Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa.
Tour italiano lettore digitale portatile FiiO X5 2nd Gen
  • PlayStereo.comPlayStereo.com
    Posts: 24Industry

    Buongiorno a tutti. 




    Questo thread ha lo scopo di raccogliere le recensioni ed i commenti  sul nuovissimo lettore digitale FiiO X5 2nd Gen durante il TOUR italiano che verrà avviato a breve. 




    Per maggiori informazioni sul FiiO X5 2 : http://www.playstereo.com/product_info.php?products_id=2855




    COME PARTECIPARE




    - Per partecipare al TOUR inserisci un post di risposta in questo thread contenente le seguenti informazioni: 




    (i partecipanti al TOUR verranno scelti, in ordine di richiesta)




      * i lettori digitali portatili in tuo possesso, amplificatori portatili, cuffie/IEM.


      * i prodotti FiiO in tuo possesso.


      * la lista delle recensioni finora effettuate e/o una breve presentazione di te, delle tue abitudini di ascolto e della tua musica.


      * la città di residenza.




    Requisiti e regole per la partecipazione al TOUR:




    - costo: gratuito


    - Residenza in Italia


    - Caparra: no


    - Avvio del TOUR dopo approvazione di almeno 5 partecipanti


    - Periodo di valutazione: max 8 giorni per recensore


    - Modalità di comunicazione: tramite quest’area e via email ( info@playstereo.com)




    Per ulteriori dettagli sul funzionamento del tour italiano del FiiO X5 II, vedi "Funzionamento del tour FiiO X5 II".




    Grazie.


    Post edited by PlayStereo.com at 2015-06-30 14:42:08
  • PlayStereo.comPlayStereo.com
    Posts: 24Industry
    FUNZIONAMENTO TOUR FIIO X5 2nd Gen
    Come funziona:
    - PlayStereo sosterrà le spese di spedizione per l’invio al primo recensore, e sarà a carico di ogni recensore di spedire l’apparecchio al termine del proprio periodo di prova, al successivo in lista ( l’ultimo recensore in lista spedirà l’apparecchio a noi di PlayStereo).
    - L’indirizzo postale e l’indirizzo email del recensore a cui spedire l’apparecchio, nonché le date di presumibile ricezione e spedizione, verranno comunicati privatamente da PlayStereo ai partecipanti.
    - I recensori dovranno spedire l’apparecchio utilizzando un metodo tracciabile ( paccocelere o corriere).

     Nota: il lettore FiiO X5 2 verrà spedito senza memoria ( una Micro SD card): prepara la/le tue card o i file da inserire nella tua card prima di ricevere l’apparecchio ( suggeriamo di formattare la card nel formato FAT32 prima di copiare i file).

  • PlayStereo.comPlayStereo.com
    Posts: 24Industry
    ...continua


    Sulle recensioni:
    - I recensori dovranno tenere l’apparecchio per 8 giorni al massimo prima di spedirlo al successivo in lista.
    - I partecipanti dovranno avvisare la ricezione dell'apparecchio tramite un post in questo thread e successivamente postare le loro impressioni sempre qui.
    - I recensori non saranno ritenuti responsabili di eventuali danni all’apparecchio durante la spedizione o durante un normale utilizzo.
    - I recensori dovrebbero postare la loro recensione o le loro impressioni con un atteggiamento equo ed obiettivo, postando eventuali foto.
    - I recensori non dovrebbero esagerare i vantaggi del prodotto.
    - I recensori dovrebbero indicare che si tratta di un prodotto fornito gratuitamente per l’uso, per evitare fraintendimenti.
    - ricordiamo ai recensori di ascoltare in modo responsabile riguardo il volume di ascolto, l’ascolto durante la guida o la gestione di altri macchinari, e di non pilotare le loro cuffie ad un volume eccessivo.

