Revel Ultima Studio: un suono da leggenda
  • almaalma
    Posts: 721Member
    quote:@Sandro
    ti ci metti pure tu?
    comunque grazie per il guaio moddato GNSC, prima o poi un salto da te mi piacerebbe proprio farlo a prescindere dall'LS5
    se non mi prenderò le Salon i tuoi diffusori saranno i prossimi ad entrare a casa mia e mi piacerebbe farci una conoscenza più approfondita



    image se i guai te li vai a cercare....Considera che il 5 non lo sto usando in qs periodo, quindi se vuoi...

    I miei diffusori...ti aspettano.

    @Rodolfo
    Wilson Benesch Chimera

    ciao a tutti
    sandro
    giocosi saluti, Sandro
  • deliriodelirio
    Posts: 7,008Member
    quote:

    @Adriano
    grazie!! ovviamente, il discorso vale come per gli altri quì sopra, se passi dalle mie parti fammi un fischio... impianto a parte una "bozza" di prosecco fresca e qualche cosa da mettere sotto i denti a casa mia c'è sempre image

    pierfrancesco

    www.topico.it
    meno internet più cabernet

    www.oldruggers.it



    Pierfrancesco ti ringrazio infinitamente,e non sai quanto mi piacerebbe.. specialmente quando c'è da mangiare e bere di mezzo imageimageimageimageimage
    Mi piacerebbe proprio fare un bel tour per venire a trovare le tante brave persone conosciute grazie a VHF,ma purtroppo sono sempre a corto di tempo quando sono in Italia.


    Best regards
    Adriano
    Best regards.
    Adriano
  • noamnoam
    Posts: 4,104Member

    non è mio, purtroppo, è di un mio amico di merende audiofile...
    devo dire che il pre in questione si inserisce bene nel mio impianto, l'ho ascoltato solo da ieri pomeriggio ma mi pare che abbia delle ottime qualità
    questa versione è l'ultimissima prodotta dell'LS5 MKIII con telecomando e vaschetta IEC

    pierfrancesco


    Sono convinto che l'Ls5 nel tuo impianto possa fare la sua porca figura , facci sapere come prosegue la prova ...



    Linda Ronstadt-Living in the Usa

    Maybe I'm not leaving , maybe I'm go Home

    Francesco
    Francesco
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    @ Sandro

    Grazie, bellissimi diffusori !!

    @ noam

    LS 5 MK II - MK III e GNSC mostrano differenze sostanziali dal LS 5 prima versione.

    @ Adriano

    Sei sempre il benvenuto !!!

    @ Pierfrancesco

    Salon ??? Mi volete lasciare solo con le Ultima Studio .....

    Salutoni.
    RL
  • toPICOtoPICO
    Posts: 5,105Administrator
    è troppo presto per parlare seriamente dell'LS 5 MKIII che sto provando in questi giorni ma è una macchina straordinaria in relazione al prezzo sul mercato dell'usato
    questa macchina poi è tutto sommato "abbastanza fresca", è l'ultimissima versione con telecomando e IEC, credo del '96
    è una di quelle elettroniche che ti fanno smettere di badare all'impianto focalizzando l'attenzione dell'ascoltatore solo ed esclusivamente sulla musica
    inoltre la lieve morbidezza che lo caratterizza ben si sposa con il mio impianto che ha un'impostazione sonora live
    l'unica pecca che mi sembra abbia questo pre è una trasparenza non ai massimi livelli... senza questo "limite", ampiamente giustificabile, i vari Reference non avrebbero avuto senso

    @Rodolfo - il mio amico Bebo60 sta vendendo le sue Salon e se mi salta il matto gliele prenderò io... le caratteristiche sono grossomodo quelle delle Studio ma trovo che la gamma medio alta sia più rifinita
    il basso poi è splendido, quella manciata di hz fanno la differenza

    pierfrancesco

    www.topico.it
    meno internet più cabernet

    www.oldruggers.it

    Modificato da - topico il 28/03/2012 10:31:21
    pierfrancesco · www.topico.it · meno internet più cabernet
  • supermario7_2007supermario7_2007
    Posts: 11,256Member
    quote:
    è troppo presto per parlare seriamente dell'LS 5 MKIII che sto provando in questi giorni ma è una macchina straordinaria in relazione al prezzo sul mercato dell'usato
    questa macchina poi è tutto sommato "abbastanza fresca", è l'ultimissima versione con telecomando e IEC, credo del '96
    è una di quelle elettroniche che ti fanno smettere di badare all'impianto focalizzando l'attenzione dell'ascoltatore solo ed esclusivamente sulla musica
    inoltre la lieve morbidezza che lo caratterizza ben si sposa con il mio impianto che ha un'impostazione sonora live
    l'unica pecca che mi sembra abbia questo pre è una trasparenza non ai massimi livelli... senza questo "limite", ampiamente giustificabile, i vari Reference non avrebbero avuto senso

