Gentili membri della community, a breve installeremo un aggiornamento molto importante del software. Stiamo facendo alcune operazioni necessarie alla migliore transizione. Ci scusiamo per i possibili disagi.
  • BillBill
    Posts: 632Industry
    Piuttosto che proseguire nel 3d il cui oggetto era un censimento ho preferito aprirne uno apposito per parlare dei meriti (o demeriti) di questi altoparlanti

    Stimolato dalle affermazioni di Marcello ho passato un paio di giorni a confrontare le Tympani con le Scintilla che in questo momento ho la fortuna di avere entrambe disponibili.
    Questa sezione si chiama "grandi sistemi classici" e tratta di questi, pertanto il confronto con modelli di produzione attuale a mio modo di vedere ha poco valore. In ogni caso io la penso esattamente come Ken Kessler che dopo venti anni di onorato servizio ha deciso di recensire di nuovo le sue Scintilla personali (e ritenute a suo tempo il diffusore di riferimento per i suoi test) per vedere se nel frattempo vi fossero stati progressi nel resto della produzione mondiale e indovinate un po ?

    Premetto che entrambe i diffusori sono stati totalmente revisionati e sono pari al nuovo pertanto sono da escludere  anomalie o difetti funzionali.
    Gamma alta: 
    Le Magneplanar hanno un eccellente ribbon tw, molto simile a quelli della prima produzione Apogee, in alluminio puro senza alcun supporto. La riproduzione dell'estremo acuto è rifinitissima, forse troppo in primo piano ma vi è la possibilità di attenuarne l'emissione. Nel confronto timbrico appare più "frizzante" e caratterizzata della Apogee
    Medio alti: 
    noto un leggero "scollamento" tra il TW e il Midrange che utilizza nella magneplanar una tecnica diversa dal ribbon, si ha una impressione simile a quella del woofer tradizionale abbinato ad un planare, una sorta di rincorsa in cui uno non riesce a tenere il passo dell'altro. Mi spiego meglio: dove la trama musicale comprende molte frequenze poste all'incrocio tra i due altoparlanti pare vi sia uno stacco in termini di velocità, intendiamoci, la riproduzione rimane comunque di altissimo livello, ma non di eccellenza. Sulle Scintilla la coerenza la fa da padrone, pare di udire un unico altoparlante come nei migliori elettrostatici a gamma intera, non è avvertibile alcuno stacco tra le tre sezioni.
    Gamma media:
    Eccellente in tutti e due i diffusori, le voci maschili e femminili sono riprodotte con estrema naturalezza e assenza di distorsione. Le Magneplanar però mancano un pò di corpo su quelle voci maschili che tendono al basso (tipo Cohen o Waits) Mi lascia un pò perplesso la scelta di eseguire il taglio con un passa-basso a 18dB ottava a 250Hz e un passa-alto a 12 dB ottava a 400 Hz.....
    Entrambe non raggiungono le vette in questa gamma di cui sono capaci le ESL57 e le Stax FX81
    Gamma medio-bassa:
    La Magneplanar manca di corpo, il problema che iniziava con la parte bassa delle voci maschili si accentua scendendo in frequenza.
    Una parte di questa anomalia è a mio parere ancora una volta dovuta all'incrocio dei pannelli dei bassi con quello dei medi. Ponendo i tre pannelli sulla stessa linea l'effetto si riduce ma in questo modo bisogna disporre di una parete libera di almeno 5 metri per lasciare sufficiente spazio al centro ma così facendo la scena diventa enorme e poco naturale. Il classico posizionamento con i pannelli posteriori posti dietro a quello dei medio alti rimane il migliore ma credo che le frequenze basse "disturbino" le membrane dei medio alti con la loro emissione inoltre si possono verificare problemi di cancellazione dovuti alle molteplici riflessioni. Insomma le Tympani sono estremamente difficili da collocare in ambiente.
    Le Scintilla, pur necessitando di un accurato posizionamento, in virtù delle dimensioni molto più ridotte, creano meno problemi di collocazione (non sono comunque esenti dai classici limiti dei dipoli) 
    La gamma medio bassa di queste ultime è straordinaria, fulminea, la riproduzione in questo range di frequenze è quanto di meglio abbia mai avuto modo di testare.

