner, SPV, che oggi gestiscono parecchio.
    Nel metal Nuclear Blast, Napalm, Roadrunner e SPV hanno il grosso dei gruppi metal, non solo black. 
    Se pensi che Edguy, Avantasia, Epica, Delain, Nightwish, più credo gli ultimi Black Sabbath, gli Slayer, Satyricon, Immortal, Dimmu Borgir pubblicano per queste etichette..
    Ovvio i primi sono gruppi più tranquilli rispetto al black metal o al trash metal, comunque hanno nomi di spicco in scuderia ;)

    Post edited by giorgiocana82 at 2017-02-20 17:25:05
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Io possiedo centinaia di vinili Black viking metal...se vi servono indicazioni su qualche titolo in particolare basta mi chiedete...un ottimo mailorder come catologo può essere no colours records...spedizioni lunghe dalla Germania,ma titoli introvabili altrove...
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Argonath said:

    proprio ieri leggevo di questo genere, ho letto che i Venom ne sono tra i capostipiti. provato a sentire qualcosa (Welcome to Hell e Black Metal), troppo speed/trash/death per me, ma qualcosa di interessante c'era.
    Sulle ristampe non so dirti molto però.

    Ciao Argonath, anch'io in questi giorni mi sono documentato e per chi fosse interessato rimando a metal.it sotto trovi una buone informazioni sul genere, esaustive e allo stesso tempo dettagliate, sulla storia e sui dischi di riferimento; io mi sono occupato delle due scene anni 90 Norvegia/Svezia, DEFINITA DAGLI ESPERTI PRIMA ONDATA... ho letto e ascoltato qualcosa del movimento norvegese e, nonostante affinità sonore distanti, non avrei mai pensato di trovare cose a me gradite e soprattutto cose suonate a modo...  Ma in alcuni casi, a prescindere dalla tecnica, e purtroppo anche della produzione di alcuni dischi, certe cose meritano alla grande..




    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 17:32:31
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Buono a sapersi lemmy, potresti intanto buttar giù qualche titolo, se ti va. Io prediligo musica con cambi di tempo, suoni e arpeggi che ti mandano su altre dimensioni, e non disdico gli assoli di chitarra, che adoro, sempre che  siano ben contestualizzati.
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
     (Emperor)Sto visionando il catalogo nuclear blast e ho trovato questa perla, ma venendo al nocciolo del problema e del mio post, questo disco è edito anche candlelight, CHE PARE LAVORI BENE. QUALE PRENDERE?! Ma soprattutto chi delle due detiene il master/remaster migliore?
    Post edited by orfeo73 at 2017-02-20 17:52:01
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    orfeo73 said:

     (Emperor)Sto visionando il catalogo nuclear blast e ho trovato questa perla, ma venendo al nocciolo del problema e del mio post, questo disco è edito anche candlelight, CHE PARE LAVORI BENE. QUALE PRENDERE?! Ma soprattutto chi delle due detiene il master/remaster migliore?



    Io non ho un buon rapporto coi vinili colorati,poiché spesso sono quelli che hanno difetti...c'è da dire che la Nuclear Blast di solito fa buone stampe.Io ho le ristampe back on Black degli Emperor...senza infamia e senza lode...suonano identici al cd,ma Anthems e in the nightside eclipse hanno registrazioni caotiche di suo!

  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Argonath said:

    proprio ieri leggevo di questo genere, ho letto che i Venom ne sono tra i capostipiti. provato a sentire qualcosa (Welcome to Hell e Black Metal), troppo speed/trash/death per me, ma qualcosa di interessante c'era.
    Sulle ristampe non so dirti molto però.

    A



    I Venom sono i capostipiti del genere più come tematiche e attitudine che musicalmente...musicalmente i veri pionieri possono essere Bathory e Celtic Frost...i Bathory poi furono pure i capostipidi del filone Viking...

  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    orfeo73 said:

    Buono a sapersi lemmy, potresti intanto buttar giù qualche titolo, se ti va. Io prediligo musica con cambi di tempo, suoni e arpeggi che ti mandano su altre dimensioni, e non disdico gli assoli di chitarra, che adoro, sempre che  siano ben contestualizzati.



    Assoli di chitarra nel Black metal primigeno sono rari...con arpeggi e parti di musica acustica,flauti e altro potrei consigliarti:Satyricon Dark medieval times,Carpathian Forest through chasm caves and titan woods,Lord Belial enter the moonlight gates,Dissection the somberlain,Enslaved Eld,Bathory hammerheart,Ulver Bergtatt,Abigor verwustung-invoke the dark age...

    Post edited by Lemmy80 at 2017-02-20 18:47:56
  • orfeo73orfeo73
    Posts: 271Member
    Satiricon, Carpathian e Dissection già sul mio taccuino e non pensavo che i Bathory avessero quelle sonorità, infatti devo ancora ascoltarli, avevo solo accenni che non avevano destato in me alcuna curiosità... mi sembravano monotematici... Ascolterò con attenzione le tue segnalazioni.. Grazie 
    Lemmy80 said:

    Infatti prima ti ho scritto,se puoi evita back on Black....ma non la puoi evitare sempre poiché ha in catalogo tanti dischi fondamentali!....cmq credo che nelle ristampe più recenti abbiano migliorato un po la qualità...qualche anno fa erano un disastro,ma il mio negoziante mi ha detto che ultimamente hanno migliorato.....altro disco che non può mancare Bergtatt degli Ulver!



    si gli ULVER, sembrano strepitosi... Ho ascoltato solo qualche pezzo..
  • Lemmy80Lemmy80
    Posts: 2,180Member
    Considera che poi gli Ulver hanno cambiato completamente genere,e secondo me diventando molto più interessanti!!...sono stati una discreta band Black metal,ma poi sono diventati una strepitosa band ambient-elettronica!!...
  • giorgiocana82giorgiocana82
    Posts: 63Member
    Dei Bathory ti consiglio anche The Return.
    Dei Satyricon Dark Medieval Times e Nemesis Divina (ultima ristampa che ti ha consigliato Lemmy80)
    Prova anche gli Immortal At the Times of Winter, Pure Holocaust, Diabolical Full Moon Mysticism e Battles in the North (li ho presi quando ero ragazzino, credo siano ancora le versioni originali della Osmose 
    Dei Mayhem ho sia Deathcrush che De Mysteris Dom Satanas (della Deathlike Silence Production).

    Sono alcuni album da cui partire. 
    Post edited by giorgiocana82 at 2017-02-20 19:32:27