    @Rodolfo - il mio amico Bebo60 sta vendendo le sue Salon e se mi salta il matto gliele prenderò io... le caratteristiche sono grossomodo quelle delle Studio ma trovo che la gamma medio alta sia più rifinita
    il basso poi è splendido, quella manciata di hz fanno la differenza

    pierfrancesco

    www.topico.it
    meno internet più cabernet

    www.oldruggers.it

    Modificato da - topico il 28/03/2012 10:31:21


    @ Pierfrancesco:
    con quali diffusori vuole sostituire le collaudate Salon ?


    Saluti.
    Martino.

  • noamnoam
    Posts: 4,104Member

    è una di quelle elettroniche che ti fanno smettere di badare all'impianto focalizzando l'attenzione dell'ascoltatore solo ed esclusivamente sulla musica
    inoltre la lieve morbidezza che lo caratterizza ben si sposa con il mio impianto che ha un'impostazione sonora live
    l'unica pecca che mi sembra abbia questo pre è una trasparenza non ai massimi livelli... senza questo "limite", ampiamente giustificabile, i vari Reference non avrebbero avuto senso



    pierfrancesco


    [/quote]


    Hai espresso quello che e' il mio pensiero su questo pre ed i suoi ottimali potenziali partner .

    Maybe I'm not leaving , maybe I'm go Home

    Francesco
    Francesco
  • toPICOtoPICO
    Posts: 5,105Administrator
    @Martino - mi piacerebbero molto le Wilson Benesch Chimera ma oltre ad una questione di prezzo (sull'usato circa 10k €) devo assolutamente verificare come si comportano in un ambiente normale possibilmente simile al mio
    per le Salon che ormai conosco molto bene non vedo nessun problema con il mio attuale finale e nel mio ambiente, anzi...
    quel qualcosa in più in gamma bassa penso possa essere solo d'aiuto al raggiungimento del nirvana image

    @Francesco
    queste sono le mie prime impressioni ma non penso di essermi sbagliato di molto
    nonostante quel peccatuccio è davvero un bellissimo preamplificatore!!

    pierfrancesco

    www.topico.it
    meno internet più cabernet

    www.oldruggers.it
    pierfrancesco · www.topico.it · meno internet più cabernet
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    Peccatuccio ..... imageimageimageimageimage .....

    Salutoni.
    RL
  • leikaleika
    Posts: 2,051Member
    perdonate la mia ignoranza image

    che differenza c'è con la serie Salon

    grazie a tutti coloro che mi risponderanno

    giacomo
    Saluti, Giacomo
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    Leggi se conosci l'inglese:

    http://www.stereophile.com/floorloudspeakers/96/

    Saluti.
    RL
  • leikaleika
    Posts: 2,051Member
    quote:
    Leggi se conosci l'inglese:

    http://www.stereophile.com/floorloudspeakers/96/

    Saluti.
    RL


    grazie Rodolfo, gentilissimo come sempre.

    volendo cambiare le mie Proac,per questo motivo avevo puntato gli occhi su queste Revel Salon

    certo dovrò ascoltarle parecchie volte prima di decidere

    chissa!image

    saluti
    giacomo




    Saluti, Giacomo
  • mikefrmikefr
    Posts: 13,584Member
    quote:
    quote:
    Leggi se conosci l'inglese:

    http://www.stereophile.com/floorloudspeakers/96/

    Saluti.
    RL


    grazie Rodolfo, gentilissimo come sempre.

    volendo cambiare le mie Proac,per questo motivo avevo puntato gli occhi su queste Revel Salon

    certo dovrò ascoltarle parecchie volte prima di decidere

    chissa!image

    saluti
    giacomo








    E dovresti avere una stanza anche molto grande..............

    Michael Moscone.

    E' sempre una questione di gusti.

