Vi aspettiamo tutti sul nuovo sito https://melius.club Nelle prossime ore metteremo a punto i particolari e lanceremo il redirect automatico ma il buffet è già aperto :-)
Pavimenti in resina o microcemento per civile abitazione
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    Qualcuno ha qualche esperienza in merito? 
    Grazie
  • redhot104
    Posts: 167Member
    Li ho fatti fare recentemente in un negozio (sono progettista e costruttore). Sono belli, a costi umani e di pratico utilizzo.
    Unico neo: molto moderni, anzi post-moderni. non si adattano a tutte le ambientazioni né tantomeno a tutti gli elementi di arredo.
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    redhot104 said:

    Li ho fatti fare recentemente in un negozio (sono progettista e costruttore). Sono belli, a costi umani e di pratico utilizzo.

    Unico neo: molto moderni, anzi post-moderni. non si adattano a tutte le ambientazioni né tantomeno a tutti gli elementi di arredo.


    grazie...da quel che ho visto non sono per tutti gli ambienti ma forse stando su colori ''tradizionali'' vincolano meno....qui in zona, Romagna, ci sono pochissimi installatori, ne ho trovati un paio nel raggio di 50 km ed è abbastanza difficile farsi un'idea..dal punto di vista economico quale potrebbe essere un range di prezzo corretto per lavorazioni e prodotti di buona qualità?
  • °Guru°°Guru°
    Posts: 18,812Member
    Forse può essere d'aiuto: http://www.durocem.it/
  • RobbieRobbie
    Posts: 1,860Member
    Guarda, l'azienda per cui lavoro produce pavimentazioni in resina. Per produrre intendo che fabbrica proprio le resine che poi materialmente vengono applicate da squadre specializzate.

    Certo, ci sono differenze tra una soluzione di un produttore e un'altra, ma incide molto di più la mano e l'occhio di chi applica. Quindi scegli bene l'applicatore e vai tranquillo.

    I costi non sono bassi in assoluto (diciamo che si parte da cifre intorno ai 30/40 €/mq fino all'infinito) e per quanto riguarda la manutenzione e la tenuta all'usura, il riferimento è quello del parquet. Bisogna fare un po' attenzione perchè si può graffiare, però si può ripristinare o manutere con relativa facilità.

    Esistono anche soluzioni sempre in resina che miscelando inerti particolari possono ricreare pavimenti color cotto o di aspetto tradizionale (anche graniglia), ma con i vantaggi della resina, cioè principalmente assenza di fughe.

    Comunque anche un semplice spatolato, beige chiaro, non lo definirei freddo o particolarmente moderno.
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    Giovedi su un cantiere dovrò incontrare un resp. Di questa azienda http://www.oltremateria.it/oltremateria.asp?lg=1 ,
    È la prima volta che ci lavoro, ma ne ho già sentito parlare molto bene, tra l'altro dal sito noto che la sede legale e amministrativa è in provincia di Rimini.
  • gianpgianp
    Posts: 5,609Member
    i pavimenti in resina possono essere spettacolari, ma anche mediocri. come scritto sopra moltissimo dipende dalla posa. occorre anche attenzione e occhio nella scelta perchè la resa su superfici ampie è molto diversa da un campione.
    nella mia precedente casa avevo in resina il pavimento della cucina ed era bellissimo (l'unico difetto era che poteva essere scivoloso se bagnato)
    a milano mi rivolgerei a loro: http://www.gobbetto.com/pavimenti-in-resina/dega-art/
  • alexisalexis
    Posts: 18,650Member
    con Giobbetto abbiamo fatto diversi lavori, soprattutto interni di loft, sono davvero bravi.
    la qualità della posa in opera delle resine è fondamentale, il rischio pastrocchio è sempre in agguato.
    :-)
  • Roberto MRoberto M
    Posts: 41,241Member
    L'ho utilizzato in studio per un piccolo anti-bagno, solo due metri quadri.
    Una porcheria immane, volevo fare causa all'architetto.
    Poi ho lasciato perder perché impatta poco niente, ma una roba del genere in una stanza vera sarebbe stata una tragedia.
  • alexisalexis
    Posts: 18,650Member
    in uno spazio di due metri è difficile fare un lavoro fatto bene, a meno chè il posatore sia davvero bravo.
    in genere le resine si usano nei grandi spazi.
  • Esprit
    Posts: 80,019Moderator, Redazione
    È vero che si riesce, con le resine, a compensare dislivelli, irregolarità, pavimentazione preesistente (senza necessità quindi di rimuoverla) ol il fondo deve essere liscio come una lastra da biliardo?
  • mozarteum
    Posts: 52,768Member
    Queste cose dopo un anno rompono il cazzo. Tutti kiefer de noantri rimbambiti da riviste d'interni
  • gpbgpb
    Posts: 24,190Member
    Esprit said:

