Norma Revo 140 e B&W CM10
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    Secondo voi l'accoppiata potrebbe dare grande soddisfazioni d'ascolto oppure con il Norma vedete meglio altri diffusori per un ambiente "medio" di circa 35 mq.
    Musica preferita classica e jazz con intermezzi di pop e "Steven Wilson".

    Non avendo avuto modo di sentirle, vi chiedo: le differenze tra le B&W 10 e le B&W 9 sono così profonde?

    Grazie a tutti quelli che hanno voglia d'intervenire.
    Salute a tutti. Maurizio
  • pazu970pazu970
    Posts: 4,067Member
    Le CM10 le ho ascoltate e mi son piaciute. Sulle 9 si leggono pareri contrastanti.

    Il Norma è un bell'integrato, sarebbe da ascoltare con le CM10.

    Comunque, 35 mq a mio modo di vedere è un ambiente già grandicello.
    «Così ho capito che il mondo è soltanto un fruscìo impercettibile dentro una nota, dentro una vibrazione perfetta.» - da Roberto Cotroneo, "Presto con fuoco" (Mondadori, 1995)
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    Grazie del contributo, con cosa le hai ascoltate le CM10?
    Il mio progetto è avere una cassa "definitiva" o che almeno mi dia buone soddisfazioni di ascolto per molti anni.
    Fin ora mi sono goduto la musica con il Kelvin Lab ampli da 20+20 in classe A e le diapason Prelude 1^ serie, il tutto dal 1991 è ora che si ridefinisca il sistema, ho individuato e scelto il Norma come riferimento per l'amplificazione ;) ora ci si deve accoppiare un sistema di diffusori :-S, poi trovare i danari :((


    Salute a tutti. Maurizio
  • pazu970pazu970
    Posts: 4,067Member
    Pare che Norma si sposi molto bene con diffusori Diapason Adamantes.

    Ma ripeto, trovo che l'Ipa140 sia un apparecchio valido e costruito da una persona - ing. Enrico Rossi - innamorata del suo lavoro. Questo per me è già di per sé una garanzia.

    Le CM 10 se ti dico con cosa le ho ascoltare, ridi. Era impianto tutt'altro che esoterico, eppure il suono delle CM10 era timbricamente corretto...

    ;)
    «Così ho capito che il mondo è soltanto un fruscìo impercettibile dentro una nota, dentro una vibrazione perfetta.» - da Roberto Cotroneo, "Presto con fuoco" (Mondadori, 1995)
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    Si ho letto-ascoltato anche io dell'accoppiata Norma-Admantes, ma la mia direzione mi porta a diffusori da pavimento, dopo tutti questi anni passati con diffusori da stand  ;)
    Post edited by yukatan at 2016-01-10 11:29:53
    Salute a tutti. Maurizio
  • pazu970pazu970
    Posts: 4,067Member
    :)>-
    «Così ho capito che il mondo è soltanto un fruscìo impercettibile dentro una nota, dentro una vibrazione perfetta.» - da Roberto Cotroneo, "Presto con fuoco" (Mondadori, 1995)
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    Ho ascoltato tante volte l'ipa140 e con diverse casse,integrato secondo me eccezionale,completamente neutro...a mio parere tra tutte le casse con cui l'ho ascoltato da il meglio di se con le pmc e una cassa paragonabile alla cm10 è la pmc twenty.24...ovviamente non l'ho ascoltato con tutte le casse del mondo ma se ne hai possibilità ascoltalo con le pmc....
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member

    Nejiro said:

    Ho ascoltato tante volte l'ipa140 e con diverse casse,integrato secondo me eccezionale,completamente neutro...a mio parere tra tutte le casse con cui l'ho ascoltato da il meglio di se con le pmc e una cassa paragonabile alla cm10 è la pmc twenty.24...ovviamente non l'ho ascoltato con tutte le casse del mondo ma se ne hai possibilità ascoltalo con le pmc....



    Grazie, ma purtroppo saliamo di prezzo io volevo stare max 3500
    Salute a tutti. Maurizio
  • Nautilus65Nautilus65
    Posts: 22,220Member
    yukatan said:

    le differenze tra le B&W 10 e le B&W 9 sono così profonde?


    Grazie a tutti quelli che hanno voglia d'intervenire.


    se sono così profonde????
    guarda per me le CM9 sono il modello meno riuscito della serie CM: in pratica, secondo me, hanno uno squilibrio nelle medio alte frequenze che risultano (al mio orecchio) parecchio fastidiose e stancanti all'ascolto anche non prolungato..
    Le CM10 sono meravigliose...
    Saluti da Francesco
  • bergatbergat
    Posts: 18,675Member
    yukatan said:

    Secondo voi l'accoppiata potrebbe dare grande soddisfazioni d'ascolto oppure con il Norma vedete meglio altri diffusori per un ambiente "medio" di circa 35 mq.

