Gentili Membri, le discussioni sono momentaneamente chiuse per esigenze legate alla migrazione al nuovo sito. Fanno eccezione le discussioni inerenti la migrazione stessa. ATTENZIONE! Dopo (e solo dopo) che sarà attivato il reindirizzamento, vale a dire quando scrivendo "videohifi" vi troverete da un'altra parte, se doveste riscontrare problemi di accesso, potete comunicare con noi usando il tasto CONTATTACI sulla nuova home page.
Supporti non replicabili: a chi giovano ?
  • Rodolfo Luffarelli
    Posts: 13,923Member
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.

    Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ??? Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    Saluti.
    RL
  • brunospica
    Posts: 143Member
    Ciao Rodolfo, come va?

    Esci dalla riserva.imageimageimage
    Costruisciti un bel gira anche tu.
    Saluti cordiali
  • Rodolfo Luffarelli
    Posts: 13,923Member
    quote:
    Ciao Rodolfo, come va?

    Esci dalla riserva.imageimageimage
    Costruisciti un bel gira anche tu.
    Saluti cordiali


    Ciao Bruno.
    Tutto bene, grazie e tu ?

    Saluti cordiali.
    RL
  • brunospica
    Posts: 143Member
    Tutto bene.
    Ciao

    Saluti
    Bruno
  • the2a3ppthe2a3pp
    Posts: 1,258Member
    quote:
    Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    No. Semplice necrofilia.


    Signature:
    Ehi! E' vero che gli otl sono nati per pilotare altoparlanti e cuffie ad alta impedenza?
    Più ne aprono de forume e più resta tutto uguale (OCIDDAO___0001)
  • Rodolfo Luffarelli
    Posts: 13,923Member
    quote:
    quote:
    Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    No. Semplice necrofilia.


    Signature:
    Ehi! E' vero che gli otl sono nati per pilotare altoparlanti e cuffie ad alta impedenza?
    Più ne aprono de forume e più resta tutto uguale (OCIDDAO___0001)



    Tutti morti tranne gli ultimi due ???

    Saluti.
    RL
  • massimojk
    Posts: 298Member
    quote:
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.

    Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ??? Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    Saluti.
    RL


    Buongiorno ricordo ancora il malcelato timore, da perte di un noto produttore di vinili che si apprestava a presentare, in una nota rassegna Romana, alcune sue produzioni su file, che gli stessi potessero essere condivisi...
    Sarebbe un grave errore farlo perchè così facendo daremmo il colpo di grazia a un mercato in forte difficoltà...ma non credo che sarà la produzione esclusiva di vinili a restituire competitività a un mercato sempre più in dfficoltà.
    Un saluto.
    Massimo
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    Solo una piccola precisazione. Oggi è possibile estrarre il flusso digitale da un SACD.
    Quindi aggiornerei in:
    D) sacd - duplicabile - morto e sepolto;

    Il vinile sta tornando in auge perchè ha un fascino senza confronti. Sai di acquistare qualcosa di fisico, di tangibile e non una manciata di bit (che tali restano anche in HD) e cosa più imortante suona meglio di tutti gli altri supporti menzionati.
    Lo hanno capito gli utenti, che hanno ripreso a comprarli e lo hanno capito i produttori che ne traggono profitto dalle vendite, con buona pace e soddisfazione di tutti.


    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • discanto
    Posts: 2,499Member
    "..... e cosa più imortante suona meglio di tutti gli altri supporti menzionati...."

    Saluti,
    Giuseppe

    [/quote]

    No

    Davide
  • CK1
    Posts: 665Member
    quote:Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ???
    Forse non sono audiofilo... forse sono solo uno a cui piace la musica riprodotta con un minimo di qualità.
    Di sicuro non sono audiofilo al punto da rimpiangere il vinile, anche se si sente meglio (e lo ammetto).
    Ho preferito la comodità del CD al vinile tempo fa... e preferisco rippare i CD sul PC oggi.
    A ciasuno il suo.