    Michael Moscone
    E' sempre una questione di gusti.........
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,401Member
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone
    Leone
  • leikaleika
    Posts: 2,051Member
    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    certo!
    questo è un aspetto da tenere in seria considerazione

    ti condivido in pieno,annche in previsione di qualsiasi ricambio.

    saluti
    giacomo
    Saluti, Giacomo
  • maurodg65maurodg65
    Posts: 36,395Member
    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    Discorso in linea generale condivisibile, a parte il passaggio:
    "..Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?"
    Scusa, ma dove vivi? image image

    Saluti, Mauro.

  • lavezzi71lavezzi71
    Posts: 1,809Member
    quote:
    image

    Partiamo dai fatti: qualche settimana fa è entrato a casa mia l'amplificatore finale Cello Rhapsody, e non ne è più uscito.
    Quando succederà, perché nulla è per sempre, sarà fra molto molto tempo.
    Cercavo da un po', come alcuni sanno, un buon finale da inserire nella mia catena composta da giradischi Micro-Seiki DD-40 con braccio MA-505 e una economica AT-95, lettore digitale Cary Audio 306 Pro, preamplificatore Klyne 7LX3.5 P, diffusori Revel Ultima Studio, cavi praticamente quasi tutti Faber Cable, e quasi per caso ho avuto la possibilità di ascoltare questo "gioiellino".
    Ebbene sì, un gioiellino e per vari motivi: sicuramente per come suona, come vi racconterò fra poco, ma anche per come è costruito e non ultimo per il prezzo di listino... osceno!!
    La Cello penso la conoscano tutti e non ha senso che mi dilunghi troppo a parlare di questo marchio che ha fatto la storia dell'alta fedeltà.
    Vi dico solo che questo prodotto assieme al pre Chorale è uno dei prodotti della nuova Cello rinata ad opera della Matthew James LLC che ha rilevato marchio e progetti vecchi e nuovi dopo il fallimento che ha colpito l'azienda una decina di anni orsono.
    Di recente la produzione è stata rivista, a mio avviso guardando un po' troppo al passato, e il Rhapsody è stato sostituito dall'Encore, un due telai da 125 watt per canale su 8 omh che configurato a ponte arriva ad erogare la bellezza di 500 watt per canale a 8 omh.
    Il Cello Rhapsody invece eroga 200 watt per canale su 8 omh e raddoppia la potenza al dimezzarsi del carico seguendo un comportamento ideale.
    A supporto dei dati dichiarati dal costruttore vi è una interessante recensione tecnica ad opera di F. Chiappetta su FdS n.134 in cui lo "scatolo" è stato testato in condizioni davvero critiche non mostrando mai segni di cedimento.
    Per i dettagli vi rimando alla lettura dell'articolo che ho trovato in lingua inglese nel sito della casa madre:
    [url]http://www.matthew-james.net/Customer-Content/WWW/CMS/files/Italian_Fidelta_article.pdf[/url]
    Come ogni finale che si rispetti, ha buone dimensioni, ha un telaio esteticamente gradevole in alluminio con una "spaccatura" centrale che mette in luce un altro strato blu scuro di un materiale che non sono stato in grado di identificare con certezza.
    Su frontale il solo pulsante d'accensione mentre sul retro la vaschetta IEC d'alimentazione, un connettore RS 232, gli ingressi XLR e una stramaledetta morsettiera per connettere i cavi di potenza ai due canali (potenzialmente tre visto che che è possibile dotare la macchina di una ulteriore scheda interna).
    Gli insulti ai progettisti Cello si sono sprecati quando ho scoperto, una volta a casa, che le forcelle dei miei cavi di potenza non erano idonei e che non sarei mai stato in grado nell'immediato di ascoltare la bestiola.
    La tentazione di staccare le forcelle e spellare il filo è stata grande ma poi il buon senso ha per fortuna preso il sopravvento ed ho ricorso il giorno seguente ad un "accrocchio" per superare il problema.
    Bene, a questo punto viene arriva il bello!! Una volta acceso l'impianto ed atteso solo alcuni miseri minuti il dubbio di avere per le mani un amplificatore di alto livello è diventato certezza.
    Ci ho messo un po' per capirmi, per raccogliere sia le sensazioni che quel nuovo suono induceva in me che la mascella: occhio che il cretinismo delle valli colpisce senza preavviso e senza pietà!! image
    Da almeno un paio d'anni ho ascoltato a casa mia le amplificazioni più disparate con potenze erogate e tecnologie impiegate diverse ma nessuna di queste mi ha mai colpito "a freddo" in questo modo.
    Premetto che l'impostazione che ho voluto e ricercato per il mio impianto, che mi rendo conto non a tutti potrebbe piacere... de gustibus...., è quella di un suono che tende al neutro più assoluto. Rigore timbrico o neutralità (come meglio preferite), dinamica, controllo, velocità, ricchezza armonica e veridicità del soundstage sono le basi di quello che per me significa alta fedeltà.
    Con questo oggetto ho ottenuto esattamente quel che cercavo, migliorando alcuni parametri del suono del mio impianto che prima erano deficitari e carenti.
    Non so esattamente cosa aggiungere se non che questo Rhapsody è una macchina incredibilmente trasparente, veloce quando serve e con un assoluto controllo della gamma bassa; quanto a questa, alla parte grave dello spettro sonoro, devo aggiungere una piccola annotazione: il Rhapsody fa esattamente quel che ci si aspetta da lui, producendo un suono naturale, per nulla enfatizzato e spettacolare in tal senso.
    Ho ascoltato diverse amplificazioni che sotto questo aspetto sembrano far meglio ricreando una gamma bassa di maggiore impatto (non più profonda) ma non so il perché questo mi ha sempre puzzato d'inganno...
    La naturalezza del suono e, mi ripeto, la trasparenza che questo amplificatore possiede nel suo DNA ha dello sconcertante!
    Un altro "parametro" tanto caro a noi audiofili, mi riferisco ovviamente al soundstage, è davvero notevole, con una ricostruzione prospettica precisa e ben definita con un incremento ed apertura del palcoscenico sonoro che nel mio caso è stato davvero esagerato.
    Con il precedente amplificatore ma anche con altre macchine di alto livello provate nel mio impianto ho sempre ottenuto una sorta di soundstage, come lo definisco io, a ventaglio; in sostanza gli "attori" si trovavano tutti all'interno di uno spazio bidimensionale, una specie di muro di suono in cui erano intrappolati.
    Ora quegli attori trovano una collocazione spaziale credibile, non più schiacciata come accadeva in precedenza e la distanza fra loro è finalmente ampia e riconoscibile.
    Siamo alla fine di questa felice (per me) storia e nonostante io vi abbia tessuto le lodi del mio Cello Rhapsody non vi dirò ovviamente mai, neanche sotto tortura, che questa è la migliore amplificazione in assoluto. Di sicuro però rappresenta una eccellente soluzione per il mio impianto e per i miei gusti estetici sonori.
    Mi pare di aver detto tutto, almeno il descrivibile, per il resto siete invitati se ne avete voglia a casa mia image
    Ed ora sotto con la ricerca di un compagno di merende adeguato, magari un bel Cello Chorale...