    Musica preferita classica e jazz con intermezzi di pop e "Steven Wilson".

    Non avendo avuto modo di sentirle, vi chiedo: le differenze tra le B&W 10 e le B&W 9 sono così profonde?

    Grazie a tutti quelli che hanno voglia d'intervenire.


    In teemini di accoppiamento in potenza nessun problema, ma la timbrica del norma, mal si sposa con diffusori quali i B&W CM10. Verrebbe un suono un po' troppo algido.
    Ho molte idee buone, ma i cartaginesi non capiscono un cazzo (Ennio Flaviano 82 A.C.)
  • salvatore66salvatore66
    Posts: 4,429Member
    yukatan said:


    Nejiro said:

    Ho ascoltato tante volte l'ipa140 e con diverse casse,integrato secondo me eccezionale,completamente neutro...a mio parere tra tutte le casse con cui l'ho ascoltato da il meglio di se con le pmc e una cassa paragonabile alla cm10 è la pmc twenty.24...ovviamente non l'ho ascoltato con tutte le casse del mondo ma se ne hai possibilità ascoltalo con le pmc....



    Grazie, ma purtroppo saliamo di prezzo io volevo stare max 3500


    Con quella cifra potresti prendere anche le Sigma acoustics Overture 2013 certo sono casse da stand ma hanno un basso che scende a 38 hz entro 3 db ed è un basso vero perchè di litraggio ne ha. Come  tweeter a l'HEIL che è insuperabile in fatto di ariosità definizione dettaglio e musicalità. Sono casse fatte per la musica, utilizzano componentistica costosa anche nel crossover. Li vendono a 3800 di listino conpreso lo stand, ma puoi avere un buono sconto. E si abbinano bene al Norma 140
    Sono diffusori che se fossero esteri costerebbero il doppio come i Norma
    Un saluto
    Salvatore
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    bergat said:

    yukatan said:

    Secondo voi l'accoppiata potrebbe dare grande soddisfazioni d'ascolto oppure con il Norma vedete meglio altri diffusori per un ambiente "medio" di circa 35 mq.

    Musica preferita classica e jazz con intermezzi di pop e "Steven Wilson".

    Non avendo avuto modo di sentirle, vi chiedo: le differenze tra le B&W 10 e le B&W 9 sono così profonde?

    Grazie a tutti quelli che hanno voglia d'intervenire.


    In teemini di accoppiamento in potenza nessun problema, ma la timbrica del norma, mal si sposa con diffusori quali i B&W CM10. Verrebbe un suono un po' troppo algido.


    Accidenti un suono freddo, mhhhh, non va bene questa cosa, io cerco un suono coinvolgente, rilassante e con il basso che un poco scende, troppi anni ho ascoltato il medio basso pulito ma non appagante 
    Salute a tutti. Maurizio
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member

    yukatan said:


    Nejiro said:

    Ho ascoltato tante volte l'ipa140 e con diverse casse,integrato secondo me eccezionale,completamente neutro...a mio parere tra tutte le casse con cui l'ho ascoltato da il meglio di se con le pmc e una cassa paragonabile alla cm10 è la pmc twenty.24...ovviamente non l'ho ascoltato con tutte le casse del mondo ma se ne hai possibilità ascoltalo con le pmc....



    Grazie, ma purtroppo saliamo di prezzo io volevo stare max 3500


    Con quella cifra potresti prendere anche le Sigma acoustics Overture 2013 certo sono casse da stand ma hanno un basso che scende a 38 hz entro 3 db ed è un basso vero perchè di litraggio ne ha. Come  tweeter a l'HEIL che è insuperabile in fatto di ariosità definizione dettaglio e musicalità. Sono casse fatte per la musica, utilizzano componentistica costosa anche nel crossover. Li vendono a 3800 di listino conpreso lo stand, ma puoi avere un buono sconto. E si abbinano bene al Norma 140
    Sono diffusori che se fossero esteri costerebbero il doppio come i Norma
    Un saluto


