Posta Express
Sezione "Acustica architettonica": si discute dell'ambiente di ascolto tra empirismo e scienza.
  • commenti2
    visite58
    Miglior utilizzo per una AT33PTG
    • Bebo,
      Ho acquistato da poco una testina Audio Tecnica AT33PTG che ancora non ho utilizzato.
      Volevo chiederti le tue esperienze con questa testina.
      Con quali apparecchi (con step-up o prephono soltanto) hai ottenuto i migliori risultati.

      Il mio setup analogico attuale è composto da:
      - Michell Orbe Se
      - SME IV.Vi (mi sto preparando a ricablarlo con un VDH MCS150, il Magnan type Vi non mi fa impazzire, tu che ne pensi?)
      - pre-phono Aqvox 2 CI mk2
      - altro pre-phono heed Quasar
      - Testine Glider 2 L , Shelter 501 mk2 e la citata Audio Tecnica

      Quali suggerementi puoi darmi.

      Grazie
      Ciao Mario

      Modificato da - Gaton il 26/10/2009 12:24:38
    1 commento Chiuso (November 10 05:16AM )Ultimo di BeboNovember 2009Posta Express Subscribe to this blog Author: gaton
  • commenti2
    visite188
    ProAc e Jadis
    • Caro direttore,
      posseggo una coppia di ProAc Future 0.5 pilotate da un pre Audio Research Reference 2 (prima serie) e finali Jadis JA 30. Tralascio i cavi.
      Ho talvolta l'impressione che i finali facciano un po' fatica a "spingere" adeguatamente le casse, soprattutto sui bassi nei pieni orchestrali. Mi dicono che a dispetto dei dati di targa le Future 0.5 abbiano un modulo dell'impedenza piuttosto tormentato…
      Sono in dubbio se cambiare casse (ma quali si accoppierebbero bene con gli Jadis?) o se passare a un finale a stato solido non eccessivamente asciutto (ad esempio un Pass 150.5).
      Cosa ne pensi?
      La stanza di ascolto (mediamente assorbente e ben arredata) è sui 25 mq, ma con soffitti piuttosto alti (circa 4.20 mt). Il resto della catena è così composto: meccanica e convertitore Chord Blu + Dac 64, giradischi Michell Gyrodec MKIII con braccio SME IV, testina Benz Ruby media uscita (0,7), pre phono The Mod Squad Phono Drive (a proposito, è ancora valido? Mi ricordo una tua vecchia recensione molto lusinghiera).
      Grazie per l'attenzione.
      Cordiali saluti.
      Riccardo Maoli
    1 commento Chiuso (November 10 05:10AM )Ultimo di BeboNovember 2009Posta Express Subscribe to this blog Author: buscagia
  • commenti2
    visite73
    Consiglio cavi
    • Buongiorno Bebo,
      le chiedo cortesemente un consiglio riguardante l'argomento "cavi" e non solo.
      Il mio attuale impianto, frutto anche di un (per me) fulmine a ciel sereno un suo pret-a-sonner dove menzionava le Spendor SP100r, è così composto (tralascio il phono):

      Ampli Integrato Gryphon Diablo
      Alimentazione White Gold Sublimis pi-greco

      CD Player E.A.R. Acute
      Alimentazione Nanotec Systems Golden Strada #303nano
      Cavo CD Fadel Art Reference

      Diffusori Spendor SP100R
      Cavo di Potenza Nanotec Systems Strada

      Il risultato è soddisfacente, anzi direi emozionante, con tutti i generi musicali.
      Il cavo di potenza nanotec restituisce una ricchezza armonica molto elevata, contando che viene venduto anche da bobina e in qel caso secondo me ha un alto rapporto qualità prezzo.
      Tuttavia... Tuttavia...
      Tuttavia gradirei una maggiore raffinatezza e rotondità verso l'estremo alto di banda, fatto salvo il comportamento attuale sui bassi e medi, e sopratutto salvaguardando la ricchezza armonica propria di questo cavo.
      Ora il tutto mi appare come leggermente spostato verso l'alto, specie dopo l'introduzione del Diablo.

      Mi affido alla sua esperienza per un consiglio sulla scelta dei cavi di potenza o segnale tra tutto l'universo dei cavi a disposizione: farei questo tentativo sui cavi prima di valutare un amplificatore alternativo, in quanto sento che "mi manca tanto così" al risultato finale, e comunque se crede può anche dire la sua sulla sezione amplificatrice.
      Dimenticavo, il mio budget può arrivare fino a 2000 euro.

      Ringraziandola in anticipo,
      saluti,
      Massimo
    1 commento Chiuso (October 26 03:13AM )Ultimo di BeboOctober 2009Posta Express Subscribe to this blog Author: maz65
  • commenti2
    visite64
    cornwall III
    • Gentile direttore,
      Ho da poco acquistato una coppia di Klipsch Cornwall III che ho inserito in un impianto composto da:
      sorgente analogica: thorens td 126 MKII
      pre phono: trigon vanguard II
      sorgente digitale: cayin cdt-17a
      ampli: cayin a88-t
      Ho affiancato le cornwall, di cui ho letto la sua splendida recensione su FDS, ad una coppia di AR 10pi che posseggo da oltre 30 anni. Le cornwall sono chiaramente molto più dinamiche, ma, cosa del tutto inaspettata, hanno un suono più chiuso in alto rispetto alle AR. C'è qualcosa che non va con la catena a monte, magari i cavi MIT terminator 3, o è normale?
      Posseggo anche una coppia Marantz pre e finale 3250b -170 dc che attualmente non utilizzo perchè i potenziometri del volume di entrambi sono ormai andati. Pensa possano interfacciarsi bene con le cornwall? Magari potrei impiegarli in biamplificazione con i Cayin.
      Grazie.
    1 commento Chiuso (October 26 03:10AM )Ultimo di BeboOctober 2009Posta Express Subscribe to this blog Author: angelucc
  • commenti2
    visite33
    Cambiare il Sondek?
    • Buongiorno Bebo
      può valere la pena cambiare il Sondek per un Project RPM10 completo, ferma restando la Lyra Argo, oppure avrei solo un cambiamento senza migliorare nulla?
      Il resto dell'impianto: pre Olimpia Audio Bartolo, finali (a seconda di quello che ascolto) Audio Note Conqueror e Olimpia Audio Pedrillo, diffusori custom a tromba tipo R-GRF basati su Tannoy DU386 (simile all'HPD385 ma con magnete in ferrite anziché in alnico).
      Ambiente di 40 mq molto ben "accordato".
      Il suono attuale è molto corposo e dinamico, proprio come piace a me: con l'eventuale cambio otterrei qualcosa in più?
      Grazie ed un salutone
      Corrado.


      Confusion will be my epitaph.
    1 commento Chiuso (October 26 03:07AM )Ultimo di BeboOctober 2009Posta Express Subscribe to this blog Author: merlintaiga