    Buon ascolto!
  • il picchioil picchio
    Posts: 1,153Member
    Ciao, chiedo di partecipare all'iniziativa:
    Lettori in mio attuale possesso : sansa clip, Astell & Kern AK100 primissima generazione, Sony NWZ X1.  Ho posseduto Cowon J3 e i7
    Ampli portatili in mio attuale possesso: Alo Audio The National e Fiio Mont Blanc E12 
    Cuffie e IEM in mio attuale possesso: Beyerdynamic T5p, Audeze XC, Sennheiser HD800, Shure SE535
    Non ho mai scritto recensioni ufficiali, salvo qualche impressione di ascolto dei miei oggetti sui forum di videohifi o il gazebo audiofilo.
    Ascolto quasi esclusivamente in cuffia, e soprattutto con cuffie chiuse: 
    impianti in casa: ascolto principale (in camera) Ampli cuffia Bryston Bha-1, Cocktail X30, DAC Lector s192, Lettore cd PsAudio Transport, casse amplificate Genelec 8020A
    Tramite PC collegamento USB: ampli cuffia Yulong Sabre A28 e DAC Yulong Sabre DA8
    In salotto : Oppo 105, Ampli Audio Analogue Fortissimo, casse Sonus Faber Minima FM2
    Ascolto principalmente rock di tutti i tipi (prog, jazz rock...) ma anche molta classica, sinfonia e molta da camera, poco classica vocale e lirica

    indirizzo email maxcorv@inwind.it , abito a Vicenza
    Nome e indirizzo di spedizione tramite messaggio privato ?
    Grazie

  • CarzilloCarzillo
    Posts: 232Member
    Salve 

    Ho partecipato all'iniziativa dell X3 sec generazione ... e l'ho dovuto adottare :-) 
    Mi piacerebbe adottare anche un X5

    Possiedo un X3 ii, un D12 per l'amplificazione una serie abbastanza corposa di DAC a batteria, dele Fidelio X2 e delle bose

    Mi piacerebbe essere l'ultimo della lista a provarlo ....

    Buona giornata

    Alessandro





  • markent84
    Posts: 679Member
    Salve, vorrei partecipare Anke io al tour.
    Al momento possiedo 2 dap portatili, un sandisk sansa di parecchi anni fa, ke legge solo formati compressi ed un cowon x9 nuovo, a cui do in pasto file flac. Il parco cuffie per i dap e' composto da sennheiser px 90, koss ksc75, sennheiser hd 238, una in ear sony e le in ear del cowon. Non possiedo lettori fiio. Uso i dap sia fuori ke dentro casa, i miei generi preferiti sono jazz, acustica e cantautori italiani. Ascolto Anke classica, poco rock.
    Non ho mai fatto recensioni ufficiali, solo recensioni e post sui forum da appassionato. Il mio impianto domestico e' costituito da asus essence one come convertitore, personalizzato negli op amp, fisso con Windows 7 e foobar come sorgente, luxman l10 come amplificatore e esb 7/01 diffusori. Io sono a Monterotondo, in provincia di Roma.
  • markent84
    Posts: 679Member
    Il mio indirizzo mail e' marcolacche84@yahoo.it
  • PlayStereo.comPlayStereo.com
    Posts: 24Industry
    Grazie per le adesioni, attendiamo di raggiungerne 5 per iniziare.

  • bosal
    Posts: 653Member
    Buongiorno, avrei piacere nel partecipare al tour.
    Non ho mai posseduti FiiO ma uso un Creative alternando alcune IEM economiche.
    L'impianto cuffia ha subito recentemente un notevole ridimensionamento ed è costituito da Audio Gd NFB 28 con HD 800 in bilanciato, SHR 940 in singolo; presto si aggiungerà Momentum 2.
    Sono della provincia di Bergamo e ascolto quasi tutti i generi musicali ad esclusione di barocco e lirica. 
    Non sono un recensore ma un semplice appassionato da quasi 30 anni che all'occorrenza è in grado di scrivere!
    Il mio indirizzo è info@asms.it ed auguro a tutti tanta buona musica 
    :-h
  • GioF71
    Posts: 14Member
    Buongiorno, vorrei partecipare al test.
    Ho già partecipato al tour del FiiO X3 2nd gen.
    Risiedo in provincia di Varese.

    Possiedo un FiiO X5 e un FiiO E18 Kunlun (questo preso da Playstereo).

    Tra gli altri prodotti, ho un DAC/Ampli Yulong D200.
    Inoltre recentemente ho acquistato un kit completo interfaccia / dac / amplificatore di marca Gustard, modelli rispettivamente U12, X12 e H10.

    In
    ufficio (dove fortunatamente di tanto in tanto riesco ad ascoltare
    musica) utilizzo un DAC SMSL Sanskrit e un amplificatore SMSL SAPIII,
    ultimamente con le Sennheiser HD650, che però si comportano meglio sullo
    Yulong D200 (e vorrei vedere...) e meglio ancora con il Gustard.
    In alternativa all'amplificatore SMSL SAP III uso anche un O2 di Epiphany Acoustics.

