Miglioro il sistema con questo ampli?
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    Buongiorno a tutti. Sono nuovo del forum e avrei bisogno di qualche indicazione per apportare una miglioria al mio sistema entry level.
    Nel corso dell'ultimo anno ho cambiato alcuni componenti. Adesso il giradischi e' un technics sl1200mkII con audiotechnica at95e e le casse sono delle Yamaha NS266, poggiate su stands, che ho trovato recentemente con un colpo di fortuna a un mercatino.
    Veniamo al componente da sostituire ovvero l'ampli. Attualmente avrei un Onkyo a801 al quale sono affezionato. A me piacerebbe un suono piuttosto morbido e caldo e allo stesso tempo con gli strumenti piuttosto definiti. Nel mio girovagare sul forum mi sono imbattuto piu' volte nei Sansui che pero' non ho mai sentito e che non ho modo di ascoltare sul mio impianto. Sembrano corrispondere alle mie necessita' e me ne sono innamorato anche esteticamente.
    Veniamo alla domanda.
    Coi componenti in mio possesso e ascoltando soprattutto blues e rock di tutte le tipologie, con qualche puntata nel jazz (standards e vocale) a volumi mediobassi, lo vedreste bene un ampli Sansui vintage? E senza andare su modelli top, migliorerei qualcosa?
    Eventualmente il budget non supera i 300 euro quindi quale modello?
    Capisco bene che poi e' l'orecchio di ciascuno che decide sulla bonta' dell'abbinamento, ma ci terrei a una vostra opinione.
    Sentitevi pure liberi di suggerire anche altre marche e modelli che rispettino i parametri dei miei gusti (suono ricco ma piuttosto definito). Nad 3020? Marantz 1060?.......
    Grazie mille per l'aiuto.
    Mauro
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,223Administrator
    ciao e benvenuto
    Il vintage è bello ma insidioso, i prodotti d'epoca spesso necessitano di restuaro, in speci se sono stati tenuti fermi per anni (magari in cantine e locali poc idenoei). In più il rischio di incappare i apparecchi riparati malamente, che all'apparenza funzionano ma non sono in grafo di formire le prestazioni originali è tutt'altro che remoto
    I sansui sono in genere ottimi apparecchi, ma piuttosto datati e le serie ultime non sono all'altezza di quelle storiche. I prezzi degli ampli sansui sono in ascesa altra cosa che ne rene l'acquisto non sempre raccomandabile se l'obiettivo è lì'ascoolto e non il collezionismo
    Il nad 3020 era un buon apparecchio, ma non esageriamo, a mio parere le quotazioni che oggi vengono richieste per un esemplare almeno in apparente buono stato me lo fanno mettere tra quelli che non prenderei in considerazione
    ma io partir4e dalla fine e non dall'inizio
    Cosa NON ti piace del tuo impiato? cosa vorresti migliorare?
    Se riusiamo a capire meglio il pnroblema potremo individuare la causa probabile e scoprire magari che il problema non sta nell'ampli, a volte anche una maggiore sistemazione ai diffusori riesce a cambiare le carte in tavola
    Intantoi i diffusri. Sono a posto? hai controllato lo stato dei woofer?
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • joe1949joe1949
    Posts: 37,552Member
    Con un po' di calma cercherei un Nad 3140: a mio avviso vale più del doppio di un 3020 ma il suo attuale valore commerciale è sui 200 € se in buone condizioni: una bella revisionatina da parte di un buon tecnico e avresti un signor ampli integrato, con tanta corrente a disposizione e che può pilotare anche carichi difficili
    Saluti a tutti - Fabio, Valdobbiadene (TV) - Je suis Paris
  • aggiogrifoaggiogrifo
    Posts: 705Member
    Cambiare tanto per cambiare può portare a cocenti delusioni. Il tuo ampli non sarà un gioiello ma a parer mio non sfigura certo con la maggior parte degli amplificatori di pari potenza costruiti un decennio prima.Pondera bene l' acquisto perchè se non interessa il collezionismo o l'estetica vintage con 300 euro trovi buoni e relativamente recenti ampli moderni .
    Saluti ,Massimo.
  • joe1949joe1949
    Posts: 37,552Member
    Qualche integrato Aeron nuovo, ma ormai anche li la "festa" è finita: Audio 4 ha chiuso e addio anche a quegli ampli dall' ottimo rapporto qualità/prezzo!  :(
    Saluti a tutti - Fabio, Valdobbiadene (TV) - Je suis Paris
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    Innanzitutto grazie a tutti per le pronte risposte. Andiamo con ordine:
    Si' Cactus, ho controllato le casse che versano in buone condizioni. Qualche danno di carattere estetico su copertura e legno, ma niente di che. E suonano bene alle mie orecchie! Le mie vecchie Revolver Purdey a torre avevano qualcosa che non mi soddisfaceva, e dopo averle ascoltate in parallelo con le Yamaha, ho scoperto che erano "sgonfie" sui bassi e per me era un problema. Le Yamaha per contro (appoggiate in terra) hanno una presenza dei bassi anche troppo sostenuta, cosa che ho rimediato elevandole su degli stands appoggiati su punte metalliche con i tweeter all'altezza giusta. Adesso, su alcuni lp, devo addirittura aumentare leggermente i toni bassi sull'ampli. Le casse sono inoltre posizionate in modo corretto (distanza dal muro, angolo con postazione ascolto etc.)
    L'amplificatore, in realta', di tutti i componenti e' quello che mi ha
    dato sempre le maggiori soddisfazioni, ed in questo sistema ci sta
    tutto. Volendo pero' utilizzare i componenti sostituiti per un altro
    impianto da battaglia in un'altra stanza, volevo vedere se potevo
    migliorare anche qui cambiando anche lui ed utilizzandolo coi vecchi
    componenti. Quando lo comprai nei primi anni novanta, ricordo bene che
    chiesi al negoziante qualcosa che stemperasse il suono del lettore cd di
    allora che trovavo troppo secco ed asettico (non ricordo il modello) ed
    ero soddisfatto del risultato come lo sono abbastanza adesso. Pero' un
    po' per desiderio di provare qualcos'altro, un po' per migliorare le
    prestazioni, ecco che e' partita la mia richiesta di informazioni. Inoltre non nascondo che (non mi odiate) non mi dispiacerebbe avere un ampli con regolazione midrange. Mi piace smanettare sui toni perche' non tutti i dischi sono registrati uguali e la possibilita' di intervenire sui toni stessi (senza snaturare ovviamente il suono finale, ma adattandolo leggermente ai miei gusti) non mi disturba affatto.