    Grazie Salvatore, ma vorrei fare il passaggio a dei diffusori da pavimento. Ho bisogno di cambiare anche psicologicamente l'approccio all'ascolto (non so se rendo l'idea)  :)
    Salute a tutti. Maurizio
  • salvatore66salvatore66
    Posts: 4,429Member
    L'unico problema è che il Norma revo 140 si merita diffusori migliori, ti consiglio di acquistare prima l'ampli e poi quando hai rimonetizzato vefere per un buon diffusore da pavimento.
    Ciao 
    Salvatore
  • salvatore66salvatore66
    Posts: 4,429Member
    In quanto all'abbinamento con i diffusori B&w eventualmente vedi di ascoltare direttamente la combinazione perchè io non condivido l'opinione di bergat che ne potrebbe venire fuori un suono algido. Sui Norma secondo me si hanno opinioni sbagliate "leggende metropolitane" che hanno un suono algido I Norma sono neutri dettagliati ma musicalissimi.
    Un saluto
    Salvatore
  • salvatore66salvatore66
    Posts: 4,429Member
    Eventualmente se i diffusori posseggono tale impostazione i Norma essendo neutri non la modificano-
    Salvatore
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    Condivido in pieno la tua opinione sui Norma, li ho ascoltati attentamente e in varie situazioni e hanno sempre contraddistinto per neutralità lasciando una sensazione grandissima di musicalità, purtroppo non l'ho mai sentiti con le B&W che reputo un diffusore "pieno" da qui la mia accoppiata.
    Ho ascoltato il norma con le admantes e le Pmc 24 e in entrambi i casi un eccellente performance, purtroppo le diapason su stand (e quindi le escludo) e le Pmc24 il costo mi hanno fatto ragionare su diverse accoppiate.
    Salute a tutti. Maurizio
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    Esatto,pienamente d'accordo con @salvatore66 infatti la caratteristica più bella dell'ipa140 è proprio la sua neutralità secondo me,non è assolutamente freddo,basta abbinargli casse adeguate e si ha un risultato eccezionale...

    Peccato non puoi prendere le PMC 24 perchè secondo me è un'accoppiata eccezionale....va benissimo anche con le 22 ma visto che vuoi casse da pavimento.....
    Post edited by Nejiro at 2016-01-10 11:33:21
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member
    Nejiro said:

    Esatto,pienamente d'accordo con @salvatore66 infatti la caratteristica più bella dell'ipa140 è proprio la sua neutralità secondo me,non è assolutamente freddo,basta abbinargli casse adeguate e si ha un risultato eccezionale...



    quindi su ragazzi datemi spunti su un diffusore degno tenendo presente la max fascia di prezzo  ;)
    Salute a tutti. Maurizio
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    L'ho sentito suonare bene anche con le Vienna Beethoven Baby Grand......il paragone lo feci con delle b&w 804d e preferivo le vienna....
    Post edited by Nejiro at 2016-01-10 11:41:39
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • densenpfdensenpf
    Posts: 3,047Member

    Eventualmente se i diffusori posseggono tale impostazione i Norma essendo neutri non la modificano-



      Condivido, si incolpa l'ampli di una caratteristica non propria...quindi scegliere diffusori di alta qualita', non
      enfatizzati, ( in basso come in alto) lineari.
      Io ci piloto le Astera.
    Saluti Pier
  • salvatore66salvatore66
    Posts: 4,429Member
    Nejiro said:

    L'ho sentito suonare bene anche con le Vienna Beethoven Baby Grand......il paragone lo feci con delle b&w 804d e preferivo le vienna....



    Ora che ricordo anche io l'ho sentito suonare bene con diffusori di questo marchio, non ricordo esattamente il modello ma mi impressionarono.
    Salvatore
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    Ho visto queste a 3.330€ http://www.vienna-acoustics.com/index.php/products/concert-grand-series/mozart-grand-symphony-edition quindi rientrano nel Tuo budget.....non sono le stesse che ho ascoltato ma sempre Vienna sono,vedi se riesci ad ascoltarle magari....

    Stesso negozio ha le cm9 vecchie(secondo me meglio delle s2) a 1490€....
    Post edited by Nejiro at 2016-01-10 12:15:15
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • radiodeluxeradiodeluxe
    Posts: 40Member
    Io ho il 140 con delle spendor sp100..
    Per me è una accoppiata eccezionale.

    Io al tuo posto prenderei delle Spendor D7 ad "orecchie chiuse" :-)

    Anzi, valle ad ascoltare le D7, se ti piacciono (diffusore eccezionale) col Norma saranno splendide.


    Per info: Io posseggo sia il norma che un pass int30.
    Con le spendor preferisco il norma.
    La più grossa differenza tra i due integrati è che il norma porta un pelo in avanti i medio alti. Caratteristica che se male interfacciata porta a fatica d'ascolto.
    Con spendor tutto ciò si abbina egregiamente
  • CagliostroCagliostro
    Posts: 2,237Member
    Io sono un estimatore sfegatato del Norma IPA 140. Lo considero il non plus ultra degli integrati. Costruzione eccellente, design meraviglioso, componentistica di primissima qualità, interno da lasciare a bocca aperta, capacità di pilotaggio senza limiti, e poi naturalmente il suono: neutro, arioso, spaziale e naturale.
    Insomma, che nessuno qui si offenda, ma francamente non ho mai capito perché alcuni vadano a spendere il doppio o il triplo per acquistare amplificazioni Made (o solo Designed) in USA o in Giappone, ricaricati almeno del doppio rispetto al luogo di origine per le spese di importazione, quando qui in Italia si può acquistare un eccellenza simile.
    Lo sto puntando da anni, e alla prima occasione è sicuro che me lo compro. Senza se e senza ma. E senza nemmeno perdere tempo a valutare altre alternative.

