Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa. VI RACCOMANDIAMO DI NON ACCEDERE AL NUOVO SITO DURANTE QUESTE ORE.
Minidsp OpenDRC-DI mi sembra molto interessante ed economico: lo avete provato?
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    Girando in rete per cercare delle soluzioni comode e senza l'utilizzo
    del computer (a parte la configurazione iniziale) per il drc, mi sono
    imbattuto in questo apparecchio

    http://www.minidsp.com/products/opendrc-series/opendrc-di

    Detto apparecchio si trova in vendita anche in italia presso questo importatore a una cifra corretta (299 euro per 299 dollari):

    http://www.homecinemasolution.it/

    Mi piacerebbe provarlo utilizzando il mio accuphase dp67 dotato di ingressi/uscite separate tra meccanica e convertitore

    So
    che si è già parlato di questa ditta in generale, ma vorrei sapere se
    qualcuno di voi ha provato questo apparecchio specifico, molto
    allettante come prezzo, sapere come si è trovato e se presenta degli
    inconvenienti o difficoltà di settaggio.

    Ad esempio: io lo
    userei in ambiente mac e ho già letto nel manuale scaricabile dal sito
    che il "Firmware upgrade" per ora è solo disponibile per pc: secondo voi
    potrebbe esssere un problema?

    http://www.minidsp.com/support/downloads



    Grazie
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    ....non l'ho provato ma l'uso del pc non causerà alcun problema dal momento che serve come mezzo di configurazione....poi il pc va tolto.


    ciao, Tom.
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    si, che il pc sia da togliere dopo la configurazione lo avevo capito, la mia domanda era riferita al fatto che avendo un mac non posso scaricare il loro "Firmware upgrade".
    Se lo hanno fatto quelli della minidsp avranno avuto i loro motivi e io cosa mi perdo?
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    ....non so quali features contiene il new firmware...ma che problema ci sarebbe ad aggiornarlo tramite un pc ?...anche prestato...:)


    ciao, Tom.
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    quando acquisti l'apparecchio, con il codice allegato ti scarichi il loro programma e decidi se scaricarlo per mac o pc (nel mio caso per mac) è ovvio quindi che, una volta installato il programma sul mio mac, non me ne faccio assolutamente niente del loro  "Firmware upgrade" visto che è solo per pc, tantomeno se lo scarico su un pc imprestato!
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    palomar said:

    quando acquisti l'apparecchio, con il codice allegato ti scarichi il loro programma e decidi se scaricarlo per mac o pc (nel mio caso per mac) è ovvio quindi che, una volta installato il programma sul mio mac, non me ne faccio assolutamente niente del loro  "Firmware upgrade" visto che è solo per pc, tantomeno se lo scarico su un pc imprestato!



    ....infatti.....io cercavo un alternativa...ovvero farsi prestare il pc...aquistare e scaricare tutto...poi configurarlo e farlo andare senza di questo.

    ciao, Tom.
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    gefrusti said:

    palomar said:

    quando acquisti l'apparecchio, con il codice allegato ti scarichi il loro programma e decidi se scaricarlo per mac o pc (nel mio caso per mac) è ovvio quindi che, una volta installato il programma sul mio mac, non me ne faccio assolutamente niente del loro  "Firmware upgrade" visto che è solo per pc, tantomeno se lo scarico su un pc imprestato!



    ....infatti.....io cercavo un alternativa...ovvero farsi prestare il pc...aquistare e scaricare tutto...poi configurarlo e farlo andare senza di questo.

    ciao, Tom.


    Ok, allora si, così ha senso :) è che mi scoccia l'idea che in un secondo tempo, magari dopo che ho cambiato casse o amplificatore debba dipendere da un altro che deve conservare sul suo pc il progamma acquistato.

    Comunque a parte questo problema, possibile che, nonstante il prezzo assoutamente ragionevole (paragonato ai prezzi spropositati dell'hifi ovviamente) nessuno lo conosca? forse mi sbaglio, ma, se non ci sono controindicazioni, a me sembra l'uovo di colombo!
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    ...lo conoscono in pochi perchè la soluzione DRC (che maggiormente viene usata da chi si serve della liquida) se la scaricano gratuitamente da Internet.... >:D<


    Tom.
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    Quindi: se a uno piace l'idea del drc gli piace anche il computer e lo usa gratis con la musica liquida;  al contrario se non ama il computer e non vuole inserirlo nel suo impianto, non vuole saperne neanche del drc...

