Gentili membri della community, a breve installeremo un aggiornamento molto importante del software. Stiamo facendo alcune operazioni necessarie alla migliore transizione. Ci scusiamo per i possibili disagi.
Un integrato per le Klipsch La Scala
  • SavgalSavgal
    Posts: 5,651Member
    Vorrei provare ad affiancare al mio pre+finale un integrato. Ho posseduto per circa un anno un Sugden A21SE e non mi ha del tutto convinto sul controllo del woofer, con il dubbio che i quattro ohm delle La Scala lo mettessero in difficoltà. Forse il nuovo signature potrebbe gestire meglio.
    I papabili, in ordine di prezzo, potrebbero essere Nad S300, Pioneer A09, Gryphon Callisto, Luxman 590.
    Chi ha provato questi integrati con le Klipsch Heritage?
    Sabino
  • LelemaschLelemasch
    Posts: 138Member
    Le La Scala sono 8ohm che io sappia
    La musica ha un difetto...si sente...
  • SavgalSavgal
    Posts: 5,651Member
    Il modulo dell'impedenza delle La Scala non è regolare e sotto i 100 hz scende a quattro Ohm. Le La Scala non sono un carico facile per un ampli, se l'ampli non è in grado di erogare una corrente adeguata il basso, già non molto esteso, lo diviene ancora meno e il suono assume quel carattere fastidioso che si attribuisce ai diffusori a tromba.
    Sabino
  • raf_04raf_04
    Posts: 3,432Member
    Io con le mie Cornwall ho trovato più soddisfacente il collegamento a 4 ohm, sul mio ampli, nonostante fossero dichiarate ufficialmente a 8 ohm.
    Il problema è proprio questo: suppur i dati ufficiali dichiarino 8 ohm, bisogna valutare di volta in volta l'impedenza minima (soprattutto su determinate frequenze).
    Saluti, Raffaele
  • LoAlLoAl
    Posts: 578Member
    Ciao Sabino,
    faccio una considerazione personale, stavo pensando che nessuno, quando mette una lista di integrati a transistor papabili x klipsch, richiedendo alta corrente, mette mai qualche integrato amaudio in classe A da pochi watt, soprattutto i primi usciti, che hanno un sound più rotondo e capacità di pilotaggio nemmeno lontanamente paragonabile ai sugden, le cui curve di CCL che misura la nota rivista, piegano inesorabilmente già superati i 5.3 Ohm al contrario di quelle del marchio di Vigevano sempre verticali (ci sono le prove sul sito amaudio).
    Non vorrei che sembrasse un discorso di parte, dato che ho in vendita un amaudio pa218, in quanto con delle cornwall 3 ho preferito un mcintosh ma2275 x via di un leggero maggior arrotondamento delle trombe, anche se devo ugualmente ridurre gli alti col controllo di toni. Però ogni volta che stacco il mac e attacco l'amaudio mi accorgo che, a parte una leggera maggior presenza delle trombe, tutti gli altri parametri sono a favore dell'integrato a mosfet, cioè smorzamento del basso, piani sonori, velocità, messa a fuoco....Ultimamente ho messo anche il mac in vendita e stavo pensando, vista l'uscita di jbl4367 e unison max2, di tenermi l'amaudio e vendere le cornwall 3, ma prima ovviamente dovrei ascoltarle, xchè l'amore x klipsch è molto forte.
    Ciao saluti Ric
  • raf_04raf_04
    Posts: 3,432Member
    MAI vendere una coppia di Cornwall, per passare ad una cassa che non sia Klipsch: il pentimento sarebbe dietro l'angolo, di lì a pochi mesi...  :P 
    Saluti, Raffaele
  • LoAlLoAl
    Posts: 578Member




    Starò attento.... :D
    Post edited by LoAl at 2016-07-07 15:08:04
  • ivantaggi78ivantaggi78
    Posts: 1,800Member
    Ti racconto la mia esperienza se può servire: ho un ampli cinese a valvole con 300B di bassa potenza (AAAVT) che andava bene con le Heresy III e va ancora meglio con le La Scala I, a patto di contenere la manopola del volume entro un limite molto ristretto (ore 8.30-10.30) pena una  bella denuncia per schiamazzi....