    Joe, non conosco Aeron mentre ho sempre avuto una simpatia smodata per i Nad, cosa che mi ha portato a comprare il lettore cd di quella marca una volta che il mio ha mollato (ho preso un 502 refurbished). Non so neanche bene perche', forse perche' da ragazzo, quando mi capitavano fra le mani riviste di alta fedelta', rimasi colpito dalla sua linea minimale e colorazione fuori dagli schemi.Mi piace talmente tanto che stavo facendo un pensierino anche su questo annuncio
    http://www.subito.it/audio-video/nad-1020-nad-2140-preamplificatore-finale-milano-175280245.htm?last=1

    Aggiogrifo, da quello che hai potuto leggere, mi interessa anche l'aspetto estetico vintage. :D

    Fra l'altro ho un tecnico in grado di intervenire su eventuali pezzi usati, quando addirittura non e' in grado lui di trovarmeli e vendermeli controllati.

    Chiedo scusa per la lunghezza dei miei post, ma leggendo altri thread, ho notato che giustamente chiedete sempre di dare piu' info possibili per meglio poter aiutare chi come me si rivolge agli altri utenti.







  • aggiogrifoaggiogrifo
    Posts: 705Member
    Bene , concentrerei la mia ricerca sul classico Marantz 1060, forse lo strapaghi ma ti porti in casa un pezzo da museo con un suono affascinante e con il controllo anche dei medi. 
    Saluti ,Massimo.
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    Sansui au 5900? Sarebbe un passo avanti?
  • contic
    Posts: 1,573Member
    Per quale motivo si mette su un impianto vintage?
    Per nostalgia?
    Per risparmiare?
    Per snobismo?
    Perché si ritengono migliori gli apparecchi di qualche decina di anni fa?

