Cambiano i cuscinetti delle Grado SR125e con quelli della 225 cosa cambia in termini di prestazioni?
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    Vorrei sapere se qualcuno ha esperienze in merito, qualcuno che abbia provato a fare questa sostituzione più che le ipotesi, per poter capire in che modo si modifica il suono.
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    M.B. said:




    e ma perbacco 44 euro + spedizione! sono carucci si ! in fondo è spugna mi sembra esagerato
    gli Lcush costano 28,50 più abbordabile, comunque grazie del consiglio.
    Post edited by lifegate63 at 2016-09-11 19:43:58
  • M.B.M.B.
    Posts: 11,558Member
    Se non i flat, allora potresti prendere a prezzo modico i famosi gialloni per cuffie Sennheiser, montati sui pads grado in modalità reverse.
    Se fai una ricerca, qui o semplicemente su google, trovi tutte le info che ti occorrono per acquistarli e montarli... ;)
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    scusa che vuol dire in modalità reverse?
    inoltre ho visto un video in cui praticava dei fori nella zona centrale con una fustella, ne sai qualcosa?
    e dei G-Cush cosa mi sai dire....


    Post edited by lifegate63 at 2016-12-03 17:50:58
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    riesumo questo 3d per porre un quesito ulteriore

    ho collegato per la prima volte le mie SR125e al pre rotel rc870bx, ora capisco che non sia un amplificazione specifica e dedicata alle cuffie, ma io mi chiedo possibile che il suono che ne deriva sia così insignificante?
    è certo che collegate ad un amplificatore per cuffie di medio valore queste cuffie sappiano emanare un pizzico di ''magia'' o è pura utopia?perchè ragazzi a sentirle così mi sembrano veramente mediocri...
    Post edited by lifegate63 at 2017-11-08 22:25:54
  • forestitaliaforestitalia
    Posts: 83Member
    Gli L cush, come la 225 che ho avuto,  sono molto scomodi, ma e' una questione soggettiva, io non li sopportavo piu' di 10 minuti. I flat anche non sono granche' comodi, ma il suono con li rock e' ottimo, io li ho costruiti utilizando dei cuscinetti standard   trovati in un negozio di elettronica (gbc forse), di spugna ma sottili, fatto un buco al centro come in foto con un tappo:bassi e punch in evidenza abbastanza comodi per tenerli un paio d'ore.
    Poi ho comprato i gialloni (originali), e li preferisco a tutto il resto, soprattuto con la 80e.

    Post edited by forestitalia at 2017-11-09 08:03:22
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    io alle 225 ho messo i g-coushin ed il suono l ho trovato più bilanciato e avvolgente e non più affaticante come prima.
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    Si io vi ringrazio dei consigli, che tuttavia sono perfettamente aderenti alla mia richiesta originale, il fatto è che nel mio test a cui accennavo ho trovato veramente di scarso interesse il suono di queste grado, premetto che lo stesso impianto via altoparlanti e finale è tutt'altro che disprezzabile, ma anche se l'uscita cuffie del rotel fosse di scarso valore è mai possibile lo sia a tal punto da far suonare male le grado? si direi male, non mi intendo molto di cuffie, questo è un dato, solo a memoria posso fare un paragone con le vecchie sennheiser hd424 ascoltate da un hitachi e non c'è confronto a favore di quest'ultime! Comunque senza voler sminuire i vostri consigli, mi sembra riduttivo doter pensare (e leggere ovunque) che il livello qualitativo di queste cuffie sia strettamente connesso ai pad in uso, come se i trasduttori fossero secondari a questi.
  • forestitaliaforestitalia
    Posts: 83Member
    Certo che cambiare i pad non stravolge il suono, se non ti piacciono non ce molto da fare.
    Tra l'altro le 225 sono particolari, molto taglienti in alto (a me non piacciono).
    Che modello hai?
    Post edited by forestitalia at 2017-11-09 17:07:04
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    Forest ho scritto SR125e non 225
    :D
  • MAXXIMAXXI
    Posts: 20,056Member
    Il suono pieno e soddisfacente delle Grado lo si raggiunge solo con i flat e con ampli compatibili con i loro 32 ohm. Ho avuto la 125 per tanti anni e con il pop , fusion e rock andavano a nozze anche collegate all'uscita cuffia di un semplice CDaudio recorder della Pioneer che forniva solo 2,5 mwatt /canale ma che veniva forniti su bassa impedenza. Che non rendano con il Rotel significa semplicemente che l'impedenza di uscita del Rotel non è compatible con i 32 ohm della 125 perché superiore ad esse. L'unica è di prendere un piccolo ampli cuffia , ad esempio della Pro-ject , che gestisce bene le basse impedenze.

