Silcable alimentazione
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Piccola premessa, non scrivo molto in questa sezione in quanto non ho una particolare attrazione per cavi e/oaccessori, pur conscio della loro importanza (a volte si spesso no). Partendo da una posizione di cavoscettico nel tempo provandone mi sono reso conto di quanto i cavi, per qualsiasi motivo tecnico elettrico, comunque ci mettono del loro. Resta che nella stragrande maggioranza delle mie prove mi sono ritrovato quando udibili delle condizioni molto equalizzanti. Spesso squilibrate.

     Visto che la catena coop che ho messo assieme con SuperMario ha la pretesa di essere piuttosto lineare (piu' o meno intendiamoci, c'e' anche il nostro gusto di mezzo), posso dire di essermi ritrovato con prodotti di alimentazione decisamente molto molto buoni. Un marchio e' Zavfino e ne sto parlando in altro thread.

     Un marchio superiormente  performante e ovviamente  di altro prezzo e' Silcable con il modello Limited Star. Ecco, questo funziona alla grande.

    Non possedendo di mio una particolare prosa e nemmeno prolissita' saro' forse un po' conciso ma spero utile.
    Quello che c'e' dentro a livello di materiali Sandro lo spiega chiaramente nella sua sezione, qualita' del rame e geometrie. Geometrie che corrispondono a modelli matematici definiti.

    Questo modello in particolare ha la guaina isolante in carbon conduttivo, non saprei quanto possa influire, qualcosa fa rispetto un altro provato in precedenza con materiale piu' tradizionale.

    Comunque, il cavo in questione a mio avviso e nella mia coop catena, messo nelle sorgenti e li l' ho lasciato perche' soddisfattissimo, si esprime in una gran bella estensione, molto espansa, andando per settori posso parlare della ricchezza armonica, ricca, non piaciona, anzi, chiaramente nemmeno tagliente mantenendo una concretezza di assoluto riguardo. Le altre gamme, ottima media, liquida, trasparente, reattiva e naturale. Punto di forza le voci. A scendere si scende bene con decisa presenza, forza e vigore. Profondita' senza slabbrare, senza le rischiose code incontrollate. Botta decisa se c'e', controllo dove deve stare, decadimento preciso senza troncate. Senza asciuttezze.  Il tutto in una scena ampia ma non giganteggiante con i piani sono sonori ben scanditi. Bella tridimensionalita'. E sana trasparenza. In ultimo ma non ultimo un elemento a me imprescindibile, la reattivita', fulminea. Chiudo con il classico che tutti cerchiamo, la risoluzione ai bassi livelli, e' inutile che la descriva. Come deve essere.

    Non avrei altro da dire se non che questo cavo nell' argomento alimentazione mi ha completamente fatto ricredere sulla utilita' della cura di questo aspetto. In particolare su QUANTO si possa ottenere.

    Fatto girare su DCS Delius, Purcell, cross elettronico sul sub Lake Contour, uno dei migliori digit cross professionali.

    Confesso che questo post mi e' pittosto sofferto, e' la prima volta che scrivo estasamente su un oggetto audio di mio possesso, mai fatto ad esempio sulle mie amplificazioni che a mio parere proprio anonime non sono. Non mi piace di natura scrivere delle mie cose. Devo dire che per Silcable lo sto facendo perche' nel mare magno e confuso dei cavi alimentazione a mio avviso questo prodotto merita un distinguo.

    Notte a tutti.
    Post edited by GianGastone at 2016-04-20 23:39:34
  • maui_76maui_76
    Posts: 7,788Member
    Ottima disamina, interessante!

