Nuove prese elettriche: domanda secca
  • Max64Max64
    Posts: 25Member
    Ciao a tutti. Vi propongo una domanda "secca" come da oggetto.

    Mi sposterò a breve in un nuovo appartamento nel quale sto facendo eseguire dei lavori. Tra questi dovrò far passare delle nuove linee (per satellite, fibra ottica ed elettricità) verso una parete che al momento è sprovvista di prese. La distanza dal quadro elettrico posto all'ingresso dell'appartamento è di circa 10/12 metri al massimo, considerando la circumnavigazione della porta.

    Già che ci sono, quindi, vorrei far portare due linee "dedicate" all'impianto con due prese alle quali collegherò una ciabatta "dual mono" :-) autocostruita: si tratta in pratica di due ciabatte completamente separate ma racchiuse in un unico chassis, con 5+5 prese universali Vimar, cablate a stella con cavo da 2,5 e con 2+2 prese alle quali ho collegato due filtri Schaffner FN2070 (non so se servono, ma mi ha divertito farla così, e questo è sufficiente...).

    La domanda è la seguente: uso cavi schermati 3x2,5 come il famoso Screenflex (o ananlogo FR20HH2R di altra marca) oppure è meglio usare cavi 3x4 non schermati? L'appartamento per me è nuovo, quindi non chiedetemi notizie su eventuali inquinamenti elettromagnetici presenti :-)!

    A corollario nascono in realtà due ulteriori domande: i due cavi li faccio passare in un unico corrugato o in due separati (io direi uno solo...)? E in caso di utilizzo di cavo non schermato, conviene usare semplici cavi unipolari o è meglio comunque un cavo tripolare inguainato?

    Grazie.

  • bob69bob69
    Posts: 3,022Member
    La progettazione e la messa in opera la fà l'elettricista...voli pindarici ed elucubrazioni di questo genere sono inutili...te lo dico da operatore di settore.
    Ad ogni modo le linee se le passi in tubazioni distinte è sempre meglio, ed usa cavo unipolare di buona sezione, per i filtri è bene alimentare con essi solo le sorgenti ed i preamplificatori, per i finali l'uso è sconsigliato.

    Saluti
    Roberto
  • gennaro61gennaro61
    Posts: 1,975Member
    Io ho uitilizzato un filo 3x4 a tripla schermatura comprato online in Francia.
    Ho fatto installare  due linee dedicate: una alimenta una presa che utilizzo esclusivamente per pre, lettori cd ecc.,  l'altra alimenta due prese, cablate a stella , per integrati , finali ecc..
    Inutile dirti di comprare delle ottime prese schuko ( bastano già delle ottime Vimar o simili , poi se hai da spendere e vuoi prendere delle oyaide ...).
    Credimi, sono stati i miei 400 euro meglio spesi in quasi 40 anni di passione per l'Hi-fi.
    Consiglio spassionato: evita la ciabatta, vai di solo prese a muro, non te ne pentirai.
     Dimenticavo, ogni linea è stata incanalata per conto suo .

    Post edited by gennaro61 at 2014-07-01 16:53:53
    Saluti. Gennaro
  • KAIOKAIO
    Posts: 2,747Member
    personalmente ti consiglierei cavi non schermati di buona sezione.io ne ho 3 di linee,2 delle quali originariamente schermate,ma che alla prova dei fatti ho preferito rendere non schermate.puo sembrare strano,ma l uso di linee elettriche schermate mi da una sensazione di chiusura della gamma alta che sparisce quando isolo le schermature.
    Proceed meccanica PMDT - Oppo 103D + Vanity HD - Chord 2Qute - Nuforce Dac9 - Krell hts - Behringer dcx2496le - Minidsp ddrc22d - Minidsp nano avr Dirac+nano avr hda - Anthem Statement P2 - Lexicon lx7 - Parasound cl2250 - Magneplanar 1.7 - Martin Logan Script i - Magneplanar CC5 + woofer skanspeak 25w 8565-01 - 2x(Velodyne DD10) - 2x(JLaudio 12W6v3) - vpr JVC HD550.
  • rock56rock56
    Posts: 8,989Member
    gennaro61 said:


    Consiglio spassionato: evita la ciabatta, vai di solo prese a muro, non te ne pentirai.
     



