• "Banga"

    Sempre meglio, invecchia come il vino!
    Saluti
    Pasquale Terzi
  • cabaret voltairecabaret voltaire
    Posts: 3,340Member
    Dopo la potente "tripletta" composta da Horses, Radio Ethiopia e Easter, ( dischi che ci avevano galvanizzati), arrivò Wave.. i fans in trepidante attesa lo comprarono (mi ricordo ancora quel pomeriggio fine anni 70 passato da Nannucci a Bologna a far compere, con i motivetti di Izimbra dei Talking e di Marquee Moon dei Television che giravano incessanti nella testolina..), erano anni meravigliosi per la musica quelli, di chicche ne uscivano parecchie.
    Wave era una cacatina, il disco era deludente, molto, una noia mortale (papi infuartuati defunti e altre amenità... ), i concerti "Italiani" della sacerdotessa furono problematici.. tanto problematici che la convinsero a ritirarsi dalle scene, figliare, condur vita retta e ritirata. 
    Scelta che si rivelò saggia per lei, ma soprattutto "per noi"...
    Poi ella è tornata.. , ella è qui.. ( ovvio che nel desolato panorama musicale odierno, "la sacerdotessa", faccia ancora presa, le sue innegabili doti di anziana e carismatica poetessa yankee sono evidenti).

    Tutto sommato augurare una lunga vita alla poetessa/pantegana del rock, nonchè sacerdotessa della fabbrica del piscio.. è d'obbligo.
    image
    Post edited by cabaret voltaire at 2012-06-11 08:59:26
    Uberto
  • stefano_pol
    Posts: 155Member

    Spiega meglio per cortesia la lettura un po' caustica che hai dato di Patti Smith.


    Io non la conosco approfonditamente, anzi: l'ho sostanzialmente conosciuta con "gung ho" - che mi è piaciuto - e poi ho ascoltato indietro.


    Ciao. Stefano


    Dopo la potente "tripletta" composta da Horses, Radio Ethiopia e Easter, ( dischi che ci avevano galvanizzati), arrivò Wave.. i fans in trepidante attesa lo comprarono (mi ricordo ancora quel pomeriggio fine anni 70 passato da Nannucci a Bologna a far compere, con i motivetti di Izimbra dei Talking e di Marquee Moon dei Television che giravano incessanti nella testolina..), erano anni meravigliosi per la musica quelli, di chicche ne uscivano parecchie.

    Wave era una cacatina, il disco era deludente, molto, una noia mortale (papi infuartuati defunti e altre amenità... ), i concerti "Italiani" della sacerdotessa furono problematici.. tanto problematici che la convinsero a ritirarsi dalle scene, figliare, condur vita retta e ritirata. 

    Scelta che si rivelò saggia per lei, ma soprattutto "per noi"...
    Poi ella è tornata.. , ella è qui.. ( ovvio che nel desolato panorama musicale odierno, "la sacerdotessa", faccia ancora presa, le sue innegabili doti di anziana e carismatica poetessa yankee sono evidenti).



    Tutto sommato augurare una lunga vita alla poetessa/pantegana del rock, nonchè sacerdotessa della fabbrica del piscio.. è d'obbligo.

    image