    In precedenza ho avuto un Creative Zen, e due registratori Minidisc Sharp MT821 e Sony MZR900.
    Più indietro, vari walkman a cassette.

    Le cuffie che uso attualmente sono:

    Westone W40
    Sennheiser HD 650
    Sennheiser Momentum On-Ear
    Denon AH1001
    Yamaha HP3 Ortodinamica vintage, cavo DIY e modifiche al damping
    Sennheiser CX870
    Sony MDR V300

    Ascolto di tutto, principalmente però Rock, Jazz e Classica.


  • HellkitchenHellkitchen
    Posts: 141Member
    Buona sera,

    se ancora possibile vorrei partecipare al Tour dell'X5 II.
    Ho già partecipato al tour dell'X3 II. 

    Saluti
  • il picchioil picchio
    Posts: 1,153Member
    scusate, credevo fosse un'iniziativa più immediata, ma visto che ormai credo si parta a settembre, ritiro la mia disponibilità perchè dopo il 31 agosto ho diversi impegni . Grazie comunque
  • Vopidu
    Posts: 190Member
    Deve ancora cominciare il tour?
  • squonk
    Posts: 886Member
    Ho scoperto di questa iniziativa solo oggi.
    E' già partita o ancora no?
    Se fosse possibile, io mi unirei volentieri...
    Grazie
    Maurizio
  • squonk
    Posts: 886Member
    Aggiungo che, nel caso il tour dovesse ancora partire, fornirò i dati richiesti (lettori posseduti, altri prodotti Fiio, ecc)...
  • squonk
    Posts: 886Member
    Come già detto anche via mail, sono ancora interessato al tour.

    Riporto qui le informazioni richieste.



    Ho 43 anni e sono residente a Modena.

    Appassionato di musica da sempre, ho sempre cercato nel corso degli anni
    di ascoltare la mia musica preferita nel miglior modo possibile.

    Possiedo a casa un impianto di discreto livello e ascolto prevalentemente
    rock progressivo, pop di qualità, rock alternativo, qualcosa di jazz e
    fusion.



    Possiedo un unico lettore digitale, il vecchio Cowon X5 ed un ampli per
    cuffie, il Fiio E18.

    Per l'ascolto del Fiio X5 2nd gen mi piacerebbe fare un confronto, oltre
    che con i miei dispositivi, con un iBasso DX90 che possiede un amico,
    anche se non so se sarò in grado di farlo nel tempo che eventualmente mi
    sarà concesso, dato che il mio amico abita in una città diversa dalla mia.



    Come cuffie possiedo delle Grado SR80, delle Koss KSC75, delle Koss
    Porta Pro, delle Sennheiser PX100ii e delle Yuin G2A.



    Non ho mai scritto vere e proprie recensioni, mi limito ogni tanto ad
    intervenire qui nel forum per dare il mio parere sulle cose
    che conosco.



    Mi rendo conto di non essere un super-esperto in materia e so di non
    possedere dispositivi/cuffie di alto livello, ma mi piacerebbe
    ugualmente partecipare al tour ed espriemere il mio parere su questo DAP.



    Maurizio
  • squonk
    Posts: 886Member
    IL TOUR E' INIZIATO!

    Dato che sono il primo della lista, scrivo queste poche righe per segnalarvi che il tour è finalmente partito ed il pacco è arrivato oggi.
    Di fatto mi sono già presentato col post qui sopra, a cui non credo sia necessario aggiungere altro.
    Appena ho tempo comincerò a fare i miei ascolti e vi terrò aggiornati.
    A presto.
    Maurizio
  • squonk
    Posts: 886Member
    Eccomi a riportavi dei primi approcci col lettore.

    La confezione
    Non sto a dilungarmi sul contenuto: in rete ci sono una marea di unboxing che potete guardarvi (vi rimando ad esempio a questo thread che riporta una marea di immagini che dicono di più di tante parole.)
    Come potete vedere, Fiio cura molto il packaging, come ho già potuto constatare con l'E18.
    Il lettore che mi è arrivato non è del tutto nuovo, probabilmente perchè già utilizzato in altre demo, ma comunque in perfette condizioni estetiche e funzionali.
    Rispetto alle immagini del thread qui sopra rirportato, manca il case in silicone nero, ma è presente un case trasparente (che ricopre solo il retro e le parti laterali del lettore) che mi sembra molto più elegante.