    Biagio
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:

    No

    Davide


    Hai raggione Davide, mi correggo. Suona molto meglio di tutti gli altri supporti menzionati (fatta eccezione per la bobina, naturalmente). imageimageimage
    Scherzi a parte. Ma voi digitalisti, pensate veramente che l'intera comunità audiofila sia ritornata al disco nero solo per un fattore affettivo o di mode del momento?

    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • mikefrmikefr
    Posts: 13,672Member
    quote:
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.

    Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ??? Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    Saluti.
    RL



    Se non ricordo male,il DAT aveva un sistema di protezione per evitare le copie,ricordo male?

    Michael Moscone.


    E' sempre una questione di gusti.
    http://www.milossaluciano.com/mikefr.htm
  • jazzandrolljazzandroll
    Posts: 5,452Member
    quote:
    Ma voi digitalisti, pensate veramente che l'intera comunità audiofila sia ritornata al disco nero solo per un fattore affettivo o di mode del momento?



    Ciao, non voglio gettare benzina sul fuoco e non posso definirmi digitalista, ma di certo una cosa si deve ammettere: dedicarsi al vinile significa acquistare l'ennesima e definitiva ristampa di materiale edito parecchio tempo fa, scovare dischi usati oppure qualche rara edizione contemporanea....e non dirmi che non è così.

    Oltre a ciò, ad ogni acquisto devi incrociare le dita nella speranza che non sia difettoso, diversamente, a seconda del luogo dove l'hai acquistato, prepararsi psicologicamente ad una discussione nel tentativo di fartelo cambiare.

    Che poi tutto questo si accetti in nome della qualità sonora che si presume migliore in modo "assoluto" (e non sono affatto d'accordo) è un altro discorso, ma certi punti restano immutabili, tranne che non si sia ciechi all'evidenza.

    Diego




    Il cane ama a prescindere, l’uomo prescinde l’amore.
  • discanto
    Posts: 2,499Member
    quote:
    quote:

    No

    Davide


    Hai raggione Davide, mi correggo. Suona molto meglio di tutti gli altri supporti menzionati (fatta eccezione per la bobina, naturalmente). imageimageimage
    Scherzi a parte. Ma voi digitalisti, pensate veramente che l'intera comunità audiofila sia ritornata al disco nero solo per un fattore affettivo o di mode del momento?

    Saluti,
    Giuseppe

    image


    Mah cosa vuoi che ti dica, credo che entrino in gioco fattori psicologici piuttosto istintivi come " le buone vecchie cose di una volta" oppure "una volta si che sapevano fare le cose per bene";

    inoltre bisogna aggiungere che il giradischi esercita un fascino straordinario (quelli fatti bene e belli) e che soprattutto è "famigliare" nel senso che ha una struttura meccanica che dà immediatamente la percezione di come funzioni ed al contempo ti lascia l'idea che tu possa comunque
    intervenire in prima persona per ottimizzare, migliorare ecc.

    Il digitale è molto più ostico sotto ogni punto di vista.

    Questi aspetti prettamente psicologici giocano secondo me un ruolo molto importante nel giudizio finale.

    Lo dico con serenità perché anche io naturalmente sento il fascino di quegli oggetti con cui è iniziata tanti anni fa la mia passione.

    Davide
  • alfiomarcon
    Posts: 143Member
    quote:
    Solo una piccola precisazione. Oggi è possibile estrarre il flusso digitale da un SACD.
    Quindi aggiornerei in:
    D) sacd - duplicabile - morto e sepolto;

    Il vinile sta tornando in auge perchè ha un fascino senza confronti. Sai di acquistare qualcosa di fisico, di tangibile e non una manciata di bit (che tali restano anche in HD) e cosa più imortante suona meglio di tutti gli altri supporti menzionati.
    Lo hanno capito gli utenti, che hanno ripreso a comprarli e lo hanno capito i produttori che ne traggono profitto dalle vendite, con buona pace e soddisfazione di tutti.


