Animali notturni
  • tuvoktuvok
    Posts: 386Member
    Visto ieri sera.
    Bel film, bella colonna sonora, ottima interpretazione dei protagonisti, una coppia separata e logorata dalla noia di lei. Film strutturato dicotomicamente tra la realtà, con immagini eleganti e preziose, una borghesia attaccata ai suoi vuoti ideali di benessere > malessere e di ricchezza>bancarotta, e finzione, ovvero la virtualità del romanzo che la protagonista riceve dall-ex marito e legge, finendo per creare una sincronia emotiva tra la sua vita e le vicende del libro. Vicende che hanno una forte carica di crudezza che la vita reale ha nascosto (violenza, malattia). Questa dicotomia è attraversata dal protagonista che si trova in entrambe le realtà, ed in ognuna di esse deve fare i conti con la sua sensibilità, la sua "debolezza", in modo diversi.
    Bellissime le musiche.
  • kaukokauko
    Posts: 23,707Member

    **secondo me** hai un pochino cannato il senso del film. ;-)
    Ciao, Aurelio
    VHF tartarunner
  • tuvoktuvok
    Posts: 386Member
    C'ho provato... ;)
  • trabanttrabant
    Posts: 4,938Member
    come ho scritto, secondo me è un film hitchcockiano, e come soleva dire il maestro, "chi cerca un messaggio farebbe meglio ad andare all'ufficio postale, non al cinema"
  • barnaba79barnaba79
    Posts: 378Member
    Visto a me è piaciuto molto soprattutto la recitazione degli attori....ma io l ho interpretato così .....lui mette scrive una storia inventata che dal mio punto di vista,rappresenta le sensazioni e l immagine che a lui rimane di lei, non vado nello specifico per chi non l ha visto.il finale è l unica cosa che mi ha lasciato un po titubante
  • tuvoktuvok
    Posts: 386Member
    Sapete chi ha scritto le musiche? A tratti mi ricordavano Philip Glass...
  • trabanttrabant
    Posts: 4,938Member
    per me il tema è la vendetta, consumata a freddo, che colpisce la protagonista nel momento in cui si stanno sgretolando le sue certezze
  • kaukokauko
    Posts: 23,707Member
    trabant said:

    per me il tema è la vendetta, consumata a freddo, che colpisce la protagonista nel momento in cui si stanno sgretolando le sue certezze



    anche per me, una vendetta raffinatissima che per un verso mi ricorda il libro Le braci.
    Ciao, Aurelio
    VHF tartarunner
  • ordelleordelle
    Posts: 346Member
    Un film eccezionale !!!! Il senso del film è ovviamente quello già menzionato sopra della Vendetta . Grandissimo Ford !!!
  • MonisiMonisi
    Posts: 923Member
    ordelle said:

    Un film eccezionale !!!! Il senso del film è ovviamente quello già menzionato sopra della Vendetta . Grandissimo Ford !!!






    Quoto per l'apprezzamento su Tom Ford. Bravo su tanti livelli!

    Nei contenuti speciali del bluray, il regista spiega che ciò che questa donna ha "fatto" al suo ex, egli la scrive nel romanzo e quando ella lo legge "rivive" quello che egli stesso aveva vissuto conseguentemente all'essere lasciato con quelle modalità. Ma certo non è che questa sia l'unica spiegazione dell'intero film che tocca declinazioni diverse delle relazioni e dei sentimenti
    Roberto