    Tu hai un impianto "misto": il giradischi (ottimo) diciamo che è mezzo vintage (prodotto dal 79' all'89, ma comunque è un apparecchio che ha attraversato diversi decenni ed ora lo hanno pure riesumato). 
    La testina è attuale ed economica, ma comunque è uno di quei best buy che spesso da filo da torcere a roba molto più costosa.
    I diffusori li possiamo definire vintage e sono anche un modello interessante.
    L'ampli è un onesto integrato recente e forse è il pezzo meno pregiato.
    Veniamo ora al perché cerchi un ampli vintage.
    Comprare una elettronica con 30 40 anni sulle spalle è sempre un salto nel buio, visto che può richiedere costose revisioni.
    Se poi si va su oggetti molto richiesti, il prezzo di partenza sale, senza per questo garantirti l'assenza di problemi, quindi alla fine potresti andare a spendere una cifra elevata e ti ritroveresti sempre un apparecchio vecchio.
    Da questo punto di vista, il Nad 3020 ed il Marantz 1060, insieme a gran parte della produzione storica Sansui, sono quasi sempre offerti a prezzi molto (troppo IMHO) alti.
    Se ti orienti su prodotti altrettanto vecchi ma di altre marche, potresti portarti a casa qualcosa di simile, ma pagandolo molto di meno, fermo restando il rischio di doverci mettere le mani, il primo nome che mi viene in mente è Sony, di cui ricordo dei modelli ben suonanti.
    Per me un integrato di quella potenza (una trentina di watt per canale), con una quarantina di anni sulle spalle, dovrebbe portarsi a casa con cifre nell'ordine delle decine e non delle centinaia di €, a meno che non sia stato oggetto di una revisione accurata comprendente il ricondizionamento di quanto necessario.
    La revisione giustificherebbe il costo dal punto di vista del lavoro svolto, ma non è detto per quanto riguarda il risultato sonoro.
    Io con 300 €, visto il tuo impianto non esattamente vintage, cercherei un integrato usato più recente, avresti sicuramente qualcosa di più affidabile e probabilmente meglio suonante.
    Stai attento che non tutti gli integrati recenti hanno l'ingresso phono, per esempio i Nad ne sono sprovvisti.

  • aggiogrifoaggiogrifo
    Posts: 705Member
    Scusa se intervengo ancora ma l' ho avuto e ascoltato molto....bello, bellissimo esteticamente con un suono molto vintage: bassi molto presenti e un po lunghi, non è un campione di silenzio ma offre molte regolazioni come l' impedenza variabile all' ingresso phono ed il controllo dei medi. Se puoi ascoltalo, il mio 5900 dopo 10 minuti di funzionamento perfetto qualche volta iniziava a crepitare di brutto per poi smettere e rifunzionare perfettamente. Che dirti, il tuo ampli non l' ho mai sentito ma ho l'impressione che ragionando hifi con sansui avrai un suono piacevole,sopratutto se le casse sono un po freddine e precisine ma non migliore.
    Saluti ,Massimo.
  • magomerlino69
    Posts: 12,445Member
    contic said:

    .....


    Tu hai un impianto "misto": il giradischi (ottimo) diciamo che è mezzo vintage (prodotto dal 79' all'89, ma comunque è un apparecchio che ha attraversato diversi decenni ed ora lo hanno pure riesumato). 
    La testina è attuale ed economica, ma comunque è uno di quei best buy che spesso da filo da torcere a roba molto più costosa.
    I diffusori li possiamo definire vintage e sono anche un modello interessante.
    L'ampli è un onesto integrato recente e forse è il pezzo meno pregiato.
    Veniamo ora al perché cerchi un ampli vintage.
    Comprare una elettronica con 30 40 anni sulle spalle è sempre un salto nel buio, visto che può richiedere costose revisioni.
    Se poi si va su oggetti molto richiesti, il prezzo di partenza sale, senza per questo garantirti l'assenza di problemi, quindi alla fine potresti andare a spendere una cifra elevata e ti ritroveresti sempre un apparecchio vecchio.
    Da questo punto di vista, il Nad 3020 ed il Marantz 1060, insieme a gran parte della produzione storica Sansui, sono quasi sempre offerti a prezzi molto (troppo IMHO) alti.
    Se ti orienti su prodotti altrettanto vecchi ma di altre marche, potresti portarti a casa qualcosa di simile, ma pagandolo molto di meno, fermo restando il rischio di doverci mettere le mani, il primo nome che mi viene in mente è Sony, di cui ricordo dei modelli ben suonanti.
    ......
    Io con 300 €, visto il tuo impianto non esattamente vintage, cercherei un integrato usato più recente, avresti sicuramente qualcosa di più affidabile e probabilmente meglio suonante.
    Stai attento che non tutti gli integrati recenti hanno l'ingresso phono, per esempio i Nad ne sono sprovvisti.