    Saluti,
    Giuseppe

    image


    Tempo fa mi era stato detto che io ero l'unico sulla faccia della terra ad aver estratto i dati da un sacd, è passato del tempo ed ore è possibile.
    Mi dite con che programma è possibile farlo? Io uso per rippare i cd DBPOWERAMP.
    Cordiali Saluti e grazie per la risposta.



    Alfio Marcon
  • dadoxdadox
    Posts: 11,217Member
    quote:
    Se non ricordo male,il DAT aveva un sistema di protezione per evitare le copie,ricordo male?

    Michael Moscone.


    E' sempre una questione di gusti.
    http://www.milossaluciano.com/mikefr.htm


    Dat, masterizzatori audio, Minidisc permettono tramite cavo digitale la prima copia identica in toto all'originale. La successiva (cioè da quella ottenuta) solo tramite connessioni analogiche. I costruttori ritengono che tale risultato non sia più un originale, un clone che dir si voglia e quindi da lì puoi farti tutte le duplicazione che vuoi. In poche parole l'originale (almeno uno) devi averlo e ricavare cloni da quello.

    Corrado- dado
  • dadoxdadox
    Posts: 11,217Member
    E che dire del Minidisc? Sony, Pioneer e Kenwood mi pare lo stessero migliorando di brutto, se non sbaglio vi erano un paio di Top di gamma curati all'inverosimile. E addirittura erano saltati fuori i cambia-Minidisc da auto. A parte il tonfo del DCC di Philips (e Technics) poteva essere il vero erede della cassetta. Un piccolo disco ibrido, robusto e pratico.
    Visto che é stato preso in considerazione il bobine, nessuno ha mai provato a passare il contenuto di un cd (digitale) su un Vhs hi-fi (o Betamax hi-fi)? A parte l'impossibilità della multitraccia, il risultato é da primato. Ricordo parecchie riviste che parecchio tempo fa osannavano le capacità audiofile dei vcr ad alta fedeltà. Questo si che voleva dire sfruttare una videocassetta. Il nastro procede piano, ma le testine girano a 4000 giri al minuto, fai un po' te il rapporto s/n e la dinamica che salta fuori...image Sistema morto (ma non per cause audio), ma per chi ancora ne ha uno in casa no. image

    Corrado- dado
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:


    Tempo fa mi era stato detto che io ero l'unico sulla faccia della terra ad aver estratto i dati da un sacd, è passato del tempo ed ore è possibile.
    Mi dite con che programma è possibile farlo? Io uso per rippare i cd DBPOWERAMP.
    Cordiali Saluti e grazie per la risposta.



    Alfio Marcon


    Nessun software è in grado di estrarre i dati in forma digitale da un SACD, semplicemente perchè non esistono lettori SACD da collegare al PC. L'impresa è stata compiuta sulla prima versione di PS3 (quella che leggeva appunto i SACD) e con un software sviluppato appositamente che gira su Linux. Onestamente non ho approfondito il discorso in quanto non mi interessa più di tanto, ma su internet si trova tutto.

    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:
    E che dire del Minidisc? Sony, Pioneer e Kenwood mi pare lo stessero migliorando di brutto, se non sbaglio vi erano un paio di Top di gamma curati all'inverosimile. E addirittura erano saltati fuori i cambia-Minidisc da auto. A parte il tonfo del DCC di Philips (e Technics) poteva essere il vero erede della cassetta. Un piccolo disco ibrido, robusto e pratico.
    Visto che é stato preso in considerazione il bobine, nessuno ha mai provato a passare il contenuto di un cd (digitale) su un Vhs hi-fi (o Betamax hi-fi)? A parte l'impossibilità della multitraccia, il risultato é da primato. Ricordo parecchie riviste che parecchio tempo fa osannavano le capacità audiofile dei vcr ad alta fedeltà. Questo si che voleva dire sfruttare una videocassetta. Il nastro procede piano, ma le testine girano a 4000 giri al minuto, fai un po' te il rapporto s/n e la dinamica che salta fuori...image Sistema morto (ma non per cause audio), ma per chi ancora ne ha uno in casa no. image

    Corrado- dado


    Ciao Corrado,
    concordo con te. Il VHS HiFi era in grado di registrare audio con qualità elevatissima.
    Lo faceva il mio Panasonic NV-H70 e tra l'altro in modalità solo audio raddoppiava la durate della videocassetta.
    Il problema era poi trovare il brano che ti serviva distribuito su 480 minuti!!!
    Sonicamente comunque era un vero portento.