    Bill - Audiogears
  • BillBill
    Posts: 632Industry
    segue

    Gamma bassa:
    Da buona a ottima per entrambe. I pannelli delle Tympani risentono sensibilmente dalla distanza sia dagli angoli che dalla parete posteriore, pertanto, se si hanno a disposizione i giusti spazi, la quantità di emissione in gamma bassa è "tarabile" quasi a piacere. Le Scintilla hanno una perfomance in gamma bassa che è il semplice proseguo di quella sui medio bassi senza soluzione di continuità.
    Al di sotto dei 50 Hz
    Confronto improponibile. La Magneplanar non scende al di sotto dei 40Hz (a orecchio già attenuati) le Scintilla riproducono il basso profondo delle prime ottave in modo materico, imponente e apparentemente illimitato a patto di disporre della giusta amplificazione (ho sacrificato tre coppie di costosi "super fast fuse" dei Mark Levinson ML 3 (tarati a 20 A su 65 Volt) durante i test, si tende infatti ad alzare sin troppo il volume per via della totale assenza di distorsione e/o slabbrature o cedimenti.
    Palcoscenico:
    Non so se il merito sia della particolarissima struttura dei nastri dei medio alti propria della Scintilla (nessun altro modello di Apogee adotta questo sistema) che pone il nastro dei medi al centro dei quattro nastri del tweeter, ma la tridimensionalità è stupefacente. Limitata solo dall'altezza del diffusore, in effetti con Diva e Full Range si ottiente un'altezza maggiore della scena, a scapito però della profondità. 
    Per quanto riguarda le Maggies il discorso è molto complesso. L'immagine in larghezza e altezza è ovviamente imponente e risente della disposizione del pannello dei medio-alti. La profondità è eccellente ma la sensazione di "spessore" di questa varia a seconda di della distanza dei pannelli dei medio bassi dalla parete di fondo: in pratica distanziandoli si ottiene maggior tridimensionalità ma si alleggerisce la gamma bassa, avvicinandoli avviene il contrario. Ovviamente va ricercato il miglior compromesso.
    in conclusione: 
    due diffusori che rientrano a pieno merito in questa sezione. Per il mio gusto personale le Scintilla vincono su molti parametri e pareggiano su un paio ma non sono mai al di sotto delle Maggies. 
    O meglio, lo diventano se l'amplificazione non è all'altezza della situazione, ma in questo caso non dipende da loro. Sicuramente sono molto molto più esigenti sotto questo aspetto.
    A onor del vero bisogna dire che l'impegno economico per l'acquisto di un sistema Tympani e relativa amplificazione è circa un terzo di quello necessario pe le Scintilla
    Ma le Scintilla vincono anche se raffrontate alla miglior produzione attuale, nei due giorni passati a Monaco quest'anno non ricordo un suono che si avvicinasse alla loro performance.

    Bill - Audiogears
  • amusamus
    Posts: 590Member
    grazie per la recensione bill! 
    passerò il kit di pronto soccorso che avevo comprato per le mie casse a marcello, per le sue tympany (mutuando una sua espressione..mi sa che le hanno prese!!) 
    :))

    ovviamente si scherza marcello ;) e sinceramente ti invidio l'esperienza in fatto di elettrostatici.. sul mio primo impianto ho operato sempre in maniera molto conservativa e sul secondo (quello che ha visto più cambiamenti) non ho mai imboccato la via dell'elettrostatico..adesso però è in un'altra città e sto pensando ad un altro impiantino..chissà che le cuffie non mi facciano da caronte..
    sulle scintilla non c'è molto da discutere, sono pietre miliari dell'alta fedeltà e hanno perciò un grande fascino..procurarsele costa un po'  (ma non molto se comparate al valore che avevano all'epoca..con quei soldi ci si comprava una berlina tedesca), e se non si vuole fare un restauro si possono acquistare le replica in australia al costo di una golf (attuale), ma si collocano per qualità soniche in un ambito (diffusori adatti a grandi ambienti) in cui possono costituire un'alternativa a diffusori anche attuali dal costo esorbitante.
    non è una qualità da poco la capacità di "far suonare" una grande sala: di solito (mi è capitato di notarlo con molti sistemi dinamici di grandi dimensioni) allontanandosi oltre i 6-7 metri dai diffusori, e a volume basso è più evidente, il suono perde la sua ampiezza e la scena si riduce sovrapponendo gli strumenti, cosa che non accade coi planari: la scena è sempre là, un pò attenuata nella diffusione e certamente in profondità ma gli strumenti e la voce sono ugualmente focalizzati, anche mentre ci si sposta nell'ambiente..
    è forse per questo che le duetta, pur avendo provato a rotazione un pò di casse dinamiche, sono restate il mio riferimento fino a che i suoi buzz e risonanze varie non sono diventati drammatici (per le mie orecchie..gli ascoltatori "casuali" neanche se ne accorgevano fino a che non glielo facevo notare) e ho trovato la "base" per le mie scintilla.
    non so dire con esattezza se ciò dipende solo dal diffusore o dalla sua sinergia con l'ambiente: nella mia esperienza  le duetta hanno mostrato tale caratteristica in due grandi ambienti (molto diversi per forma) e la stessa l'ho ritrovata nelle scintilla.
    di sicuro ovunque le metti, come ha detto recentemente la moglie di un mio amico, ti abbracciano col suono..


    Post edited by amus at 2016-08-29 13:02:11
    koetsu / sme / oracle / auralic / dcs / nakamichi / revox / krell / apogee
  • amusamus
    Posts: 590Member
    in rete ho trovato il pdf del brevetto depositato da spiegel and friends :) la data mi pare posteriore all'avvio della produzione..temerari.. 
    questi sono alcuni disegni estratti:

    image

    image

    image

    se a qualcuno interessa ho il pdf completo ;)
    Post edited by amus at 2016-08-30 09:33:53
    koetsu / sme / oracle / auralic / dcs / nakamichi / revox / krell / apogee
  • amusamus
    Posts: 590Member
    scartabellando nel pattume audiofilo (avete presente la cartellina rigonfia di garanzie, istruzioni, rimasugli dei kit di montaggio, pubblicità varie, riposto nell'ultimo cassetto dell'armadio? quella..) ho trovato una foto di famiglia degli anni ottanta in un opuscolo.. spero di fare cosa gradita postandola.

    image


    Post edited by amus at 2016-09-19 18:50:55
    koetsu / sme / oracle / auralic / dcs / nakamichi / revox / krell / apogee