    quoto ..... in particolare sulla sovraquotazione dei nad 3020 o dei marantz 1030 1060 ..... pero' bisogna dire che nell'usato/vintage non si puo' andare a caso ...perche' specie i  marchi giapponesi hanno prodotto infinita' di prodotti mediocri ....e quindi il fatto che moltissimi oggetti non abbiano lasciato traccia ha un perche' ....e il perche' e' che non vale la pena di riesumarlia cifre che non siano simboliche....

    se si vuole qualcosa di buono ma al contempo affidabile e con quotazioni ancora basse ...... anhe io suggerisco di guardare a produzioni meno "vintage" .....di brand di peso come Luxman per esempio ......

    con molto meno di 300€ direi non piu' di 200€ .....si prende un integrato della serie A3xx anni '90 ..... con una potenza sui 60w ....ci sono anche versioni piu' potenti ma non vale la pena IMO....ottimo suono definito ma morbido ....e ingresso phono ....ben fatto e ben suonante .... 
  • magomerlino69
    Posts: 12,445Member

    Scusa se intervengo ancora ma l' ho avuto e ascoltato molto....bello, bellissimo esteticamente con un suono molto vintage: bassi molto presenti e un po lunghi, non è un campione di silenzio ma offre molte regolazioni come l' impedenza variabile all' ingresso phono ed il controllo dei medi. Se puoi ascoltalo, il mio 5900 dopo 10 minuti di funzionamento perfetto qualche volta iniziava a crepitare di brutto per poi smettere e rifunzionare perfettamente. Che dirti, il tuo ampli non l' ho mai sentito ma ho l'impressione che ragionando hifi con sansui avrai un suono piacevole,sopratutto se le casse sono un po freddine e precisine ma non migliore.



    i sansui belli e buoni sono altri .....con il budget del nosro amico non si prendono ....meglio unoggetto sempre di marca ma piu' recente (ovviamente ben scelto...non a caso)..... purtroppo sansui alla fine si e' persa e poi e' sparita per cui non ci sono sansui degli anni '90 che valga la pena recuperare ...non piu' di un qualsiasi pioneer o simili
    Post edited by magomerlino69 at 2016-09-13 10:23:53
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,223Administrator
    il discorso di contic non fa una piega. Se l'iminato srrve per ascoltare musica, deve esserein primis affidabile, il Marantz 1030 è un rischio per giunta non calcolabile a priori, specie se non si è in grado di ispezionarlo con cognizione di causa prima dell'acqusiot
    Se nad dev eessere, sono d0accorod con i021914, un nad 3140 è una ottima soluzione, si prende a ben meno del budget, ha grnyas e carattere.
    Purtroppo oggi, a meno di coli di fortuna, con 300 euro nel vintage si prende poco. Io trovo più ragionevole cercare un buon finale nel vintage (ce ne son di ottimi a prezzo assai ragionevole) ed evitetei gli integrati, in genre il pre era la parte delbole di molto di quegli apparecchi, mentre i finali hanno ancor oggi un loro perché.
    Quelle yamaha sono pur sempre un 3 vie con un woofer generoso, ci vuole una n ampli con una buona sezione di alimnentazione per piltarle a dovere.