    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • alfiomarcon
    Posts: 143Member
    quote:
    quote:


    Tempo fa mi era stato detto che io ero l'unico sulla faccia della terra ad aver estratto i dati da un sacd, è passato del tempo ed ore è possibile.
    Mi dite con che programma è possibile farlo? Io uso per rippare i cd DBPOWERAMP.
    Cordiali Saluti e grazie per la risposta.



    Alfio Marcon


    Nessun software è in grado di estrarre i dati in forma digitale da un SACD, semplicemente perchè non esistono lettori SACD da collegare al PC. L'impresa è stata compiuta sulla prima versione di PS3 (quella che leggeva appunto i SACD) e con un software sviluppato appositamente che gira su Linux. Onestamente non ho approfondito il discorso in quanto non mi interessa più di tanto, ma su internet si trova tutto.

    Saluti,
    Giuseppe

    image



    Molte grazie Giseppe.

    Alfio Marcon
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:

    Mah cosa vuoi che ti dica, credo che entrino in gioco fattori psicologici piuttosto istintivi come " le buone vecchie cose di una volta" oppure "una volta si che sapevano fare le cose per bene";

    inoltre bisogna aggiungere che il giradischi esercita un fascino straordinario (quelli fatti bene e belli) e che soprattutto è "famigliare" nel senso che ha una struttura meccanica che dà immediatamente la percezione di come funzioni ed al contempo ti lascia l'idea che tu possa comunque
    intervenire in prima persona per ottimizzare, migliorare ecc.

    Il digitale è molto più ostico sotto ogni punto di vista.

    Questi aspetti prettamente psicologici giocano secondo me un ruolo molto importante nel giudizio finale.

    Lo dico con serenità perché anche io naturalmente sento il fascino di quegli oggetti con cui è iniziata tanti anni fa la mia passione.

    Davide


    Personalmente ritengo che la società di oggi sia basata sulla mediocrità.
    Una volta si cercava di ottenere il massimo con il poco che si aveva a disposizione, mentre oggi si cerca di ottenere il minimo indispensabile, cercando di spremere al massimo i consumatori, pur avendo grandi capacità tecniche a disposizione.
    Un esempio su tutti è iTunes music store. Ho un prodotto qualitativamente inferiore (MP3) che viene venduto ad un prezzo confrontabile (ed in certi casi anche superiore) al costo del CD. E qualcuno riesce pure a spacciare questo scempio per evoluzione tecnologica.

    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • GanimedeGanimede
    Posts: 8,003Member
    quote:
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.


    Mhmmm... per come la vedo io, i CD non spariscono, si ridimensionerà notevolmente il mercato, aumeneteà ancora il vinile ma saremo sempre su piccoli numeri. Il grosso sarà il download dalla rete, sia in modalità standard per le persone comuni con file lossy ed un poco con file lossless e in HD per gli appasionati.

    Posso ipotizzare che tra 10 anni ci sarà un circa 10% di CD, 5% di LP... il resto download.

    Miao.

    G a n i m e d e
    http://newtoolbox.wordpress.com

    MSN::ganimede.dignan@gmail.com
    Gtalk::ganimede.dignan@gmail.com
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:


    Molte grazie Giseppe.

    Alfio Marcon


    Prego Alfio, se ti interessa ti posto un link molto interessante:
    [url]http://www.computeraudiophile.com/content/SACD-ripping-using-your-PS3-part-2[/url]

    Saluti,
    Giuseppe

    image
  • GanimedeGanimede
    Posts: 8,003Member
    quote:
    Il vinile sta tornando in auge perchè ha un fascino senza confronti...


