Sugden A 21 SE -- incontro casuale 2 anni fa
  • jakob1965jakob1965
    Posts: 2,807Member
    Questi per me sono anni di consolidamento e dove la famiglia (giustamente ) chiede di più ..  del resto ho giurato davanti all'altare e sicuramente non mi sottraggo .. se tutti noi giurassimo su qualcosa di importante più spesso forse saremmo (me per primo) più uomini..

    Dunque il pecunio è quello che è e per cui mi devo arrangiare con quel che c'è ed avanza ---  ho avuto sempre impianti semplici e ho un grande ricordo della qualità sonora di un ampli semisconosciuto : lo stat S101 -- un 2 x 50 Watt italiano magico -- mi è durato poco - 2 anni fa poi dal Dimitri mi ronza intorno il 21 SE -- lo provo e lo compro subito. In accoppiata con il Koala e più con le pegasus (che con le minima personalmente)  e cavi vovox initio veramente mi diventa un sistema (non esosissimo) difficilmente superabile -- non sono uno che pensa che la mia erba è la migliore ma quando torno dalle fiere lo accendo ed lo ascolto volentieri anche dopo ascolti milionari -- poi siccome sono pigro e mi piace armeggiare poco mi costruisco un secondo impianto con le minima (che considero ormai imprescindibili)   e sorgente Rega ( prima Apollo-R) e poi saturn d'occasione. Sempre dal Dimitri   mi trovo il BC acoustic in firma che suona veramente bene -- che dire con le minima un vero piacere e forse (forse) meglio del sugden ma chissà...

    La sera (dopo una giornata pesante ) preferisco questo secondo impianto -- incredibile con le voci  .. penso che la classe A abbia la sua magia anche se penso i 2 ampli hanno una diversità progettuale (credo) --

    il sugden dalla A va al clipping diretto senza AB  - il BC (come i pass e Luxman) probabilmente dopo un tot di Watt commuta (ma sono tanti) e per cui risulta delicato ma potentissimo -- insomma una grande bella macchina -- però 27 kg -- il sugden per il peso e compattezza che ha per me è imbattibile ed è impareggiabile nel riprodurre il pianoforte. 
    Vostre storie? Sono curioso..
    Saluti
    Sorgente: Mecc Cambridge CXC + Dac 851 -D - Rega Saturn ; ampli: Sugden A21 SE - BC Acoustique EX 362D - Parasound Halo ; Diffusori: Canton Reference 7K - S.F. Minima Vintage; Cavi: Vovox - Kimber cable 4TC - VdH - Nordost - Gold Note Arno
  • BeboBebo
    Posts: 26,201Member
    Ho aperto un Forum apposito. Credo la dica lunga sul mio amore per questo integrato e sue derivazioni...
    Bebo Moroni
    honni soit qui mal y pense
  • giannisegalagiannisegala
    Posts: 5,085Member
    Acquistai senza  provarlo l'integrato A21s dpo aver letto un articolo di Bebo  . Mi fidai ciecamente e la scelta fu felicissima . Chiaro che non è un integrato  adatto per  sonorizzare saloni  enormi   e per pilotare diffusori ostici . Ma per ambienti medio piccoli e con i diffusori giusti è una goduria pura ad ogni ascolto . In questi giorni è arrivato a casa mia un Signature , la nuova versione dello Special Edition. Lo sto  rodando ma gia dalle prime note si capisce che la stoffa è quella del fuoriclesse .Difficile a memoria riscontrare differenze con la versione precedente . Unico difetto è che scalda come una sufa  di ghisa , in inverno può  essere un pregio  ma in estate ..................
  • albicocco.curaroalbicocco.curaro
    Posts: 1,104Member
    Anche io come jakob1965 debbo far quadrare i conti e l'hifi è veramente un di più costoso.

    Per questo sono fiero di essere approdato all'A21SE, dopo aver posseduto integrato Luxman anni '80, integratone Yamaha, pre-finale Onkyo Integra, integrato Densen, integrato a valvole Xindak.

    Quando arriva una novità nell'impianto hifi c'è anche una componente di psicoacustica, ma ricordo quando arrivò l'A21SE. Collegai il tutto e accesi. Le prime note erano della tromba di Fabrizio Bosso. Bastarono pochi secondi per essere catturato dalla magia di questo ampli. Non era psicoacustica. 

    Ho l'A21SE con le piccole Harbeth da soli 83,5 dB (altro che "easy to drive" come dicono alla Harbeth. Ma si riferiscono all'impedenza). Vanno alla grande, sonorizzando un salotto di 20 mq.

    Oltre la capacità di far suonare i diffusori, sorprende la capacità di pilotaggio. A ore 9 la manopola del volume regala già pressioni sonore da lite condominiale. 

    Eccellente anche a volumi medio bassi, dove mantiene una grande godibilità.

    Secondo me sono pochi i diffusori non adatti all'A21SE, nonostante anche alla Sugden raccomandino di evitare  diffusori sotto i 4 ohm.
    Post edited by albicocco.curaro at 2016-02-09 11:06:54
  • beatlemanbeatleman
    Posts: 4,336Member
    Va molto bene anche con la serie Klipsch Heritage.
  • Led63Led63
    Posts: 2,535Member
    Ha la possibilità di essere collagato ai diffusori sia 4ohm che 8 ohm o  ha una unica predisposizione di uscita ?
    Post edited by Led63 at 2016-04-26 16:47:42
    Unison research Simply two anniversary_Klipsh Heresy III_Cd Musical Fidelity A3.2 modificato Aurion audio_Project Expressio III- Goldring 1042 -Musical Fidelity V-lps II Phono stage

  • jakob1965jakob1965
    Posts: 2,807Member
    Unica predisposizione ... 
    Sorgente: Mecc Cambridge CXC + Dac 851 -D - Rega Saturn ; ampli: Sugden A21 SE - BC Acoustique EX 362D - Parasound Halo ; Diffusori: Canton Reference 7K - S.F. Minima Vintage; Cavi: Vovox - Kimber cable 4TC - VdH - Nordost - Gold Note Arno
  • Led63Led63
    Posts: 2,535Member
    Ok grazie!
    Unison research Simply two anniversary_Klipsh Heresy III_Cd Musical Fidelity A3.2 modificato Aurion audio_Project Expressio III- Goldring 1042 -Musical Fidelity V-lps II Phono stage