Posta Express
Sezione "Acustica architettonica": si discute dell'ambiente di ascolto tra empirismo e scienza.
  • commenti2
    visite381
    Uso del subwoofer per l'ascolto della musica
    • Gent.mo Dott. Moroni,

      Le ho scritto lo scorso aprile, lamentando una cattiva sinergia  degli attenuatori di segnale Rothwell con il mio impianto (ampli NVA AP 30, casse Proac Studio 140, convertitore Cambridge Audio DacMagic, cavo di segnale Van Den Hul Thunderline, etc.). Ebbene, prima di cercare un DAC con regolazione del volume, ho fatto un ultimo tentativo: ho cambiato il cavo di segnale tra il DAC e l'ampli NVA con il "The River" della stessa Rothwell e ... tutto sembra essersi aggiustato, il suono è divenuto molto più soddisfacente, privo di asprezze ma anche dettagliato e non più opaco. Eppure mi sembra così strano che un cavo (per giunta molto più economico del pur ottimo Van Den Hul che utilizzavo prima, e che ora sto utilizzando comunque positivamente tra il pre fono e l'ampli NVA) possa modificare così il risultato finale abbinato agli attenuatori! Probabilmente, potrebbe esservi un migliore contatto tra i connettori degli attenuatori e quelli del cavo di segnale della stessa casa costruttrice.

      Vengo alla domanda. Adesso sto cominciando ad apprezzare l'uso del subwoofer (un Velodyne CHT-12R), pur con le Proac Studio 140 (che certo non sono avare di basse frequenze), anche per l'ascolto stereo musicale (e non solo per i film d'azione), tagliato molto in basso (al minimo o giù di lì) e con livello anche poco elevato, con fase regolata a 90° per evitare (o comunque ridurre) cancellazioni e dopo varie prove di posizionamento nel mio ambiente. Mi sembra che l'equilibrio tonale complessivamente migliori, sia più vicino all'ascolto degli strumenti dal vivo, che il suono, cioè, abbia maggior corpo e sia meno "sottile", senza perdere in dettaglio e tridimensionalità (ascolto prevalentemente classica e jazz). Considerato che l'uso del sub (specie di uno solo) è spesso molto snobbato dagli "audiofili", pensa che la mia sia solo un'illusione e anche un'eresia e che i subwoofers in generale, pur con tutti gli sforzi di taratura, non debbano essere mai utilizzati in stereofonia, tranne modelli rari e costosissimi?

      Cordiali saluti.

      Piergiorgio

    1 commento Chiuso (November 23 07:47PM )Ultimo di BeboNovember 2012Posta Express Subscribe to this blog Author: BM00620
  • commenti2
    visite711
    Basi per diffusori da pavimento.
    • Ciao Bebo.


      Molto sinteticamente:


      Possiedo delle Royd Abbott da pavimento e vorrei autocostruirmi delle basi per avere(spero)delle migliorie sulla risposta del basso


      Su quale materiale punteresti:


      Travertino,Marmo,Granito,pietra arenaria etc etc


      Mi piaceva l'idea di riprodurre qualcosa stile Sonus Faber Gran piano prima serie.


      Cordialmente saluto

    1 commento Chiuso (October 1 09:42PM )Ultimo di BeboOctober 2012Posta Express Subscribe to this blog Author: Basilio
  • commenti2
    visite424
    Jeff Rowland
    • Caro Bebo,

      vorrei chiederti cosa pensi sinteticamente dei pre e finali Jeff Rowland, in particolare M1, M5, Synergy, Consummate e Consonance.

      Grazie mille.

      Saluti.

      Luca
    1 commento Chiuso (October 1 09:41PM )Ultimo di BeboOctober 2012Posta Express Subscribe to this blog Author: Member_0018
  • commenti2
    visite1000
    ampli più adatto per le snell Type E/III
    • Gent.le dott. Moroni,

      la seguo da 20 anni, il mio gusto personale in campo della riproduzione audio è stato guidato dalle sue recensioni, che a loro volta mi hanno guidato negli acquisti che hanno accompagnato la mia passione per l'Hi Fi.
      Allo stato attuale, sto per prendere una coppia di Snell E/III, una sorta di "ritorno alle orgini": il ricordo delle mie Type J/III non mi aveva mai lasciato, e adesso sono felice di passare di nuovo le mie serate d'ascolto con le Snell. L'ampli in mio possesso (assolutamente valvolare, perchè oltre ad amare le Snell amo anche le valvole) è un Jolida 202 con cui ha pilotato egregiamente, fino ad oggi, le Vandersteen 2Ce. A giorni mi arriveranno le Snell, e vedremo come se la caverà con loro.
      Solo che  avrei l'occasione di acquistare, usati, i seguenti amplificatori: Cayin A-88-T (22 watt triodo), Cayin A-100-T(36 watt triodo), Cayin 300B (8 watt triodo). Dei tre, ho ascoltato con le Snell E solo il A-88-T, che si univa alle casse con  grazia, bellezza e trasparenza. Gli altri 2 non ho avuto modo di provarli, ma essendo il prezzo più o meno simile, mi chiedo quale sarebbe più adatto alle mie esigenze. So che lei conosce e stima le Snell, so anche che ha provato le elettroniche Cayin, quindi mi fido della sua esperienza.
      con Stima, Fabrizio
    1 commento Chiuso (October 1 09:40PM )Ultimo di BeboOctober 2012Posta Express Subscribe to this blog Author: paoletfa
  • commenti2
    visite284
    pre
    • Ciao Bebo
      ho provato ad aprire una discussione in Vintage senza successo,
      ho acquistato un citation V che ho abbinato alle Jbl C 37,fantastico
      ora  viene utilizzato un Audible Illusions 2d,a mio avviso un pre con un ottimo rapporto qualita/prezzo
      ma se volessi fare un miglioramento,
      che pre mi consiglieresti?
      Saluti
    1 commento Chiuso (October 1 09:38PM )Ultimo di BeboOctober 2012Posta Express Subscribe to this blog Author: audionote