    Confermo, mi piacciono, son belli... li voglio... mai considerati sonicamente superiori, mi piace anche il suono... però cavolo dire che suoni meglio di un flusso PCM 24/96 o meglio ancora 24/192 per me ce ne vuole.
    Che poi tante volte si preferisca il vinile perchè c'è il mix originale e il remaster su cd è stato fatto con i piedi è un'altro conto.

    Miao!!!

    G a n i m e d e
    http://newtoolbox.wordpress.com

    MSN::ganimede.dignan@gmail.com
    Gtalk::ganimede.dignan@gmail.com
  • GanimedeGanimede
    Posts: 8,003Member
    quote:
    Hai raggione Davide, mi correggo. Suona molto meglio di tutti gli altri supporti menzionati (fatta eccezione per la bobina, naturalmente). imageimageimage
    Scherzi a parte. Ma voi digitalisti, pensate veramente che l'intera comunità audiofila sia ritornata al disco nero solo per un fattore affettivo o di mode del momento?


    E' molto trendy, è cool il vinile... ne ho moltissimi, colleziono dischi dei 60s e 70s da quando avevo 12 anni... ma non sono per nulla convinto che suoni meglio, anzi... trovo molto hifi le registrazioni digitali in alta risoluzione.

    Miao.

    G a n i m e d e
    http://newtoolbox.wordpress.com

    MSN::ganimede.dignan@gmail.com
    Gtalk::ganimede.dignan@gmail.com
  • GanimedeGanimede
    Posts: 8,003Member
    quote:
    inoltre bisogna aggiungere che il giradischi esercita un fascino straordinario (quelli fatti bene e belli) e che soprattutto è "famigliare" nel senso che ha una struttura meccanica che dà immediatamente la percezione di come funzioni ed al contempo ti lascia l'idea che tu possa comunque
    intervenire in prima persona per ottimizzare, migliorare ecc.


    Verissimo!!! Per lo stesso motivo mi è piaciuto molto l'ascolto da computer, da informatico mi sentivo rassicurato nel poter intervenire sulla sorgente senza problemi.

    Miao!!!

    G a n i m e d e
    http://newtoolbox.wordpress.com

    MSN::ganimede.dignan@gmail.com
    Gtalk::ganimede.dignan@gmail.com
  • dadoxdadox
    Posts: 11,217Member
    quote:
    concordo con te. Il VHS HiFi era in grado di registrare audio con qualità elevatissima.
    Lo faceva il mio Panasonic NV-H70 e tra l'altro in modalità solo audio raddoppiava la durate della videocassetta.
    Il problema era poi trovare il brano che ti serviva distribuito su 480 minuti!!!
    Sonicamente comunque era un vero portento.

    Saluti,
    Giuseppe

    image


    L'ho avuto pure io l'H70. Ho ancora un paio di JVC, un S-Vhs hrs-5000 E un piccolo 470. E un Panasonic S-Vhs 200 .L'unica possibilità di trovare i brani era di preimpostare tramite indice (spazi di silenzio) quanti ne volevi saltare, e lui andava avanti per scansione fino a quando trovava il brano. Un po' come i tape decks. No silenzio di 4 secondi, no party. In tal senso era meglio il SuperBeta Hi-fi di Sony, potevi "marcare" a posteriori (e cancellarli pure) per trovare i punti di ascolto.


    Corrado- dado
  • granosalisgranosalis
    Posts: 3,503Member
    quote:

    L'ho avuto pure io l'H70. Ho ancora un paio di JVC, un S-Vhs hrs-5000 E un piccolo 470. E un Panasonic S-Vhs 200 .L'unica possibilità di trovare i brani era di preimpostare tramite indice (spazi di silenzio) quanti ne volevi saltare, e lui andava avanti per scansione fino a quando trovava il brano. Un po' come i tape decks. No silenzio di 4 secondi, no party. In tal senso era meglio il SuperBeta Hi-fi di Sony, potevi "marcare" a posteriori (e cancellarli pure) per trovare i punti di ascolto.