    Aggiornamento firmware e driver

    Subito prima che il lettore mi arrivasse, è stata rilasciata una nuova versione stabile del firmware, la versione 1.2, che migliora la gestione della "rotella" frontale e fixa qualche bug.
    Ho provveduto ad aggiornare il lettore appena tirato fuori dalla scatola: la procedura è stata facile e rapida.
    Ho poi cercato i driver per usare il lettore come DAC collegato al mio pc.
    La pagina di riferimento contenente i file necessari e la guida, la si trova qui.
    http://fiio.me/forum.php?mod=viewthread&tid=40391
    Qui le cose sono risultate molto meno immediate, soprattutto perchè a partire da Windows 8 in poi la procedura risulta un po' complessa, perchè per farlo è necessario disabilitare il controllo su driver non firmati.
    Comunque sono riuscito a completare l'operazione e sono riuscito ad utilizzare questa funzionalità.

    Nei prossimi giorni aggiungerò le mie impressioni d'uso.
    Saluti
    Maurizio
  • squonk
    Posts: 886Member
    Esperienza d'uso
    Notazioni, forse inutili, sulla gestione dei file e delle microSD.
    Ho preso 2 microSD di diverse capacità (16Gb e 2 Gb) e le ho entrambe formattate con l'apposita funzione all'interno del lettore, per scongiurare ogno tipo di incompatibilità.
    Purtroppo collegando il lettore al pc (dopo aver settato la funzionalità USB su "storage") non c'è stato verso di farlo riconoscere come memoria di massa.
    Credo che questo sia da imputare più che altro al mio sistema operativo (Windows 10 Pr a 64 bit) visto che ho avuto esperienze analoghe con altri dispositivi. Non avendo tempo per cercare una soluzione, ho estratto le card ed ho copiato i file tramite un lettore di microSD.
    A proposito di estrazione e inserimento delle microSD: ho trovato l'operazione un po' scomoda, soprattutto per lo slot 1. Sembra che la schedina faccia fatica ad agganciare la molla interna e quindi è necessario inserirla con una inclinazione particolare non sempre facile da trovare al primo colpo.
    Detto questo, i comandi hardware del lettore sono ben fatti e intuitivi, anche se non sono la parte che apprezzo di più.
    Ad esempio mi piace la possibilità di individuare anche senza vedere il tasto del volume su (distinto dal volume giù per la presenza di una piccola sporgenza), ma i pulsanti frontali non sono individuabili al volo.
    La "rotella" funziona bene, ma come controllo non mi fa impazzire: in un'epoca dove prevalgono i comandi touch, risulta un aspetto per me non al top.
    Lato software, l'uso del lettore risulta davvero molto intuitivo. L'interfaccia non ha la lingua italiana fra quelle selezionabili, anche se PlayStero ha richiesto di aggiungerla in un prossimo aggiornamento firmware.
    In ogni caso, selezionando la lingua inglese, molti termini risultano comunque familiari e quindi non lo trovo un aspetto limitante.
    Alcuni punti del software che mi hanno colpito.
    1) E' possibile selezionare la musica anche senza fare nessuna scansione dei file contenuti nelle schede: la libreria risulta vuota, ma è sempre possibile la navigazione per cartelle, che, confesso è quella che preferisco. In ogni caso la scansione delle schedine è molto veloce per quel che ho potuto vedere.
    2) E' possibile selezionare quanti pulsanti lasciare attivi quando lo schermo è spento cioè nessuno dei tasti frontali, solo il pulsante centrale (play/pausa) o anche i pulsanti per passare alla traccia successiva/precedente: mi sembra una funzionalità interessante soprattutto per chi usa il lettore in mobilità e agari riscontra che lasciandolo in una tasca o in una borsa i pulsanti possono essere premuti inavvertitamente.
    3) Non ho trovato una scorciatoia per passare immediatamente dalla schermata del brano in ascolto al menu delle opzioni, ma magari c'è.
    4) il software mi è sembrato in generale molto stabile, veloce e ben fatto.
    Relativamente al supporto dei formati ho trovato alcune piacevoli sorprese. Oltre alla gestione senza problemi di file cue e al supporto di diversi formati lossless (ho provato flac ed ape) e al supporto nativo di file dff, ho scoperto che il lettore accetta anche ISO di SACD ed è in grado di riprodurli individuando correttamente i singoli brani!
    In realtà ho avuto un problema nel fargli riconoscere sia il file iso che i file dff (ottenuti con iso2dsd) del SACD dei Genesis "Selling England...": purtroppo non ho il tempo per indagare...
  • squonk
    Posts: 886Member
    Qualità sonora
    Lascio per ultimo l'aspetto più importante. Non scriverò tutto stasera, ma inizio con alcune considerazioni.
    Ho
    provato a collegare il lettore al mio impianto hi-fi tramite un cavo
    jack-RCA (niente di esoterico, roba da 10€): bhè, devo dire che qui non
    ho sentito un suono molto definito, ma avevo una sensazione di qualcosa
    di un po' confuso e privo di spessore. Insomma, per me questo non è uno
    degli usi che ne farei.
    Sul fronte dell'uso con le cuffie ancora non
    mi esprimo: ne ho provate alcune, fra quelle a mia disposizione e
    purtroppo devo escludere le Grado SR80 dalla prova. Il canale sinistro
    del mio modello è fortemente gravato dal famoso "rattle" e l'ascolto ne
    risulta pesantemente compromesso. Ho provato stasera a tenerle per circa
    una oretta, ma il suono era per me insopportabile. Quindi, mio malgrado
    devo escludere queste cuffie dai miei giudizi.
    Venerdì scriverò i miei commenti finali (domani sera serata di ascolti con confronti con altri DAP).
    Poi, purtroppo, sarà già tempo di spedirlo!
    Post edited by squonk at 2015-11-26 00:20:15
  • squonk
    Posts: 886Member
    Qualità sonora (2)
    Ci ho messo un po' (settimana difficile), ma eccomi qui con l'ultima parte di questa (pseudo) recensione.
    Come ho detto, non sono riuscito ad ascoltare l'X5 con l'unica cuffia un minimo decente a mia disposizione. Il che ha implicato un ascolto che per la maggior parte del tempo è stato effettuato con delle Koss KSC75, delle Koss Porta Pro e delle Yuin G2A, quindi cuffie che non sono sicuramente di alto livello, anzi...