    Hai forse modo (o avuto modo) di confrontare questi cablaggi con qualcosa di wireworld? Se ne dovessi aver occasione... prova, ne rimarrai stupito! ;)
  • ferroattivoferroattivo
    Posts: 581Member
    Avendo nel mio impianto diversi cavi di Perusini concordo appieno su quanto sopra descritto. Silcable è un'eccellenza italiana che puo' essere tranquillamente confrontata con i migliori prodotti in commercio ad una frazione di prezzi assurdi che chiedono alcuni produttori sul mercato.
    Complimenti alla Silcable
    Guerino  
    Impianto funzionante in triamplificazione attiva, con casse ad alta efficienza.
  • camaro71camaro71
    Posts: 22,248Member
    @giangastone differenze salienti tra il silcable e gli zavfino che stai provando ?
    accuphase dp 77 - gryphon sonata - pass labs x250.5 - dufay "katja"
  • giusespogiusespo
    Posts: 1,006Member
    camaro71 said:

    @giangastone differenze salienti tra il silcable e gli zavfino che stai provando ?



    Mi accodo alla domanda...
    Saluti Giuseppe
  • FedeZappaFedeZappa
    Posts: 3,806Member
    io non ho mai preso cablaggi di piccole aziende e a me personalmente interessano confronti con altri modelli di riferimento.

    Confronti che andrebbero riportati specificando marchi e modelli, così possiamo anche noi farci un idea di come si posizionano questi cavi rispetto alla concorrenza.
    Senza queste premesse questi 3d secondo me sono poco utili per gli altri utenti.

    Questo semplicemente a dovere di cronaca, e non perché devo cambiare i cavi di alimentazione, sono a posto x fortuna.
    Fede
  • densenpfdensenpf
    Posts: 3,047Member
    FedeZappa said:

    io non ho mai preso cablaggi di piccole aziende e a me personalmente interessano confronti con altri modelli di riferimento.

    Confronti che andrebbero riportati specificando marchi e modelli, così possiamo anche noi farci un idea di come si posizionano questi cavi rispetto alla concorrenza.
    Senza queste premesse questi 3d secondo me sono poco utili per gli altri utenti. 



      Io ho provato il Limited ac, e rispetto al mio riferimento precedente il Fascino di N.C., ha portato un maggior 
       "peso" sugli strumenti, con una gamma medio bassa piu' in evidenza. 
      Il Fascino anche lui ottimo, era piu' esile. 
      Il resto ha scritto molto bene GianGastone nella sua rece, 
       Tra poco provero' anche lo Star e vi sapro' dire.
      
    Saluti Pier
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member

    Preferisco non dire con cosa ho confontato, ogni catena e' una catena, se dicessi che ha battuto il cavo xy non e' detto che altrove il risultato non possa essere il contrario.Solo per questo non dico i marchi, posso dire che diversi sono piu' costosi e non di poco (prestati), altri prezzi similari. Di piu' economici non ho trovato riscontri anche solo identici, sempre battuti

    Su Zavfino visto che ne parlo nessun problema a dire, da me la natura dei due marchi e' similare, semplicemente le caratteristiche con Silcable sono tutte migliori.

    Pero' la differenza di prezzo c'e'. Tra quelli che ho provato trovo Zavfino dall' eccellente rapporto qualita' prezzo, Solcable inevitabilmente superiore.  

  • GabrilupoGabrilupo
    Posts: 3,225Member
    FedeZappa said:

    io non ho mai preso cablaggi di piccole aziende e a me personalmente interessano confronti con altri modelli di riferimento.

    Confronti che andrebbero riportati specificando marchi e modelli, così possiamo anche noi farci un idea di come si posizionano questi cavi rispetto alla concorrenza.
    Senza queste premesse questi 3d secondo me sono poco utili per gli altri utenti.

    Questo semplicemente a dovere di cronaca, e non perché devo cambiare i cavi di alimentazione, sono a posto x fortuna.


    Concordo pienamente con quanto da te scritto ed apprezzo il fatto che densenpf abbia circostanziato bene il confronto.
    Va da sé che, a meno che non si sia recensori di professione o non si abbia un gruppo di amici audiofili con cui si condividono le prove, il risultato ottenuto sia relativo al proprio impianto.