    image
    image
    image

    pierfrancesco

    www.topico.it
    meno internet più cabernet

    www.oldruggers.it



    Bellissima macchina.....io prima di prendere il vitus..sono stato vicinissimo a prendere questa accoppiata .......complimenti sinceri.imageimageimage
    Ciro
  • bebo60bebo60
    Posts: 792Member
    quote:
    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    Discorso in linea generale condivisibile, a parte il passaggio:
    "..Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?"
    Scusa, ma dove vivi? image image

    Saluti, Mauro.



    ......mi tocca staccare il muschio quasi ogni giorno dai pannelli laterali!!! e svuotare i contenitori dei sette Pinguini Delonghi !! Mi go asciugà il canal!!! Scusate per il mio pessimo veneto!!


    Bebo60

    Modificato da - bebo60 il 01/04/2012 12:26:13
  • maurodg65maurodg65
    Posts: 36,395Member
    quote:
    quote:
    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    Discorso in linea generale condivisibile, a parte il passaggio:
    "..Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?"
    Scusa, ma dove vivi? image image

    Saluti, Mauro.



    ......mi tocca staccare il muschio quasi ogni giorno dai pannelli laterali!!! e svuotare i contenitoridei sette Pinguini deLonghi !! Mi go asciugè il canal!!!Scusate per il mio pessimo veneto!!


    Bebo60


    imageimageimageimage
    Dove vivi tu lo so, ma sarei curioso di sapere dove vive Leone...image

    Saluti, Mauro.

  • cuprone1cuprone1
    Posts: 2,904Member
    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    Non posso che quotare. Ho posseduto le Studio circa 7 anni fa, mi sono piaciute si, ma adesso che si voglia solo parlare delle Revel ( come se non esistesse niente di meglio ) mi pare esagerato.