    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • aggiogrifoaggiogrifo
    Posts: 705Member

    Scusa se intervengo ancora ma l' ho avuto e ascoltato molto....bello, bellissimo esteticamente con un suono molto vintage: bassi molto presenti e un po lunghi, non è un campione di silenzio ma offre molte regolazioni come l' impedenza variabile all' ingresso phono ed il controllo dei medi. Se puoi ascoltalo, il mio 5900 dopo 10 minuti di funzionamento perfetto qualche volta iniziava a crepitare di brutto per poi smettere e rifunzionare perfettamente. Che dirti, il tuo ampli non l' ho mai sentito ma ho l'impressione che ragionando hifi con sansui avrai un suono piacevole,sopratutto se le casse sono un po freddine e precisine ma non migliore.



    i sansui belli e buoni sono altri .....con il budget del nosro amico non si prendono ....meglio unoggetto sempre di marca ma piu' recente (ovviamente ben scelto...non a caso)..... purtroppo sansui alla fine si e' persa e poi e' sparita per cui non ci sono sansui degli anni '90 che valga la pena recuperare ...non piu' di un qualsiasi pioneer o simili


    Ti quoto, anche perchè nel mio intervento precedente avevo come te consigliato un ampli recente ma eurosio vuole una bella estetica vintage e quindi con il budget a disposizione deve scendere a compromessi ed  nomi sono quelli...io consiglierei anche un bel receiver pioneer come l' sx737 estetica da capogiro, suono più che onesto e c'è anche un buon sintonizzatore. Trovato a 200 euro mint.
    Saluti ,Massimo.
  • contic
    Posts: 1,573Member
    Dipende molto da quanto è importante appagare la vista e quanto l'udito.
    I Nad, vintage o no, sono sempre stati bruttini, l'idea del sintoampli potrebbe non essere malvagia, visto che in Italia sono sempre stati bistrattati e spesso a parità di prestazioni, si paga meno l'apparecchio con in più la radio.
    Comunque resto dell'idea che un integrato recente con una sessantina di watt per canale, andrebbe molto meglio di un apparecchio vintage meno potente.

  • argonath07argonath07
    Posts: 1,537Member
    Visto che si parla di Sansui, un bel AU-517 si trova a cercarlo bene su quelle cifre, non avrà il controllo del mid, ma è una bellissima macchina...

    image
    Il suo teschio è una bandiera che vuol dire LIBERTA'
  • joe1949joe1949
    Posts: 37,552Member
    Eurosio1 said:


    ...Joe, non conosco Aeron mentre ho sempre avuto una simpatia smodata per i Nad, cosa che mi ha portato a comprare il lettore cd di quella marca una volta che il mio ha mollato (ho preso un 502 refurbished). Non so neanche bene perche', forse perche' da ragazzo, quando mi capitavano fra le mani riviste di alta fedelta', rimasi colpito dalla sua linea minimale e colorazione fuori dagli schemi.Mi piace talmente tanto che stavo facendo un pensierino anche su questo annuncio
    http://www.subito.it/audio-video/nad-1020-nad-2140-preamplificatore-finale-milano-175280245.htm?last=1












    Bellissimi quei due telai Nad: si tratta di un 3140 in versione "separata" e se fossi in te non me li lascierei scappare: aggiungendo poi un altro finale 2140 in un secondo tempo, potrai mettere i finali a ponte raddoppiando, ma aanche di più, la potenza!  :x
    Saluti a tutti - Fabio, Valdobbiadene (TV) - Je suis Paris
  • magomerlino69
    Posts: 12,445Member

    Visto che si parla di Sansui, un bel AU-517 si trova a cercarlo bene su quelle cifre, non avrà il controllo del mid, ma è una bellissima macchina...

    image



    dubito fortemente si possa prendere a posto con 300€ ........
    ;;)
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    Grazie ancora delle preziose informazioni.

    Non ho molte idee, ma in compenso sono ben confuse quindi cerchero' di fare ordine:

    il vintage e' per me nostalgia mista a qualita'. Mi piace l'idea di mettermi in casa un oggetto proveniente dal passato che contemporaneamente soddisfi il mio gusto estetico e il mio gusto musicale. Non ho pero', visto che il fine ultimo e' l'ascolto, nessuna preclusione verso altri "periodi storici". Ho solo delle preferenze non vincolanti diciamo. Non saprei nemmeno definire l'inizio e la fine del lasso di tempo che identifica il vintage. Mi piacerebbe con il poco budget a mia disposizione acquistare qualcosa di soddisfacente e durevole e che migliori cio' che gia' ho sotto tutti i punti di vista.