    Quoto!


    io ho rifatto l'impianto con linea dedicata: una bella fila di prese a muro shuko+ le classiche 3 fasi.

    ....prima la Musica, poi tutto il resto!
    Maurizio (Carpi-MO)
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,420Administrator
    cosa ha di diverso una bella fila di prese a muro di shuko da una ciabatta?
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • analafra70analafra70
    Posts: 5,631Industry

    cosa ha di diverso una bella fila di prese a muro di shuko da una ciabatta?


    il muro :)
    Antonio Lanfranca - Analog Mastering Services - analogmaster.net
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,420Administrator
    ma noj puoi giocare a cambiar ei cavi di alimentazione :D
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • rock56rock56
    Posts: 8,989Member

    cosa ha di diverso una bella fila di prese a muro di shuko da una ciabatta?


    a me si è colata la spina che mettevo nel muro!


    ...quindi per me NO ciabatte!  (semplice esperienza personale, eh.....)

    ;)
    ....prima la Musica, poi tutto il resto!
    Maurizio (Carpi-MO)
  • carlottinacarlottina
    Posts: 30,267Member
    rock56 said:


    cosa ha di diverso una bella fila di prese a muro di shuko da una ciabatta?


    a me si è colata la spina che mettevo nel muro!


    ...quindi per me NO ciabatte!  (semplice esperienza personale, eh.....)

    ;)
    era di cioccolato? :D
    Antonino. "I desideri non invecchiano quasi mai con l'età" - "ancora un altro entusiasmo ti farà pulsare il cuore" (F.Battiato)
    VHF Runner
  • Max64Max64
    Posts: 25Member
    Alla fine ho optato (l'ho concordato proprio oggi con l'elettricista) per due mandate di cavo unipolare 3x4 in due corrugati differenti. Per rispondere a Roberto, già adesso ho il finale collegato ad una presa "liscia". Le prese filtrate le uso per CD player, preamplificatore e BD player; magari alla quarta presa potrò attaccare il plasma Panasonic (oggi non è ancora così).

    Grazie a tutti. Ciao.
  • gennaro61gennaro61
    Posts: 1,975Member

    cosa ha di diverso una bella fila di prese a muro di shuko da una ciabatta?

    Una ciabatta in meno con relativo cavo, spina e ulteriori prese collegate tra di loro con ingombro supplementare .
    Poi considera che con le prese a muro i cavi non poggiano a terra ( come succede quasi sempre con la multipresa, se non la posizioni in un mobile, con conseguente pericolo di corti circuiti e incendi ).
    Infine, con le spine a muro se vuoi proprio utilizzare una ciabatta puoi sempre farlo, se parti di ciabatta con una sola presa a muro e poi pensi di installare altre prese a muro devi fare un casino che non finisce più...
    Saluti. Gennaro
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,420Administrator
    da un punto di vista teorico, più spine a muro sono equivalenti ad una ciabatta, fatto salvo che eviti un cavo (da muro a ciabatta). Non vedo rischi di cortocircuiti e incendi qualora i cavi toccassero per terra, comunque i mie cavi di alimentazione vanno alla ciabatta senza toccare terra. Concordo che le prese a muro sono assai più pratiche Quando rimetterò mano all'impianto elettrico lo farà anche io però anche li devi sapere quante te ne servono, se compri il lector 4 telai sballano tutti i conti, o fai un casino per aumentare le prese a muro o passi alla ciabatta.. Quando ho iniziato a comprare hifi mi bastavano 3 spine (ampli, tuner gira), poi con il tempo pre e finale, meccanica e dac, rtr, pre phono, tvc deck a cassette, dvd, ..ho preferito la ciabatta per non bucare ogni volta la parete. ma ho imparato la lezione, quando sarà di prese a muro dietro l'impianto ne faccio mettere 12 e non se ne parla più, così dovrei essere a podsto pure se passassi agli elettrostatici
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • rock56rock56
    Posts: 8,989Member

    da un punto di vista teorico, più spine a muro sono equivalenti ad una ciabatta, fatto salvo che eviti un cavo (da muro a ciabatta).