    Fra queste, le mie preferite sono sempre state le KSC75: faticano a riprodurre tutti i dettagli di cui un lettore è capace, nè permettono di avere una scena particolarmente ampia, ma, in ogni caso, riescono comunque ad essere sempre gradevoli. Hanno bassi non pompati ed una gamma medio alta equilibrata e sempre piacevole.
    Collegate al Fiio X5ii, ho subito avvertito un suono molto ricco, molto più raffinato del mio abituale lettore (un vecchio Cowon X5): nonostante i limiti delle Koss, ho subito avvertito che il lettore è di tutto altro livello.
    Ho iniziato ad usarlo con il Gain basso, ma col Gain alto il suono è diventato più corposo e mai pesante. Davvero molto piacevole.
    Ho provato diversi formati, anche ad alta risoluzione, ma purtroppo i limiti delle cuffie non mi hanno permesso di apprezzare appieno la ricchezza dei file dsd.
    Ho provato anche le altre cuffie a mia disposizione, ma nessuna mi ha dato le stesse soddisfazioni: le PortaPro per me suonano da sempre più chiuse, più cupe, le Yuin mi sembra che siano più dettagliate, ma anche più fredde.
    Le Sennheiser PX 100-II le ho provate pochissimo: non mi sono mai piaciute e nemmeno il Fiio mi ha fatto cambiare idea.