    È vero che si riesce, con le resine, a compensare dislivelli, irregolarità, pavimentazione preesistente (senza necessità quindi di rimuoverla) ol il fondo deve essere liscio come una lastra da biliardo?



    poca roba...considera che lo spessore è dell'ordine di un paio di mm
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    alexis said:

    con Giobbetto abbiamo fatto diversi lavori, soprattutto interni di loft, sono davvero bravi.
    la qualità della posa in opera delle resine è fondamentale, il rischio pastrocchio è sempre in agguato.
    :-)


    Gobbetto
    Post edited by DiZZo at 2015-05-27 14:19:38
  • Esprit
    Posts: 80,019Moderator, Redazione
    gpb said:

    poca roba...considera che lo spessore è dell'ordine di un paio di mm

    Allora passo. Il mio rifugio dalle intemperie ha un pavimento "irregolare" per cui se mai volessi rimuovere il tutto metterei altro
  • gpbgpb
    Posts: 24,190Member
    Esprit said:

    gpb said:

    poca roba...considera che lo spessore è dell'ordine di un paio di mm

    Allora passo. Il mio rifugio dalle intemperie ha un pavimento "irregolare" per cui se mai volessi rimuovere il tutto metterei altro


    devi prima passare uno strato di autolivellante (esistono per vari spessori, da mapei, weber, kerakoll) e poi la resina.
    anche perché, visto il costo della resina, se dovessi passare a spessorti importanti diventerebbe un salasso

    ovviamente si può fare se il pavimento è irregolare ma solido
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    Esprit said:

    gpb said:

    poca roba...considera che lo spessore è dell'ordine di un paio di mm

    Allora passo. Il mio rifugio dalle intemperie ha un pavimento "irregolare" per cui se mai volessi rimuovere il tutto metterei altro


    qualunque cosa tu ci metta dovrai ''pareggiare'' l'esistente...forse è più semplice  farlo per una soluzione come questa (io ho chiesto per resina o microcemento, gli spessori normalmente in opera sono gli stessi ma le caratteristiche sono diverse e forse, ma verifica, con il microcemento si riesce a fare quanto hai chiesto senza autolivellante se non hai delle ''voragini'') che per, ad esempio,  ceramica o legno di basso spessore
    Post edited by maxfabbri at 2015-05-27 15:04:51
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    Dizzo said: 
    Giovedi su un cantiere dovrò incontrare un resp. Di questa azienda http://www.oltremateria.it/oltremateria.asp?lg=1 ,
    È la prima volta che ci lavoro, ma ne ho già sentito parlare molto bene, tra l'altro dal sito noto che la sede legale e amministrativa è in provincia di Rimini.


    avevo visto il loro sito; penso di andare a trovarli...dovrebbero avere uno show-room vicino a Cattolica. Che dire: il prodotto si presenta bene, imho con qualche eccesso, almeno per i miei gusti, tipo profumazione rinnovabile dei pavimenti e finiture estetiche ''particolari''. Da verificare i costi; al momento alla definizione eco corrisponde spesso una moltiplicazione dei listini spesso ingiustificata.
    Nel mio caso questi prodotti sarebbero l'alternativa al marmo botticino spazzolato:
    Post edited by maxfabbri at 2015-05-27 15:48:39
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    Tieni conto anche di Kerakoll https://kerakolldesignhouse.com/materie/
  • Esprit
    Posts: 80,019Moderator, Redazione
    maxfabbri said:

    qualunque cosa tu ci metta dovrai ''pareggiare'' l'esistente..

    SE mai decidessi di far rimuovere il rivestimento di una decina di anni fa passerei a materiali come il parquet probabilmente andando sull'industriale. L'idea della resina, che non mi dispiace, è/era/sarebbe stata di risparmiare sulla "rimozione".
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,476Member
    Se devi mettere in piano fino a 5-7 cm di dislivello ti conviene applicare il livellante usato nei pavimenti riscaldati e poi se la superficie non é eccessiva applicare del linoleum (se vuoi sottile) o un parquet industriale (spessore fino a 4 cm).
  • gianpgianp
    Posts: 5,609Member
    Il linoleum in una abitazione?
    Allora vale tutto... Cellophane sui divani per non rovinarli, vetrinette con stautine di ceramica, candele etniche sulle mensole dell'ikea, borselli appesi alla cappeliera del bricocenter...
    Continuiamo così, facciamoci del male (cit.)
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member

    Se devi mettere in piano fino a 5-7 cm di dislivello ti conviene applicare il livellante usato nei pavimenti riscaldati e poi se la superficie non é eccessiva applicare del linoleum (se vuoi sottile) o un parquet industriale (spessore fino a 4 cm).


