Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa. ATTENZIONE! Dopo (e solo dopo) che sarà attivato il reindirizzamento, vale a dire quando scrivendo "videohifi" vi troverete da un'altra parte, se doveste riscontrare problemi di accesso, potete comunicare con noi usando il tasto CONTATTACI sulla nuova home page.
ancora prove e un aiuto
  • max56max56
    Posts: 3,232Member
    dopo la prova di cambiare la disposizione delle canton quinto.....ben riuscita....
    stamattina mi son detto : le canton son sempre state collegate al nad 302 perchè non provo a collegarle al mio vecchio Sansui 717 che ho sull'altro impianto ?
    prima cosa : ho subito notato che l'ingresso phono del sansui è migliore del nad...inoltre adesso sento meno la differenza tra ascolto LP/CD di volume che ascoltavo tra nad/ cd marantz... ( marantz cd 6003 )
    seconda cosa: e il problema ( se lo è ) è questo : sia che colleghi il lettore cd in aux che in tuner ( sul sansui non c'è CD ) il volume di ascolto già alla prima tacca ( PRIMA TACCA ) dell'ampli è paragonabile al volume che avevo con il nad ad ore 9 !!!!!!!!!
    praticamente di sera...musica di sottofondo...non ascolterò mai !!!!
    per capirci come esempio : nad+marantz volume Cd ore 9 , volume Lp ore 11/12...per avere la stessa pressione sonora.
    sansui+marantz volume CD prima tacca ( ore 6,32 ) , volume LP ore 7,30/8 ....per avere la stessa pressione sonora.
    com'è possibile che io abbia un volume così alto ? 
    il sansui alla prima/seconda tacca è come dire a 0,01 watt ?
    cosa posso fare ?
    grazie max

    che il buon sansui ...con i suoi 18 kg di peso...fosse una bella macchina lo sapevo....ma non è mica un 350+350 watt !
    Post edited by max56 at 2012-07-28 14:34:57
  • rock56rock56
    Posts: 9,164Member

    Penso sia per questioni di potenza in uscita: 85W contro i 25W del NAD è normale che la posizione del volume sia ben differente (io ho dovuto vendere anni fa un finale da 200W perchè era impossibile gestire il basso volume).

    Per la diffrenza  fra aux e phono dipende dalle sensibilità dei vari ingressi che non sono tutti uguali.

  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,700Administrator

    non è un 350 watt, semplicemente ha un potenziometro reliazzato in modo da dare un guadagno elevasto anche se poco ruotato, così nelle prove a confronto chi non ha esperienza pensa che sia più potente di quello che è-

    buona musica

    enrico

  • max56max56
    Posts: 3,232Member
    grazie delle risp.
    il problema purtroppo resta perchè  (con i Cd) alla prima tacca è già...un buon ascolto....(fosse almeno la terza tacca )....quindi gli ascolti serali me li scordo...cosa posso fare ?
    e poi un ampli per rendere bene deve essere " tirato un pò su " ( perdonatemi il termine ) o un ascolto a minima potenza lo fa rendere bene lo stesso ?
    max

    c'è qualche aggeggio per attenuare e che costi poco...o non vale la pena perchè poi ne comprometterebbe anche il suono ?
    Post edited by max56 at 2012-07-28 14:57:19
  • cactus_atomocactus_atomo
    Posts: 51,700Administrator

    è meglio un ampòi che necesssita di girare moltom il potenziomentreo che il contrario, unica controindicazioni è quella di natiura psicologica, si ha poaura di ruotare troppo il volum.Quello che potresti fare ècomprare (o farti far) degli atteniatori (sono in pratica degli rica maschio maschio con un areistenza interna) per ridurre il giadagnio diciano di 6 db.

    Buona musica

    enrico

  • MarioBonMarioBon
    Posts: 6,016Industry

    è meglio un ampòi che necesssita di girare moltom il potenziomentreo che il contrario, unica controindicazioni è quella di natiura psicologica, si ha poaura di ruotare troppo il volum.Quello che potresti fare ècomprare (o farti far) degli atteniatori (sono in pratica degli rica maschio maschio con un areistenza interna) per ridurre il giadagnio diciano di 6 db.

    Buona musica

    enrico



    l'idea è giusta: un attenuatore costituito da un connettore RCA (maschio-femmina) con all'interno una resistenza. Se non trovi questo attenuatore già fatto puoi collegare una resistenza in serie all'ingresso (compri un pin RCA maschio volante, un pin RCA femmina volante, 20 cm di cavetto schermato, un po di resistenze a strato metallico da mezzo watt e una guaina termorestringente di diametro adeguato). Se la resistenza che interponi è di valore pari alla resistenza di ingresso dell'ampli si ottiene una attenuazione di 6 dB (che potrebbe essere sufficiente). Nel manuale di istruzioni dell'amplificatore dovrebbe essere specificata l'impedenza di ciascun ingresso. Se non la trovi puoi provare diversi valori a partire da 10 kohm a salire (per esempio 10, 22, 33, 47 e 100 kohm). Se non sei pratico chiedi ad un amico (parente, conoscente) purché dotato di saldatore.
  • smilesmile
    Posts: 48,223Industry
    Non è che qualche tecnico FURBONE gli ha sostituito il potenziometro originale (logaritmico) con il primo che ha trovato (lineare)?
    Questo spiegherebbe tutto ed è anche la soluzione più pratica al problema... B-)
  • max56max56
    Posts: 3,232Member
    smile said:

    Non è che qualche tecnico FURBONE gli ha sostituito il potenziometro originale (logaritmico) con il primo che ha trovato (lineare)?
    Questo spiegherebbe tutto ed è anche la soluzione più pratica al problema... B-)



    no no ...il sansui è mio....comprato io e mai mosso da casa.....
    sembra che con il sansui le piccole canton abbiano 110 db di efficenza....
    con il cd...non voglio dire che sia inascoltabile ( si sente molto bene ) ma non è più gestibile il volume......
    penso ( visto gli interventi sopra ) di ritornare a collegare il nad , visto anche che: è da preferire un ampli che necessita di girare ( abbastanza/molto ) la manopola , che questo che al primo scatto .......
    max
  • MarioBonMarioBon
    Posts: 6,016Industry
    In passato gli ingressi AUX, TUNER ecc. avevano una sensibilità di 100 mV. Oggi Un CD esce con 1 Volt. La differenza è di 20 dB. Il fenomeno lamentato mi sembra normale e mi sembrerebbe altrettanto normale fare un attenuatore e continuare ad usare l'ampli.
    Prova a vedere questi:

    Post edited by MarioBon at 2012-07-28 16:41:46
  • max56max56
    Posts: 3,232Member
    fatto !
    son tornato alle origini !

    grazie comunque dei consigli , degli interventi , mi serviranno sicuramente.....
    ma preferisco ( ed ho capito grazie a voi ) che è meglio tenere un ampli ad ore 9/10/11 che ad ore 6,35/7

    max