    Saluti
    P

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue
    Piero
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,401Member
    vediamo di cascare dal pero.
    1 - sono o non sono diffusori progettati in era prossima a vent'anni or sono?
    2 - in generale nei diffusori ci sono 2-3 punti delicatissimi col passare del tempo: la sospensione in gomma dei coni, i condensatori, dei particolari di alcuni driver che nel funzionamento raggiungono temperature elevate a cui si aggiunge la combinazione tra umidità+temperatura in genere presente nelle nostre abitazioni.
    ovvio che se io tengo un diffusore "importante" per dieci anni non riuscirò a scoprire alcuna differenza tra come suonava alla fine del primo anno e come suona alla fine del decimo anno o del quindicesimo anno.
    però io vorrei RIfare le misure (anzi: sfido chiunque) di quel diffusore nelle stesse condizioni alla fine del primo anno ed alla fine del quindicesimo anno pervedere se la risposta sia sovrapponibile.
    non ci credo manco me lo giurasse Thiel in persona (anzi Thiel mi disse che era come la pensavo io)
    ciò detto non intendo proprio dire che dopo 15 anni quei diffusori siano delle motoseghe!.
    per il sottoscritto tra l'acquisto di un amplificatore SS usato di 15 anni e l'acquisto di una coppia di Revel di 15 anni, mi fido di più coll'ampli che con le casse.
    sbaglio? può essere. ma i soldi sono miei.
    leone





    quote:
    Con tutto il rispetto ( per le Revel in primis) ma avete letto di che anno sono questi diffusori?
    Sono stati progettati all'incirca vent'anni or sono ... e nel frattempo non pensate che il mondo abbia fatto qualche passo in avanti?
    Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?
    Poi capisco che uno che le ha in casa e spera di rivenderle le magnifichi un poco ma...
    leone


    Discorso in linea generale condivisibile, a parte il passaggio:
    "..Davvero credete che un diffusore di 15 anni suoni ancora in maniera ottimale viste le assurde condizioni di umidità' e temperatura in cui stanno nelle nostre abitazioni?"
    Scusa, ma dove vivi? image image
    [/quote]
    ......mi tocca staccare il muschio quasi ogni giorno dai pannelli laterali!!! e svuotare i contenitoridei sette Pinguini deLonghi !! Mi go asciugè il canal!!!Scusate per il mio pessimo veneto!!
    [/quote]
    imageimageimageimage
    Dove vivi tu lo so, ma sarei curioso di sapere dove vive Leone...image
    [/quote]
    Leone
  • maurodg65maurodg65
    Posts: 36,395Member
    Leone, la mia era una battuta, limitata alla tua frase sull'umidità e la temperatura dei nostri appartamenti, le faccine non sarebbero neppure servite ma comunque c'erano, il resto che scrivi è condivisibile, anche se, ovviamente, ed altoparlanti a parte che potrebbero essere di difficile reperibilità o fuori produzione, sono tutti componenti di cui si può anche tranquillamente mettere in preventivo la sostituzione se questa fosse necessaria, cambiare o far cambiare un condensatore non è la fine del mondo, oltrettutto rivolgersi al mercato dell'usato permette, a parità di budget speso, di acquistare un prodotto che, seppur datato, è probabilmente più performante.

    Saluti, Mauro.

  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    Delle Revel Ultima Studio e Salon si possono avere tutti i ricambi dal produttore e questo da mie informazioni dirette del 2010.

    Il discorso mi appare comunque mal posto per i seguenti motivi:

    A) il mio thd non aveva e non ha giammai come scopo quello di asserire che le Revel Ultima Studio siano il "diffusore di Dio" ma solo uno splendido diffusore alle mie modestissime orecchie;

    B) se qualcuno si è troppo abituato a "thd consumistici" di breve e fulminante durata sappia che io parlerò di questi diffusori fino a quando VHF starà on line e spero per molti lustri ancora;

    C) la motivazione accusatoria verso l'innominato che dovrebbe vendere le Salon la trovo puerile, di bassa lega, offensiva nei confronti di chi acquista l'usato, offensiva nei confronti di chi legge perchè considerato pollo o pesce d'abbocco senza capacità e discernimento, inutile in definitiva;

    D) io sento suonare molto bene diffusori anche di vent'anni e malissimo alcuni di pochi mesi: dipende dal possessore ovviamente ..... e dall'utilizzo fattone.

    Salutoni.
    RL

    P.S. Vedo che si respira un'aria diversa nel Forum ...
  • cuprone1cuprone1
    Posts: 2,904Member
    un thread di 11 pagine sulle Revel e altri thread ancora recentemente mi piaiono comunque eccessivi. Buoni diffusori, prezzati in maniera esorbitante in Italia,che si trovano a poche migliaia di euro negli Usa usati, sono una ghiotta opportunità d'acquisto e poi di rivendita ( con o senza lucro...