    Corrado- dado


    Vero! Adesso ricordo.
    ..... quanto tempo è passato image
    In verità possiedo ancora l'H70. Con un mio fraterno amico ne avevamo acquistati due e li usavamo per fare le copie, grazie al tasto "edit" presente sul retro del VTR che migliorava appunto la qualità in fase di duplicazione.

    Saluti,
    Giuseppe

    image

    Modificato da - granosalis il 31/08/2011 18:04:25
  • gefrustigefrusti
    Posts: 55,255Member
    quote:
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.

    Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ??? Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    Saluti.
    RL




    .."se" (ma la vedo durissima) accadesse questo...non comprerò mai piu un disco..e mi strafogherò con la mia solita minestra...ovvero con il re-play di tutta la musica che ho archiviata...tanto ne avrei fino all'eta di 90 anni!image
    p.s anche perchè son convinto che le famigerate "nuove" produzioni di vinili sarebbero di origine digitale...per cui a quale scopo ?





    ciao, tom.

    10^(-117/20) . 2/π /11025 = 8,1564565090104319060986189622844e-11 . 10^ 12 = 81,564565090104319060986189622844 ps.


  • Rodolfo Luffarelli
    Posts: 13,923Member
    quote:
    quote:
    Tentiamo insieme un ragionamento particolare ossia a chi giova avere supporti non replicabili (duplicabili all'infinito in maniera perfetta) ??? Elenchiamo i supporti per contenere Musica:

    A) vinile - non duplicabile;
    B) bobina - non duplicabile - costosissimo e superelitario ... da togliere in elenco;
    C) dat - duplicabile - morto e sepolto;
    D) sacd - non duplicabile - morto e sepolto;
    E) cd - duplicabile;
    F) file HD - duplicabile.

    Vogliamo scommettere che si ritornerà a produrre sempre più vinili ... per la gioia degli appassionati ... ??? Ma sarà un discorso basato sulla qualità di riproduzione ???


    Saluti.
    RL




    .."se" (ma la vedo durissima) accadesse questo...non comprerò mai piu un disco..e mi strafogherò con la mia solita minestra...ovvero con il re-play di tutta la musica che ho archiviata...tanto ne avrei fino all'eta di 90 anni!image
    p.s anche perchè son convinto che le famigerate "nuove" produzioni di vinili sarebbero di origine digitale...per cui a quale scopo ?





    ciao, tom.

    10^(-117/20) . 2/π /11025 = 8,1564565090104319060986189622844e-11 . 10^ 12 = 81,564565090104319060986189622844 ps.





    imageimageimageimageimageimageimageimageimageimageimage

    Salutoni.
    RL
  • GanimedeGanimede
    Posts: 8,003Member
    quote:
    L'ho avuto pure io l'H70. Ho ancora un paio di JVC, un S-Vhs hrs-5000 E un piccolo 470. E un Panasonic S-Vhs 200 .L'unica possibilità di trovare i brani era di preimpostare tramite indice (spazi di silenzio) quanti ne volevi saltare, e lui andava avanti per scansione fino a quando trovava il brano. Un po' come i tape decks. No silenzio di 4 secondi, no party. In tal senso era meglio il SuperBeta Hi-fi di Sony, potevi "marcare" a posteriori (e cancellarli pure) per trovare i punti di ascolto.


    Anche alcuni VHS di Sony avevano il "marcatore". Il mio SLV-625 lo faceva... l'ho usato parecchie volte per registrare solo l'audio dalla radio.... ore e ore, come una bobina :-)

    Miao!


    G a n i m e d e
    http://newtoolbox.wordpress.com

    MSN::ganimede.dignan@gmail.com
    Gtalk::ganimede.dignan@gmail.com