    Non ho capito perché linoleum o parquet industriale

  • gpbgpb
    Posts: 24,190Member
    Il linoleum è scivoloso. con la scusa dell'ecologia si monta una cosa che può essere anche pericolosa
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    Ma poi se uno chiede info su resine ed affini perché consigliargli linoleum o parquet...industriale per giunta
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,476Member
    Un pavimento Gobbetto é un valore se sia disegnato da qualcuno coi debiti attributi e sia inserito in uno spazio che riesca a farne apprezzare il disegno.
    Poi lo si può applicare anche nel sottoscala dove si mette la minerale: non é proebito.
    Un disegno nel pavimento ha un significato-valore se attiene pienamente alla funzione dello spazio in cui é inserito ma hanno dei costi di progettazione e realizzazione tutt'altro che banali.
    Se hai una casa con 250mq di soggiorno può essere che riesci a inserire un disegno di alto valore ma se hai 28mq di tinello... meglio un ottimo pavimento industriale di parquet d'olivo da 20€ al mq finito e oliato.
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    Non mi sembra che l'autore del thread abbia parlato di disegni o decori sulla resina. Una tinta unita o una texture particolare non la vedo poi cosi male anche in ambienti ristretti. Vengo da un sopraluogo di un albergo dove nelle docce é stata stesa una finitura detta Terra Cruda, colorata di chiaro, nonostante alcune docce fossero microscopiche l'effetto era piacevole anche al tatto oltre che esteticamente.
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    Oltremateria?

    Non ho in previsione disegni o altro. L'ipotesi ''iniziale'' è marmo; resina, microcemento e simili sono l'alternativa principale (sul legno ho delle remore; vorrei ridurre al minimo la necessità di manutenzione e cura del pavimento) . Parliamo di 200 mq su 2 piani; l'idea è quella di usare lo stesso materiale per tutta la superficie. Il soggiorno che è il locale più ampio  è circa 40 mq di forma non ottimale (4,2 x 9,5). Casa vecchia con muri portanti; qualcosa ho modificato (putrelle a volontà) ma più di tanto non si poteva.
    Post edited by maxfabbri at 2015-05-28 16:34:50
  • DiZZoDiZZo
    Posts: 7,996Member
    no Max, terra cruda è un altro produttore...lo conosco da anni perchè la sua famiglia produce laterizi e cotto fatto a mano , azienda che ho rappresentato per un pò. Resine ed affini non ho mai avuto il piacere di venderle, quindi non ti saprei dire se funzionano o meno, anche perchè essendo ormai un prodotto di moda anche i semplici posatori si sono cimentati nel farsi le resine in proprio, con risultati e professionalità alterne.

    il link per terra cruda

  • gianpgianp
    Posts: 5,609Member

    Un pavimento Gobbetto é un valore se sia disegnato da qualcuno coi debiti attributi e sia inserito in uno spazio che riesca a farne apprezzare il disegno.

    Poi lo si può applicare anche nel sottoscala dove si mette la minerale: non é proebito.

    Un disegno nel pavimento ha un significato-valore se attiene pienamente alla funzione dello spazio in cui é inserito ma hanno dei costi di progettazione e realizzazione tutt'altro che banali.

    Se hai una casa con 250mq di soggiorno può essere che riesci a inserire un disegno di alto valore ma se hai 28mq di tinello... meglio un ottimo pavimento industriale di parquet d'olivo da 20€ al mq finito e oliato.

    su questo concordo. in effetti il mio pavimento gobbetto era in un loft molto grande all'interno di un edificio industriale.
  • maxfabbrimaxfabbri
    Posts: 2,393Member
    DiZZo said:

    no Max, terra cruda è un altro produttore...lo conosco da anni perchè la sua famiglia produce laterizi e cotto fatto a mano , azienda che ho rappresentato per un pò. Resine ed affini non ho mai avuto il piacere di venderle, quindi non ti saprei dire se funzionano o meno, anche perchè essendo ormai un prodotto di moda anche i semplici posatori si sono cimentati nel farsi le resine in proprio, con risultati e professionalità alterne.


    il link per terra cruda



    Grazie Marco.