    Diciamo che dopo il tube rolling alle full music come potenza e NOS per la sezione pre il miglioramento è stato netto (prima del cambio lamentavo un lieve effetto microfonico...); diciamo che ora non mi lamento affatto, i bassi ci sono quando servono e tutto il resto risulta equilibrato, realistico e musicale, ti fanno dimenticare che la musica sia 'riprodotta'....

    Edit: le ho collegate ai morsetti a 8 ohm, ho provato a collegarle a 4 ed avevano più punch ma meno realismo, a mio modesto avviso....
    Post edited by ivantaggi78 at 2016-07-07 17:29:47
    "Il silenzio è un dono universale che pochi sanno apprezzare. Forse perchè non può essere comprato. I ricchi comprano rumore". Charlie Chaplin
  • Paul78Paul78
    Posts: 632Member
    Savgal said:

    Il modulo dell'impedenza delle La Scala non è regolare e sotto i 100 hz scende a quattro Ohm. Le La Scala non sono un carico facile per un ampli, se l'ampli non è in grado di erogare una corrente adeguata il basso, già non molto esteso, lo diviene ancora meno e il suono assume quel carattere fastidioso che si attribuisce ai diffusori a tromba.
    Sabino



    +1
  • SavgalSavgal
    Posts: 5,651Member
    Il basso dalle La Scala sono riuscito a tirarlo fuori ad oggi con un Nakamichi PA5II, con gli ampli a valvole provati il basso mi è parso lungo e poco esteso.
    Mi piacerebbe molto ascoltare le la Scala con il Pioneer A09, qualcuno ha avuto modo di farlo?

    Sabino
  • beatlemanbeatleman
    Posts: 4,333Member
    Con le La Scala andava veramente bene un integrato di scuola inglese,l'Onix OA21S. Oggi si trova (quando riesci a trovarlo) usato a 300-400 euro. Altrimenti i Mac con autotrasformatori. Di quelli da te menzionati purtroppo non li ho ascoltati con le La Scala.
    Post edited by beatleman at 2016-07-11 15:59:19
  • s_ribaudo@virgilio.its_ribaudo@virgilio.it
    Posts: 3,625Industry
    ASR Emitter 1
  • mojo_65mojo_65
    Posts: 2,407Member
    Savgal said:

    Vorrei provare ad affiancare al mio pre+finale un integrato. Ho posseduto per circa un anno un Sugden A21SE e non mi ha del tutto convinto sul controllo del woofer, con il dubbio che i quattro ohm delle La Scala lo mettessero in difficoltà. Forse il nuovo signature potrebbe gestire meglio.
    I papabili, in ordine di prezzo, potrebbero essere Nad S300, Pioneer A09, Gryphon Callisto, Luxman 590.
    Chi ha provato questi integrati con le Klipsch Heritage?
    Sabino



    Ciao, non prenderla come un tentativo di depistaggio ma come un onesto tentativo di dare un consiglio...ma io continuo a ritenere ideale l'abbinamento con un Audio Note Meishu, specie se le La Scala sono della prima serie.

    Se vuoi un SS a tutti i costi in effetti una bella classe A sarebbe una buona cosa.

    Ciao
    Alessandro

    Linn Sondek-Lingo-Ittok-Adikt, digitale Pioneer e Yamaha, amplificazione Conrad Johnson, sistema altoparlanti Electro Voice, cavi segnale Van den Hul e Purist Audio, cavi potenza Van den Hul, alimentazioni Furutech, Tprojectcable, Elrod e Acrolink, condizionatore IREM
  • spersanti276spersanti276
    Posts: 17,427Member
    A ss mi cercherei un Einstein the amp usato.
    Suonava bene ed era, a mio vedere, uno degli oggetti più belli di sempre nel mondo hi fi.
    Un gran bel progetto.
    Stefano (marxista - lennonista). "Un giorno il fascismo sarà curato con la psicoanalisi" E.Flaiano.
    Sony dvp9000es (mod.Vacuumstate),Revox A76 Bic beam box,pre Nordlys,2 Aleph3 in biamp pass/vert.,E.T. lft 8b...TANTA musica.
  • nexus6nexus6
    Posts: 413Member
    Sentite con un Mastersound 845....una meraviglia !
    ...navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione..
  • carloc1carloc1
    Posts: 1,094Member
    Se vi capita, provatele con un Yba integre' magari serie alpha.
    Rem tene verba sequentur