  • sergio950rsergio950r
    Posts: 170Member
    Buonasera a tutti
    io avevo iniziato circa un anno fa chiedendo a Sandro di provare un cavo di potenza e inutile dire che il confronto con il cavo precedente è stato disarmante e impietoso....il cavo di potenza ltd non è più tornato indietro
    In seguito ho sostituito un cavo alla volta tutto il cablaggio del mio impianto con risultati soddisfacenti e migliorativi in tutti i parametri
    Oggi posso dire di essere soddisfatto pienamente del suono del mio impianto che mi appaga e soddisfa tutte le volte che lo ascolto
    Ho raggiunto un equilibrio e una musicalità veramente notevole rispetto a un anno fa (chiaramente secondo i miei parametri i miei gusti e secondo il mio orecchio) con il solo cambio dei cavi e senza stravolgere nulla, oltretutto senza il minimo rischio in quanto ho potuto provare tutti i cavi per un certo periodo prima di decidere per l' acquisto o meno
    Grazie Sandro...

    buona giornata
    Sergio
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Per ricuriosita' e riconfermare scabiato il Silcable con Zavfkino, niente da fare, Silcable ha tanta piu' roba.
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,812Member

    Per ricuriosita' e riconfermare scabiato il Silcable con Zavfkino, niente da fare, Silcable ha tanta piu' roba.



    Sarebbe stato anormale il contrario.
    La cosa non mi sorprende, poi quando ci si abitua al meglio è brutto tornare indietro e anche un prodotto che risultava valido, per forza di cose viene ridimensionato nel giudizio.
    Comunque sono confronti di costo troppo differente.

    Anche io nel tempo reputo dignitosi alcuni cavi, ma quando usi cavi migliori, non ascolteresti un Best Buy neanche sotto tortura.
    Ormai sotto un certo livello mi risulta difficile approcciarmi all'ascolto.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • cuizzo1cuizzo1
    Posts: 731Member
    Tempo fa feci un quesito su questo forum chiedendo informazioni sulle caratteristiche che dovrebbe avere un cavo da usare per costruirmi un cavo di potenza. Penso che sia stato nella sezione dell' autocostruzione, non è la prima volta che chiedo, a volte ho chiesto anche info inerenti  la costruzione di cavi di segnale e di alimentazione. Ad un certo punto vengo contattato via mail da un certo Perusini, che gentilmente mi forniva un recapito telefonico dicendomi che potevo chiamarlo per chiedere informazioni. Al telefono dopo una chiacchierata gli spiego anticipatamente che avevo intuito che era un costruttore di cavi e che non ero interessato ai suoi prodotti, sia perchè di un costo per me alto da premettere che non posso giudicare i suoi prodotti se valgono o meno i soldi richiesti datosi che non li ho mai provati per cui non mi permetto di giudicare  i e soprattutto perchè necessitavo di cavi molto sottili e gestibili datosi che ho un portaelettroniche con ripiani in cristallo abbastanza in vista e poi non piacciono cavi di grossa sezione. Dopo aver ordinato il materiale consigliatomi da Perusini niente di particolare rame ofc isolato teflon, sei sezioni di diverse misure per polo, circa 100 metri per costruirmi un cavo di potenza da 4 metri per lato, da premettere i mortacci loro ho penato per intrecciarli ad un certo punto stavo rinunciando alla costruzione, il tutto inguainato di nuovo in teflon questa sera ho finito il prototipo, terminato con banane discrete in attesa di forcelle di migliore qualità che su di un famoso sito di autocostruzione ancora non disponibili..sono tre mesi che aspetto...mahhh. Tornando a noi questa sera provo il cavo...e devo dire un gran bel prodotto...bella scena, molto più informazioni...più dinamica e pulizia in tutto, sono molto soddisfatto del lavoro fatto, spero che con il rodaggio e con forcelle di miglior qualità migliori ancora il tutto. Il tutto confrontato con un già ottimo 8tc kimber .Volevo ringraziare Perusini dell'opportunità che mi ha dato,   a condizione di non divulgare logicamente la sezioni dei cavi utilizzati...a questo punto la mia curiosità sorge spontanea....ma come suoneranno i suoi cavi prodotti?
    Post edited by cuizzo1 at 2016-04-23 00:06:11
  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,212Member
    Te li fai dare in prova e poi ascolti sul tuo impianto.