    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue
    Piero
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    quote:
    un thread di 11 pagine sulle Revel e altri thread ancora recentemente mi piaiono comunque eccessivi. Buoni diffusori, prezzati in maniera esorbitante in Italia,che si trovano a poche migliaia di euro negli Usa usati, sono una ghiotta opportunità d'acquisto e poi di rivendita ( con o senza lucro...

    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue


    @ cuprone1

    Ossia ???
    Vuole essere più chiaro per cortesia ???
    Cos'è questa cultura del sospetto ???

    RL
  • stralicciostraliccio
    Posts: 20,401Member
    quote:
    C) la motivazione accusatoria verso l'innominato che dovrebbe vendere le Salon la trovo puerile, di bassa lega, offensiva nei confronti di chi acquista l'usato, offensiva nei confronti di chi legge perchè considerato pollo o pesce d'abbocco senza capacità e discernimento, inutile in definitiva;


    sulle Revel in Italia se n'é già discusso abbastanza.
    il fatto stesso che ci siano una dozzina di pagine su un diffusore non più in produzione ... se lo spieghi da solo.penso che ci arriverà facilmente.

    leone
    Leone
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    quote:
    quote:
    C) la motivazione accusatoria verso l'innominato che dovrebbe vendere le Salon la trovo puerile, di bassa lega, offensiva nei confronti di chi acquista l'usato, offensiva nei confronti di chi legge perchè considerato pollo o pesce d'abbocco senza capacità e discernimento, inutile in definitiva;


    sulle Revel in Italia se n'é già discusso abbastanza.
    il fatto stesso che ci siano una dozzina di pagine su un diffusore non più in produzione ... se lo spieghi da solo.penso che ci arriverà facilmente.

    leone


    Mi dispiace, io non possiedo la sua capacità e quindi cortesemente vorrebbe spiegarci perchè non potremmo continuare a parlarne e soprattutto perchè non più dopo dodici pagine ? La ringrazio sin d'ora.

    Saluti.
    RL
  • cuprone1cuprone1
    Posts: 2,904Member
    quote:
    quote:
    un thread di 11 pagine sulle Revel e altri thread ancora recentemente mi piaiono comunque eccessivi. Buoni diffusori, prezzati in maniera esorbitante in Italia,che si trovano a poche migliaia di euro negli Usa usati, sono una ghiotta opportunità d'acquisto e poi di rivendita ( con o senza lucro...

    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue


    @ cuprone1

    Ossia ???
    Vuole essere più chiaro per cortesia ???
    Cos'è questa cultura del sospetto ???

    RL

    io più chiaro di così non riesco. Ripeto, ho avuto sette anni fa le Revel Studio, mi sono piaciute. Niente di più, un diffusore che valeva i soldi che costava negli Usa. Senza polemiche.
    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue
    Piero
  • Rodolfo LuffarelliRodolfo Luffarelli
    Posts: 14,461Member
    quote:
    quote:
    quote:
    un thread di 11 pagine sulle Revel e altri thread ancora recentemente mi piaiono comunque eccessivi. Buoni diffusori, prezzati in maniera esorbitante in Italia,che si trovano a poche migliaia di euro negli Usa usati, sono una ghiotta opportunità d'acquisto e poi di rivendita ( con o senza lucro...

    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue


    @ cuprone1

    Ossia ???
    Vuole essere più chiaro per cortesia ???
    Cos'è questa cultura del sospetto ???

    RL

    io più chiaro di così non riesco. Ripeto, ho avuto sette anni fa le Revel Studio, mi sono piaciute. Niente di più, un diffusore che valeva i soldi che costava negli Usa. Senza polemiche.
    Saluti
    Piero

    Le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue


    Chiarissimo e senza polemica.

    RL
  • bebo60bebo60
    Posts: 792Member
    lassate perdere!!! a sentire certa gente tutti quelli che hanno diffusori con + di mezzo lustro di vita, dovrebbero essere buttati nel cesso, avete sentito possessori di diffusori tipo LS3/5a e tutti quei sistemi blasonati e universalmente acclamati nel mondo dell'HI-fi che, anche dopo 5-10-15 anni di onorata carriera, ci regalano ancora emozioni e non dei degradi elettro-meccanici che potrebbero solo essere misurati strumentalmente.

    Bebo60