    Guarda qua , è anche un ottimo DAC e lo prendi sui 250 euro


    Lo posseggo da inizio anno ed è formidabile come tutti i prodotti pro-ject


  • KnifeEdge
    Posts: 13,326Member

    Certo che cambiare i pad non stravolge il suono, se non ti piacciono non ce molto da fare.
    Tra l'altro le 225 sono particolari, molto taglienti in alto (a me non piacciono).
    Che modello hai?



    Nel caso delle Grado comfies vs bowls sì, stravolgi il suono. Un cambio pad è spesso più stravolgente che cambiare un driver. (vedi la Senny Hd660s, driver della 700 ma risposta decisamente più vicina a quella della serie 600).
  • forestitaliaforestitalia
    Posts: 83Member

    Forest ho scritto SR125e non 225
    :D



    Pensavo le avessi entrambi. La 125 e' una bella cuffia secondo me. Ma il suono Grado ti piace? Sono cuffie particolari, hai provato altre cuffie?
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    Interessante MAXXI, mi piace il project

    forest, non avendole ascoltate al top non posso giudicarne la qualità che possono esprimere, ma come ha scritto MAXXI evidentemente ci vuole l'amplificazione giusta.
    Però mi sorge un dubbio, queste grado partono molto da basso, le SR80 ed arrivano al vertice con modelli top di gamma, ecco non vorrei che ai livelli inferiori si pagasse più per il blasone che per le prestazioni reali, in pratica, io potrei essermi illuso di ottenere un suono dei modelli di punta (mai ascoltate, ma se tanto mi da tanto..)  acquistando le 125...invece magari si rimane su livelli molto terreni...
    Post edited by lifegate63 at 2017-11-10 18:59:06
  • Tiziano_La_Porta
    Posts: 11Member
    Io posso consigliarti i G-cush , ne guadagneresti anche in comodità , forse perderesti in dettaglio visto che non conosco le 125 ma per il resto molto meglio su tutto , le grado o piacciono o non piacciono ... a me piacciono 
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    Il concetto che ho io di cuffia è di poter ottenere un ascolto di prestigio come da diffusori che non potrei permettermi e non mi pare questo il caso.
  • Tiziano_La_Porta
    Posts: 11Member
    Un ascolto di prestigio in cuffia non ti costerà tanto meno di un ascolto di prestigio con dei diffusori 

    Ad ognuno il suo 
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    Credo che con un lettore e cuffia di 1.500 euro si abbia un ascolto di qualità pari a 5.000 di impianti hifi.

  • Tiziano_La_Porta
    Posts: 11Member
    L'amplificatore non lo contiamo? 
    Se un lettore è mediocre con i diffusori sarà mediocre con le cuffie, quindi se vogliamo avere una riproduzione fedele dobbiamo acquistare componenti di un certo pregio, e poi una cuffia di alto livello non costerà sicuramente meno di 1000€ 
  • 2slow4u2slow4u
    Posts: 2,475Member

    Però mi sorge un dubbio, queste grado partono molto da basso, le SR80 ed arrivano al vertice con modelli top di gamma



    Tutto (come sempre) molto relativo.
    Per me ad esempio, Grado ha un senso solo nella fascia bassa, guarda un po'! :)
    Oddio, all'epoca ero innamorato delle HP2, ma erano altri tempi e altre cuffie.
  • KnifeEdge
    Posts: 13,326Member
    Anche per me adesso Grado è eccezionale in fascia bassa (con l'ultima serie "e" ancora di più), e sopra (almeno fino alla Rs1) invece non mi è chiarissimo il guadagno in qualità. E ogni tanto quando riascolto la mia Sr60e mi chiedo se in fondo non abbia ragione lei e basta.
    Post edited by KnifeEdge at 2017-11-11 13:27:32
  • forestitaliaforestitalia
    Posts: 83Member
    2slow4u said:

    Però mi sorge un dubbio, queste grado partono molto da basso, le SR80 ed arrivano al vertice con modelli top di gamma



    Tutto (come sempre) molto relativo.
    Per me ad esempio, Grado ha un senso solo nella fascia bassa, guarda un po'! :)
    Oddio, all'epoca ero innamorato delle HP2, ma erano altri tempi e altre cuffie.