  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,212Member
    Rientro da una serie di ascolti interessanti nell'impianto TOP  in cooperativa con Sergio.

    Mi ritrovo in quanto ha già ben descritto Sergio sopra.


  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,212Member
    Aggiungo che, il cavo di Saperusa, ha espresso le sue migliori qualità
    sulla sorgente.

  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    PietroPDP said:

    Per ricuriosita' e riconfermare scabiato il Silcable con Zavfkino, niente da fare, Silcable ha tanta piu' roba.



    Sarebbe stato anormale il contrario.
    La cosa non mi sorprende, poi quando ci si abitua al meglio è brutto tornare indietro e anche un prodotto che risultava valido, per forza di cose viene ridimensionato nel giudizio.
    Comunque sono confronti di costo troppo differente.

    Anche io nel tempo reputo dignitosi alcuni cavi, ma quando usi cavi migliori, non ascolteresti un Best Buy neanche sotto tortura.
    Ormai sotto un certo livello mi risulta difficile approcciarmi all'ascolto.


    Eh beh, si
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Fatto confronto, alimentazione dac, con un Cardas Blu top.

    Nel mio sistema il Cardas e' risultato gonfio e smussante. Fastidioso, un discreto mangia armoniche, il Silcable lo ha nettamente battuto per ambienza, piani scanditi, dettaglio, pulizia e presenza dei decadimenti, linearita', bassi controlloti. Ovviamnete visto il disastro qualita' timbrica.

    Non c'e' stata storia.
  • DrakeDrake
    Posts: 4,310Member

    Fatto confronto, alimentazione dac, con un Cardas Blu top.

    Nel mio sistema il Cardas e' risultato gonfio e smussante. Fastidioso, un discreto mangia armoniche, il Silcable lo ha nettamente battuto per ambienza, piani scanditi, dettaglio, pulizia e presenza dei decadimenti, linearita', bassi controlloti. Ovviamnete visto il disastro qualita' timbrica.

    Non c'e' stata storia.


    Potresti dirmi di quale modello Cardas si tratta?


     

  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Premesso che si tratta del mio sistema e sappiamo tutti quanto possono cambiare le cosa da un sistema all' altro. questo mi preme strasottolinearlo

    il Cardas e' il modello Clear Beyond Power

    Risottolineo nel mio sistema
  • AgogiAgogi
    Posts: 447Member

    Premesso che si tratta del mio sistema e sappiamo tutti quanto possono cambiare le cosa da un sistema all' altro. questo mi preme strasottolinearlo

    il Cardas e' il modello Clear Beyond Power

    Risottolineo nel mio sistema



    Giustamente dici nel tuo sistema, nel mio il Cardas beyond risponde diversamente a seconda dove lo metto. Sul pre il suono è smussato e ambrato, sul cd l'effetto è meno evidente, sul finale sembra perfetto e.conferisce al suono una bella spinta e corposità.