    Come al solito: quello che a me sembra essere una genialata al resto del mondo sembra solo una gran scemata... :(

    Eppure a me continua a sembrare una soluzione davvero intelligente: da una parte nessuna necessità di inserire e tenere acceso un computer nel proprio impianto, dall'altra la garanzia di un suono equilibrato senza dover diventare matti con cavi, tube traps, spostamenti continui dei diffusori, cambio di elettroniche
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    palomar said:

    Quindi: se a uno piace l'idea del drc gli piace anche il computer e lo usa gratis con la musica liquida;  al contrario se non ama il computer e non vuole inserirlo nel suo impianto, non vuole saperne neanche del drc...

    Come al solito: quello che a me sembra essere una genialata al resto del mondo sembra solo una gran scemata... :(

    Eppure a me continua a sembrare una soluzione davvero intelligente: da una parte nessuna necessità di inserire e tenere acceso un computer nel proprio impianto, dall'altra la garanzia di un suono equilibrato senza dover diventare matti con cavi, tube traps, spostamenti continui dei diffusori, cambio di elettroniche



    ...anche a me Palomar...e se non avessi optato per il pc l'avrei anche usato.


    ciao, Tom.
  • Esimo
    Posts: 265Member
    È una gran bella trovata! Domanda da ignorante: con lo sharc si puó implementare il drc, oltre a filtri, ritardi,etc?
    Grazie

    Enrico
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    Spero ancora che qualcuno lo abbia già provato...
    Se ci sei batti un colpo!!!
    [-O<
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    Esimo said:

    È una gran bella trovata! Domanda da ignorante: con lo sharc si puó implementare il drc, oltre a filtri, ritardi,etc?
    Grazie

    Enrico



    ..se non ricordo male lo sharc lavora con una dimensione di parola a 48bit....non dovrebbero esserci problemi dal momento che il DRC lavora con filtri FIR a 32bit...

    Tom.
  • Esimo
    Posts: 265Member
    Grazie Tom ;)
    Posso solo immaginare che bomba sarebbe da usare in auto.... :D
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member
    Ripropongo, possibile che nessuno abbia qualche notizia in più?
    Mi spicerebbe dover fare un'acquisto completamente alla cieca...

  • discanto
    Posts: 2,499Member
    Ma utilizzare questa soluzione di drc, comporta il rischio di non sentire più la necessità di provare e riprovare i vari ammennicoli per l'acustica che ci sono in commercio...oltre a fermarsi per un bel po dal cambiare diffusori....troppo per un audiofilo!
  • palomarpalomar
    Posts: 867Member

    discanto said:

    Ma utilizzare questa soluzione di drc, comporta il rischio di non sentire più la necessità di provare e riprovare i vari ammennicoli per l'acustica che ci sono in commercio...oltre a fermarsi per un bel po dal cambiare diffusori....troppo per un audiofilo!



    Ecco, appunto  >:)
  • stanzanistanzani
    Posts: 20,097Member
    discanto said:

    Ma utilizzare questa soluzione di drc, comporta il rischio di non sentire più la necessità di provare e riprovare i vari ammennicoli per l'acustica che ci sono in commercio...oltre a fermarsi per un bel po dal cambiare diffusori....troppo per un audiofilo!



    si si: per taluni e' un rischio, per talatri un valore aggiunto ;)
    a quel punto ci si puo' concentrare sulla musica
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,650Administrator
    discanto said:

    Ma utilizzare questa soluzione di drc, comporta il rischio di non sentire più la necessità di provare e riprovare i vari ammennicoli per l'acustica che ci sono in commercio...oltre a fermarsi per un bel po dal cambiare diffusori....troppo per un audiofilo!



    sarà un problema per te, nell'ambito delle mie frequentazioni, di gente che prova ammenicoli a raffica non ne conosco molti (e quei pochi li evito)