    Vedo che ritenete le Yamaha Natural Sound 266 un prodotto quantomeno decoroso. Hanno una impedenza a 6 ohms con un normal input a 60 watts e music input a 120 watts (cosi' e' scritto dietro). Erano fra l'altro in vendita con un Luxman l-220 ridotto malino sul quale ho tergiversato e che comunque non e' piu' disponibile. Quali caratteristiche dovrebbe avere l'ampli in termini di potenza secondo voi? O comunque quali caratteristiche per poterle ben pilotare? Ricordo sempre che io ascolto la musica purtroppo a volumi medio bassi.....

    L'idea del sintoampli era balenata anche a me effettivamente. Suggerimenti?

    Joe, secondo te e secondo voi tutti, il sistema pre e finale nad postato nel mio precedente post si potrebbe integrare bene col resto? Altrimenti sui 250 euro ci sarebbe un marantz 1060 in ottime condizioni....


  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,223Administrator
    il 1050 lascialo stare
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • magomerlino69
    Posts: 12,445Member
    Eurosio1 said:

    Grazie ancora delle preziose informazioni.

    Non ho molte idee, ma in compenso sono ben confuse quindi cerchero' di fare ordine:

    il vintage e' per me nostalgia mista a qualita'. Mi piace l'idea di mettermi in casa un oggetto proveniente dal passato che contemporaneamente soddisfi il mio gusto estetico e il mio gusto musicale. Non ho pero', visto che il fine ultimo e' l'ascolto, nessuna preclusione verso altri "periodi storici". Ho solo delle preferenze non vincolanti diciamo. Non saprei nemmeno definire l'inizio e la fine del lasso di tempo che identifica il vintage. Mi piacerebbe con il poco budget a mia disposizione acquistare qualcosa di soddisfacente e durevole e che migliori cio' che gia' ho sotto tutti i punti di vista.

    Vedo che ritenete le Yamaha Natural Sound 266 un prodotto quantomeno decoroso. Hanno una impedenza a 6 ohms con un normal input a 60 watts e music input a 120 watts (cosi' e' scritto dietro). Erano fra l'altro in vendita con un Luxman l-220 ridotto malino sul quale ho tergiversato e che comunque non e' piu' disponibile. Quali caratteristiche dovrebbe avere l'ampli in termini di potenza secondo voi? O comunque quali caratteristiche per poterle ben pilotare? Ricordo sempre che io ascolto la musica purtroppo a volumi medio bassi.....

    L'idea del sintoampli era balenata anche a me effettivamente. Suggerimenti?

    Joe, secondo te e secondo voi tutti, il sistema pre e finale nad postato nel mio precedente post si potrebbe integrare bene col resto? Altrimenti sui 250 euro ci sarebbe un marantz 1060 in ottime condizioni....




    allora ....il marantz 1060 e' un classico  e ben considerato ....ha pero' quotazioni da amatore ..... se uno vuole quel modello per ragioni di collezionismo o di innamoramento ok ...ma se si cerca "solo" un bell'ampli che suona bene .... costa troppo ...come il nad 3020 .....

    interessante che le yamaha erano insieme a un luxman l-220 ....lo hai sentito? ...come andava? ....io non amo per quel poco che ho sentito i Luxman della serie L di fascia bassa ....diciamo che L-220 e' il minimo sindacale .....ricordo un suono dolce ma anche un po' moscio ....... diversamente da altri integrati sempre luxman che mantengono la dolcezza ma senza la moscieria.....

    pero' e' un buon punto di partenza ..... se quel che avevi sentito ti piaceva .....aggiustando un po' il tiro non incorrerai in delusioni ...... a naso ritengo che l'accoppiamento delle yamaha (tipicamente non saranno certo attenuate in gamma alta.....) con un ampli dal suono corposo come un luxman sulla carta ci sta....

