Rimessa in funzione Thorens TD145 MkII...
  • bobmal
    Posts: 84Member

    Buongiorno a tutti.
    Mi chiamo Roberto e scrivo per chiedere consiglio riguardo la rimessa in funzione del mio vecchio giradischi.
    A casa di mia madre, nella mia stanza da ragazzo, ho trovato il Thorens TD145 MkII con cui ho ascoltato musica per tanto tempo. Ho deciso di rimetterlo in funzione dopo più di vent’anni che era fermo per allestire un secondo impianto con cui ascoltare i miei vecchi vinili.
    Il giradischi funzione e suona ma vorrei sapere se necessita di cure: in particolare la testina, una vecchia Shure BU805 penso sia da sostituire. Ho individuato i seguenti modelli su ebay:
    - Ortofon 2M RED
    - Grado Green 1
    - Sumiko Oyster
    - Goldring Elan
    Quale potrebbe essere il modello più adatto? L’unico dubbio è sulla Ortofon 2M RED, non capisco come si attacca al braccio perché nelle foto non vedo le solite asole in cui far passare le viti.
    Altro dubbio riguarda i connettori RCA: sono quelli originali e molto ossidati, vale la pena sostituirli con dei nuovi dorati?
    Come si fa a capire se la cinghia va sostituita?
    Per darvi più informazioni aggiungo i seguenti dati: il resto della catena sarà composto da ampli Pioneer SA608, anche questo coetaneo del giradischi, diffusori a torre Mordaunt Short 9, decisamente più recenti  e cavi adeguati. Il software consiste in circa 100 LP tra rock ‘70/80, italiani, pop, non tutti in perfette condizioni di conservazione. Visto che i dischi non sono perfetti  vorrei andare verso un suono dolce che non esasperi  le spigolosità.
    Ringrazio chiunque vorrà partecipare a questa discussione.
    Cordiali saluti.
    Roberto


     

  • Velvet
    Posts: 24,105Member
    Cambia la cinghia con una originale (le trovi in rete), non con una di quelle equivalenti. Non toccare i connettori RCA, è perfettamente normale appaiano ossidati (sono argentati), puliscili solo con un po' di spray per contatti.

    Un peccato buttare la BU805, testina degna di nota. Se te ne volessi disfare sono interessato.

    Cmq. se cerchi un suono "caldo" orientati sulla Grado.
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,168Administrator
    cio Roberto, e bebe arrivato.I thorens sono bestie longeve, se il tuo funziona, non ci sono particolari cosa da farfe, la testina la sosituirei anche io, è datata, lo stato delle sospensioni è aleatorio, certo che a distanza è difficle rendersi conto dello stato reale (le shure sobno longeve e reggono bene agli attacchi del tempo) Tra quelle citate, io limiterei la scelta alle prime due. Il td145 mk2 monta di solito il braccio thorens a brassa massa, quello con la canna intercambiabile, sia la grado che la ortofon vanno bene, dipende poi dai tuoi gusti. Siccome i portatestina throens sono a volte un po particolari, forse meglio la grado che non ha vincoli per il passaggio delle viti ed ha una sonorità in linea con quelo che cerchi.
    Se il gira funziona regolarmente, non slitta all'avvio e non da problemi nel passaggio 33/45 giri e viceversa, io per il momento la lascerei, ma con calma  e senza fretta mi cercherei una cinghia originale.
    Quanto agli rca, il mio suggerimento è semplicemente di pulirli a fondo, gli rca dorati di norma sono penosi, più che rame ed oro, trionfa l'ottone. Puliscili bene e basta.
    suono gradevole è quello che aggrada agli altri, suono realistico quello che aggrada a noi
  • bobmal
    Posts: 84Member

    Ringrazio Velvet e cactus_atomo per l'intervento, terrò i loro suggerimenti in considerazione.


    Prima di decidere che testina acquistare proverò a capire se la Ortofon può essere montata sul braccio del giradischi. E' del tipo senza shell, credo che la sigla sia TP16 MkII.


    Grazie ancora per l'ospitalità, una volta sostituita la testina non mancherò di lasciare un commento.


    Saluti.


    Roberto