    Fatte queste prove di per sè non molto significative, ho avuto la fortuna di andare da un amico che ha a disposizione dispositivi e cuffie di livello molto superiore al mio.
    Quindi in una serata di ascolti insieme a lui ho potuto ascoltare il Fiio con delle Sennheiser HD800 e confrontarlo con un iBasso DX90.
    E' ovvio che qui l'esperienza è stata del tutto nuova per me e mi ha fatto intravvedere ben altri orizzonti sonori.
    In sintesi.
    Con cuffie di questo tipo si possono cogliere ben altri dettagli è la scena è sicuramente molto più ampia. Il lettore mi sembra si comporti già molto bene anche senza ampli aggiuntivi: a parte la ricchezza dei dettagli, il suono risulta essere meno caldo del previsto, ma comunque di alto livello. Il DX90 ha una scena leggermente più ampia ed un suono più caldo e corposo soprattutto sulle medie frequenze, quindi alle mie orecchie risulta più piacevole, ma le differenze non sono così marcate.
    Con un ampli per cuffie (abbiamo usato un Cayin C5, se non erro) il divario fra l'X5 e il DX90 però si è leggermente ampliato: con il Fiio il suono, pur essendo maggiormente energico, perdeva di dettaglio, diventava un po' più confuso. Ho cioè ritrovato le stesse sensazioni di quando ho provato il DAP collegando la line-out all'ampli del mio impianto e anche il mio amico ha convenuto con me che l'uscita cuffie risultava maggiormente soddisfacente.
  • squonk
    Posts: 886Member
    Conclusioni
    Il Fiio X5ii è sicuramente un lettore di alto
    livello: è facile da usare, ha un software stabile, intuitivo e ben
    curato. Ricco il dettaglio, la scena discretamente ampia, dà il meglio
    di sè con cuffie "calde".
    Non mi ha convinto la line-out, ma sarebbe
    per me un difetto minore, visto che ne farei un uso principalmente con
    l'uscita cuffie.
    In ogni caso è proprio vero che per apprezzare un
    lettore occorrono delle cuffie decenti (anche se le Koss si difendono
    sempre egregiamente anche in questa circostanza!).
    L'altra
    considerazione la rubo al mio amico e compagno di ascolti: quando si
    ascolta un prodotto di questo tipo è sempre difficile, per un "neofita"
    come me, capire se sto ascoltando il DAP o le cuffie. Dare un giudizio
    oggettivo su questi dispositivi occorre una certa esperienza e anche
    diversi confronti, cosa che so di non avere.