    per i diffusori ...datao il valore di impedenza di tutto riposo ..... ritengo tu non debba preoccuparti di guardare amplificatori particolarmente muscolosi ...meglio che sia timbricamente azzeccato ....credo che 40-60w sano la cosa giusta visto il budget ...dimeno corri il rischio che sia un po' moscio ...di piu' che suoni peggio a meno di non spendere cifre molto piu' elevate ....e' un po' la fascia "normale" per un buon prodotto .....
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    No. Il luxman non lo ho sentito. Era su una bancarella...
  • contic
    Posts: 1,573Member
    Gli ampli vintage erano spesso un po' "stitici" nell'erogare corrente. Le Yamaha per tua fortuna hanno un'impedenza abbastanza alta, quindi non dovrebbero mettere in crisi ampli molto datati, però certo, questi non spingeranno molto, parlo per esempio del Marantz 1060 e di prodotti simili.
    Il Nad 3140 potrebbe essere il giusto compromesso: abbastanza vintage anche se un Marantz 1060 ti da bel altro appagamento visivo, ma sicuramente spingerebbe adeguatamente le Yamaha, anche più del 3020, che da questo punto di vista il Marantz già se lo magna a colazione.
    In alternativa, andando sull'usato più recente, non vintage, potresti prendere in considerazione Rotel, a patto di poterlo provare con le tue casse.
    Sulla carta l'accoppiata Rotel Yamaha potrebbe essere troppo brillante, ma andrebbe fatto un tentativo.
    Se escludi i primissimi apparecchi, che non erano niente di speciale, Rotel ha sempre prodotto apparecchi molto ben suonanti e di costo non eccessivo, sono molto diffusi ed è quindi facile trovarli usati.

  • joe1949joe1949
    Posts: 37,552Member
    Eurosio1 said:



    ...Joe, secondo te e secondo voi tutti, il sistema pre e finale nad postato nel mio precedente post si potrebbe integrare bene col resto? Altrimenti sui 250 euro ci sarebbe un marantz 1060 in ottime condizioni....




    Allora: sarò anche un po' fissato con i Nad, ma quella coppia fossi in te non me la lascierei sfuggire facilmente: il suono è ottimo e lo considero un acquisto quasi "definitivo" anche in relazione ad un eventuale cambio di diffusori futuro in quanto quei Nad, oltre a suonare molto bene, suono caldino ma assolutamente non scuro, medio/alti mai fastidiosi e metallici ma ben a fuoco, pilotano anche eventuali diffusori più ostici dei tuoi; il pre è molto completo anche a livello phono (è presente anche l' ingresso MC) e a quel prezzo, come resa "effettiva" è paragonabile a un Marantz ben più grosso e corposo del pur buono 1060 (direi che si può confrontare addirittura con un 1200 spece se il carico dei diffusori non è facile)
    Poi la possibilità di poter praticamente triplicare la potenza aggiungendo un altro finale uguale è una opportunità da non sottovalutare assolutamente in prospettiva; il valore "effettivo" di un Marantz 1060 non è assolutamente superiore ai 200 € (imho) e proprio a Marzaglia sabato scorso ce n' era uno molto ben messo proprio a 200 €
    Saluti a tutti - Fabio, Valdobbiadene (TV) - Je suis Paris
  • merlintaigamerlintaiga
    Posts: 6,433Member
    Benvenuto Eurosio1
    e complimenti per l'approccio, pacato e di ottimo senso.
    Oltre a quelli che ti son già stati indicati, nell'intorno dei 300 euro una buona alternativa potrebbe essere questa coppia Rotel http://usato.audiograffiti.com/annunci/pre-amplificatori-finale/167076/ ricordo che i finali di quella serie sapevano unire buona capacità di pilotaggio ad una timbrica sana; inoltre il pre ha ingresso phono sia per mm che per mc, ed anche i controlli di tono che mi par di capire non ti dispiacciono.
    Preciso che non conosco il venditore, che oltretutto abita circa a 600 km di distanza da me :)
    Confusion will be my epitaph
  • joe1949joe1949
    Posts: 37,552Member
    Ottimi anche i Rotel indicati da merlintaiga, ma "a pelle" continuo a preferire i due telai Nad, poi quel colore che hanno è assai bello!... Fa molto "vintage"
    Saluti a tutti - Fabio, Valdobbiadene (TV) - Je suis Paris
  • argonath07argonath07
    Posts: 1,537Member

    Visto che si parla di Sansui, un bel AU-517 si trova a cercarlo bene su quelle cifre, non avrà il controllo del mid, ma è una bellissima macchina...