    dipende: nel mio caso no, in quanto è stata eseguita una linea dedicata cambiando la sezione del cavo che va dall'arrivo della corrente alle prese a muro (se avessi lasciato nel muro il filo sottile che c'era prima allora si che sarebbero state equivalenti ad una ciabatta...) <):)
    ....prima la Musica, poi tutto il resto!
    Maurizio (Carpi-MO)
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,420Administrator
    ok, ma una volta cablato  l'impianto come piace a noi, che differenza c'è tra una serie di prese messe a muro o inserite in una ciabatta?
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • rock56rock56
    Posts: 8,989Member

    ok, ma una volta cablato  l'impianto come piace a noi, che differenza c'è tra una serie di prese messe a muro o inserite in una ciabatta?

    la configurazione è la stessa, ma i cavi nel muro sono di sezione maggiore: visto il problema che ho avuto li ho fatti mettere apposta
    ;)
    ....prima la Musica, poi tutto il resto!
    Maurizio (Carpi-MO)
  • gennaro61gennaro61
    Posts: 1,975Member

    rock56 said:

    ok, ma una volta cablato  l'impianto come piace a noi, che differenza c'è tra una serie di prese messe a muro o inserite in una ciabatta?

    la configurazione è la stessa, ma i cavi nel muro sono di sezione maggiore: visto il problema che ho avuto li ho fatti mettere apposta
    ;)


    Quoto.
    E , a mio parere, è la soluzione da cui non si può prescindere
    se si ha intenzione di realizzare una o più linee dedicate.
    Io
    tra le varie "ciabatte" ho avuto anche Furutech, Oyaide , Faber e la
    mia impressione è stata che tra ciabatta e linee elettriche dedicate
    con prese a muro non c'è paragone ( naturalmente a favore delle ultime).
    Non
    bisogna dimenticare che aggiungendo una ciabatta oltre ad  aggiungere
    un ulteriore cavo e presa bisogna considerare anche le ulteriori
    eventuali saldature e/o faston il più delle volte di pessima qualità.

    Saluti. Gennaro
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,420Administrator
    @gennaro61 il mio discoro non è ciabatta vs line dedicata, ma semplicemente capire cosa cambia se  valle di una linea dedicata ci sono 4 schuko a muro o un ciabatta con 4 schuko. Ci sono ciabatte realizzate bene la cui unica differenza con le prese a muro e che tanno in una scatola a parte e un cvo che va al muro
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • gennaro61gennaro61
    Posts: 1,975Member

    @gennaro61 il mio discoro non è ciabatta vs line dedicata, ma semplicemente capire cosa cambia se  valle di una linea dedicata ci sono 4 schuko a muro o un ciabatta con 4 schuko. Ci sono ciabatte realizzate bene la cui unica differenza con le prese a muro e che tanno in una scatola a parte e un cvo che va al muro




    Enrico, per quella che è stata la mia esperienza anche collegando alla presa a muro una multipresa di qualità ( io la prova l'ho potuta fare con l'ultima che avevo- la FABER -)  ci sono dei  lievi peggioramenti a mio parere dovuti , come dicevo prima, al fatto che comunque si va ad interporre un "di più" , per giunta inutile laddove si programma bene dall'inizio la linea dedicata/e.
    E tu sai meglio di me quanto quello che non serve sia deleterio, quando non impossibile da evitare. 
    Dal punto di vista economico il discorso poi non si pone proprio, pensa che nel mio caso la sola Faber che avevo comprato nuova da Fabrizio mi costò più del doppio dell'intero impianto con le due linee dedicate comprensivo di mano d'opera e di prese a muro ( e io per realizzarlo partendo dal garage della mia villetta ho dovuto sfondare un solaio col martello pneumatico e due muri perimetrali- se ti mando le foto di come era ridotto il salone con tutti i mobili spostati e svuotati chiami la neuro e mi fai ricoverare).
    Naturalmente non prendo neppure in considerazione l'ipotesi che ad una linea dedicata con presa a muro uno colleghi una ciabatta di scarsa qualità.
    In definitiva, se come hai detto nel tuo precedente post un giorno avrai  la possibilità di inserire tutte prese a muro il mio consiglio è di farlo senza esitazioni: risparmi denaro, ti togli una ciabatta dai piedi e ottieni un risultato migliore .

    Post edited by gennaro61 at 2014-07-22 17:23:58
    Saluti. Gennaro