    Quoto il tuo pensiero, anche io ho preferito le "fascia bassa" e venduto la Rs1, le altre top Grado le ho provate ma non fanno per me  :)>-
    Post edited by forestitalia at 2017-11-11 06:49:54
  • MAXXIMAXXI
    Posts: 20,056Member
    Il problema delle Grado semmai è una certa "gracilità" nella costruzione , soprattutto dell'archetto e dell'aggancio delle coppe ai supporti tramite quei "bastoncini" di metallo. La mia , pur trattandola benissimo , ha lamentato la rottura di uno dei supporti su cui scorre "il bastoncino" che ho riparato con pezzi di fortuna o fortunosi. Aggiungiamo che ho dovuto sostituire 3 volte i pad per usura dovuti a sudorazione e schiacciamento e il piatto è servito. Alla fine l'ho regalata e sono passato ad altre ben più consistenti.
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    Mercoledi mi arrivano i g cusch e li useró con la 225e, poi vi dico.
  • Tiziano_La_Porta
    Posts: 11Member
    Li hai presi originali?
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    In verita ho messo sulle mie 225e i g cusch che usano sulle spirit lab che dire, sono piú equilibrato le medie sotto controllo e soprattutto i bassi sono più avvolgenti.
    In base alla loro forma ho cercato su amazon ......speriamo mi arrivano uguali alle spirit.
  • Tiziano_La_Porta
    Posts: 11Member
    I g-cusch originali sono diversi da quelli che si trovano in giro, ma costano un botto, quindi meglio quelli generici di g-cusch :)>-
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    Quelli che ho provato io erano piu duri degli originali, il basso era piu avvolgente e piacevole. E il suono molto meno tagliente.
  • enzo72enzo72
    Posts: 537Member
    Quelli che ho provato io erano piu duri degli originali, il basso era piu avvolgente e piacevole. E il suono molto meno tagliente.
  • lifegate63lifegate63
    Posts: 211Member
    MAXXI said:

    Il suono pieno e soddisfacente delle Grado lo si raggiunge solo con i flat e con ampli compatibili con i loro 32 ohm. Ho avuto la 125 per tanti anni e con il pop , fusion e rock andavano a nozze anche collegate all'uscita cuffia di un semplice CDaudio recorder della Pioneer che forniva solo 2,5 mwatt /canale ma che veniva forniti su bassa impedenza. Che non rendano con il Rotel significa semplicemente che l'impedenza di uscita del Rotel non è compatible con i 32 ohm della 125 perché superiore ad esse. L'unica è di prendere un piccolo ampli cuffia , ad esempio della Pro-ject , che gestisce bene le basse impedenze.

    Guarda qua , è anche un ottimo DAC e lo prendi sui 250 euro


    Lo posseggo da inizio anno ed è formidabile come tutti i prodotti pro-ject




    Non trovo neanche un immagine dell'interno, della serie a scatola chiusa compro solo arrigoni
    :D

    Neanche un potenziometro del volume, tutto elettronico, poi a bene vedere su altri modelli ho visto il potenziometro neanche blindato e sì che se li fanno pagare, poi devo dire che un pò diffido di chi propone un infinità di modelli, mi sembra un pò una cinesata, con le valvole senza valvole, senza braccia senza gambe ..poi il display mi sembra eccessivo, ma cosa ci devo fare, non bastano dei comuni led? mi spendi sul display e magari mi risparmi sul potenziometro, comunque a parte gli scherzi ho il dubbio che 300 euro siano troppi per questo componente.
    Post edited by lifegate63 at 2017-11-15 13:45:34