    image



    dubito fortemente si possa prendere a posto con 300€ ........
    ;;)


    Poco più di un anno fa il mio l'ho pagato molto meno di 300€, a due passi da casa mia, e il signore che me lo ha venduto, nel prezzo mi ha dato anche i finali di scorta, che aveva preso per precauzione...
    Ovviamente é perfetto.
    Questo per dire che a volte, se si ha pazienza, il "colpaccio" ci può stare.
    Il suo teschio è una bandiera che vuol dire LIBERTA'
  • magomerlino69
    Posts: 12,445Member

    Visto che si parla di Sansui, un bel AU-517 si trova a cercarlo bene su quelle cifre, non avrà il controllo del mid, ma è una bellissima macchina...

    image



    dubito fortemente si possa prendere a posto con 300€ ........
    ;;)


    Poco più di un anno fa il mio l'ho pagato molto meno di 300€, a due passi da casa mia, e il signore che me lo ha venduto, nel prezzo mi ha dato anche i finali di scorta, che aveva preso per precauzione...
    Ovviamente é perfetto.
    Questo per dire che a volte, se si ha pazienza, il "colpaccio" ci può stare.


    credo che si confonda "il colpo dii culo" .... con la "quotazione" ......

    ci sono persone ....lo dicono nel forum ..... che hanno trovato nei cassonetti diffusori AR di qualita' ....non per questo la quotazione e' zero ......

    quindi ....un conto e' dire ...... aspetto l'occasione ....il colpaccio ....un'altra e' dare una indicazione attendibile di prezzi che possono essere "correnti" ....

  • ediateediate
    Posts: 4,753Member
    Se ci si può arrangiare con il pre, avendolo o ricavandolo da un integrato, consiglierei l'acquisto del finale Proton D-1200. Suona benissimo, ha una potenza strabordante ed esuberante; a mio parere ha una estetica da urlo, che più vintage/moderna non si può... si trova facilmente in ottime condizioni entro i 300 euro. Il mio, fra prezzo di acquisto e revisione, è costato giusto 300 euro ma sembra nuovo di pacca.
    Ciao!
    Edilio - Palermo
  • Eurosio1
    Posts: 42Member
    Grazie a te Merlintaiga per il suggerimento del Rotel, che pero', come afferma anche Contic e come ho letto da piu' parti (maledizione, non  vorrei leggerlo ma ascoltarlo, ma tant'e'....) ho paura il tutto vada a suonare troppo brillante per i miei gusti. Mi piacerebbe un suono armonioso e morbido senza eccessi in nessuna direzione. Anche Magomerlino ritiene un suono dolce come quello del Luxman adatto alla bisogna.
    Ediate, il proton e' bellissimo e sicuramente suonera' bene, ma non ho integrati che lo pilotino e si salirebbe un po' di prezzo.
    Vista la mia simpatia per i Nad ed il fatto che come afferma Joe, la coppia pre-ampli 1020/2140 e' in pratica un 3140 che in diversi mi avete consigliato, mi sto convincendo ad andare in quella direzione. Inoltre l'annuncio che ho trovato e' inerente due pezzi della serie silver che mi pare anche notevolmente appagante dal punto di vista del design. Penserei cosi' anche di aver trovato dei componenti che potrebbero essere gia' buoni cosi', ma anche una buona base di partenza per upgrades futuri delle casse o dell'ampli stesso abbinando un altro 2140.

    Una curiosita': appena prese le casse le ho provate lasciandole appoggiate a terra ed i bassi erano estremamente presenti tanto da dover smorzare i toni bassi dall'ampli. Una volta montate sugli stands appoggiati su piedini metallici, i bassi si sono notevolmente ridotti, tanto da doverli a volte leggermente "aumentare" con la sudetta manopolina...potrebbe essere un giusto compromesso eliminare i piedini di metallo e poggiare gli stands su feltrini, o non andrei a modificare niente? Altri suggerimenti?
  • bambulottobambulotto
    Posts: 7,315Member
    Gli stands saranno troppo alti.....aiutati con dei libri per cercare l'altezza alla quale il suono ti si confà.
    Ciao!
    Roberto - Caserta