condensatori frako su ReVox B77
  • fabio071fabio071
    Posts: 73Member

    Oggi ho deciso di sostituire gli ultimi frako del mio B77 si tratta di quelli dello stadio di alimentazione, per fare ciò bisogna smontare l'alimentatore completo del trasformatore, operazione non troppo complicata grazie alla splendida ingegnerizzazione della macchina, 10 minuti e mi trovo in mano il gruppo trasformatore-alimentatore, premetto che andavano ancora bene a livello visivo non c'erano perdite di elettrolita, ma per stare nel sicuro ho provveduto a montare 2 nuovi elna.  Seguono foto:


    image


    i nuovi condensatori di valore uguale agli originali


    image


    i vecchi frako, notare le dimensioni maggiori


    ciao a tutti

  • VelvetVelvet
    Posts: 24,105Member
    I vecchi elettrolitici avevano dimensioni ben più importanti rispetto a quelli odierni.... Oggi la tecnologia consente una certa miniaturizzazione a pari capacità.

    Bel lavoro, bene!
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,144Member

    Con un po' di destrezza e un saldatore sottile, si riesce a sostituirli anche senza smontare tutto il gruppo alimentatore, basta allentare un po' la vite che fissa l'aletta di raffreddamento e sollevarla un po' per rendere più agevole l'inserimento dei nuovi.

     

    Luca Franzesi
  • poeta_m1poeta_m1
    Posts: 9,437Member
    lufranz said:

    Con un po' di destrezza e un saldatore sottile, si riesce a sostituirli anche senza smontare tutto il gruppo alimentatore, basta allentare un po' la vite che fissa l'aletta di raffreddamento e sollevarla un po' per rendere più agevole l'inserimento dei nuovi.



    Recappatore leggiadro che non sei altro ;)
    Saluti. Gherardo
    Proud founder of the Technics Direct Drive's gang // SL-1210 MkII + SL-1610 MkII + SL-10 // "con cinghia e puleggia il gira scorreggia" [cit.]
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,144Member

    "recappatore leggiadro" ???? :D :D :D  =))

     

    Post edited by lufranz at 2014-02-24 15:27:49
    Luca Franzesi
  • paolosancespaolosances
    Posts: 8,232Member
    Da Capitan Lufranz a ricappatore leggiadro... o tempora ,o mores !
    :-B
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,144Member

    Non ci sono più quei bei ricappatori di una volta, nerboruti e pronti ad affrontare in ogni momento a torso nudo e peloso i feroci condensatori ribelli, con la sedia in una mano e la frusta nell'altra...

     

     

    Luca Franzesi
  • poeta_m1poeta_m1
    Posts: 9,437Member
    Leggiadro per il modo in cui sei intervenuto sulla scheda del B77, senza rimuoverla :)
    Saluti. Gherardo
    Proud founder of the Technics Direct Drive's gang // SL-1210 MkII + SL-1610 MkII + SL-10 // "con cinghia e puleggia il gira scorreggia" [cit.]
  • fabio071fabio071
    Posts: 73Member
    lufranz said:


    Con un po' di destrezza e un saldatore sottile, si riesce a sostituirli anche senza smontare tutto il gruppo alimentatore, basta allentare un po' la vite che fissa l'aletta di raffreddamento e sollevarla un po' per rendere più agevole l'inserimento dei nuovi.


     

    Ciao Luca, la mia intenzione era quella, ma nel mio esemplare erano perfettamente incollati con una colla tipo bostik, allora per pulire bene la basetta ho preferito lavorare "comodo" e facendo 2 fori aggiuntivi ho utilizzato le fascette, non trovando i condensatori assiali (li fanno ancora ?) utilizzando due pezzi di filo rigido li ho collegati a rispettivi reofori, il bello dell' operazione a mio avviso è anche la fase di smontaggio-rimontaggio di tutto, non parliamo di  una macchina made in japan (akai x esempio la mia 635 come tu conosci) lì partirebbero solo imprecazioni...
    :((
  • paolosancespaolosances
    Posts: 8,232Member
    fabio071 said:

    lufranz said:

     (akai x esempio la mia 635 come tu conosci) lì partirebbero solo imprecazioni

    :((
      

    Guardo con timorata diffidenza il 646...è lì,naked da tempo...dovrei tarare la molla del tendinastro dx...ma mi rifiuto
       di intraprendere la singolar tenzone,so che perderei presto la pazienza:guardo il B77,naked anche lui,ma lo   guardo 
    con sentimento diverso e penso "io spero che me la cavo".
    [-O<

    Almeno a riassembrarlo!!!
  • VelvetVelvet
    Posts: 24,105Member
    Gli assiali li fanno ancora, sì. Non si trovano tutti i valori d'epoca, ma considerando le tolleranze in genere si combina lo stesso.
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,144Member
    Velvet said:

    Gli assiali li fanno ancora, sì. Non si trovano tutti i valori d'epoca, ma considerando le tolleranze in genere si combina lo stesso.




    Su RS ci sono tutti i valori più comuni. Quelli dell'alimentazione del B77 sono dei 2200/40V, si possono mettere dei 2200/63V standard.

     

    Luca Franzesi
  • lufranzlufranz
    Posts: 31,144Member
    fabio071 said:

    il bello dell' operazione a mio avviso è anche la fase di smontaggio-rimontaggio di tutto, non parliamo di  una macchina made in japan (akai x esempio la mia 635 come tu conosci) lì partirebbero solo imprecazioni...
    :((



    Questa dello smontaggio "facile" è una caratteristica che mi sembra comune a tutti gli apparecchi Revox / Studer. Oggi ho iniziato lo smontaggio di un A80 del museo dei mezzi di comunicazione, per il restauro. Mai aperto un A80 prima d'ora, ma dopo 40 minuti avevo già disassemblato un buon 70% della macchina. E tutto sommato non credo che a rimontarlo ci vorrà molto di più.

    Domani finisco di smontarlo, poi lavo telaio e carrello, se ho mezz'ora di tempo posto pure qualche foto.


     

    Luca Franzesi
  • fabio071fabio071
    Posts: 73Member
    Se ce la fai posta qualche foto, non ho mai visto un A80 smontato neanche su internet credo, sono molto curioso, grazie
  • HDVSHDVS
    Posts: 9,936Industry
    Fabio, dato che abiti a 12Km da qui, se ti interessa sbirciare dal vivo nella pancia di un A80, appena sono pronto a rimettere in sesto un A80 da 1" ex RCA Italiana che ho appena acquisito, ti chiamo.
    Oltre a quello, mi stanno per arrivare anche due macchine "spaziali" definite Terminator da un amico, basate sulla meccanica dell'A80, delle quali faro' ampio rapporto delle operazioni di manutenzione e ripristino.
    Hemiolia Records - hemioliarecords.com
  • fabio071fabio071
    Posts: 73Member
    Ciao Giorgio, certo che mi interessa, non capita tutti i giorni di vedere una macchina simile, fammi sapere tu quando e io ci sarò, grazie ancora. :)
  • poeta_m1poeta_m1
    Posts: 9,437Member
    HDVS said:

    Fabio, dato che abiti a 12Km da qui, se ti interessa sbirciare dal vivo nella pancia di un A80, appena sono pronto a rimettere in sesto un A80 da 1" ex RCA Italiana che ho appena acquisito, ti chiamo.
    Oltre a quello, mi stanno per arrivare anche due macchine "spaziali" definite Terminator da un amico, basate sulla meccanica dell'A80, delle quali faro' ampio rapporto delle operazioni di manutenzione e ripristino.



    Terminator... :)

    image
    Saluti. Gherardo
    Proud founder of the Technics Direct Drive's gang // SL-1210 MkII + SL-1610 MkII + SL-10 // "con cinghia e puleggia il gira scorreggia" [cit.]