    Ovviamente, sono sempre stato molto interessato all'abbinamento di questo amplificatore con i diffusori, chiedendo anche lumi a chi l'ha costruito, per poter andare sul sicuro.

    I diffusori - per lui - d'eccellenza sono le Diapason Astera, perché sono proprio quelle usate dai tecnici di Norma Audio per lo sviluppo e l'affinamento dell'IPA 140.
    Ergo, un abbinata migliore di questa, non è dato averla.

    Ottimi risultati, sempre a detta di Norma, si ottengono poi con i diffusori PMC.

    Qui sul forum, nelle discussioni che ho monitorato sull'argomento, sembra siano stati ascoltati e riferiti eccellenti risultati con Opera (le Opera V, in primis), Sigma Audio (Overture e Orchestra) e ProAc.

    Ma la sensazione è che il Norma renda bene quasi con tutto, salvo punte di eccellenza con i suddetti.

    T.



    Post edited by Cagliostro at 2016-01-10 13:33:44
  • bergatbergat
    Posts: 18,675Member
    Il norma è molto analitico, mentre le CM10 sono  leggermente carenti in zona bassa. Ecco il motivo per cui sconsiglio l'accoppiamento
    Ho molte idee buone, ma i cartaginesi non capiscono un cazzo (Ennio Flaviano 82 A.C.)
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    Di quali cm10 parli?Perchè tra le vecchie e le nuove cambia parecchio.....io preferisco le vecchie,infatti quelle le vedo meglio con il Norma....
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • blusv70blusv70
    Posts: 1,417Member
    Nejiro said:

    L'ho sentito suonare bene anche con le Vienna Beethoven Baby Grand......il paragone lo feci con delle b&w 804d e preferivo le vienna....



    Grandi diffusori le Baby Grand, confermo.
  • elimaudioelimaudio
    Posts: 387Member
    Opterei per PMC Twenty (.23 o .24)
    Gold(e)Note Valore Pack test. Hana EH - Pioneer N-30 - Dac Wadia di122 - Norma Revo IPA-140 - PMC Twenty 24 - Akg 280 - Grado sr80i - HiFiman he400
  • NejiroNejiro
    Posts: 2,362Member
    Si ma purtroppo non arriva col budget alle .24 altrimenti secondo me è un'accoppiata fantastica......io farei le rate :D

    @blusv70 si,mi hanno lasciato un'ottima impressione davvero.....
    Mark Levinson 380S/23.5 - Chord 2Qute - Vandersteen 2CE Signature II
  • yukatanyukatan
    Posts: 528Member

    Io sono un estimatore sfegatato del Norma IPA 140. Lo considero il non plus ultra degli integrati. Costruzione eccellente, design meraviglioso, componentistica di primissima qualità, interno da lasciare a bocca aperta, capacità di pilotaggio senza limiti, e poi naturalmente il suono: neutro, arioso, spaziale e naturale.
    Insomma, che nessuno qui si offenda, ma francamente non ho mai capito perché alcuni vadano a spendere il doppio o il triplo per acquistare amplificazioni Made (o solo Designed) in USA o in Giappone, ricaricati almeno del doppio rispetto al luogo di origine per le spese di importazione, quando qui in Italia si può acquistare un eccellenza simile.
    Lo sto puntando da anni, e alla prima occasione è sicuro che me lo compro. Senza se e senza ma. E senza nemmeno perdere tempo a valutare altre alternative.

    Ovviamente, sono sempre stato molto interessato all'abbinamento di questo amplificatore con i diffusori, chiedendo anche lumi a chi l'ha costruito, per poter andare sul sicuro.

    I diffusori - per lui - d'eccellenza sono le Diapason Astera, perché sono proprio quelle usate dai tecnici di Norma Audio per lo sviluppo e l'affinamento dell'IPA 140.
    Ergo, un abbinata migliore di questa, non è dato averla.

    Ottimi risultati, sempre a detta di Norma, si ottengono poi con i diffusori PMC.

    Qui sul forum, nelle discussioni che ho monitorato sull'argomento, sembra siano stati ascoltati e riferiti eccellenti risultati con Opera (le Opera V, in primis), Sigma Audio (Overture e Orchestra) e ProAc.

    Ma la sensazione è che il Norma renda bene quasi con tutto, salvo punte di eccellenza con i suddetti.

    T.





    Concordo su tutto quello che dici del Norma 140, infatti ormai è scelto per la mia nuova amplificazione, sulle Astera non so se hai letto sopra, io voglio staccarmi dai diffusori da stand. 
    Grazie per l'intervento
    Salute a tutti. Maurizio