    In definitiva è stata davvero una bella esperienza, piacevole e arricchente.
    Ringrazio PlayStereo per avermi dato questa opportunità.
    Maurizio
  • markent84
    Posts: 679Member
    Premessa:
    La presente è la mia prima recensione ufficiale di un dap portatile. I lettori più esperti mi perdoneranno quindi qualche imprecisione o dimenticanza circa la descrizione  delle caratteristiche tecniche del prodotto. Volutamente, per non autoinfluenzarmi ho evitato di leggere qualsivoglia precedente recensione e/o commento riguardo il Fiio x5 prima della stesura definitiva della presente.
    Il lettore digitale viene consegnato in una confezione di cartone rigido sobria ed elegante di finitura scura, di buona fattura. Al suo interno, oltre al dap, troviamo i libretti, un cavetto jack/coax, un cavetto usb/mini usb di lunghezza adeguata e qualità ordinaria, oltre ad un paio di pellicole protettive per lo schermo ed una serie di adesivi colorati per la personalizzzazione estetica a mio avviso piuttosto inutili. E' presente anche una custodia protettiva in plastica, ma non sò se questa è stata aggiunta dall'importatore solo per questo tour oppure è anch'essa un accessorio in dotazione standard. Assente è il caricabatterie di serie, che può essere degnamente sostituito con qualsiasi caricatore universale per Ipod, avente un'uscita di 5 V, 1.5 Ah o superiore, reperibile presso qualsiasi bazar cinese ad una cifra molto contenuta. Assenti anche, per precisa scelta concettuale dell'azienda le usuali cuffiette intrauricolari. La Fiio ritiene infatti che chi acquista un tale prodotto sia già in possesso di un buon parco cuffie di qualità più che discreta. Appena preso tra le mani l'X5 II trasmette immediatamente la sensazione di trovarsi di fronte ad un prodotto progettato ed assemblato con estrema cura con materiali di ottima qualità, fatto per resistere a più di qualche urto o maltrattamento, assolutamente in linea con l'impiego previsto. Il peso è notevole, il guscio esterno è infatti realizzato in metallo, verosimilmente alluminio, e le finiture e serigrafie sono molto precise e nitide. La verniciatura, di colore grigio spazzolato, risulta estremamente piacevole sia alla vista che al tatto. Tra le connessioni e gli alloggi disponibili troviamo una uscita cuffia jack 3,5 mm, una uscita linea/coax jack 3,5 mm e 2 alloggi per le micro sdhc/xc (128 GB max ciascuna). I comandi sono estremamente precisi e rispondono prontamente. Estremamente efficace risulta la rotella centrale, che permette uno scorrimento senza intoppi tra i brani e/o i menù. Il display, pur non essendo grandissimo, ha una risoluzione elevata, e la visualizzazione dei testi cosi come le copertine degli album in esecuzione risulta sempre ottimale. Molto buona anche la retroilluminazione, perfettamente ed uniformemente diffusa. Giocherellando un pò con i menù ci si accorge che la lingua italiana è assente; mentre è presente l'inglese, valido sostituto. Un elogio particolare và fatto al software ed all'interfaccia grafica, rasente la perfezione. Sono presenti tutte le funzioni fondamentali, nessun orpello inutile è aggiunto. Unico rammarico, l'assenza di una radio FM/DAB, che fa sempre piacere avere a disposizione.
  • markent84
    Posts: 679Member
    la recensione proseguirà con le impressioni di ascolto...
  • AnalogicoLiquidoAnalogicoLiquido
    Posts: 195Member
    vorrei inserirmi al Tour del X5 gen2 se ancora in tempo...
    sono un audiofilo da molti anni, ho un impianto 2ch ed uno HT separato, per quanto riguarda il comparto Cuffie ho le B&W P7 e P5, come in ear invece Monster Miles Davis e le Trumpet, delle JVC wood che in genere ascolto con Android e Ipod
    Non ho prodotti FIIO .
    Avevo chiesto di partecipare al precedente tour ma partì in ritardo.
    ascolto vari generi musicali sia in Bluray che Cd che in liquida.
    sono di Caserta
  • markent84
    Posts: 679Member
    I file di prova utilizzati sono dei lossless Flac non compressi, Flac C6 e Wav, tutti rippati da cd 16/44,100 tramite EAC. Il Fiio X5 II si è cimentato nel pilotaggio di 2 cuffie portatili a bassa impedenza, di basso costo ma di altà qualità sonica, una sennheiser px 90, con un bilanciamento tonale leggermente scuro ed una koss ksc 75, complementare alla prima, tendente al chiaro e caratterizzata da una notevole ariosità e trasparenza del registro medio alto, con un basso e medio basso corretamente presente ed esteso se ben posizionata e serrata sui padiglioni auricolari. In ultimo è stata pilotata una vetusta ma ancora "temibile" sennheiser hd 545 reference a media impedenza, anch'essa aperta come le precedenti ma circumaurale, chiara e di buon headstage, dettaglio ed estensione; con una leggera tenndenza alla sovraesposizione dell'acuto a tratti leggermente metallico. Gli autori ed album che si sono succeduti nell'ascolto sono i seguenti:
    De andrè, anime salve - Fiorella mannoia, Le canzoni - Giuni russo, amala - fresu, cinquant'anni suonati - Rava, quotation marks & easy living - Fogli, a metà del viaggio - de gregori, titanic - guccini, tra la via emilia e il west -martucci & boccherini, quintetti - shubert, sinfonia l'incompiuta - camel, moodmadness.

    I risultati ottenuti con le 3 cuffie, nonostante i differenti bilanciamenti tonali, sono stati abbastanza simili; il miglior accoppiamento è risultato con la koss, le cui tinte chiare e la facilità di pilotaggio hanno contribuito a ricreare un bilanciamento molto corretto. Il Fiio x5 conferisce alla riproduzione una impronta piuttosto personale la quale non varia molto nè cambiando cuffie nè brani. La riproduzione dei vari file è accomunata da una timbrica generale un pochino rigonfia nel medio-basso, con una gamma media e medio-alta sostanzialmente allineata ma poco trasparente ed ariosa, tendente all'ambrato piuttosto che al lucido. Tale mancanza (di trasparenza e ariosità) si percepisce più facilmente nella riproduzione delle voci, sia maschili che femminili, cosi come nella riproduzione degli ottoni, ed in misura minore negli strumenti a corda quali violini, viole e chitarre. In particolare le voci maschili, seppur corpose e materiche, appaiono leggermente trasfigurate negli accenti che le caratterizzano, rendendo a tratti difficoltoso il riconoscimento dell'artista. Con le voci femminili la cosa risulta ancora più evidente, e la smussatura nel registro medio-alto si fa sentire, togliendo alle cantanti l'immediata riconoscibilità. Le percussioni sono matericamente corrette, cosi come il loro "volume d'aria", ma un poco smorzate nella dinamica e velocità. L'immagine riproposta è invece di ottimo livello, ogni strumento è molto stabile, i contorni netti, correttamente collocati nella scena sonora, che appare davvero ben riprodotta nelle 3 dimensioni, soprattutto in largehzza. Contemporaneamente non si notano buchi al centro. La massima pressione sonora è davvero elevata, e consente di portare al limite le 2 cuffie da "passeggio", consentendo livelli più che sufficienti anche con la hd545, che ha 150 ohm di impedenza e 96 dB di sensibilità. La dinamica, pur buona, non impressiona, cosi come la velocità dei transienti. In alcuni brani si ha la sensazione che il tutto venga riprodotto in maniera eccessivamente morbida e pacata; spesso si desidererebbe più mordente, più prontezza per ottenere una riproduzione più vivace che dia la sensazione di maggior realsimo. A causa di ciò, unitamente alla mancanza di lucidità e trasparenza del medio-alto l'ascolto non coinvolge, e diviene più distaccato che istintivo ed emozionante. Il dettaglio, seppur sufficiente, non è a livelli ottimali, e spesso sono assenti quelle sfumature che contribuisco a dare un certo realismo all'ascolto.