    Giorgio
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Ho provato solo sul dac.
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,812Member
    Provalo sul finale se puoi.
    Da li lo levi difficilmente.
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Lo posso provsre solo sull' Emitter II che mi manda il sub, sopra ho due mono Aloia St 2001 Renaissence, in orizzontale.
    Lo faccio, mai messo prima piu' per pigrizia.
  • saperusasaperusa
    Posts: 4,802Industry
    Agogi said:


    Premesso che si tratta del mio sistema e sappiamo tutti quanto possono cambiare le cosa da un sistema all' altro. questo mi preme strasottolinearlo

    il Cardas e' il modello Clear Beyond Power

    Risottolineo nel mio sistema



    Giustamente dici nel tuo sistema, nel mio il Cardas beyond risponde diversamente a seconda dove lo metto. Sul pre il suono è smussato e ambrato, sul cd l'effetto è meno evidente, sul finale sembra perfetto e.conferisce al suono una bella spinta e corposità.



    e quindi alla fine dove lo hai messo il Cardas?

    S.
    Silcable - Where Your music breathes
  • PietroPDPPietroPDP
    Posts: 10,812Member
    Sul sub non ne ho idea.
    Un solo cavo per 2 finali mono logicamente è improponibile.
    Sul pre lo hai provato ?
    Pietro De Palma - San Cesareo (Roma) Gli anni passano, le orecchie migliorano.
    Molti sono convinti di essere più furbi degli altri, ma non si rendono conto che gli altri non sono fessi ...
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Si provato ma sara' causa dellla sua alimentazione (ipotesi) il miglioramento non e' avvenuto. Lasciato uno Zavfino (che e' attimo, li ha Valerio di Audiogears) Quindi l' ho lasciato nel dac. Provo sul finalone Amitter II in basso. Cioe', l' Emitter II e' un integrato ma lo utilizzo come finale. Trovato usato ad ottimo prezzo, sul nuovo una cosa simile mi sarebbe costata veramente troppo. Le mie elettroniche sono tutte usate, le casse invece diy. Solo i cavi sono tutti nuovi.

    Alimentazione pre Aloia Vtpa The Last

    image

    image


    Post edited by GianGastone at 2016-06-03 06:00:04
  • AgogiAgogi
    Posts: 447Member
    saperusa said:

    Agogi said:


    Premesso che si tratta del mio sistema e sappiamo tutti quanto possono cambiare le cosa da un sistema all' altro. questo mi preme strasottolinearlo

    il Cardas e' il modello Clear Beyond Power

    Risottolineo nel mio sistema



    Giustamente dici nel tuo sistema, nel mio il Cardas beyond risponde diversamente a seconda dove lo metto. Sul pre il suono è smussato e ambrato, sul cd l'effetto è meno evidente, sul finale sembra perfetto e.conferisce al suono una bella spinta e corposità.



    e quindi alla fine dove lo hai messo il Cardas?

    S.


    Ho due cardas beyond, uno messo sul finale e uno per adesso sul lettore cd.
    I cavi sono nuovi e potrebbero avere necessità di un "rodaggio".
    Volevo un cavo che mi addolcisse la gamma medio alta e riforzasse la gamma medio bassa.
    Ovviamente sI parla di sfumature o poco più.



    Giorgio
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Una precisazione, l'impianto nel suo insieme e' piuttosto chiuso, volto ad una possibile linearita'. In questo senso senso sino ad ora i cavi con vui mi sono trovato meglio sono quelli che a mio parere meno equalizzano.

    Ovviamente il quid viene dato da quelli che fanno uscire piu' cose, quelli che non se ne mangiano insomma.
    In questo senso il Silacable e' sul serio da provare. Poi per carita', ogni impianto e' un impianto
  • AgogiAgogi
    Posts: 447Member
    In realtà credo che per linearizzare la risposta del sistema prima di intervenire sui cavi si dovrebbe agire sulla correzione dell'ambiente d'ascolto.
    I signori di acustica applicata sostengono che il 70% di quello che ascoltiamo proviene dalle riflessioni delle pareti......
    Giorgio
  • GianGastoneGianGastone
    Posts: 37,125Member
    Parzialmenta fatta sul sub, dai 70 hz in giu'. Non e' una cosa totale ma piuttosto efficace