    segue....
  • markent84
    Posts: 679Member
    In definitiva il Fiio X5 II risulta essere, per il mio gusto, un prodotto dal buon potenziale ma "castrato" forse da alcune scelte concettuali. Pare infatti che il team Fiio in questo dap abbia voluto eliminare la seppur minima traccia di "asprezza" digitale, conferendo all'ascolto un approccio sempre morbido e smussato. Se da una parte questa impostazione risulterà gradita a molti, in quanto consente un ascolto teoricamente illimitato in termini di ore, essendo completamente assente qualsivoglia fatica di ascolto, dall'altra ad altri potrebbe non piacere, in quanto l'effetto collaterale è quello di non avere una dinamica esaltante, un dettaglio insufficiente ed una scarsa trasparenza del medio-alto. A chi lo acquisterà consiglio quindi l'abbinamento con cuffie timbricamente "aperte", in quanto con cuffie più calde si rischierebbe facilmente un eccessivo senso di attufamento. Viste le buone capacità di pilotaggio, si anche a cuffie a media impedenza, che riescono ad essere sufficientemente pilotate. In ultimo un accenno alla grana e fluidità, che risulta essere sufficientemente fine, ma non ottimale, cosi come la fluidità, entro la norma di una uscita a stato solido. Per il resto, commenti positivi. Eccellente la costruzione, i materiali impiegati, il software. Decente ma non stupefacente la durata della batteria, siamo nella media, 10-15 ore.
  • MauAsRomaMauAsRoma
    Posts: 125Member
    Ragazzi ma davvero l'LG V10 può competere con lettori come il FiiO X5 e l'ibasso DX80 oppure ho letto delle boiate in giro? Ve lo chiedo perché ho il V10 e francamente sono andato su YouTube ad ascoltare qualche video musicale in formato flac e con le cuffie Jabra Vox che non sono neppure questo granché di cuffie ie devo dire che sono rimasto meravigliato di come si sente.
    Mi potete dare delle informazioni a riguardo oppure se è impossibile che un telefono se pur di fascia alta può competere con i lettori che ho descritto?
    Lo chiedo perché se è vera questa cosa della qualità del V10 sul comparto audio a questo punto eviterei di acquistare l'ibasso DX80. Non so se mi sono spiegato quello che voglio dire.
  • AnalogicoLiquidoAnalogicoLiquido
    Posts: 195Member
    Ora è uscito anche LG V20 che monta i Sabre...

    Negozi in Campania dove poter ascoltare i Fiio X5 e 7 Android ?
  • squonk
    Posts: 886Member
    Sta arrivando in questi giorni sul mercato il nuovo lettore X5 3rd gen.
    Sulla carta le caratteristiche di questo lettore sembrano davvero molto interessanti.
    Mi auguro che PlayStereo organizzi un nuovo tour con questo modello appena sarà disponibile anche in Italia.
  • Gandalf1Gandalf1
    Posts: 309Member
    si speriamo che playstereo organizzi un nuovo tour ,sembra molto interessante il nuovo fiio anche l'estetica molto carina ,penso che avra un buon successo ,restiamo in attesa di sviluppi.